NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 137

Laurito: nuovo comunicato del Comitato "Cilento Oltre il Rifiuto"

Laurito- "Ritenuto che il provvedimento prot. n14/RG del 22/12/2011 non annulla definitivamente l’intenzione della costruzione di una mega discarica in località Rizzoli, Laurito, e che nella proposta del polo ecologico di Vallo della Lucania si parla di un sito di 40 mila metri cubi  mentre Vardè ha chiesto la disponibilità di 90 mila metri cubi; e considerato che la proposta formulata dalla Comunità del Parco nella seduta del 14.12 ratificata dalla Giunta Provinciale il 15.12 nella quale veniva stabilito come presupposto della proposta alternativa il riconoscimento di un’autonomia gestionale in ambito parco risulta di fatto elusa dall’iniziativa prioritaria di realizzare il sito di stoccaggio a Vallo della Lucania contraddicendo il fine stesso della proposta alternativa; Dispone la permanenza del presidio in località Rizzoli fin quando non sarà comunicato tramite provvedimento l'annullamento dell'ipotesi di un mega sversatoio a Laurito e contestualmente il riconoscimento formale dell'autonomia gestionale e invita il popolo a partecipare attivamente al presidio anche durante le festività natalizie e raccomanda ai sindaci e alla presidenza del parco che hanno sottoscritto la proposta del 14.12.2011 di adoperarsi per il rispetto dei fini di quanto deliberato e di insistere per il riconoscimento formale del'autonomia gestionale dei rifiuti".

(Comitato Cilento Oltre il Rifiuto)

Inserito da Golfonetwork sabato 24 dicembre 2011 alle 13:17 commenti( 0 ) -

Riceviamo e pubblichiamo. Dossier scavi archeologici Caselle in Pittari
Al sindaco del comune di Caselle in Pittari (Sa)
Alla Soprintendenza per i beni archeologici (Sa)
Al presidente della provincia di Salerno

Sito archeologico Laurelli/ Caselle in Pittari
(un insediamento lucano nel Golfo di Policastro)

Si e' da poco conclusa la 14° ediz. della Borsa Mediterranea del turismo archeologico a Paestum, un'iniziativa di rilievo che promuove e valorizza i siti archeologici del Cilento; nella nostra realta', invece, lo stato dei luoghi racconta altre storie.
Da questo scaturisce la nostra iniziativa, che ha l'obbiettivo di accendere i riflettori sul sito archeologico di Laurelli/Caselle in Pittari e sullo stato di abbandono in cui versa. Siamo di fronte ad un vero e proprio scempio, frutto dell'inerzia e dell'incuria dei nostri amministratori , della soprintendenza archeologica e della provincia (settore turismo e cultura).
Gli enti preposti alla tutela e alla valorizzazione dei siti archeologici, che dovrebbero adoperarsi per dare slancio al turismo e alla cultura nel nostro territorio, paradossalmente si disinteressano di una delle risorse storiche piu' importanti del nostro comune, rappresentata da un insediamento lucano risalente al IV sec. A. C. . Questo sito, presente in localita' Lovito di Caselle in Pittari, e' emerso qualche decennio fa dopo accurati sopralluoghi ed e' caratterizzato da un abitato di fondamentale importanza, capace di farci comprendere l'evoluzione insediativa del territorio, compreso tra Capo Palinuro e la conca di Sapri. Esso costituisce un importante recupero di un tassello del mosaico storico della comunita' casellese ed e' tra l'altro il complesso di scavo dove vennero rinvenute le famose 19 monete che rappresentano uno dei maggiori ritrovamenti di Laurelli e che ci permettono di capire il periodo storico, i commerci e le relazioni dell'abitato. Inoltre i recenti ritrovamenti di frammenti di ceramica nella grotta San Michele, risalenti all'eta' del bronzo dimostrano l'importanza di Caselle in Pittari dal punto di vista archeologico.
Oggi il sito, nonostante i tanti soldi spesi in passato per riportare alla luce i resti e realizzare una struttura che doveva servire da museo, versa attualmente in condizioni di totale abbandono . I resti sono ormai completamente sommersi dalle siepi, da cui emergono scandalosamente materiali ancora imballati che dovevano servire per completare le tettoie protettive. La struttura in cemento armato, completata e arredata, sempre con fondi europei , e' in condizioni di notevole degrado strutturale, con evidenti atti vandalici , ridotta a dimora per animali di ogni genere.
E' davvero triste, a tratti anche imbarazzante, descrivere tale situazione.
Un luogo che dovrebbe essere meta di turisti, oggetto di studio per le scuole ed esperti in archeologia e che potrebbe rappresentare un' occasione di sviluppo con conseguente indotto economico per la nostra comunita', e' invece l'ennesima dimostrazione di spregio non piu' tollerabile verso beni storico-culturali ed ambientali del nostro comprensorio .
L'auspicio e'che gli enti interessati prendano i provvedimenti dovuti e nel contempo considerino questo documento come stimolo affinche' si realizzi un progetto di tutela e di valorizzazione del sito archeologico di Laurelli.
Il capogruppo di opposizione
Bruno Speranza



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork sabato 24 dicembre 2011 alle 10:46 commenti( 0 ) -

Sapri, restaurata a Santa Croce la grotta della Nativita'

Nel corso delle festività natalizie, consiglio di visitare a Sapri, in località Santa Croce, la grotta della Natività, ubicata  sotto la  splendida chiesa, costruita dal benefattore saprese Giuseppe Cesarino, che, oltre al complesso monumentale di Santa Croce, pensò di edificare anche l' Istituto del Buon Pastore, ove campeggia all'ingresso un suo busto marmoreo.
La grotta è stata sapientemente  restaurata dal professor Domenico Giudice, che ha provveduto anche a "ritoccare" le statue, esposte all'umidità e allo smog.
Fu creata nel 1925 dai padri Bigi ed  il visitatore potrà ammirare le statue e la volta della grotta. "E' stata realizzata- osserva il professor Giudice- con i residui del carbon fossile usato dalle locomotive!". Dunque, visitate la  grotta della Natività in questi giorni di festa...raccogliendovi in preghiera! (Tonino Luppino)

 

Inserito da Golfonetwork sabato 24 dicembre 2011 alle 10:45 commenti( 1 ) -

Sapri, un successo la serata con i gruppi emergenti

Serata freddissima quella di ieri sera  a Sapri..............ma riscaldata dal talento artistico dei vari gruppi emergenti che si sono esibiti nel cuore della city. Non immaginavo ci fossero tanti giovani artisti nella mia città! C'erano anche Gaia Greco e Rossella Cosentino: Rossella s'è esibita con due ottimi musicisti. Un plauso lo meritano tutti, e, in particolare , oltre alle citate Gaia e Rossella, anche Joseph Bruno: voce interessante e bravo chitarrista! Insomma, una splendida serata, organizzata dall' Associazione ASEI (Associazione Sapri Esercenti ed Imprenditori). Una nota: nello spazio antistante l'Ottica-Gioielleria Schettini, al Corso Umberto I, sono stati offerti dolci natalizi ai cittadini!(T.L.)

Inserito da Golfonetwork venerdì 23 dicembre 2011 alle 16:28 commenti( 52 ) -

Angelo Costantino assolto per non aver commesso il fatto
Torre Orsaia- Assolto, perché il fatto non sussiste. Angelo Costantino, di Torre Orsaia, ha lasciato da qualche tempo il carcere di Vallo della Lucania dove ha trascorso tre anni con la pesante accusa di sequestro di persona e violenza sessuale. La sentenza di assoluzione è stata pronunciata nell’udienza del 15 giugno scorso dalla corte di appello di Napoli ponendo fine ad un vero e proprio incubo per Costantino che ha sempre dichiarato la sua innocenza. L’uomo è stato dunque assolto dall’accusa di violenza sessuale in danno delle 2 rumene per cui il tribunale di Vallo della Lucania e la corte di appello di Salerno avevano stabilito la pena di dieci anni di reclusione di cui tre già scontati dal sessantenne nel carcere di Vallo della Lucania. Già in precedenza la Cassazione aveva accolto il ricorso dei suoi avvocati, Franco Maldonato e Marco Fimiani, procedendo ad annullare le sentenze e a rimettere il caso a Napoli per nuovo esame. I fatti risalgono al luglio del 2008. In quel periodo Costantino Angelo era stato accusato di aver sequestrato due ragazze rumene, Elena Balan e Ilie Cipriana rispettivamente di 20 e 22 anni, in un appartamento vicino alla sua abitazione e dopo averle violentate di averle costrette a prostituirsi. La vicenda era venuta alla luce nel piccolo centro di Torre Orsaia finendo con l’arresto di Costantino finito in manette, con l’accusa di sequestro di persona, violenza carnale e induzione alla prostituzione. L’uomo era stato condotto nel carcere di Vallo della Lucania dove è rimasto negli ultimi tre anni da dove ha continuato a dichiararsi sempre non colpevole. Finalmente Costantino ha visto riconoscere la sua innocenza dalla sentenza della corte di appello di Napoli. Sono innocente -ha sempre ribadito il sessantenne negli ultimi anni. Anche dopo la condanna non ha smesso di gridare la sua innocenza . Esattamente un anno fa ha iniziato a scrivere dal Carcere di Vallo delle lettere indirizzate alla stampa locale in cui dava la sua versione dei fatti e discolpandosi dei reati di cui veniva accusato e per i quali è stato condannato a 10 anni di reclusione. “Nella sentenza,- scrive Angelo- si legge che sono stato condannato per violenza sessuale ai danni di una sola donna e per un periodo di soli 18 giorni. La donna ha dichiarato che non l’ho mai violentata, ma che ha avuto soltanto 4 rapporti sessuali consenzienti”. Le dichiarazioni della donna, secondo il detenuto, sarebbero avvalorate dalla perizia ginecologica del dottore che, all’epoca dei fatti, sottopose entrambe le vittime della violenza a visita specialistica.” Costantino nelle lettere chiedeva a gran voce di approfondire il suo caso perché la sua accusa era stata fondata su elementi non veritieri. Ora dopo tre anni già trascorsi nel carcere di Vallo è arrivata la sentenza di assoluzione. Presto anche tv e stampa nazionale si occuperanno del caso.
Inserito da Golfonetwork venerdì 23 dicembre 2011 alle 16:27 commenti( 2 ) -

Riceviamo e pubblichiamo da Attilio De Lisa

Il 21-12-2011,alle ore 16.00, presso la Cappella del P.O. di Sapri dell'A.S.L. Salerno,si è svolta la celebrazione della Santa Messa  presieduta da Sua Eccellenza Monsignore Angelo Spinillo attuale Vescovo di Aversa e Amministratore Apostolico della Diocesi Teggiano-Policastro e si è vista anche la presenza del Cav. Attilio De Lisa che non poteva mancare e che insieme al Cappellano, al D.S. dello Stesso P.O. ed altra Gente, è stato Onorato della Sua Presenza oltre a ricevere la Sacra Conunione per mano dello Stesso come si nota dalla foto e a darsi di persona gli Auguri di un Santo Natale.
Infine il Cav. Attilio De Lisa ha esposto come sempre la sua vicinanza al Monsignore Angelo Spinillo e al nuovo eletto Monsignore Antonio De Luca della Diocesi Teggiano-Policastro ed è rimasto stupefatto ricevendo stima anche dal D.S. del P.O. di Sapri (Sa) che lo ha chiamato Cavaliere davanti al Monsignore Angelo Spinillo.
Questo giorno resterà indimenticabile per il Cav. Attilio De Lisa  e servirà a rafforzare sempre di più la sua vicinanza al nostro Signore, a Sua Santità e alla Santa Madre Chiesa oltre alla sua Trasparenza che porta avanti nei confronti della gente e del territorio.
Sanza (Sa) li 22-12-2011.
Cordiali saluti
Cav. Attilio De Lisa

Inserito da Golfonetwork venerdì 23 dicembre 2011 alle 16:25 commenti( 1 ) -

Il polo liceale "Carlo Pisacane" di Sapri entra in protesta

Lunedì 19 dicembre 2011 gli studenti dell'istituto comprensivo "Carlo Pisacane" di Sapri hanno dato ufficialmente inizio alle agitazioni.
Gli studenti sono in protesta a causa delle carenze strutturali e di sicurezza dell'edificio che, durante lo svolgimento degli scorsi Esami di Stato a.s. 2010/2011, hanno causato gravi ferite agli arti e al volto di uno studente della medesima scuola. In seguito a questi problemi gli studenti sono stati dislocati in altre sedi situate ad una notevole distanza dalla sede centrale, rendendo così difficile l'organizzazione delle lezioni,sia per i professori che per gli alunni.
Dopo ripetute scadenze date dalla preside sulla fine dei lavori, vedendo che queste non venivano rispettate, i ragazzi hanno deciso di inviare una lettera alla Provincia chiedendo come scadenza dei lavori l'8 dicembre 2011; in caso contrario sarebbero iniziate proteste ad oltranza.
Il giorno 7/12/11, la Provincia ha risposto alla lettera degli studenti con una data di scadenza, il 7/01/12, entro la quale i lavori dovrebbero essere completati e 120 studenti dovrebbero rientrare nella sede centrale. Dal primo giorno di sciopero gli studenti hanno avuto numerosi dibattiti riguardo la situazione,hanno stilato una nuova lettera alla Provincia,hanno contattato radio e televisioni locali per far conoscere il disagio ai cittadini della zona.
La protesta, tutt'ora in corso, continuerà ad oltranza se entro il 9 Gennaio 2012, così com'è stato garantito dalla Provincia nell'ultima scadenza, non saranno terminati i lavori e i ragazzi attualmente dislocati in altre scuole non torneranno in sede.                                                                         
(Gli studenti del polo liceale "Carlo Pisacane" di Sapri)

Inserito da Golfonetwork giovedì 22 dicembre 2011 alle 10:43 commenti( 7 ) -

Autostrada A3 SA-RC: neve tra Lagonegro e Campotenese
L`Anas comunica che sono in corso nevicate sui tratti montani dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli di Lagonegro e Campotenese. Già dalle prime ore di  questa mattina è scattata l’allerta neve sull`intero tratto montano tra Calabria e Basilicata a causa del calo delle temperature e delle precipitazioni nevose che, secondo le previsioni, proseguiranno nelle prossime ore. L`Anas, secondo le procedure previste dal piano neve e come programmato con le Prefetture competenti, ha attivato tutte le misure preventive, in collaborazione con la Polizia stradale,  predisponendo i percorsi alternativi per i mezzi pesanti, con uscita obbligatoria a Lagonegro nord  in direzione sud e rientro in autostrada a Falerna percorrendo la statale 18. Per quelli, invece, diretti a nord uscite obbligatorie a Falerna e Sibari e rientro in autostrada a Lagonegro Nord oppure Atena Lucana percorrendo le statali 18 e 106. Per i veicoli leggeri permane l’obbligo di catene a bordo o pneumatici a norma per la marcia su neve o ghiaccio, in vigore fino 31 marzo 2012, sul tratto montano dell’A3, compreso tra gli svincoli di Padula-Buonabitacolo e Frascineto/Castrovillari, tra i km 103,800 e 194,000, dove, su alcuni tratti sono presenti i cantieri inamovibili per i lavori di realizzazione della nuova autostrada.Si consigliano catene a bordo nel tratto cosentino e catanzarese tra Frascineto e Falerna. (Raffaele La Pietra)
Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 dicembre 2011 alle 20:39 commenti( 0 ) -

Vibonati: programma iniziative Natale 2011



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 dicembre 2011 alle 13:28 commenti( 7 ) -

Villammare. Si è conclusa la rassegna "Mo' vene Natale".

"Vuci, adduri, rumuri ra festa cchiù bella ri tuttu l'annu"
Si è concluso Domenica 18 Dicembre il percorso artistico-culturale, "Mo' vene Natale. Vuci, adduri, rumuri ra festa cchiù bella ri tuttu l'annu", ideato da Francesco Augurio e Chiara Riva e organizzato dall'Associazione Culturale Agorà in collaborazione con la Parrocchia San Giovanni Battista di Sapri, l'Associazione Amici dell'arte e del teatro, l'Associazione Culturale Cattivoteatro, l'I.I.S. "Leonardo da Vinci" di Sapri, l'I.C. "Santa Croce"di Sapri e il Comune di Vibonati.
Le proposte musicali, letterarie e teatrali sono state molto apprezzate da un discreto numero di partecipanti; il tutto esaurito si è registrato in occasione della tragicomica performance degli Amici dell'arte e del teatro che hanno presentato "Vigilia di Natale", atto unico scritto da Angela Mirabelli.
Di spessore la Lectura Dantis "L'Italia nella Commedia di Dante e in quella dei nostri tempi" tenuta dal prof. Giuseppe Caruso, Dirigente dell'IIS "L. da Vinci" di Sapri, focalizzata sul canto VI del Purgatorio, i cui versi sembrano esaltare le formidabili doti "preveggenti" del Poeta circa l'attuale situazione socio-politica italiana.
Ottima anche la solidarietà in favore di Amistrada-Onlus, Rete di amicizia con i ragazzi di strada del Guatemala, Associazione sostenuta da tempo, con impegno e costanza, dai soci dell'Agorà. Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno sostenuto l'iniziativa. (Associazione culturale Agorà)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 dicembre 2011 alle 13:17 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136  137  138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica