NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 123

Vibonati: manifesto del Gruppo consiliare di minoranza


Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork lunedì 13 febbraio 2012 alle 17:11 commenti( 1 ) -

Sapri, prestigiosa rivista dedica alla baia copertina ed inserto scientifico
Grazie al giovane professionista saprese Antonio Scarfone, la rivista " Ambiente Società Territorio", pubblicizza la splendida baia di Sapri, con immagini da satellite e foto del bombardamento aereo del 1943.
"La città di Sapri, vista da satellite, riesce un pò a nascondere le sue ferite, forse perchè non si vedono gli uomini che , negli ultimi trent'anni, l' hanno maltrattata ! ". Questa riflessione, che condivido, me la esterna, attraverso una mail, il mio giovane e talentuoso amico dottor Antonio Scarfone, che mi invia anche il primo numero on-line della rivista dell' Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, presieduta a Salerno dal professor Vincenzo Aversano, grande esperto di toponomastica e cartografia storica, insieme alla professoressa Silvia Sinisalchi: entrambi insegnano a Scienze della Formazione a Fisciano. Questa Associazione- mi confida Scarfone- è un' Associazione di protezione ambientale. Ma, cari lettori, ciò che fa notizia è la splendida baia di Sapri , portata , grazie ad Antonio Scarfone, in copertina e nell' inserto scientifico all' interno della prestigiosa rivista. " Le immagini- osserva Scarfone- sono state prese, grazie alla collaborazione del professor Maurizio Fea, dall' archivio Dell' European Space Agency, con sede a Frascati. Su quella a colori naturali, è stato applicato un laborioso processo di elaborazione per ottenere quella in falsi colori, al fine di esaltare alcuni dati. " Completano il lavoro- continua soddisfatto Scarfone- le immagini radar per lo studio del territorio e della sua evoluzione ambientale! ". Dunque, vi propongo queste suggestive immagini ( ci sono anche quelle del bombardamento aereo del 1943, scattate da un aereo americano! ) e stralcio dal testo quanto segue: " E' sufficiente confrontare le foto riprese dagli aerei dell' aviazione degli Stati Uniti nel mese di settembre del 1943 con le recenti immagini da satellite per constatare sia l' effetto dell' erosione costiera sia la scriteriata regimazione dell' alveo del torrente Brizzi: nelle foto aeree, riprese prima e durante i bombardamenti dei ponti sul torrente, si osserva la striscia di spiaggia uniformemente ampia varie decine di metri su tutto l' arco della baia (erano 23 m ancora nel 1960) e il largo alveo del torrente ( sulla destra dell' edificato), mentre nell' immagine da satellite si può notare che , nella costa occidentale, la spiaggia è scomparsa del tutto ( è stato fatto un muraglione di protezione alla strada ! ) e che l' alveo è stato irreggimentato tra due stretti argini, con ridotta capacità di deflusso dell' acqua in caso di forti piogge ". (Tonino Luppino)



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 13 febbraio 2012 alle 11:51 commenti( 4 ) -

Scario: Carnevalando 2012


Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork lunedì 13 febbraio 2012 alle 11:51 commenti( 0 ) -

Comunicato On. Giovanni Fortunato


Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 13 febbraio 2012 alle 11:50 commenti( 12 ) -

Pallavolo: rinviate le gare a causa delle cattive condizioni meteo
A seguito delle difficoltà nei collegamenti ed in considerazione delle  precipitazioni nevose, che potrebbero anche impedire il regolare svolgimento delle gare per la fruibilità degli impianti e la percorribilità viaria, il Comitato Regionale della Basilicata ha rinviato le gare dei campionati di serie C previste per sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012.
Inserito da Golfonetwork domenica 12 febbraio 2012 alle 19:54 commenti( 0 ) -

Prima visita di S.E. monsignor Antonio De Luca nel Golfo di Policastro

POLICASTRO BUSSENTINO - "Ringrazio il sindaco di Santa Marina per la consegna delle chiavi simboliche della città e, chiedo anche la chiave dei cuori dei fedeli". E' con queste parole, alle quali ha fatto, seguito uno scrosciante applauso a scena aperta che, sabato 11 febbraio alle 18.00, presente il pubblico delle grandi occasioni, il nuovo Pastore della Diocesi di Teggiano-Policastro, monsignor Antonio Maria De Luca ha fatto ingresso per la prima volta nella Concattedrale Santa Maria Assunta di Policastro Bussentino dove ha concelebrato una messa solenne assistito nella funzione eucaristica dal coro interparrocchiale e dai vati parroci, chierici, suore dei vari ordini religiosi e monastici attivi nella Diocesi da lui amministrata. La pioggia battente e il freddo pungente non hanno fermato i tanti fedeli, provenienti dagli angoli più remoti del golfo di Policastro, Vallo di Diano e vicina Basilicata, che ordinatamente hanno occupato ogni ordine di posti negli scranni centrali della Basilica e navata laterale, sotto la quale era posizionato un maxi-schermo, che ha trasmesso in diretta, ogni fase della celebrazione. In prima fila tra i banchi, i sacerdoti, suore, i primi cittadini con la fascia tricolore, dei vari comuni che ricadono nella giurisdizione della Diocesi, le Autorità militari del territorio solo per citarne alcuni: il comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri, tenente Emanuele Tamorri, i cui militari hanno scortato l'auto su cui viaggiava il presule, il comandante della Guardia di Finanza di Sapri tenente Marco Abate, i comandanti di Polfer e Polstrada Sapri, sostituto commissario Antonio Manganaro e ispettore capo Domenico Fierro, il comandante la Polizia Municipale di Sapri capitano Pierino Caruso e tantissimi altri. A dare il benvenuto, a S.E. monsignor De Luca, con un discorso, il parroco di Policastro don Antonino Savino e il sindaco del Comune di Santa Marina Dionigi Fortunato che gli ha consegnato le chiavi simboliche della città, il consigliere regionale onorevole  Giovanni Fortunato e gentile consorte Biagina Grippo portavoce dei saluti dei Presidenti la Regione Campania onorevole Stefano Caldoro e della Provincia di Salerno onorevole Edmondo Cirielli. Dopo l'omelia, il parroco di San Giovanni a Piro don Pietro Scapolatempo su cui grava anche l'incarico di storico bibliotecario e dell'archivio vescovile ha tracciato un breve ma completo excursus della storia della Diocesi di Policastro. Terminata la funzione, il nuovo vescovo, ha ringraziato commosso per la grande partecipazione spesso sottolineata da lunghi applausi i cittadini, i sacerdoti e le Istituzioni ed ha avuto un pensiero per i bambini "in piedi per quasi tre ore" e i fratelli "malati" che aveva visitato alcune ore prima, all'Ospedale "Immacolata" di Sapri. È rimasto impresso, sicuramente nel cuore di tutti, l'appello durante la Santa Messa, di monsignor De Luca, alla collaborazione, al dialogo ed al vicendevole rispetto per realizzare il bene comune.
(Pino Di Donato)

Inserito da Golfonetwork domenica 12 febbraio 2012 alle 19:27 commenti( 0 ) -

Discorso di benvenuto al nuovo vescovo della diocesi Teggiano Policastro
11-02-2012 Policastro Bussentino,concattedrale di Santa Maria Assunta.
Discorso di benvenuto, al nuovo vescovo della diocesi Teggiano Policastro ,sua eccellenza monsignor Antonio De Luca, del consigliere regionale Giovanni Fortunato.
Oggi per il nostro comune è un giorno di grande festa, perché accogliamo il nostro nuovo vescovo, sua eccellenza monsignor Antonio De Luca. Un ringraziamento a quanti sono presenti oggi qui nella meravigliosa concattedrale di Santa Maria Assunta. Grazie a don Tonino Savino e a tutti i rappresentanti del clero che quotidianamente offrono il loro fondamentale supporto morale e spirituale alle comunita' di riferimento, alle autorita' militari che ogni giorno si impegnano per la salvaguardia della legalita', alle autorita' civili, sindaci ed amministratori che ogni giorno, in un periodo di crisi e austerita' mondiale, si impegnano costruttivamente per il bene comune.
Grazie a tutti i cittadini, oggi qui, cosi' numerosi, del nostro e di altri comuni che hanno voluto festeggiare ed accogliere il nostro nuovo vescovo.
Ma il ringraziamento particolare ed il benvenuto nella nostra diocesi e' a sua eccellenza monsignor Antonio De Luca a nome dei cittadini e dell'amministrazione comunale di Santa Marina che rappresento in qualita' di presidente del consiglio. Un ringraziamento anche come consigliere provinciale e regionale, a nome del presidente della provincia di Salerno, l'onorevole Edmondo Cirielli, e a nome del presidente della regione Campania, l'onorevole Stefano Caldoro, che la salutano con affetto.
Sua eccellenza, la diocesi Teggiano-Policastro deriva dall'accorpamento di due circoscrizioni diocesane, stabilito nel 1986, dalla congregazione dei vescovi. Ricordo ancora quegli anni, nei quali la cittadinanza si oppose fermamente a quella decisione, che veniva a penalizzare di fatto, una sede meravigliosa, come quella di Policastro. La diocesi di Policastro, oltre ad assicurare la presenza, quasi costante, del nostro vescovo, contribuiva maggiormente a dare quel ruolo importante, culturale e sociale, che le competeva e le compete. Un allontanamento dopo la scelta della sede vescovile a Teggiano che si è percepito in maniera forte e tangibile, ed una mancanza che tutti noi abbiamo sentito e sentiamo. Non parlo di mancanza spirituale, ma di presenza fisica che è parimenti importante. Sono sicuro, sua eccellenza, che recepira' sicuramente questo mio appello ad una sua maggiore presenza a Policastro, soprattutto durante il periodo estivo, perchè sicuramente apprezzera' interamente le nostre meravigliose bellezze paesaggistico-ambientali e in particolare...il nostro grande cuore.




Inserito da Golfonetwork domenica 12 febbraio 2012 alle 10:57 commenti( 1 ) -

Operazione dei Carabinieri nel Golfo, 12 persone denunciate

Vasta operazione di controllo del territorio della Compagnia Carabinieri di Sapri, conclusasi ieri sera con 12 persone deferite all’Autorità Giudiziaria per vari reati. In particolare a Sapri e a Sanza, le locali Stazioni ed il dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, durante controlli “a tappeto” alla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà due soggetti e segnalati tre quali assuntori di sostanze stupefacenti. Il primo, un napoletano di 26 anni, è stato denunciato per non aver ottemperato al provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Sapri ed il secondo, un 25enne di Ercolano, per essere stato sorpreso alla guida del proprio veicolo con troppo alcol nel sangue; per lui patente ritirata per un periodo che va da sei mesi ad un anno. Mentre a Sanza, i militari della locale stazione hanno segnalato tre quarantenni alla Prefettura in quanto trovati in possesso di 15 grammi di marijuana. E nel medesimo contesto operativo, sempre a Sanza e a Torre Orsaia, gli uomini della Benemerita, a seguito di alcune perquisizioni domiciliari, hanno rinvenuto e sequestrato un fucile da caccia che non era regolarmente denunciato; segnalato all’A.G. un 46enne di Caselle in Pittari. Mentre è stato altresì deferito un 57enne di Roccagloriosa in quanto occultava all’interno della propria autovettura “un piede di porco” della lunghezza di cm. 84, poi posto sotto sequestro. Inoltre a Rofrano e a Camerota i militari delle locali Stazioni hanno deferito in stato di libertà sette persone del posto, per il reato di illecito edilizio ed alterazione delle bellezze naturali in luoghi soggetti a speciale protezione, realizzazione di opere sottoposte a vincolo paesaggistico ed ambientale. Nella circostanza si è accertato che due di loro a Rofrano, alla località “Carcillo”, a vario titolo e in totale assenza del permesso a costruire, avevano realizzato una recinzione con paletti in ferro e rete metallica, mentre un terzo, sempre a Rofrano, in totale assenza del permesso a costruire aveva realizzato un ampliamento di una scala in cemento armato, per una volumetria complessiva di circa tre mc ed un valore complessivo di circa duemila euro, non sottoposto a sequestro poichè ultimata. Mentre i restanti quattro, a vario titolo, ed in assenza del permesso a costruire, avevano realizzato alla località “Marina e Sirene” di Camerota (SA), sei manufatti edili, di cui cinque per uso abitativo, ed una tettoia, per una volumetria complessiva di circa novecentodieci mc ed un valore complessivo di circa settecentomila Euro, poi sottoposti a sequestro. In ultimo a Celle di Bulgheria, i carabinieri della Stazione di Torre Orsaia hanno posto i sigilli a tre slot machine situate in un bar, denunciando la titolare. Le macchine da gioco avevano la matricola clonata, erano prive del codice identificativo AAMS, nonché mancanti del nulla osta alla distribuzione e alla messa in esercizio.

(Compagnia Carabinieri Sapri)

Inserito da Golfonetwork sabato 11 febbraio 2012 alle 12:36 commenti( 2 ) -

Riceviamo e pubblichiamo da Carlo Faraco

L'intervento
"Riprendiamoci il nostro futuro. Basta con le 'caste'!'"
di Carlo Faraco

Vorrei rappresentare al governo centrale le difficoltà reali. Le aziende si trasferiscono all'estero. I nostri lavoratori vengono lasciati in crisi e nell'imbarazzo, alla mercé di uno stress molto preoccupante. Perché?
Perché le banche non danno credito, con meno interessi, alle aziende ed alle famiglie? Come mai per tutto questo non si fa assolutamente niente?
Mi preoccupano alcuni suicidi avvenuti di recente nel Cilento e nel Vallo di Diano. Episodi che lasciano l'amaro in bocca, dal momento che la gente onesta viene sempre di più tartassata e abbandonata da coloro i quali dovrebbero tutelarla.
Assistiamo, poi, ad un bombardamento mediatico su quanto sia importante pagare il Canone Rai. W la Rai! Rai che, tra l'altro, nella nostra zona non si vede neanche bene.
Si danno parcelle milionarie. Evviva la crisi! Siamo sempre in emergenza, ma per i politici ora "tutto va ben, madama la Marchesa!"
Chi è deputato a risolvere questi problemi e si fa interprete dello stato di malessere generale? Nessuno. E dov'è la politica? Dispersa.
Abbiamo le pensioni e gli stipendi più bassi d'Europa. I giovani del sud sono sfiduciati, non intravedono alcun segnale speranzoso per il futuro, mentre assistiamo agli interessi delle varie caste che vengono sempre salvaguardati.
Ciascuno di noi dovrebbe fare qualcosa affinché questo mondo sia più equo e più giusto. Il mondo dei furbi e delle parcelle milionarie deve finire. Tutti abbiamo diritto di vivere con dignità, nessuno escluso.
Spero che su questi temi scottanti ci sia un'adeguata riflessione e che le istituzioni locali comincino a dare un segnale forte nel rappresentare questo stato di malessere a chi di dovere.
Quando vedremo dimezzati i costi della politica? Nell'anno del cucco? Ci sono partiti che continuano a prendere contributi statali nonostante siano "spenti". Per non parlare delle buonuscite milionarie degli illustri potenti.
Insomma, ci vogliono le vere riforme, senza menare il can per l'aia. Ci vogliono coraggio e serietà altrimenti sarà la fine per la gente onesta, mentre i furbi si salveranno come sempre.

(Carlo Faraco - AdC)


Carlo Faraco

Inserito da Golfonetwork venerdì 10 febbraio 2012 alle 19:34 commenti( 2 ) -

Auostrada A3 Sa-Rc: aggiornamento viabilità

Lagonegro (Pz)- Da stamani ha ripreso a nevicare anche sull'autostrada A3, nella zona di Frascineto e Lagonegro. Sulla A3 è stata ripristinata la limitazione che impone ai mezzi pesanti l'uscita obbligatoria a Falerna, se diretti a nord, ed a Lagonegro, se diretti a sud.

Aggiornamento ore 13.40: Nevica sul tratto salernitano dell'A3, tra Polla e Sala Consilina: il manto stradale è imbiancato ed è segnalato qualche disagio alla circolazione, che però resta regolare: è in vigore l'obbligo di catene a bordo o l'utilizzo di pneumatici da neve. Tra gli svingoli di Contursi e Padula (Salerno) sono al lavoro i mezzi dell'Anas. Non nevica in questi minuti , però nell'area del Lagonegrese e la circolazione, per il momento, è regolare tra Padula e Lauria (Potenza).

Inserito da Golfonetwork venerdì 10 febbraio 2012 alle 13:02 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122  123  124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica