NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 60

Fortunato: "Chiesta la sospensione lavori sul litorale del Golfo di Policastro"
Il presidente della VI Commissione provinciale all'Ambiente e consigliere regionale, Giovanni Fortunato, ha scritto all'assessore all'Ambiente della Provincia di Salerno, Adriano Bellacosa, alla Capitaneria di Porto di Salerno, al Comando Carabinieri di Sapri, al Comando stazione di Vibonati, alla Capitaneria di Porto di Palinuro, alla Soprintendenza per i Bap, al dirigente RUP Domenico Ranesi, al dirigente settore Ambiente della Provincia D'Acunzi, al dirigente del Dipartimento prevenzione Asl ambito 3, all'ARPAC Dipartimento Provinciale, al sindaco del comune di Ispani, per chiedere la sospensione temporanea dei lavori relativi agli interventi di protezione dei litorali costieri del Comune di Ispani.
"In considerazione della balneazione attualmente in corso sul litorale dell'intero Golfo di Policastro - scrive Fortunato- e dell'interferenza delle attività di cantieri con l'utilizzazione balneare dell'area, si chiede la sospensione temporanea dei lavori in atto, per la tutela della pubblica e privata incolumità, sia in relazione alla circolazione veicolare sull'unica strada, la SS 18, di accesso all'arenile, che alla balneazione".
Napoli, 3 agosto 2012

Richiesta sospensione lavori (fare clic qui per leggere il documento)
Inserito da Golfonetwork venerdì 3 agosto 2012 alle 18:16 commenti( 6 ) -

Sapri-Villammare, nei giorni 10-11-16 agosto "Dj sotto le stelle"

Una tre giorni, dedicata ai giovani e alle radio web ed in fm!
Tutto è pronto per la settima edizione del Meeting Nazionale della Radiofonia "Dj sotto le stelle", dedicata al  cantante-dj americano Ronnie Jones (nella foto), che si svolgerà a Sapri e Villammare (Sa) nei giorni 10/11 agosto (Sapri) e 16 agosto (Villammare).
Nel corso della due giorni di Sapri (la baia, nella  splendida ed originale foto di Fabiano Caputo), nell'Area spettacoli, intitolata alla mitica radio Sapri (1976-1982) lo scorso mese di aprile, interverranno: il neo Sindaco di Sapri, Giuseppe Del Medico ed il Consigliere comunale alla promozione territoriale Raul Carlucci; si esibiranno gruppi e solisti emergenti e, poi, dopo le 23,00, il pallino passerà al dj  Mira (Giuseppe Mirabelli, nella foto), che trasformerà la spiaggia illuminata in un dj set, per la gioia dei giovani. Nella prima serata, tributo alla prima web radio di Sapri "radio Free", con animazione e  collegamenti in diretta, condotti, dalle ore 17,00, da Vito Sansone, Vincenzo Cutolo ed Alessandra Lavini, con tutto il cast di radio Free. Nella seconda serata, condotta da Tonino Luppino, general manager ed ideatore nel 2005 del Meeting, con l'attore milanese di origini Cilentane Alessandro Sorrentino, sarà ricordata radio Sapri, con la partecipazione di quei giovani, oggi cinquantenni e sessantenni, che, nella seconda metà degli anni Settanta, parlarono attraverso quei magici microfoni. Si esibiranno i solisti ed i gruppi emergenti, e, a metà serata, si terrà un incontro con il dottor Nicola D'Angelo (nella foto), già Commissario dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), al quale giovani giornaliste, giornalisti e neo laureate/i, rivolgeranno domande sulla Comunicazione oggi nel nostro Paese. Sarà anche distribuito ai residenti e ai turisti un opuscolo di 16 pagine sulla storia di radio Sapri, curato da Tonino Luppino e Francesco Polito. Giova ricordare che radio Sapri, nel 2006, a Bologna, nel corso delle manifestazioni per il  Trentennale, è  stata inserita (unica radio campana!) nella storia delle radio in Fm. Per quanto riguarda la serata del 16 agosto a Villammare, si svolgerà nel parco "Marinella" (nella foto). Questa serata, durante la  quale sarà ricordato  il mitico Pierlibero (professor Enzo Pezzati, nella foto), che diventò  famoso per i suoi graffianti corsivi attraverso i microfoni di radio Sapri, è stata organizzata dall'Associazione culturale "Noi ci siamo", creata dal giovane consigliere comunale di maggioranza di Vibonati-Villammare Manuel Borrelli. In programma: un tributo a Pierlibero, con la visione di alcuni dvd su radio Sapri e con la voce di Pierlibero, che commenta il sequestro temporaneo della gloriosa  emittente radiofonica nel lontano 1977; un dibattito sulla Comunicazione, al quale parteciperanno Manuel Borrelli, massmediologi e politici, ed uno spettacolo musicale. Le due serate di Sapri avranno anche uno scopo benefico: si raccoglieranno fondi in favore delle Associazioni "Angela tra gli Angeli" di Sapri, "Raffaele Passarelli" di  Rofrano e "Carmine Speranza" di  Torre Orsaia: Tonino Luppino ricorderà, nel corso delle due serate, questi tre giovani, scomparsi prematuramente.


Ronnie Jones con Tonino Luppino


Dj Mira e la foto di Fabiano Caputo



Nicola D'Angelo e Pierlibero (Enzo Pezzati)

Inserito da Golfonetwork venerdì 3 agosto 2012 alle 18:01 commenti( 4 ) -

Sapri, sabato 4 agosto arriva don Lugi Merola

Sapri, arriva don lugi merola per la presentazione del libro di antonio del monaco "I colori dell'inferno"
Sabato con inizio alle 20,30 nella villa Comunale appuntamento speciale con l'associazione "Sapri sono anch'io" che ospiterà Antonio Del Monaco per la presentazione del suo nuovo libro "I colori dell'Inferno" pubblicato dall'editore Guida.
L'eterno dramma vissuto dalle tante vittime della violenza e della camorra in una Napoli che ha perso i suoi luminosi colori originari è il filo conduttore di un viaggio struggente e ricco d'emozioni compiuto da Antonio del Monaco in questa sua stupenda fatica letteraria " I colori dell'inferno". Il libro  raccoglie, diverse e reali testimonianze che mirano a creare nuovi colori e speranza per il capoluogo campano e tutto  il territoriale della regione. Questa nuova luminosità della vita futura dovrà essere  dominata dalla forza della condivisione, dal lavoro e dall'ottimismo di chi crede di poter presto veder tutto ricominciare, sotto una nuove luce.
E' don Luigi Merola, da anni impegnato con la sua associazione "A voce d'e creature" nella sua lotta contro la criminalità organizzata,  scrive nella prefazione al volume: "La storia dei personaggi che incontriamo in questo testo sono diventate icone di riscatto e di coraggio, gli stessi familiari, uomini e donne, che vogliono aiutarci a riscoprire noi stessi e le nostre grandi potenzialità affinché nessuno che nasca "angelo" possa diventare bestia".  Antonio Del Monaco in tanti anni ha dovuto fare i conti con le famiglie di molte, troppe vittime di un sistema iniquo e sbagliato ma profondamente radicato nella realtà napoletana; la conoscenza dei fatti e delle persone che ancora vivono la tragedia della perdita di una persona cara ti fa capire il vero senso della vita e i valori per cui vale davvero la pena di continuare a combattere.  Ci fermiamo qui perché vogliamo farvi scoprire le sofferenze, le intuizioni e il grande messaggio che lo psicologo scrittore Antonio del Monaco ha saputo costruire in queste pagine di un viaggio ricco di fantasia ma anche di tanta realtà. A colloquiare con l'autore ci sarà il giornalista Salvatore Campitiello, consigliere nazionale dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti e presidente dell'Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno, al quale è affidato il compito di moderare anche l'incontro. Inoltre interverranno Pietro Scaldaferri, presidente dell'Associazione "Sapri sono anch'io", il capitano Emanuele Tamorri, comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri, don Roberto Comune, scrittore,  don Luigi Merola, presidente della fondazione " A' voce d'e creature". Appuntamento sabato 4 agosto alle 21,30 nella villa comunale di Sapri. (Vincenzo Massa)

Inserito da Golfonetwork venerdì 3 agosto 2012 alle 17:27 commenti( 0 ) -

Provincia di Salerno: Grande progetto corpi idrici
Grande progetto corpi idrici, Cirielli: "Svolta storica della Regione in favore della Provincia di Salerno"
"L'attuazione del grande progetto di risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno rappresenta una straordinaria inversione di tendenza della Giunta Caldoro per il nostro territorio, da sempre considerato una colonia di Napoli". Così, il presidente della Provincia di Salerno, on. Edmondo Cirielli, alla presentazione a Palazzo Sant'Agostino del grande progetto di risanamento ambientale e rifunzionalizzazione degli impianti di depurazione, di cui è beneficiaria la Provincia di Salerno. "Un ringraziamento particolare- continua- va all'assessore all'Ambiente Giovanni Romano, che sta svolgendo un grande lavoro per tutta la Campania ed, in particolare, in difesa del territorio salernitano da sempre abitato dal popolo del mare. Un plauso va, inoltre, alla struttura tecnico-amministrativa dell'Ente che ha dimostrato capacità adeguate alla complessità degli interventi da attuare e che garantisce le competenze necessarie alla realizzazione degli obiettivi da perseguire". "Per la Provincia di Salerno è la prima volta che si interviene utilizzando un metodo differente rispetto al passato- ha sottolineato l'assessore regionale all'Ambiente Giovanni Romano- con un cambio di rotta da parte del presidente Caldoro, che ha saputo mettere fine ad interventi episodici. Questo progetto chiuso giovedì in Giunta regionale per oltre 89 milioni di euro, rappresenta la determinazione del presidente Cirielli nell'ottenimento di risorse importanti per la provincia di Salerno che trova la sua giusta attenzione e che recupera la dignità che merita, sottraendo l'alibi a chi faceva prevalere il criterio demografico. La differenza è nella qualità della richiesta e nella progettualità presentata, capace di recuperare sostenibilità ambientale ed attrattività culturale e turistica. Si tratta di un intervento importante che si affianca ad altre azioni in corso nella provincia salernitana, alla quale sono destinati circa 40 milioni di euro nell'ambito delle compensazioni ambientali. Le risorse assegnate dal Cipe alla Regione Campania, pari a circa 212 milioni di euro in favore degli interventi di depurazione, oltre a rappresentare un risultato storico sono il segno di un notevole impegno per affrontare le criticità ignorate da anni; basti pensare allo stanziamento che riguarda l'adeguamento dell'impianto di depurazione del comune di Capaccio per circa 10 milioni di euro". "Questo è un giorno importante- ha evidenziato l'assessore provinciale all'Ambiente Adriano Bellacosa- perché diamo merito alla Giunta Caldoro ed all'Amministrazione Cirielli per l'ottenimento di notevoli risorse per i nostri progetti nel settore ambiente finalizzati alla sanificazione delle acque, volano per lo sviluppo della nostra economia".

Grande progetto per impianti di depurazione, Feola: "Occasione storica per il sistema ambientale a sud di Salerno"
"La cospicua dotazione finanziaria pari a 40 milioni di euro in favore dell'area sud della provincia di Salerno relativa a lavori di realizzazione, adeguamento e potenziamento degli impianti di depurazione e del sistema di collettamento delle acque reflue, rappresenta un'occasione storica per la valorizzazione del sistema ambientale dei comuni del Cilento, Vallo di Diano e Bussento". Lo dichiara l'assessore ai Lavori pubblici, Marcello Feola. "Le scelte strategiche e progettuali- continua- operate nel grande progetto per il risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno, approvato dalla Giunta Caldoro, per un importo complessivo di circa 90 milioni di euro, evidenziano la grande attenzione riservata all'area sud del territorio, che ospita siti di eccellenza paesaggistica ed ambientale, la costiera cilentana costellata di bandiere blu ed il Parco Nazionale più grande d'Italia". "I bacini idrografici dei comuni della parte meridionale della provincia- conclude Feola- grazie all'impegno profuso dal presidente Cirielli e dalla Giunta Caldoro, saranno dotati di impianti funzionali utili al risanamento, la riqualificazione ed il miglioramento della qualità del mare quale risorsa per lo sviluppo dell'economia turistica".
(Palazzo Sant'Agostino, 2 agosto 2012)



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 20:18 commenti( 0 ) -

Sapri, si è conclusa la seconda edizione di "Jazz Waves"

Jazz Waves 2012. Entusiasmo alle stelle per Scasciamacchia Quartet e la stella Fabrizio Bosso.
SAPRI. Quattro concerti, uno diverso dall'altro. Un concentrato di emozioni ed improvvisazioni frizzanti ma nello stesso tempo di gran classe. E' la magia del jazz e di Jazz Waves, la rassegna organizzata dall'associazione "Officine Creative - Luigi Sainato" e che anche quest'anno ha avuto come scenario i giardini dell'hotel Del Sole al Plebiscito di Sapri, a pochi passi dal centro storico.
Prima l'esplosività di Elisabetta Serio e del suo Trio con special guest in voce Annalisa Madonna, poi l'imprevedibilità e la carica del Francesco Villani Trio, quindi la classe del Trio di Salerno.
"Dulcis in fundo" il Giovanni Scasciamacchia Quartet con ospite d'onore uno dei maggiori esponenti del jazz contemporaneo; quel Fabrizio Bosso che ha collaborato, tra gli altri, con artisti del calibro di Stefano Di Battista, Mario Biondi, Sergio Cammariere, Tullio De Piscopo, Randy Brecker e tanti altri interpreti e musicisti di caratura internazionale.
Il folto pubblico, che ha riempito all'inverosimile il palcoscenico naturale del Jazz Waves per questo "gran finale" con lo Scasciamacchia Quartet (composto da Giovanni Scasciamacchia alla batteria, Giulio Martino ai sassofoni, Alfonso Deidda al pianoforte e Tommaso Scannapieco al basso), ha assistito ad un repertorio composto da brani tratti dagli ultimi lavori "One day" e "Instant", tutti accompagnati dalla potenza e dalla freschezza della tromba di Fabrizio Bosso, assieme a pezzi standard rivisitati al momento col gusto dell'atmosfera particolare che si è creata nella suggestiva location del concerto. "Una location fantastica. - ammette Bosso -  Più vado avanti e più sento che è importante lasciarsi ispirare dal palcoscenico e dal pubblico. Festival del genere sono importantissimi soprattutto in provincia e nelle località più piccole, dove c'è gente che con grandi sacrifici e senza 'tirarsela' porta avanti progetti importanti valorizzando il jazz italiano,". "Jazz Waves" chiude, così, la sua seconda edizione inanellando un ulteriore successo di pubblico e di critica lungo tutto l'arco delle quattro serate. Un evento che punta a diventare nel tempo un "must" del panorama jazzistico campano e nazionale.
(Vito Sansone - Resp.Ufficio Stampa 2^ediz. "Jazz Waves")


Fabrizio Bosso (tromba) - Alfonso Deidda (pianoforte)
Foto di Federica Commisso


Tommaso Scannapieco (contrabbasso) - Giovanni Scasciamacchia (batteria) - Giulio Martino (sax)
Foto di Federica Commisso

Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 20:01 commenti( 0 ) -

Successo per la prima Gimkana Bike a Policastro Bussentino

Un successo la prima Gimkana bike a Policastro Bussentino. 38 ragazzini, dai 6 ai 12 anni, hanno affrontato, con entusiasmo ed allegria, un percorso ad ostacoli sotto l’attenta guida di esperti della Federazione Ciclistica Italiana. Una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e della sicurezza. Prima di iniziare la gara, infatti, esposta una spiegazione dettagliata, ai giovani amanti della bici, sulle regole fondamentali da seguire: controllo della funzionalità della bici e rispetto delle regole stradali. L’evento è stato organizzato l’uno agosto, presso la zona porto, dall’A.S.D. Ciclo Team Valnoce, con la collaborazione del Comune di Santa Marina e della pro-loco Buxentum, con il particolare impegno di Teresa Cedrola, componente del direttivo. Presenti alla manifestazione il sindaco, Dionigi Fortunato, l’assessore al turismo, Giovanni Pellegrino, il presidente del consiglio, on.Giovanni Fortunato, il consigliere comunale, con delega allo sport e allo spettacolo Mimmo Bianco, il presidente ed il vice-presidente della pro-loco Buxentum, Paola Tangredi e Felicina Giudice. Il percorso ad ostacoli è stato stabilito e visionato da Rosario Casale, presidente di giuria e Antonio Piscopo, giudice d’arrivo, della F.C.I.  Vincitori: al primo posto, Alessandro Giucoli, 9 anni, dell’A.S.D. polisportiva di Potenza, 40 secondi; secondo posto, ex equo, Davide Capua, 11 anni, Team Val Noce di Rivello e Vittorio Nardiello, 9 anni, A.S.D. polisportiva di Potenza, 43 secondi. A tutti i giovani amanti della bici, sudati, ma felici, sono state offerte bottiglie d’acqua ed anguria, ed e’ stata regalata una borraccia con una maglietta. La speranza è che tanti di questi grintosi ed entusiasti ciclisti in erba possano diventare i campioni del domani. Passione, voglia di competere e grinta ci sono, capacità, determinazione e guide esperte faranno il resto.
(Biagina Grippo)


Il vincitore della gara Alessandro Giucoli


Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 12:52 commenti( 3 ) -

San Cristoforo di Ispani: 33^ Sagra della Cuccìa



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 12:47 commenti( 1 ) -

Il calendario della sesta edizione del Premio "Torre Petrosa"
Nel pomeriggio di venerdì 3 agosto, nella piazza Maria Santissima di Porto Salvo in Villammare, il Sindaco di Vibonati Massimo Marcheggiani ed il Presidente della Commissione tecnico-scientifica, Ambrogio Ietto consegneranno a ciascuno dei cinquanta componenti la Giuria Popolare la terna delle opere finaliste.
Nella serata di sabato 18 agosto, nella stessa splendida piazza, i Commissari Vincenzo Abramo, Antonietta Cantillo, Barbara D'Alto, Raffaela Luciano e Lorenzo Latella, insieme con la Giuria Popolare al completo daranno vita ad un libro forum per il vasto pubblico dei lettori. Serata conclusiva, e cuore di tutto l'articolato percorso, domenica 19 agosto: proclamazione del vincitore, alla quale naturalmente saranno presenti Luigi Bosi, Francesco D'Angelo e Claudio Volpe, gli Autori finalisti.

IL PREMIO
Premio Torre Petrosa è un concorso letterario indetto dal Comune di Vibonati, che si inserisce in un ampio progetto di promozione e valorizzazione turistico-culturale del territorio. Contestualmente, l'iniziativa mira a valorizzare le operose realtà editoriali della Campania e delle regioni limitrofe - Basilicata, Molise, Puglia e Calabria, e la viva creatività descrittiva di molti Autori impegnati, in particolare, nella produzione letteraria di genere narrativo: romanzo, racconto, novella, fantasy.
Una Giuria di specialisti procede all'esame comparativo dei libri partecipanti al concorso, scegliendo le tre opere che, a giudizio insindacabile, valuta le migliori per efficacia narrativa e originalità del contenuto. 26 giugno 2012, alle ore 16, presso l'Istituto Comprensivo ' Santa Croce' di Sapri (Salerno) in via Kennedy, si insedia la Commissione scientifico - tecnica Il Comune di Vibonati provvede ad acquistare, presso le Case Editrici che hanno pubblicato i tre libri selezionati, cinquanta copie di ciascuna opera. I libri selezionati sono dati in lettura a cittadini residenti nei Comuni del Golfo di Policastro e a turisti, individuati tra donne e uomini di svariate fasce d'età, professioni e attività. La presentazione dei tre testi avviene in una pubblica manifestazione che si svolge nella splendida Villammare; al vincitore viene consegnato un assegno di 500,00 euro e un'originale scultura della Torre Petrosa, che andrà al secondo e terzo libro classificato.
IL SINDACO MARCHEGGIANI E IL PRESIDENTE IETTO. All'insediamento della Commissione tecnico-scientifica, martedì 26 giugno, il Sindaco di Vibonati, Massimo Marcheggiani ha ringraziato i presenti "per la cortese, disinteressata disponibilità alla felice riuscita del Premio che anno per anno - ha detto il Primo Cittadino - va guadagnando sempre maggiore considerazione e attenzione tra le molte, analoghe iniziative nazionali che si svolgono in tante aree del Paese". Nel suo blog, il Presidente Ambrogio Ietto scrive: "AL PREMIO ' TORRE PETROSA ' MIGLIORA SEMPRE PIU' LA QUALITA' DEI LIBRI PARTECIPANTI". Per saperne di più: http://www.ambrogioietto.com/2012/06/26/a-villammare-nel-golfo-di-policastro-la-sesta-edizione-del-premio-letterario-torre-petrosa/
(Ascoltincanti)

Leggi documento (fare clic qui)


Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 12:42 commenti( 0 ) -

Comunicato stampa Comune di Santa Marina

Il  comune di Santa Marina recupera circa trecentomila euro (300.000,00 euro)  di evasione fiscale  dalla comunita' montana Bussento Lambro e Mingardo.
É stato respinto l'appello presentato dalla Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo,  relativo al pagamento delle tasse I.C.I. e TARSU intimato dal Comune di Santa Marina per gli edifici di itticoltura e per il "Centro Espositivo Commerciale".  Con questa sentenza, emessa dalla Commissione Tributaria Regionale, sez. di Salerno, viene riconfermata la decisione presa in primo grado, decretando illegittimi e non validi di accoglimento i ricorsi fatti dalla Comunità Montana con le seguenti motivazioni: "per quel che riguarda  l'impianto di itticoltura,  la commissione giudicante,  ha ritenuto che questo rappresenta per  l'ente attività privata e non consente, per questa ragione, di beneficiare di alcuna agevolazione".  Ad evidenziare  l'utilizzo privato della struttura il fatto che la fondazione aveva più volte dato in appalto la gestione dell'impianto.  Mentre per il "Centro Espositivo Commerciale" il Collegio ha ritenuto pretestuose e non provate le eccezioni, presentate dalla Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo, riguardo al mancato utilizzo delle aree in questione, e quindi, la non produzione di rifiuti solidi urbani. 
Dichiara il presidente del consiglio comunale di Santa Marina,consigliere regionale, on. Giovanni Fortunato: "Dal 2007, data dell'insediamento, l'amministrazione Fortunato si è impegnata all'insegna della legalità e della verità, ed oggi è stata vinta l'ennesima battaglia. Pagare le tasse è un dovere di tutti i cittadini, non solo di alcuni, senza fare nessuna eccezione per gli enti. Grazie a questa politica, l'Amministrazione Fortunato è riuscita a recuperare le imposte dovute dalla Comunità Montana per gli anni 2002-2007, per un ammontare di  242mila 782 euro  di  imposte  I.C.I.  e  35mila 498 euro per la TARSU, soldi che verranno investiti per la crescita ed il rilancio occupazionale  del nostro Comune e quindi a favore dei cittadini". Il comune farà richiesta anche per il recupero imposte degli anni dal 2008 al 2011. (Comune di Santa Marina)

Inserito da Golfonetwork giovedì 2 agosto 2012 alle 11:25 commenti( 0 ) -

Nel ricordo di Don Giovannino, il premio a Don Pino De Masi

Oltre trecento persone, i sindaci dei dodici comuni che hanno patrocinato l'evento, rappresentanti delle istituzioni civili e militari. Davvero tanta gente per celebrare ed onorare la memoria di Don Giovanni Iantorno, parroco e guida non solo spirituale della comunità di Sapri negli anni difficili culminati con la protesta di piazza per chiedere l'apertura dell'ospedale.
Al termine della Santa Messa nella chiesa dell'Immacolata, concelebrata da Don Pino De Masi - vicario della Diocesi di Oppido-Palmi - e dai due parroci di Sapri Don Nicola Romano e Don Enzo Morabito, è partito da piazza Plebiscito un breve corteo che, attraversando via Cassandra e Corso Umberto I, è arrivato in villa comunale, dove si è dato inizio alla serata del Premio Nazionale "Don Giovanni Iantorno".
Dopo il saluto istituzionale del sindaco di Sapri Giuseppe Del Medico, è arrivato il momento del ricordo affidato alla dottoressa Pina Cimmino, che ha raccontato alcuni aneddoti come l'esperienza del Presepe nel Natale del 1975, con la mangiatoia vuota ed al posto della capanna una ricostruzione in scala dell'ospedale ancora da inaugurare.
Quindi è arrivato il momento delle premiazioni. Don Pino De Masi, referente dell'associazione Libera contro le mafie, ha ricevuto il riconoscimento dedicato a Don Giovannino Iantorno: si tratta di una scultura, realizzata dall'artista saprese Enzo Mastrangelo, raffigurante un calice semiaperto che si sviluppa in un abbraccio alla comunità con, sulla sommità, una riproduzione di parte dell'ospedale. Tutto questo a simboleggiare l'unità di un popolo in lotta per la salvaguardia del diritto fondamentale alla salute.
Inoltre sono stati premiati con una targa il colonnello Aldo De Vito - comandante della stazione di Sapri ai tempi della protesta - che è intervenuto in audio conferenza, e le due sorelle di don Giovannino, Maria e Rita. Una pergamena è stata consegnata ad Enzo Mastrangelo per il premio realizzato.
Infine è stata la volta del giornalista Rai Fabrizio Feo, che nel luglio del 1979 seguì dalle colonne delle pagine campane de L'Unità la protesta di Sapri. Feo ha collegato l'esperienza di lotta di Don Giovannino con quella di Don De Masi in Calabria contro la 'ndrangheta.
Il comitato organizzatore del Premio Nazionale "Don Giovanni Iantorno" coglie l'occasione di ringraziare la cittadinanza e tutti coloro che hanno partecipato a questo momento che segna un primo passo verso il recupero di una memoria condivisa, non solo degli eventi che portarono all'apertura dell'ospedale di Sapri ma soprattutto della grande carica spirituale e umana di Don Giovannino Iantorno: un faro per tutta la comunità saprese.
(Vito Sansone - Resp. Ufficio Stampa 1^ediz. Premio Nazionale "Don Giovanni Iantorno")


Don Pino De Masi con alcuni componenti del comitato organizzatore del Premio
e con le due sorelle di Don Giovannino, Maria e Rita
(Foto di Enzo Mastrangelo)


Alcuni momenti del dibattito con il giornalista Rai, Fabrizio Feo
e  la consegna del Premio a Don De Masi da parte delle due sorelle di Don Giovannino, Maria e Rita
(Foto di Enzo Mastrangelo)


Alcuni momenti della fiaccolata (Foto di Enzo Mastrangelo)


Alcuni momenti della fiaccolata
(Foto di Enzo Mastrangelo)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 1 agosto 2012 alle 20:37 commenti( 1 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59  60  61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica