NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 180

Torraca: ricatto a preti gay, interrogatorio per imputati ad Isernia
Torraca- Nuovo interrogatorio di garanzia, a Isernia, per Diego Maria Caggiano, 35enne di Torraca (Salerno) e Giuseppe Trementino, 30enne di Bagnoli del Trigno (Isernia), arrestati dai Carabinieri di Lagonegro (Potenza) per estorsione aggravata e continuata nei confronti di sacerdoti gay. Un atto dovuto dopo che l'inchiesta e' stata trasferita dal Tribunale di Lagonegro, che ha dichiarato la propria incompatibilita', al Tribunale di Isernia perche' il reato piu' grave, l'avvenuta estorsione, si e' consumata in Molise. (Ansa).
Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 20:04 commenti( 0 ) -

Sapri: la Guardia di Finanza scopre frode fiscale

Sapri: la Guardia di Finanza scopre una frode fiscale per 650 milioni di euro. Arrestate 7 persone e denunciate altre 35.
"Un gruppo che operava compatto in quasi tutta Italia e che in pochi mesi ha frodato il fisco per quasi 650 milioni di euro. A rompere la rete di illeciti sono stati i finanzieri di una piccola tenenza, quella di Sapri, guidati dal Ten. Marco Abate". Così il Procuratore Capo di Vallo Della Lucania Giancarlo Grippo ha iniziato la conferenza stampa per illustrare i dettagli dell'operazione conclusa dalle Fiamme Gialle di Sapri le quali hanno scovato un meccanismo che ha già coinvolto decine di società e scoperto ricavi sottratti all'imposizione per più di 650 milioni di euro.
I finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Sapri, diretti dal loro Comandante, Ten. Marco ABATE, coordinati dal Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, dott. Giancarlo GRIPPO, e dal Sost. Proc. Renato MARTUSCELLI, hanno eseguito una serie di provvedimenti cautelari emessi dal dott. Nicola Marrone G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania nei confronti di vari soggetti che hanno emesso o ricevuto fatture per operazioni inesistenti, redatto bilanci falsi e omesso di versare le imposte e l'IVA.
In particolare, sono stati eseguiti 76 provvedimenti di perquisizione su tutto il territorio nazionale, con conseguente sequestro di ingente documentazione amministrativa- contabile ed è' stata disposta la custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 tra professionisti ed imprenditori, altre 35 persone sono state denunciate a piede libero.
I capi di imputazione sono: l'associazione a delinquere art.416 c.p., l'utilizzo e l'emissione di fatture per operazioni inesistenti, la dichiarazione dei redditi fraudolenta, l'occultamento o distruzione di documenti contabili  art.2, 3, 8 e 10 del D.Lgs. 74/2000, il mendacio e il falso bancario art.137 del Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, D.L.385/93.
Il sodalizio criminale ha promosso ed organizzato un'associazione finalizzata alla commissione dei delitti di frode fiscale ed emissione e utilizzo di fatture false mediante la gestione di un gruppo di società operanti nel settore edile ed immobiliare, del commercio elettronico e dei suoi componenti nonché dei servizi contabili.
I promotori ed organizzatori, attraverso l'attività di consulenza, direzione e controllo, hanno assunto la regia delle operazioni societarie e degli adempimenti fiscali, finalizzandole a soli fini delittuosi. Attuando una rilevante evasione fiscale realizzata attraverso falsi bilanci e fatture, compravendita fittizia di immobili, truffe nei confronti di istituti di credito operanti nel territorio cilentano.
Sulla scorta degli elementi acquisiti, è stato disposto il sequestro, delle quote sociali di due società, per un valore complessivo di un milione di euro.
L'attività investigativa trae origine da un'indagine dei militari della Tenenza di Sapri, che sotto la costante e attenta guida del Tenente Marco ABATE, hanno operato la ricostruzione di una fattura per operazioni inesistenti di circa un milione di euro emessa nei confronti di una società operante nel Basso Cilento. La meticolosità utilizzata dai militari ha consentito di scoprire, tra l'altro, un sodalizio criminoso dedito all'emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti che ha coinvolto buona parte del territorio nazionale.
La società cilentana, collegata con altre società operanti principalmente in Lombardia ed in Piemonte, ma con ramificazioni anche in altre regioni d'Italia nonché all'estero, mediante un vasto e diffuso sistema di fatture per operazioni inesistenti e/o di fatture utilizzate per richiedere linee di credito ad istituti di credito, dava vita ad un vero e proprio nucleo associativo dedito alla commissione di reati fiscali.
Infatti, da una prima ricostruzione della vicenda, si accertava che attraverso una serie di sofisticati meccanismi suggeriti principalmente da consulenti fiscali che assumevano la direzione ed il controllo di quasi tutte le società facenti capo al sodalizio criminoso - diventandone così il vero e proprio amministratore di fatto - veniva costituita fittiziamente un'altra società radicata in Milano e nel Comasco, priva di qualsiasi struttura operativa e di capacità organizzativa, la quale si faceva carico di emettere fatture per operazioni inesistenti per circa 30.000.000 di euro soltanto negli ultimi mesi dell'anno 2010 e nei primi mesi del 2011.
Seguendo l'itinerario delle fatture e dei documenti rinvenuti nel corso di perquisizioni eseguite è stato possibile ricostruire un sistema di frode di proporzioni ragguardevoli, tanto da aprire scenari investigativi di enorme rilievo. Gran parte delle società coinvolte, pur rappresentando in bilancio ricavi per circa 100.000.000 di euro per ciascun anno d'imposta, nelle dichiarazioni fiscali hanno evidenziato ricavi irrisori.
Detto meccanismo ha già coinvolto una decina di società, per le quali complessivamente sono stati rilevati ricavi sottratti all'imposizione per circa 650.000.000 di euro.
Lo scenario operativo che si è presentato agli investigatori nel corso delle indagini ha trovato diramazione anche in altri sistemi di frode già consolidati: le società coinvolte, infatti, operano nel settore delle c.d. frodi carosello, sia mediante acquisti intracomunitari che vendite intracomunitarie, sistema che si basa sull'interposizione di soggetti esistenti solo cartolarmente creati con la finalità di evadere le imposte.
L'attività criminosa, pur trovando il suo epicentro operativo in Lombardia, si stava espandendo, anche in altre Regioni d'Italia, fino a inquinare imprese operanti nel Basso Cilento e nel Salernitano.
E' risultata quindi ineludibile l'esigenza di adottare opportune misure cautelari nei confronti dei soggetti coinvolti al fine di arginare un fenomeno che va ad aggravare la già precaria situazione economica in cui versa l'intero paese.


Tenente Marco Abate

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 13:38 commenti( 0 ) -

Sapri: il 12 Agosto Luca Tescaroli presenta "Obiettivo Falcone"



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 13:28 commenti( 5 ) -

Villammare, il 19 agosto moda e fotografia

Villammare, il 19 agosto moda e fotografia con due finaliste di Miss Mondo Italia.
Credo che il Sindaco di Vibonati-Villammare e  la Giunta municipale possano essere soddisfatti di questa estate 2011, piena di manifestazioni di spessore. Villammare diventa per un giorno regina anche della moda e della fotografia. Infatti, il prossimo 19 agosto, si svolgerà un workshop fotografico sul ritratto, per omaggiare lo stile e la moda dei favoli ed indimenticabili anni Sessanta. La manifestazione è stata organizzata dal fotografo professionista saprese Giovani De Stefano, con il patrocinio del Comune di Vibonati-Villammare  e la preziosa collaborazione dell' hair stylist Pompeo Basiletti , dell' atelier  di Alessandro Oliva e del collezionista  e restauratore locale Carmine Borrelli. L' umbra Erica Tiburzi   e  la laziale Eleonora Cilia ( nelle foto), due splendide modelle , finaliste di Miss Mondo Italia, saranno immortalate dai venti  partecipanti, muniti di reflex ed obiettivo. Le modelle indosseranno abiti in stile anni Sessanta e poseranno davanti a veicoli d' epoca. Sono previste due sessioni di shooting, una nella mattinata , dalle ore 10,00, e l' altra nel pomeriggio, dalle ore 18,00. Ogni sessione , sarà preceduta da un briefing teorico sull' illuminazione, gli schemi di luce usati e tutto quanto concerne la tecnica. Una pausa rinfresco presso un ristorante della cittadina balneare, offrirà ai partecipanti la possibilità  di apprezzare  i sapori della cucina del Golfo.
(Tonino Luppino)


Erica Tiburzi ed Eleonora Cilia


De Stefano con Miss Canon 2011

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 13:25 commenti( 8 ) -

Salerno: il Commissario Bortoletti riceve i rappresentanti della Cgil

Il Commissario Bortoletti riceve i rappresentanti della CGIL in presidio presso la sede ASL di Salerno.
Una manifestazione pacifica con la partecipazione attiva di centinaia di iscritti e militanti nella CGIL tra cui una nutrita delegazione della Camera del Lavoro del Golfo di Policastro, ieri a Salerno, presso la sede della ASL, hanno protestato contro lo stato della sanità campana e soprattutto contro il rincaro dei ticket  sanitari. Ad accompagnare il Responsabile della Camera del Lavoro di Sapri, Domenico Vrenna, un nutrito gruppo di iscritti provenienti da Sapri e da Sanza. Al termine della manifestazione il Commissario dell'ASL di Salerno Maurizio Bortoletti ha ricevuto una delegazione di dirigenti sindacali coordinata dal Segretario Provinciale CGIL Franco Tavella, dai Segretari Provinciali di Funzione Pubblica Arturo Sessa e Margareth Cittadino, dalla Segretaria  Provinciale del NIDIL, Caputo,  da rappresentanti della Filcams, dal nuovo Segretario dello SPI, Lino Picco e dal Segretario della Camera del Lavoro di Sapri Domenico Vrenna. La delegazione ha affidato al Commissario Bortoletti il compito di trasferire agli organi di Governo regionale, interpretando  e dando voce al sentimento popolare, tutta la avversità della CGIL  verso la politica sanitaria regionale e del governo centrale con la preoccupazione per l'imposizione dei nuovi ticket che portano una semplice ecografia a costare da 52,02 a 56,15 oppure un semplice esame delle urina a ben  21,20 €.  Lo stesso Vrenna ha poi espresso la preoccupazione per le enormi difficoltà dei ceti più deboli della nostra Provincia che ormai sono di fronte alla drammatica scelta di curarsi o di acquistare il cibo necessario alla sopravvivenza. Al termine della manifestazione il Segretario della Camera del Lavoro di Sapri Domenico Vrenna ha ringraziato i tanti lavoratori provenienti da Sanza, coordinati da Antonietta Melle, e da Sapri coordinati da Vito Caiafa e Luigi Conticelli, per il loro sacrificio e per la loro sensibilità, ribadendo che è del tutto strumentale parlare di sprechi e urlare alla luna per la sanità, o millantare meriti il più delle volte addirittura inesistenti, se poi non si fanno atti concreti attraverso il sacrificio di qualche ora del proprio tempo utilizzandola per protestare civilmente quando i lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro oppure per rivendicare il sacrosanto diritto alla salute.
Salerno, 9 agosto 2011
(Lorenzo Peluso)

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 13:21 commenti( 0 ) -

Santa Marina: 5^Ed. concorso di poesia Pasquale Fortunato

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Prima parte
www.telearcobaleno1.it



Scarica Flash Player per vedere questo video.
Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 13:21 commenti( 0 ) -

Diamante (Cs): Manuela Villa in concerto questa sera

Nell'ambito delle manifestazioni civili che accompagnano i solenni festeggiamenti in onore dell'Immacolata Concezione, Patrona di Diamante, oggi martedì 9 agosto alle ore 22.00 sul lungomare Ludovico Fabiani, con ingresso libero, si terrà il concerto di una delle più brave ed affermate interpreti della canzone italiana: Manuela Villa. Manuela, figlia di un mito della musica italiana, Claudio Villa, si è resa protagonista di una carriera brillante e ricca di successi. La sua prima apparizione ufficiale risale al 1990 alla trasmissione televisiva '"Piacere Rai 1". Viene scelta da Alan Menken per la colonna sonora del cartone animato della Walt Disney come voce protagonista di "Pocahontas". Nel 1996, per il 50° anniversario del Sacerdozio di Giovanni Paolo II, canta in Mondovisione da Piazza San Pietro ''The tree of faith and peace' di cui è coautrice del testo. Viene considerato un evento storico dal momento che per la prima volta si riuniscono tre cantanti donne rappresentanti le tre religioni monoteiste per la pace nel mondo. Nel 1999 partecipa a due Special serali presentati da Paolo Limiti dove propone duetti indimenticabili con Claudio Villa, oltre a riconfermarsi come voce protagonista nel nuovo film Disneyano "Pocahontas II"; ad ottobre esce il nuovo CD "Un Amore così grande", arrangiato e coordinato da Claudio Garofalo, suo fratello. Manuela Villa vince l'edizione 2001 di "Viva Napoli" . Il 20 Settembre 2001 partecipa a "30 Ore per la Vita" su Rete 4. Si riconferma vincitrice di "Viva Napoli" edizione 2002. Nel Natale 2004 Manuela con l'orchestra diretta dal maestro Peppe Arezzo si esibisce nelle più maestose Cattedrali siciliane con "il concerto di Natale". Nel mese di marzo del 2005 ritorna in Canada riscuotendo ancora una volta successo con il pubblico tanto da essere riconfermata quattro mesi dopo in occasione del 40° anniversario della Chin International. Il tour 2006 si conclude con successo nel mese di ottobre e inizia subito l'allestimento per il tour di Natale 2006 "Gospel italiano" insieme ad Annalisa Minetti e Marcello Cirillo. Nel 2007 edito dalla Armando Curcio Editore, ottiene un grande successo con il suo primo libro "L'obbligo del silenzio". Nello stesso anno Manuela partecipa alla quinta edizione del reality condotto da Simona Ventura "L'isola dei famosi" in Honduras e con il 75% dei voti il pubblico ne decreta la vittoria. Il 13 novembre 2008 grande debutto al Teatro Massimo di Palermo questa volta in qualità di attrice nella commedia scritta da Sandro Mayer"Un amore grande grande" insieme a Andrea Roncato e Gigi Sammarchi. A novembre del 2009 esce il secondo libro di Manuela Villa della Armando Curcio Editore, "La sposa e il diavolo". A maggio 2010 debutta nel musical Via Crucis nel ruolo della madre di Cristo. Nel maggio 2011 torna a calcare la scena teatrale con lo spettacolo" Taormina 5 stelle vista mare" con Enrico Guarnieri.

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 10:20 commenti( 0 ) -

Acquafredda (Pz): messa in sicurezza strada statale 18

Esprimo la mia più viva soddisfazione poichè un problema che ha tormentato non poco la nostra Comunità, soprattutto negli ultimi anni, si avvia finalmente ad essere risolto. La Messa in Sicurezza della SS 18 non è più un auspicio, né un sogno, ma una splendida realtà. Il Presidente della Giunta Regionale di Basilicata Prof. Vito De Filippo mi ha personalmente comunicato che il CIPE – Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica - il 3 agosto - ha deliberato il finanziamento delle opere infrastrutturali comprese nel cosiddetto “Piano Sud”, tra le quali vi è, appunto, la Messa in Sicurezza della SS 18 per un importo pari a 30 Milioni di Euro. Ringrazio, quindi, in particolare il Presidente De Filippo per avere, attraverso un forte e quotidiano impegno, onorato la promessa fatta in occasione di un’Assemblea tenutasi ad Acquafredda nella primavera dello scorso anno a seguito della chiusura della Statale per caduta massi.
Rivolgo, altresì, un sentito ringraziamento all’Assessore Regionale alle Infrastrutture sig.ra Rosa Gentile per aver costantemente seguito, con estrema sensibilità ed attenzione, le vicende della SS18 e al Consigliere Regionale Marcello Pittella, a cui ho spesso ricordato il problema, trovando sempre la consueta massima solidarietà e disponibilità. Voglio, infine, ringraziare il Consigliere Regionale Franco Mollica che aveva già affrontato il problema nella sua esperienza di Assessore Regionale nel periodo 2005/2006. Questo risultato è stato raggiunto – credo di poterlo affermare senza essere smentito – grazie anche al massimo impegno di questa Amministrazione Comunale. Ai Cittadini e ai Comitati di Acquafredda e Cersuta, che si sono strenuamente mobilitati per la soluzione della problematica, va un particolare ringraziamento per aver chiesto l’impegno delle Istituzioni finalizzato alla Messa in Sicurezza della SS 18 sempre in maniera composta e civile, anche nei momenti di maggior preoccupazione.
Ho già contattato l’ing. Marzi, Capo del Compartimento Regionale dell’Anas, perchè, considerata a questo punto la certezza del finanziamento, si proceda con la massima celerità alla realizzazione del progetto, nella cui fase di redazione non mancherò, come già fatto precedentemente, di rappresentare l’esigenza che la SS 18 conservi, comunque, le sue bellissime, panoramiche suggestioni, facendo sì che questa possa essere anche l’occasione per il superamento di talune altre problematiche.

(Il Sindaco di Maratea Mario Di Trani)

Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 10:09 commenti( 2 ) -

Villammare: incidente stradale sulla SS 18
Villammare- Nel pomeriggio di ieri sulla strada statale 18, nei pressi dello svincolo per Vibonati, si è verificato un incidente stradale. Ad avere la peggio un centauro alla guida del suo scooter. Sul luogo sono intervenute tre pattuglie dell'Arma dei Carabinieri ed un'ambulanza per prestare i primi soccorsi.
Inserito da Golfonetwork martedì 9 agosto 2011 alle 09:32 commenti( 1 ) -

Castellabate: processo a Gioacchino Murat

Cilento da amare, ma non solo per le incomparabili bellezze paesaggistiche, le acque iridescenti, il senso d'accoglienza e d'ospitalità dei residenti. In questo angolo ancora incontaminato e preservato -ad onta di palazzinari spacciati per benefattori- da insidie e pericolose infiltrazioni, la cultura rappresenta un'offerta di qualità per chi vuole ritemprarsi e rincorre orizzonti di serenità.
A Castellabate, l'Associazione Identità Mediterranea, sapientemente diretta e ispirata dall'intellettuale Carla Maurano  e da  Nicoletta Carrano ha elaborato un succulento cartellone convocando i migliori esperti del diritto e proponendo efficacemente I processi alla Storia.
Nel salotto-bomboniera di piazza Perrotti, si parte  con il processo a Gioacchino Murat, marito di una sorella di Napoleone Bonaparte, nominato nel 1808 Re di Napoli. Nel 1811 Murat fece visita e soggiornò a Castellabate. Ma è per le  imprese successive che Gioacchino è passato alla storia: in particolare per il suo proclama di Rimini, ritenuto primo manifesto dell'indipendenza italiana. La cosa fece molto arrabbiare i francesi regnanti in tutte le corti d'Europa,  che giurarono vendetta. E infatti, il 13 ottobre del 1815, nel Castello di Pizzo Calabro, dove era sbarcato sospinto e costretto da una furiosa  tempesta, Gioacchino Murat, per ordine del re borbone Ferdinando IV, venne processato, condannato a morte e a 48 anni fucilato.
Il quesito sottoposto all'attenzione dei giuristi è stuzzicante: ma Gioacchino Murat, cognato di Napoleone e re di Napoli, fu un ambizioso temerario che osò sfidare il potente cognato e le altre teste regnanti pur di diventare  lui unico ed esclusivo Re d'Italia, o un patriota realmente anticipatore convinto degli ideali  della parte risorgimentale migliore degli italiani?  A presiedere il tribunale il professor Giuseppe Tesauro, giudice della Corte Costituzionale, affiancato da Francesco Rossi, Rettore della seconda Università di Napoli; pubblico ministero accusatore Alfonso Conte, docente di Storia del Mezzogiorno all'Università di Salerno; difensore Franco Maldonato, avvocato penalista. Dall'intervento della pubblica accusa è emerso che l'imputato Gioacchino Murat era divorato da ambizioni vivissime, sete di potere perseguito a prezzo di voltafaccia e tradimenti. Mentre dall'arringa appassionata della difesa è emersa una figura di benefattore generoso, un patriota innamorato del popolo meridionale e dei suoi ideali di riscatto e  redenzione.
Il tribunale, accogliendo le conclusioni del difensore Franco Maldonato e recependo il responso della giuria popolare, autorevolmente coordinata dal primo Pm d'Italia, Vitaliano Esposito, procuratore generale presso la suprema corte di Cassazione, ha assolto con formula piena il re di Napoli.
Il Cilento ha voluto rievocare il bicentenario del soggiorno di Murat in una stanza del Castello. Onore all'Associazione Identità Mediterranea che ha voluto e saputo così bene coniugare le commemorazioni storiche con la valorizzazione della bellezza dei luoghi, rafforzando l'immagine e il prestigio storico-culturale di Castellabate.


Il presidente del tribunale


L'avvocato difensore

Inserito da Golfonetwork lunedì 8 agosto 2011 alle 18:13 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179  180  181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica