NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 59

20 bambini Bielorussi In gita per un giorno a Roccagloriosa

In gita per un giorno a  Roccagloriosa i 20 bambini bielorussi provenienti dalle zone contaminate limitrofe a Chernobyl, ospiti in soggiorno terapeutico della Protezione Civile di Scario. Il paesino cilentano ha organizzato per loro un intero giorno all’insegna del divertimento, con animazione balli musica e cibo locale, e non sono mancate le escursioni per il paese.
La giornata è iniziata con la visita guidata ai due musei di Roccagloriosa, qui i bambini hanno potuto ammirare i reperti risalenti al III-IV secolo avanti Cristo, divertiti e interessati, i ragazzi hanno curiosato tra le teche chiedendo dettagli dei particolari che hanno attratto la loro attenzione  e scattando foto ricordo da mostrare al ritorno a casa. La tappa successiva è stata proprio una mini gita presso  il Parco Archeologico, l’area in cui è stata ritrovata l’antica città sepolta da cui provengono i referti contenuti nei musei.  In calendario anche una bella sorpresa per una bambina del gruppo, è stata organizzata per lei una festa di compleanno, che ricorreva proprio il giorno della visita a Rocca. I ragazzi sono rimasti fino alle 18:00, prima della partenza hanno potuto gustare un’ottima pizza, il cibo preferito dai bambini di tutto il mondo.
Questa bella iniziativa rientra nel progetto di solidarietà dell’Associazione volontaristica “Insieme nella Solidarietà”. Lo scopo principale è il conseguimento dei benefici di una parziale decontaminazione, oltre a rendere il soggiorno estivo il più salubre e piacevole possibile, per questi bambini, di età compresa tra i sette e i quattordici anni,che vivono nelle zone colpite dalle radiazioni della centrale nucleare di Chernobyl. (Olga Marotta)

Inserito da Golfonetwork lunedì 6 agosto 2012 alle 12:46 commenti( 0 ) -

Sapri, presentato il libro "Il colore dell'inferno"

Una serata straordinaria ricca di emozioni e di messaggi forti nell'incontro promosso dall'associazione "Sapri sono anch'io" in occasione della presentazione del libro "Il colore dell'inferno" di Antonio del Monaco.
Una  serata importante, quella della villa comunale a Sapri che ha visto presenti tutte le forze dell'ordine unitamente ad un numerosissimo pubblico che ha potuto all'avvio apprezzare gli scopi e le ragioni dell'associazione organizzatrice, attraverso le parole del presidente Pietro Scaldaferri. Si entra subito nel vivo della serata con le parole del capitano Emanuele Tamorri, comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri, che spazia dall'esame della situazione territoriale al passaggio importante di un'azione concordata e modulata fra i vari attori istituzionali per promuovere la cultura della  prevenzione. Il capitano Tamorri chiude il suo intervento con l'appello alla cittadinanza a collaborare nella difesa e tutela della legalità. A questo si parte con l'esaminare i contenuti del libro di Antonio del Monaco attraverso un bel botta e risposta che il giornalista Salvatore Campitiello, consigliere nazionale dell'ordine dei giornalisti e presidente dell'associazione Campania giornalisti Valle del Sarno, ha saputo realizzare attraverso domande ficcanti che hanno dato spunto all'autore di spaziare partendo dai personaggi del suo libro per denunciare in maniera forte l'indifferenza e la poca attenzione all'educazione per debellare i fenomeni criminali. Antonio del Monaco, dunque, tra sogno e realtà di questi incontri straordinari del suo libro "Il colore dell'Inferno" dove incontra le vittime innocenti della camorra: il rumeno Petru Birlandeandu ucciso al quartiere Pignasecca di Napoli, la giovane Annalisa Durante ammazzata sotto casa, il parroco don Peppe Diana di Casal di Principe, il carabiniere Salvatore Nuvoletta assassinato a Marano, Silvia Ruotolo barbaramente uccisa al Vomero e Silvia Lamberti uccisa mentre era con il papà Procuratore della Repubblica.  Queste ultime con il suo accompagnatore immaginario Giancarlo Siani, sono monito forte di quella rieducazione che la società deve riavviare e per fermare questa caduta negli inferi. Non sono mancati gli appelli di Antonio del Monaco ai genitori affinché riprendano il loro ruolo in maniera forte e sostanziale senza più voler monetizzare o materializzare l'affetto. Ed alla fine anche in quadro fosco, l'ultima domanda di Salvatore Campitiello mette in condizione l'autore di tirare fuori la vera essenza del suo pensiero con un appello forte per i giovani a credere in un futuro ed in una società migliore perché si può e si deve cambiare. Le battute finali che richiamano le parole di S. Agostino sullo sdegno e il coraggio vedono Antonio del Monaco chiedere forte il coraggio di dire "Io non ho paura" perché non è solo lo sdegno a far nascere una nuova cultura della legalità e della giustizia.
La serata viene chiusa dal giovane prete, don Luigi Merola, curatore della prefazione del libro "Il colore dell'inferno" che partendo dalle parole dell'autore  non esita a lanciare una sferzata contro quei sacerdoti che non aprono le porte ai bisogni e all'accoglienza della sofferenza: "La nostra è una missione a servizio di Dio e non un'azienda che chiude le sue porte alle ore 19 di sera". La sua conclusione don Merola, però, la riserva agli insegnanti che devono riscoprire l'importanza del loro ruolo e della loro missione perché quando si riesce ad entusiasmare i ragazzi e farli sentire protagonisti e attori del proprio futuro, loro sanno ricambiare offrendo quella speranza e quella gioia che è linfa vitale per la legalità.
I proventi della vendita del libro "Il colore dell'inferno", ha tenuto a sottolineare l'autore a chiusura della serata, saranno devoluti interamente all'associazione fondata da don Merola "A voce de' creature".
Una serata terminata verso le ore 24 con la premiazione da parte di Salvatore Campitiello ai due colleghi: Enzo Massa e don Luigi Merola entrambi iscritti all'Ordine dei giornalisti il primo per i suoi 15 anni di attività professionale, brillante sul piano del rispetto della deontologia ed il secondo per il loro impegno nel sociale.
(L'Ufficio Stampa dell'Associazione)
 

Inserito da Golfonetwork lunedì 6 agosto 2012 alle 12:44 commenti( 0 ) -

Policastro: conclusa la prima edizione del Festival Gastronomico

Antonio Totaro questo è il nome del vincitore della prima edizione del festival gastronomico che si è svolto a Policastro Bussentino, la kermesse che ha voluto celebrare e valorizzare i piatti tipici del territorio cilentano. Il giovane cuoco proveniente da Torre del Greco, ha sbaragliato otto chef che si sono messi alla prova nelle serate del 2 e 3 agosto. Presentazione, creatività e tecniche di preparazione, questi sono stati alcuni criteri di valutazione per la scelta del vincitore, oltre, naturalmente, alla bontà delle pietanze presentate, una scelta ardua vista l’abilità culinaria dei concorrenti. Al secondo posto si è classificato Mimmo Pedullà cuoco nostrano. I due finalisti si sono sfidati tra i fornelli, dando vita ad una gara intensa e ricca di portate gustose.
A valutare i piatti in gara la giuria di qualità composta da Ciro D'Elia presidente degli chef campani, Gerardo Parente coordinatore staff Torre Oliva, Francesco di Giorno responsabile Pro-loco Porta del Golfo e sommelier, Carla Diamanti giornalista e direttrice del magazine Marco Polo e Giampaolo Trombetti autore Rai, Sky Alice TV e conduttore della trasmissione “Attenti al Cuoco".
La manifestazione è stata presentata da Francesca Pellegrino, conduttrice tv. Al suo fianco si sono alternati due anchorman d’eccezione, a salire sul palco la prima sera è stato Giampaolo Trombetti autore TV. La serata conclusiva è stata presentata da Daniele Persegani chef e conduttore di “Casa Alice” Sky.
Tanti ospiti hanno intrattenuto, tra una portata e l’altre, gli spettatori con balli musiche, canti e volteggi, eseguiti dalla squadra nazionale italiana di pizza acrobatica.  Spettacolo coinvolgente quello offerto da Piera Lombardi, famosa interprete di musica popolare cilentana rielaborata in chiave etno-pop, che ha fatto ballare il pubblico al ritmo della sua chitarra. (Comune di Santa Marina)


Nella foto Antonio Totaro


Nella foto Piera Lombardi


Nella foto Mimmo Pedullà e Gerardo Parente

Inserito da Golfonetwork lunedì 6 agosto 2012 alle 12:43 commenti( 0 ) -

Vibonati: 7 e 8 agosto Festa dell'Emigrante

VIBONATI. L'emigrazione: un fenomeno così antico eppure così moderno, viste le frotte di giovani che, alla ricerca di prospettive lavorative e di vita migliori, continuano ad abbandonare il proprio paese. Per sottolineare e discutere del fenomeno, oltre che per valorizzare la figura degli emigrati e degli emigranti, a Vibonati martedì 7 e mercoledì 8 agosto si terrà una kermesse organizzata per il sesto anno di fila dalla locale Pro Loco, guidata da Carlo Faraco. L'appuntamento con la  VI "Festa dell'Emigrante" è nel piazzale sottostante l'edificio delle scuole elementari e medie di Vibonati. Ricco il programma della "due giorni". Si parte il 7 agosto alle 21 con il Messaggio dell'Emigrazione a cura del cultore di storia locale, prof. Vincenzo Abramo;  quindi alle 21:15 "L'emigrante racconta" con testimonianze ed aneddoti. "Dulcis in fundo" alle 21:30 una sfilata di moda con gli abiti creati da un noto stilista locale. Mercoledì 8 agosto alle 21:30 si ballerà con "Quelli del liscio". Nel corso delle serate sarà possibile degustare tutta una serie di specialità gastronomiche del posto presso gli stand allestiti in piazza e presso una locanda caratteristica di Vibonati. "La politica locale - dichiara il presidente della Pro Loco Villammare-Vibonati, Carlo Faraco - deve favorire lo sviluppo del territorio e creare possibilità lavorative per i giovani, affinché si ponga un freno alla loro emigrazione. Eventi come questo debbono essere da sprone per unire le forze verso l'obiettivo della 'Città del Golfo'". (Vito Sansone)

Inserito da Golfonetwork domenica 5 agosto 2012 alle 19:11 commenti( 0 ) -

Riceviamo e pubblichiamo da Nicola Pisani

Divide et impera.
L’incontro tenuto ieri sera alle ore 21,30 nella Villa Comunale ha avuto una valenza culturale, ma ha mostrato che Sapri è divisa. La presenza di don Luigi Merola -sacerdote-, di Antonio Del Monaco -colonnello della Nunziatella-, di Emanuele Tamorri -capitano dei carabinieri-, di Salvatore Campitiello -giornalista- è passata inosservata al “Governo” locale e non solo. Doveri di ospitalità, ritengo, avrebbero dovuto assicurare  presenze istituzionali - sindaco o assessore o consigliere o vigile- per un saluto di benvenuto. Il numeroso e caloroso pubblico, di evidente estrazione politica di minoranza, però, ha rimediato alla imperdonabile mancanza.
Il libro  “I colori dell’Inferno”, che è andato a ruba, è stato commentato dal suo autore colonnello del Monaco, dietro domande del giornalista Campitiello. Interessanti le esternazioni del capitano Tamorri intorno al contrasto alla illegalità, che non deve esaurirsi solo in quello delle forze dell’ordine, ma di ogni cittadino. L’applaudito don Luigi -presidente della fondazione A’ voce d’e creature”- ha asserito - a  ragione – che per il cambiamento bisognerà investire sugli adolescenti. Da qui un invito ai numerosi insegnanti presenti ad una maggiore attenzione all’educazione alla cittadinanza attiva. Pietro Scaldaferri, presidente di “Sapri sono anch’io”, che ha introdotto i lavori, ha saputo vincere l’emozione e mostrare le sue innate capacità di eloquio.
Felicitazioni.
prof. Nicola Pisani

Inserito da Golfonetwork domenica 5 agosto 2012 alle 19:11 commenti( 4 ) -

Torre Orsaia: una piazza piena di bimbi e ragazzi per la festa del mini-rugby

Una grande festa all'insegna dello sport, diventata anche l'occasione per presentare la nuova scuola di mini-rugby che verrà a breve inaugurata a Torre Orsaia.  A pochi giorni dallo spegnimento della sua prima candelina (è nata, infatti, l'11 agosto del 2011) l'associazione sportiva dilettantistica Cilento Rugby di Agropoli ne ha fatta di strada, e proprio a Torre Orsaia è riuscita a riempire la centralissima piazza Lorenzo Padulo di bimbi, ragazzi e genitori. Tutti avevano in mano la palla ovale per un primo incontro con il fantastico mondo di uno sport fatto di tante regole e pieno di passione sprizzante da uomini duri ma dal cuore tenero. Stand, proiezione di video con tutte le più belle sfide del rugby contemporaneo, interventi dal palco da parte dello staff di Cilento Rugby e del consulente medico della nazionale italiana di rugby, Donato Vassalli. A partire dal 15 settembre inizieranno i corsi regolari di mini-rugby nelle scuole elementari e medie sia di Torre Orsaia che di Agropoli. I corsi di minirugby sono riservati ai bambini/e, ragazzi/e per quanto riguarda le categorie Under 6, Under 8, Under 10, Under 12, Under 14.
(Vito Sansone - Responsabile Ufficio Stampa A.S.D. Cilento Rugby)


(Foto Cilento Rugby)


(Foto Cilento Rugby)

Inserito da Golfonetwork domenica 5 agosto 2012 alle 15:45 commenti( 0 ) -

Villammare: presentazione del libro “Il Cilento delle sette vite”
“Il Cilento delle sette vite” è il titolo del libro che verrà presentato lunedì 6 agosto, a Villammare. L’appuntamento è sulla “terrazza degli scogli” che abbraccia l’intera visuale dell’incantevole Golfo di Policastro. Gli interventi del presidente del Tribunale di Vallo della Lucania, Elisabetta Garzo, e dei due autori Marco Fimiani e Raffaele Alliegro, avvocato penalista il primo giornalista il secondo, permetteranno di ricostruire attraverso le storie raccontate nel libro più di un secolo di storia cilentana. Nel volume si raccontano infatti sette storie realmente avvenute nel Cilento, a Castellabate, Vibonati, Marina di Camerota, Padula, Palinuro, Piaggine e Torre Orsaia, tra la fine del Settecento e la prima metà del Novecento. Gli innamorati che la legge di Murat non riuscì a separare, la giovane che perse la vita nella sua personale rivoluzione ribellandosi durante i moti cilentani al marito scelto dai genitori, il testimone scomodo che emigrò in Venezuela, la signorina di buona famiglia esclusa dall’eredità, il marinaio accusato ingiustamente, l’avvocato brigante che si oppose ai Savoia, il commerciante galantuomo che fece causa al suo grossista ai tempi della grande depressione: sette vite raccolte in altrettanti atti giudiziari di processi civili o penali che gli autori hanno riportato alla luce dopo un lungo lavoro di ricerca tra i documenti conservati nell’Archivio di Stato di Salerno.
“Sistemate in ordine cronologico - affermano Marco Fimiani e Raffaele Alliegro - le sette vite offrono uno spaccato della vita cilentana dalla rivoluzione francese al crollo di Wall Street e alla crisi del 1929, dai moti risorgimentali al ventennio fascista, agli albori della resistenza. Amori, litigi, battaglie, matrimoni, vita quotidiana, commerci, lavoro nei campi e insurrezioni: la storia di un popolo felice e orgoglioso che non ha mai piegato la testa né ha mai rinunciato alla propria dignità”. L’appuntamento di Villammare è il primo di una serie di incontri con gli autori che toccheranno i diversi centri cilentani di cui si parla nel libro. Altri appuntamenti sono previsti per l’11 agosto alle 19,30 nei giardini dell’hotel del Sole al Plebiscito a Sapri, per il 12 agosto alle 22,30 a Policastro, presso il Pixous Village e per il 13 agosto alle 21,30 a Torre Orsaia, nella corte della Torre.



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork domenica 5 agosto 2012 alle 15:43 commenti( 1 ) -

Ultim'ora: Sanza, sequestrati due chilogrammi di droga
Sanza- Operazione antidroga della stazione Carabinieri di Sanza, al comando del Brigadiere Raffaele Urcioli. Sono stati sequestrati ben due chilogrammi di droga tipo marijuana. Si è in attesa di ulteriori notizie in merito.
Inserito da Golfonetwork sabato 4 agosto 2012 alle 22:06 commenti( 0 ) -

Comunicato stampa Associazione onlus Carmine Speranza Torre Orsaia
"Tre vite umane salvate negli ultimi 20 giorni"
Tre vite umane sono ste salvate grazie all'intervento tempestivo di altrettante persone, non appartenenti a personale sanitario, che hanno partecipato ai corsi di primo soccorso BLS D organizzati in maniera gratuita  dall'Assocazione.
- Gli eventi si sono verificati:
- In Turchia durante una cena di gala presso un noto ristorante da Vincenzo Puglia di Sala Consilina che ha partecipato al corso tenutosi a Sala Consilina nel mese di aprile;
- Sulla spiaggia di  Villammare da Margherita Siani, volontaria della protezione civle di Sicignano degli Alburni che ha partecipato al corso tenutosi a Sicignano degli Alburni nel mese di febbraio;
- Sulla spiaggia di Tortora da una componente della protezione civile del luogo, che al momento vuole rimanere nell'anonimato , che ha partecipato al corso che si è tenuto a Laurenzana (Pz) nel mese di luglio.
Le testimonianze dirette delle persone che hanno effettuato il salvataggio saranno esposte , in occasione della manifestazione sociale" tutti uniti con lil cuore "  organizzata dall'Associazione che si terra' giorno 17 agosto p.v. a Torre Orsaia .
Il lavoro costante dell'associazione nel promulgare ed infondere sul territorio  "la cultura del primo soccorso" non è stato vago ha riferito il Presidente e simili testimonianze sono da prendere come esempio, un grazie di vero cuore ai nostri "eroi". (Alfonso Speranza)
Inserito da Golfonetwork sabato 4 agosto 2012 alle 21:52 commenti( 0 ) -

Villammare: festeggiamenti in onore di Maria SS. di Portosalvo

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Conferenza stampa di presentazione dei festeggiamenti 2012
in onore di Maria SS. di Portosalvo.
Le nostre interviste a Vincenzo Cernicchiaro e Mario Occhiuzzi (Comitato festa),
al sindaco Massimo Marcheggiani e a Dario Cattel

www.telearcobaleno1.it


Scarica Flash Player per vedere questo video.
Inserito da Golfonetwork sabato 4 agosto 2012 alle 13:34 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58  59  60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica