NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 



Torna alle news dal Golfo

Intitolazioni Radio libere 1976:11 su 15 nel Golfo di Policastro

Dal 2011 ad oggi, le mitiche Radio libere, che, negli anni Settanta, in nome della libertà d’informazione e della libertà d’antenna (quest’ultima, fu sancita con la storica sentenza della Corte Costituzionale del 28 luglio 1976!) cambiarono il volto della nostra società, sono state onorate con ben 15 intitolazioni di piazze, piazzette ed aree verdi!  La prima piazza è stata intitolata a Villammare, famosa stazione balneare e frazione di Vibonati; poi, a seguire Sapri, Torraca Ispani, Roccagloriosa, San Giovanni a Piro, Celle di Bulgheria, Caselle in Pittari, Ceraso, Casaletto Spartano, Morigerati,Torre Orsaia e Polla: tutte località del Golfo di Policastro-Vallo di Diano. A queste, vanno aggiunte Rivello, in provincia di Potenza, ed Altavilla Irpina, in provincia di Avellino.
Come promotore dell’iniziativa, Patrocinata dalla R.E.A.(RadioTelevisioni Europee Associate, presieduta dal dottor Antonio Diomede, che conta ben 430 RadioTv) sottolineo che altri Comuni, anche della Calabria, sono interessati alle intitolazioni, per dare un segnale forte, sul fronte della libertà di informazione, garantita dall’art. 21 della nostra Costituzione!(Tonino Luppino)



Inserito da Golfonetwork giovedì 11 gennaio 2018 alle 16:46



Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 5.90.170.1xxx - da: Sapri. Scritto venerdì 12 gennaio 2018 alle 20:18
Queste intitolazioni, faranno conoscere alle future generazioni una magica stagione di libertà, che caratterizzo', dal punto di vista sociale, politico e culturale, i decenni a venire!Tonino Luppino

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.12.31.245xxx - da: Italia. Scritto giovedì 11 gennaio 2018 alle 20:06
Le radio libere purtroppo non esistono più. Le radio nazionali le hanno distrutte o acquisite, rimangono grosse radio regionali ma molte di loro hanno parecchi scheletri nell'armadio... (e sui monti)... ma nella vita le cose cambiano e tutto si evolve... in meglio? ...in peggio? chi vivrà vedrà.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 5.170.192.1xxx - da: Caselle in Pittari. Scritto giovedì 11 gennaio 2018 alle 19:17
Adesso sì che la nostra avita avrà un motivo in più per essere vissuta





Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica