NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 27

Sapri: case popolari occupate abusivamente, avviate pratiche di sgombero
Sapri- Nei giorni scorsi sono stati occupati sei alloggi, dei sette, della palazzina in località San Carlo realizzata con i fondi regionali destinati alla eliminazione dell’emergenza abitativa collegata “all’ex campo containers”. La polizia municipale ha provveduto immediatamente a notiziare la Procura della Repubblica di Sala Consilina dell’avvenuta occupazione denunciando le persone identificate per occupazione abusiva ai sensi dell’art. 633/639bis del Codice Penale. Contestualmente il Sindaco ha provveduto ad emettere ordinanza di rilascio dell’immobile occupato senza titolo, già notificata agli occupanti e trasmessa alla Prefettura di Salerno, alla Locale Stazione dei Carabinieri e stante la presenza di minori anche ai servizi sociali del Comune di Sapri. Considerato che gli alloggi sono privi delle forniture di energia elettrica, di allaccio alla rete idrica e di allaccio alla rete fognaria comunale si è proceduto a diffidare i soggetti erogatori dei servizi Enel e Consac di attivare nuove utenze nella palazzina oggetto di occupazione. Il Sindaco nella giornata di lunedì provvederà ha richiedere un incontro urgente al Sig. Prefetto di Salerno per definire le modalità per attuare quanto disposto dalle ordinanze, di concerto con l’autorità giudiziaria. Metteremo il massimo impegno per convincere gli occupanti a rivedere un gesto gravissimo, che rischia di pregiudicare anche le loro possibilità di una eventuale legittima assegnazione. “Pur comprendo la grave situazione di disagio che ha spinto i cittadini ad un gesto così grave, l’amministrazione comunale deve agire, e intende farlo, con fermezza e determinazione per ristabilire la legalità. Non è tollerabile che beni pubblici possano essere occupati senza alcun titolo, in alcuni casi da soggetti che non hanno neanche i requisiti minimi per l’assegnazione di un alloggio di edilizia pubblica. Il problema casa nella nostra città è una vera emergenza che colpisce tantissime famiglie che aspettano da anni di poter partecipare ad un bando pubblico per l’assegnazione di un alloggio, che devono essere tutelate dalla pubblica amministrazione”. (Arch. Giuseppe Del Medico-Sindaco di Sapri)
Inserito da Golfonetwork domenica 21 ottobre 2012 alle 19:51 commenti( 1 ) -

Ascea: nove weekend di grande teatro all'Auditorium Parmenide

Ascea, nove weekend di grande teatro all’Auditorium Parmenide
Ci sono Paolo Villaggio, David Riondino, Simone Cristicchi, Eduardo Tartaglia e tanti altri vip.
Ascea- Nove weekend all’insegna del grande teatro ad Ascea Marina. Sul palco si susseguiranno una sfilata di stelle della comicità e dello spettacolo, ovvero Paolo Villaggio, David Riondino, Federico Salvatore, Gigi Savoia, Simone Cristicchi, Eduardo Tartaglia, Simone Schettino, Daniela Fiorentino, Manuele Morgese. Lo prevede il nuovo cartellone teatrale dell’Auditorium Parmenide, che prenderà il via il 24 novembre e si concluderà il 20 aprile 2013. Tutti gli spettacoli si svolgeranno il sabato sera a partire dalle ore 21. La direzione artistica è firmata da Carlo Sacchi. Il primo appuntamento, programma il 24 novembre 2012, è l’esilarante spettacolo “Se io Fossi San Gennaro” di e con Federico Salvatore per la regia dello stesso Salvatore. Il 15 dicembre 2012 ci sarà invece Paolo Villaggio in uno spettacolo firmato dalla sua regia. Il 12 gennaio 2013 “Pinocchio di sabbia” con David Riondino per la regia dello stesso Riondino. Il 16 febbraio 2013 “Edith Piaf: lo spettacolo” con Daniela Fiorentino e regia di Nunzio Zuzio. Il 23 febbraio 2013 “Si salvi chi può” di  e con Gigi Savoia, per la regia di Marco Kretzmer. Il 9 marzo 2013 “Questo bimbo a chi lo do”, spettacolo di Eduardo Tartaglia con la sua regia. Il 16 marzo 2013 “Mio nonno è morto in guerra” con Simone Cristicchi e la regia dello stesso Cristicchi. Il 6 aprile 2013 “Adesso dico la mia... a modo  mio” di  e con Simone Schettino, con la sua regia. Il 20 aprile 2013 “Il caso Dorian Gray” di Giuseppe Manfridi con Manuele Morgese con la regia di Pino Micol. Carlo Sacchi punta, dunque, ancora una volta sulla cultura del Cilento, aprendo questa nuova stagione teatrale nel Teatro Auditorium Parmenide della Fondazione Alario. «Spero – dice Sacchi - che diventi, come per il riconoscimento delle bandiere blu, un volano della cultura attraverso i cinque teatri di Ascea, Sapri, Vallo della Lucania, Laurito e Agropoli. Sicuramente bisogna riconoscere che tale opportunità viene data grazie all’impegno di alcuni mecenati. Voglio ricordare monsignor Giuseppe Rocco Favale e il vicario generale della diocesi di Vallo della Lucania don Guglielmo Manna, ma anche, in questa nuova avventura, l’avv. Franco Chirico e sua moglie Rosa. È proprio grazie alla cultura che il Cilento sta cambiando». (Biagina Grippo)

Inserito da Golfonetwork domenica 21 ottobre 2012 alle 19:02 commenti( 0 ) -

Lunedì 29 ottobre riapre la strada "Mingardina"

Lunedì 29 ottobre verrà riaperta la strada Mingardina, la circolazione sarà consentita solo su una corsia, la carreggiata che passa vicino al costone roccioso verrà transennata  per permettere i lavori necessari alla messa in sicurezza della carreggiata. Ad annunciarlo l'assessore provinciale ai Lavori Pubblici Attilio Pierro.
La chiusura della strada provinciale 562 è stata la diretta conseguenza dell’incendio che quest’estate  ha coinvolto un costone roccioso tra i Comuni di Centola e Camerota. La via è stata subito interdetta al traffico con cartelli di divieto apposti dalla Provincia. Gli automobilisti però hanno continuato a transitare, fino a che circa un mese fa dalla montagna, in prossimità del bivio con la SP 66, è franato un masso che ha colpito una macchina che passava da quelle parti, rendendo necessaria l’interruzione definitiva della strada. 
La circolazione procederà a senso unico di marcia alternato fino al termine dei lavori, per il ritorno alla normalità probabilmente si dovrà attendere il nuovo anno. (Olga Marotta)

Inserito da Golfonetwork sabato 20 ottobre 2012 alle 12:53 commenti( 1 ) -

Sapri: Comunicato Fare Verde Cilento

Circolo Cilento – “Decrescita Gaia”
A: Comando CFS Salerno
Sindaco comune Sapri
p.c. Procura Repubblica Vallo Lucania
alla stampa per opportuna conoscenza

Si segnala che in località Timpone e precisamente alla fine della via Josè Ortega (Sapri), praticamente sull’argine destra idraulica della fiumara Brizzi, si trova una “isola ecologica” dove vengono depositati i rifiuti di Sapri.
I container tuttavia contengono di tutto: plastica alluminio vetro organico, mescolati insieme. Ma il peggio si registra alla base dei contenitori da dove fuoriesce percolato fino a raggiungere il fiume Brizzi e quindi il mare, con evidente inquinamento ambientale.
Il cittadino (che preferisce l’anonimato) ha segnalato urgentemente alla associazione F.V. la “discarica” lamentando il persistere di odori nauseabondi che raggiungono da tempo la sua abitazione posta nelle vicinanze.
Ebbene, tutto fa supporre che i rifiuti che i cittadini differenziano ogni giorno, secondo la raccolta porta a porta,vengano mescolati indifferentemente nei contenitori, vanificando così la spesa e la fatica dei contribuenti.
In attesa vostro riscontro richiesto in ottemperanza legge 241/90, nonché D.L. n. 39 del 24 febb. 1997 di attuazione direttiva Cee 90/113, inviamo distinti saluti. 
Sapri, 16 ott. 2012
(Il responsabile Fare Verde Cilento Paolo Abbate)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 20:36 commenti( 1 ) -

Sapri: solidarietà per i lavoratori forestali della Comunità Montana

Sapri- Esprimo solidarietà e preoccupazione per quanto è accaduto ieri a Torre Orsaia presso la sede della Comunità Montana. I lavoratori Forestali senza stipendio ormai da otto mesi, raggirati da promesse politiche “puntualmente disattese”, sono stati costretti ad incatenarsi per manifestare tutto il loro disagio. Dobbiamo uscire da una situazione di stallo e di incertezza che ha trascinato i lavoratori all’esasperazione. Il Presidente Caldoro e il Consiglio Regionale deve rispettare gli impegni presi, attivare i fondi Fas per la copertura del piano della forestazione 2012 e di erogare le risorse dovute alle comunità montane per il 2011. E’ arrivato il momento di dare risposte ad un settore strategico per la nostra regione, impegnato nella tutela dell’ambiente e nella salvaguardia del territorio. Quanto accaduto nella mia città, nei giorni scorsi, è anche dovuto al disimpegno dei lavoratori forestali nell’attività di tutela delle aree rurali, oramai abbandonate a se stesse e prive di ogni forma di controllo e manutenzione. Sono vicino alle famiglie dei lavoratori che si vedono private di ogni diritto, non possono pagare loro gli errori della politica. L’amministrazione Comunale di Sapri si impegnerà a sostenere in tutte le sedi istituzionali la tutela dei diritti dei lavoratori e delle loro famiglie. (Arch. Giuseppe Del Medico-Sindaco di Sapri)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 19:31 commenti( 1 ) -

Torre Orsaia: Operatori idraulico forestali in protesta

Da ieri mattina circa 40 operatori idraulico forestali sono incatenati di fronte alla sede della Comunità montana Lambro e Mingardo di Torre Orsaia. I lavoratori sono lì per protestare perchè da mesi aspettano il pagamento dei loro stipendi. Le responsabilità dei ritardi sarebbero da ricercare alla Regione Campania, che non avrebbe ancora erogato i fondi.
Il consigliere regionale Donato Pica, portando la sua solidarietà ai lavoratori, in merito alla vicenda ha dichiarato: “Si assiste ad una situazione paradossale, purtroppo presente anche in altri enti montani che pone in primo piano le responsabilità della Regione Campania per quanto attiene alle risorse necessarie. Abbiamo più volte segnalato questa anomalia nelle sedi competenti, ma a tutt’oggi agli impegni assunti non corrispondono atti concreti. Martedi prossimo affronteremo la questione degli operai idraulico-forestali in Commissione Agricoltura con l’auspicio che giungano, finalmente, risposte concrete e risolutive”.

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 18:27 commenti( 0 ) -

Raffaele Passarelli onlus: con le castagne la raccolta di beneficenza

Sabato 20 e domenica 21 ottobre offrendo 6 euro per un sacchetto di castagne da un kg ci aiuterai a proseguire con il trasporto e la consegna del Sangue del Cordone Ombelicale.
Questo servizio si svolge in totale autofinanziamento, anche grazie alla collaborazione di un centinaio di volontari che, cinque giorni la settimana dalla domenica al giovedì, si alternano, gratuitamente, nel trasporto di queste preziose sacche alla Banca del Sangue del Cordone Ombelicale della Regione Campania presso l'ospedale Pausilipon di Napoli.
Le cellule staminali sono fondamentali nella cura di malattie ematologiche, immunologiche, genetiche, metaboliche e oncologiche.
AIUTACI! AIUTATI! Donare il cordone potrebbe salvare un'altra vita!
TI ASPETTIAMO... SABATO 20 E DOMENICA 21 OTTOBRE 2012
QUESTO  L'ELENCO DELLE PIAZZE DOVE SAREMO:
Agropoli, Auletta, Alfano, Ascea, Atena Lucana, Buonabitacolo, Camerota, Cannalonga, Casaletto Spartano, Casalvelino, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Centola, Futani, Ispani, Laurino, Laurito, Montano Antilia, Monte San Giacomo, Padula, Piaggine, Pisciotta, Polla, Roccagloriosa, Rofrano, Rutino, Sala Consilina, San Giovanni a Piro, San Pietro al Tanagro, Santa Marina, Sant'Arsenio, Sanza, Sapri, Sassano, Teggiano, Salerno, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella, Battipaglia, Eboli, Vallo della Lucania, Vibonati.
(Associazione Raffaele Passarelli Onlus)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 18:27 commenti( 0 ) -

A San Giovanni a Piro si gireranno alcune scene del film “Il Pesce pettine”
“Il Pesce pettine” a San Giovanni a Piro.
Sabato 20 ottobre si gireranno alcune scene del film. Il set allestito nel piazzale del Santuario di Pietrasanta.
Sarà il piazzale antistante al Santuario di Pietrasanta a fare da set cinematografico ad alcune scene del film “Il Pesce pettine”. In particolare, qui verrà girata una delle scene cruciali della pellicola, in cui l’attore protagonista Adelmo Togliani – nel film Giuseppe  D’Andrea – riceverà una telefonata
importante che gli stravolgerà positivamente la vita. Non mancheranno delle riprese panoramiche di Scario.
Prodotto dalla EDESANTIS Production srl, con la regia di Maria Pia Cerulo, il film ha già garantita la distribuzione nelle maggiori sale cinematografiche
italiane, oltre ad un passaggio televisivo nazionale e la vendita "home video". Nel cast anche gli attori Amanda Sandrelli e Stefano Masciarelli. La troupe cinematografica arriverà a San Giovanni a Piro, sabato 20 ottobre, ove si inizierà a girare alle ore 9.30. «Il “Pesce pettine” è un’ennesima occasione – dichiara l’Assessore al Turismo Giovanna Tripari -  che la nostra Amministrazione ha voluto cogliere e sostenere per valorizzare il territorio comunale e promuoverlo oltre i confini locali. Un’azione, questa, che rientra in un più dettagliato piano di comunicazione turistica del territorio. Proprio in questi giorni, ad esempio, il nostro Comune è presente alla Fiera turistica di Rimini (Travel Trade Italia) e solo tra qualche settimana parteciperà da protagonista anche alla World Travel Market di Londra, una delle più importanti fiere turistiche internazionali». (Comune di San Giovanni a Piro) 
Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 18:26 commenti( 0 ) -

Un cilentano al Louvre. Il successo di Lione consacrato nel tempio

Lo scultore e pittore di Vibonati espone da oggi a domenica le sue opere nell’evento dal titolo “Omaggio al surrealismo”
Un cilentano al Louvre. Emanuele Lione, scultore e pittore di Vibonati, esporrà le sue opere nel celebre museo da oggi fino al 21 ottobre. Contattato direttamente dagli organizzatori della mostra, è tra i primi salernitani ad esporre nel museo parigino. L’esposizione, dal titolo “Omaggio al surrealismo”, ospita opere dal tratto pittorico netto, quasi traslucido, abbastanza lontano dalle tenui sfumature di altre sue stagioni pittoriche. «Sono stato chiamato direttamente dagli organizzatori dell'esposizione – spiega l’artista cilentano - visto che, in particolare con la Francia, ho da tempo rapporti con galleristi e organizzatori di mostre». Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Salerno, ha frequentato per alcuni anni l’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano. Molte opere dell’artista cilentano - che vive e lavora a Vibonati – sono presenti in collezioni private, in Italia e all’estero. Quadri di Lione si trovano in Venezuela, Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Norvegia e Germania. Un successo maturato negli anni e che ora viene consacrato nel tempio dell’Arte. «Emanuele Lione – scrive Francesco Abbate nella brochure che presenta la mostra parigina dell’artista originario di Vibonati - ha aperto un nuovo capitolo nella sua attività artistica, o piuttosto un “gioco” pittorico che può definirsi come “omaggio ai surrealisti”: Magritte, innanzitutto, ma anche De Chirico, Savinio. Un “surrealismo” però che non ha niente di inquietante o di misterioso, ma appare semmai come una garbata, un po’ ironica raffigurazione del “natio borgo selvaggio”, sospeso sulle nuvole o su un parallelepipedo, affettuosa canzonatura del celebre dipinto di Magritte». Emanuele Lione si è affermato, sin dagli anni novanta, come il raffinato cantore dei paesaggi e delle marine cilentane. «Pittura fantasiosa e perfetta nata dall’assimilazione dei grandi paesaggisti sette-ottocenteschi». Così Franco Nicolino, esperto e critico d’arte, descrive la sensibilità artistica del pittore cilentano. «Esecuzioni originali che potevano trasformarsi in cifra stilistica dove dimorare stabilmente declinandole con astute e minimali variazioni tematiche. Ma all’artista non interessa farsi ventriloquo di se stesso e bivaccare a ridosso di un promettente filone. Eccolo quindi battere nuovi sentieri: l’ostinata ricerca delle radici di corbezzolo, che si offrono alla visione come ectoplasmi tellurici collassati alla vigilia dell’incarnazione». Tra le opere che Lione presenterà a Parigi, ci sono il Paesaggio antropomorfo, Ostinata resistenza, La nascita dell’opera e L’età della luna. Quest’ultima opera presenta evocazioni daliniane, con la ridondanza oggettuale nell’ariosità mediterranea, dechirichiane, con i fondali come quinte, e magrittiane con le temporalità enigmatiche.
(Maria Antonietta Izzinosa - La Città di Salerno)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 18:25 commenti( 0 ) -

Sapri: aperte iscrizioni a master di I livello e corsi di perfezionamento


Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 ottobre 2012 alle 18:23 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26  27  28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica