NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 176

Al termine "Le quattro stagioni vibonatesi"

Oggi e domani gli ultimi spettacoli dell'evento.
Il 17 agosto a Torre Petrosa, Villammare, si è tenuto un interessante convegno dal tema "I moti del Cilento in chiaroscuro", un dibattito sugli avvenimenti che hanno interessato il Cilento per garantirgli l'indipendenza; alla tavola dei relatori erano seduti: il sindaco di Vibonati, Massimo Marcheggianni, il Dott. Pasquale Carelli, il Prof. Biagio Natale e il Dott. Giancarlo Guercio.
Domani 20 agosto, dalle ore 19,30, si svolgerà a Vibonati l'ultimo spettacolo de "Le quattro stagioni Vibonatesi". Sarà la volta della rievocazione storica del passaggio di Giuseppe Garibaldi, in onore dei festeggiamenti dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Il corteo storico partirà dal convento di San Francesco di Paola e percorrerà tutto il corso principale di Vibonati fino a giungere a Piazza Cappella, durante il cammino si avranno 4 momenti di animazione volti a rievocare il passaggio di Giuseppe Garibaldi. Il corteo sarà formato da bambini e ragazzi del posto vestiti da Garibaldini. (Soc. Coop. "il Melograno")

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 agosto 2011 alle 18:33 commenti( 1 ) -

Interrogazioni dei consiglieri di minoranza del Comune di Vibonati
Riceviamo e pubblichiamo da Luisito Giudice.
Fare clic per visualizzare i documenti:

- Gestione campo sportivo comunale

- Richiesta su bitumazione via R.Margherita

- Soglia affidamento lavori e forniture in economia

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 agosto 2011 alle 13:06 commenti( 7 ) -

Comunicato stampa Comune di Caselle in Pittari
Caselle in Pittari- Entra nella seconda fase la kermesse del Comune di Caselle dedicata prettamente alle ‘eccellenze casellesi’. La manifestazione, ricordiamolo, è curata dalla Cilento Eventi con la supervisione del Comune di Caselle in Pittari e realizzata grazie ai fondi del “progetto psr mis 313 Fontana Triste Fontana Felice: Territorio come museo open space”. Il tutto patrocinato anche dalla Regione Campania. Dopo i primi due appuntamenti del 10 e 11 agosto, in cui sono stati messi in mostra il vino e l’olio (con al termine della giornata i concerti di Raiz e i Radicanzo e di Nino D’Angelo), questa sera è la volta della valorizzazione del Centro Antico, con la Rievocazione storica sul brigantaggio “Omm’ se nasce brigante se more’: figuranti in costume faranno rivivere l’assalto e l’incendio del Palazzo Marchesale. Per l’occasione saranno riaperte le vecchie cantine presenti nel paese, con degustazioni per tutti. A conclusione della giornata il concerto dei Rarecanova e Suoneria Cilentana. Sabato 20 andrà in scena la prima edizione della “Festa del Grano”, con il Palio delle Contrade. La manifestazione inizierà alle ore 17,00 e si protrarrà per tutto il pomeriggio: protagonisti assoluti, manco a dirlo, il grano e l’olio casellese, con la spettacolarizzazione in piazza della lavorazione dell’”oro giallo”. In serata, poi, show musicale con Tony Cercola,’Mbarka Ben Taleb (la voce storica di Eugenio Bennato “Taranta Power”) e Marcello Colasurdo. Domenica 21 ultimo grande appuntamento dedicato al piccolo centro interno del Golfo di Policastro che, per l’occasione, si trasformerà in un grande villaggio di divertimenti con gonfiabili e animazione itinerante. Lo spettacolo, dal titolo “10…100…1000 isole pedonali” si concluderà con il Primo Festival Nazionale “Cilento in Folk”. Durante tutte le serate Dj set happening fino all’alba, stands con degustazioni, mostre, madonnari, artisti di strada, guarratelle, giocolerie, convegni, scultori, pittori e costruttori di memorie.
Inserito da Golfonetwork venerdì 19 agosto 2011 alle 12:27 commenti( 0 ) -

Comunicato stampa Camera del Lavoro di Sapri

La Camera del lavoro di Sapri nel formulare gli auguri di buon lavoro al neo Commissario della città della spigolatrice, chiede un incontro con il dott. Vincenzo Amendola al fine di discutere della grave vicenda che sta interessando l'amministrazione saprese.
A poche ore dalla nomina del dott. Vincenzo Amendola a Commissario prefettizio per la città di Sapri, il responsabile della Camera del Lavoro, Domenico Vrenna attraverso una missiva chiede un incontro urgente per discutere della grave situazione dell'ente Comune. Nella missiva non mancano gli apprezzamenti per la prestigiosa carriera del dott. Amendola e soprattutto l'augurio di un proficuo lavoro. "Riteniamo che i problemi cittadini meritino una particolare attenzione che coinvolga, nei termini della vigente normativa, anche la responsabilità delle parti sociali, che come sempre, ed in una tale circostanza  non intendono sottrarsi alle proprie responsabilità fornendo il nostro modesto contributo al fine del comune scopo della difesa della legalità e della trasparenza da cui derivare le politiche per il benessere dei cittadini e dell'equilibrio economico dell'Ente" dichiara Vrenna. .
Sapri, 18 agosto 2011
(Lorenzo Peluso)


Domenico Vrenna

Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 17:48 commenti( 2 ) -

Vibonati: inaugurata la Mostra "La Voce degli sconfitti"
Vibonati- E’ stata inaugurata   ieri pomeriggio presso il Museo Civico “ Vicente Gerbase” , ubicato nel suggestivo centro storico di Vibonati,  la mostra collettiva “La Voce degli sconfitti “ degli artisti aderenti al movimento dell’Esasperatismo. Il Movimento culturale “ Esasperatista “ è nato , nel maggio 2000,  con un Manifesto,  ideato dal Prof. Giuliani , contenente la constatazione del vivere precario ed esacerbato di oggi, l’invito ad una maggiore attenzione e riguardo per la vita, la speranza se non di un miglioramento delle condizioni della terra, almeno di un non peggioramento di essa. Nel marzo 2003 si è costituito un movimento ispirato al manifesto del maggio 2000,con l’adesione di 34 artisti.La mostra, organizzata da Walter Elia, artista e presidente dell’associazione “Nea Techne” , vuole dare attraverso lo strumento dell’arte, una visione “da sud” del risorgimento Italiano, in particolare un omaggio a tutti quegli Italiani del sud, che dal 1861 e per molti anni resistettero all’unità.Lealisti, contadini, renitenti di leva, ex soldati napoletani che non vollero arrendersi alla storia e che impugnarono le armi scegliendo la via della montagna, e che nella storiografia risorgimentale e retorica vennero chiamati “briganti”. L’esposizione che è stata voluta dall’amministrazione comunale di Vibonati e dall’Assessore alla Cultura Manuel Borrelli  intende fornire una chiave di lettura diversa del nostro risorgimento dando voce agli ultimi. Sarà visitabile fino al 28 Agosto dalle 18 alle 24. (Comune di Vibonati)
Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 13:38 commenti( 0 ) -

Sapri: Centro per l'obesità infantile
Sapri- Il piano Attuativo Aziendale predisposto dalla struttura Commissariale dell’Asl Salerno prevede l’istituzione di un “Centro per l’obesità infantile” presso il presidio di Sapri. La Struttura Commissariale guidata dal dr. Maurizio Bortoletti, secondo quanto previsto dal decreto 49 e dalla programmazione dei posti letto da esso prevista, ha individuato per il plesso di Sapri una mission specifica ed identitaria, al pari degli altri presidi da riconvertire nella logica della diversificazione dell’offerta. Il centro si occuperà dello studio e della cura di questa delicata sfera di patologie legate all’obesità infantile, fenomeno che si è rivelato, in questi ultimi anni, un problema di notevole rilevanza sociale, e che merita una adeguata risposta da parte dell’Asl Salerno. Recenti indagini sullo “stato dell’arte del sovrappeso e dell’obesità infantile ed adolescenziale in Italia” hanno appurato che nel nostro Paese il primato di regione con più alta presenza di bambini e adolescenti con eccesso di peso è della Campania, con oltre il 35%. Il fenomeno, denunciato a gran voce dai più autorevoli nutrizionisti, in Italia colpisce un bambino su quattro. Una situazione, affermano gli esperti, che è il risultato di un bilancio energetico positivo protratto nel tempo. In pratica si introducono più calorie di quante se ne consumano. Ma come si fa capire quando un bambio è obeso? La medicina è concorde nel definire “obesi” quei bambini il cui peso supera del 20% quello ideale, mentre si dicono “in soprappeso” quelli che superano del 10-20% il proprio peso ideale. Molti sono i fenomeni che contribuiscono a determinare questo fenomeno. L’obesità infantile, infatti, è il risultato di diverse cause più o meno evidenti che interagiscono tra loro. In primo luogo una eccessiva o cattiva alimentazione, più o meno legata ad una ridotta attività fisica. Esistono poi fattori di tipo genetico/familiare, mentre altre volte i casi di obesità sono legati ad alterazioni ormonali, come ipotiroidismo o disfunzioni surrenali. I danni prodotti da questa “malattia del benessere” come da molti è stata chiamata, sono numerosi, alcuni possono manifestarsi subito, altri in età adulta. Tra le conseguenze precoci le più frequenti sono rappresentate da problemi di tipo respiratorio (affaticabilità, apnea notturna), di tipo articolare, dovute al carico meccanico (varismo/valgismo degli arti inferiori, ossia gambe ad arco o ad “X”, dolori articolari, mobilità ridotta, piedi piatti), disturbi dell'apparato digerente. Per quanto riguarda le conseguenze tardive, occorre sottolineare che l’obesità infantile rappresenta un fattore predittivo di obesità nell’età adulta. Oltre ad avere una maggiore predisposizione al sovrappeso/obesità, la persona che è stata cicciottella da piccola, risulta maggiormente esposta a determinate patologie, soprattutto di natura cardiocircolatoria (ipertensione arteriosa, coronaropatie), muscoloscheletrica (insorgenza precoce di artrosi dovuta all’aumento delle sollecitazioni statico-dinamiche sulle articolazioni della colonna e degli arti inferiori, più soggette al carico), conseguenze di tipo metabolico (diabete mellito, ipercolesterolemia ecc). Da non sottovalutare, infine, le conseguenze di tipo psicologico, che possono trascinarsi ed amplificarsi negli anni. I bambini grassottelli possono sentirsi a disagio e vergognarsi, fino ad arrivare ad un vero rifiuto del proprio aspetto fisico; spesso sono bambini derisi, vittime di scherzi da parte dei coetanei e a rischio di perdere l’autostima e sviluppare un senso di insicurezza, che li può portare all'isolamento: escono meno di casa, stanno più tempo davanti alla televisione, instaurando un circolo vizioso che li porta ad una iperalimentazione reattiva. Anche in età adulta il disturbo può arrivare a stravolgere la vita del soggetto e i suoi rapporti sociali: si comincia col rifiutare gli inviti degli amici fino a chiudersi in se stessi, vittime del proprio problema, che sembra senza via di uscita. Il “Centro di per l’obesità infantile” di Sapri si occuperà di tutto questo, tentando di dare risposte adeguate ed efficaci. In sinergia con le atre strutture dell’Asl deputate a svolgere opera di prevenzione ed educazione, con l’ausilio della Scuola e della Famiglia.
Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 10:56 commenti( 0 ) -

Sapri: tutti i mari del mondo - odori, sapori e ballate del mare

Il progetto "Tutti i mari del mondo - odori, sapori e ballate del mare" è un'iniziativa del Comune di Sapri realizzato con il contributo dell'Unione Europea (Fondo Europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali), dell'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania e con il Programma di Sviluppo Rurale PSR Campania 2007/2013, misura 313.
La manifestazione si svolgerà in tre giorni, 20, 23 e 24 agosto prossimi, in cui il grande protagonista sarà il caratteristico sentiero "Apprezzami l'Asino", situato a mezzacosta tra la splendida baia saprese e la statale che collega il lembo estremo della Provincia di Salerno alla Costa di Maratea, nella vicina Basilicata.
Il sentiero in questione è infatti una delle zone più suggestive del territorio saprese: rimesso in sesto da qualche lustro, il suo nome 'pittoresco' deriva dalla leggenda che narra come un tempo, senza le automobili e i mezzi di trasporto di oggi, i contadini e la popolazione per raggiungere la costa lucana erano costretti ad utilizzare esclusivamente questo sentiero. I fedeli compagni di viaggio erano gli Asini: il sentiero, però, era stretto, e due animali in senso opposto non riuscivano a transitare. Per questo motivo il "meno bello" veniva buttato giù dalla costa, seguendo il detto 'Apprezzami l'Asino' che poi ha dato il nome al sentiero.
Il programma della manifestazione prevede una tre giorni articolata prevalentemente sulla storia e le tradizioni di questo vecchio sentiero, senza però trascurare l'aspetto culturale, paesaggistico, eno-gastronimico e spettacolare della costa saprese.
La kermesse aprirà i battenti sabato 20 agosto, sul lunogmare di Sapri: alle 19.00 sarà aperta l'area accoglienza per gli ospiti e sarà consegnato ai partecipanti il regolamento del concorso video-fotografico. Alle 19.30, invece, incontro con gli artisti del mondo dello spettacolo ospiti del "Summer Show 2011", in programma alle ore 23.00, ovvero: Loredana Errore, Mariangela, Fabio Milella, direttamente da "X Factor" Antonio Maggio (Area Quartet), da "Amici" Francesca, da "io Canto" Silvia Iannone. Presenteranno la serata gli speaker di Radionorba mauro Dal Sogno e Veronica, mentre a conclusione DJ set David Flee.
Il 23 e il 24 agosto la manifestazione si sposterà nell'incantevole scenario del Porto di Sapri. Il 23 alle ore 18.15 tutti i visitatori potranno passeggiare in groppa agli asini lungo il sentero "Apprezzami l'Asino". Il tutto accompagnato dallo spettacolo itinerante del gruppo folk Tarantanova. Alle 18.30 apertura dell'area "Il laboatorio delle favole", un laboratorio creativo, teatrale e di manualità con spettacoli di arti circensi e di strada.
Alle 18.45 vi sarà il vernissage dell'area espositiva del concorso Video-Fotografico mentre alle 20.00 appuntamento con la gastronomia e con la degustazione gratuita della carne argentina, l'asado. Alle 20.30 sarà la volta della danza e della scuola di ballo "Linea Blu Dance" che terrà esibizioni e lezioni gratuite per i visitatori. Alle 21.30 proiezione in prima visione del cortometraggio "Amontillado" del giovane regista Vittorio Pesce e alle 22.00 proiezione della favola animata "Apprezzami l'Asino, una storia da raccontare" di Nicola Pecora. Alle 22.15 spettacolo musicale con Silvano, Domenico e Nico e con i Tarantanova mentre a chiusura della giornata del 23 vi sarà lo spettacolo de "I Farias", direttamente da "X Factor".
Il 24, stesso clichet del giorno precedente: alle 18.15 possibilità di fare la cartatteristica passeggiata a mezzacosta in groppa agli asini, con lo spettacolo itinerante del gruppo "Amici dell'organetto".
Alle 18.20, nello specchio d'acqua del Porto di Sapri, andrà in scena una Gara d Gozzi. Poi l'apertura del laboratorio delle favole, e alle 19.00 presentazione del libro edito da Rizzoli "Gesù è più forte della camorra" di don Aniello Manganiello e Andrea Manzi. Alla presenza deglia autori, ne discuteranno Leonardo Guzzo, Nicola D'Angelo e Angelo Guzzo. Alle 20.00 degustazione gratuita di pesce azzurro, mentre alle 20.30 la scuola di ballo "Sud e Magìa" si esibirà in balli etnici, tammurriate, tarantelle e pizziche. Alle 22.00 proiezione della favola animata "Scialandros, un uomo venuto dal mare" di Nicola Pecora (testi di Felice Cesarino). Alle 22.15 spettacolo musicale con il gruppo folkloristico "Le Ninfe della Tammorra" e premiazione dei vincitori del concorso video-fotografico e della gara di gozzi. Alle 24.00, infine, "Mongolfiere nella Notte": cerimonia di chiusura della manifestazione, giochi di luci e fuochi.
Nel corso della manifestazione sono previsti altresì un Concorso Video-Fotografico, passeggiate a mezzacosta in groppa agli asinelli (per tornare indietro nel tempo…), uno spazio dedicato alle associazioni locali denominato "Saprincontra" e uno spazio dedicato e gestito da artisti locali denominato "Artespone". Il 23 e il 24 agosto, inoltre, dalle ore 18 alle 24 sarà attivo il servizio navetta gratuito "Il Trenino delle Meraviglie" che collegherà il lungomare cittadino al porto di Sapri.
All'interno del progetto "Tutti i mari del mondo", infine, sono previste una serie di azioni collaterali quali:
- La realizzazione di un documentario video di 30 minuti sulla città di Sapri, ed in particolare del sentiero "Apprezzami l'Asino". Il prodotto sarà poi rifinito graficamente e confezionato al fine di promuovere turisticamente la città della Spigolatrice;
- La relizzazione di un servizio fotografico che metta in evidenza le peculiarità del territorio e la progettazione e stampa di un cd foto;
- La relizzazione di una Streaming Tv personalizzata per l'Ente Comune di Sapri;
- La progettazione e stampa di un opuscolo per persone non vedenti e di un opuscolo per soggetti ipovedenti;
- La progettazione e realizzazione grafica di due mappe tattili di fruizione del percorso "Apprezzami l'Asino" a vantaggio di persone diversamente abili;
- La creazione e la messa in rete di un sito web per la sentieristica con collegamento ipertestuale al sito della Regione Campania;
- La realizzazione di otto diverse brochures in quadricromia che trattano le seguenti tematiche: inquadramento generale dell'offerta turistica locale; il sentiero "Apprezzami l'Asino"; altri sentieri del territorio comunale; risorse ambientali; le spiagge di Sapri; risorse culturali (2 diverse brochures); risorse agro-alimentari ed enogastronomiche. (Comune di Sapri)

Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 10:52 commenti( 2 ) -

Sapri: comunicato dott. Vito D'Agostino

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 10:52 commenti( 8 ) -

Tortorella: stasera rievocazione storica in costume d'epoca
Tortorella- La Pro-Loco di Tortorella, in collaborazione con l’Associazione Conte Carafa Contea di Policastro, questa sera presenterà a partire dalle ore 20.30, la rievocazione storica del matrimonio della Baronessa Vittoria Alderisio con il Marchese G. Battista Carafa Stadera avvenuto nel 1600. Il corteo, in costume d’epoca, avrà il suo start da Piazza San Vito per raggiungere il Palazzo Marchesale presso la porta Suctana, attraversando il centro storico della cittadina cilentana, Piazza Umberto I°, Piazza Scipione Rovito e si concluderá con la celebrazione delle nozze nel Piazzale San Vito. Saranno presenti rappresentanze dei “feudi” limitrofi e gli sbandieratori di Agropoli. A conclusione del corteo storico, la serata continuerà con la degustazione di prodotti tipici locali. Obiettivo della manifestazione è la diffusione al grande pubblico per far conoscere il patrimonio storico e culturale del basso Cilento e dei suoi piccoli comuni.
Inserito da Golfonetwork giovedì 18 agosto 2011 alle 10:40 commenti( 0 ) -

Riceviamo e pubblichiamo. L'anomalia della crisi saprese

La crisi amministrativa, secondo me, è anomala. Col vecchio ordinamento, il Sindaco era espressione del Consiglio comunale. Oggi, invece, il primo cittadino viene scelto dagli elettori. Il  consigliere che ha motivi di dissentire, se in presenza di mancata realizzazione del programma politico-amministrativo, ha solo l'obbligo di rassegnare le sue dimissioni. A Sapri, a quanto sembra, si sia consumata un'eccezione. Il Commissario prefettizio gestirà, fino a nuove votazioni, l'Istituzione locale, con ovvio aggravio di spese. S'ipotizzano tre liste civiche. Esse, alla luce del buon senso, dovrebbero formare compagini capaci di governare e non solo di vincere: candidati individuati dal basso -  primarie - e non dall'alto - capobastone -.
Il piano di lavoro -programma- , poi, non dovrebbe esaurirsi in un elenco di cose da fare - lista della spesa-, ma avere, viceversa, una valenza politica.
Le donne dovrebbero avere le stesse opportunità degli uomini: rispetto delle quote rosa. Il confronto, infine, dovrebbe svolgersi sulle idee e i progetti,
secondo le regole della democrazia, superando l'evidente imbararimento della politica, fatto di reciproche invettive. Mi chiedo e domando: alla gente comune, come verrà presentato  l'accaduto ? Si avrà il coraggio di spiegare i veri motivi della "faida" tra medici o si penserà di scolparsi adducendo giustificazioni per incomprensioni caratteriali ? Siate guardinghi: " Ccà nisciuno è fesso ". Su chi cadrà la mia scelta ? Su chi apparirà più serio ed affidabile, non per i miei interessi, ma per quelli della ridente Città della Spigolatrice. Auguri di meritata futura prosperità per Sapri, che Cicerone,
frequentatore entusiasta del posto, a ragione, definì: "Parva gemma maris inferi" ossia : "Piccola gemma del mare del sud".
Affettuosità.
prof. Nicola Pisani
P.S.: Anonimi e tifosi sono dispensati da eventuali commenti

Inserito da Golfonetwork mercoledì 17 agosto 2011 alle 21:15 commenti( 3 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175  176  177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica