NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 63

Al Sapri Jazz Waves il Trio di Salerno

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Intervista di Vito Sansone a Sandro Deidda
www.telearcobaleno1.it

Inserito da Golfonetwork domenica 29 luglio 2012 alle 21:43 commenti( 0 ) -

Scalea. Festa della musica popolare nazionale

Scalea. Alla festa della musica popolare nazionale brindano Campania, Lazio e Basilicata.
Grande successo di pubblico e di partecipanti ha registrato il 16^  Campionato Italiano di Organetto e Fisarmonica Diatonica che ha avuto luogo sulla Riviera dei Cedri nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato (26, 27 e 28 luglio 2012). Cinque i titoli assegnati, di cui due ex aequo (categorie senior e junior); non sono stati attribuiti quelli delle categorie senior (fisarmonica diatonica) e over 50, in quanto nessun partecipante ha raggiunto il punteggio minimo previsto. Sui gradini più alti del podio tricolore sono saliti: due ragazzi della provincia di Salerno (nella cat. Senior Ivano De Simone di Albanella e Antonio Gerardo Napoliello di Colliano); altrettanti musicisti del Lazio (cat. Junior organetto Stefano Di Trocchio di Fondi - Latina e Federico Pernasilici di Strangolagalli - Frosinone, nella cat. Junior Fisarmonica Diatonica), nonché un giovane della Basilicata ( Giovanni Cerbasi di Picerno - Potenza, cat junior). La kermesse tricolore - organizzata splendidamente dall’Amisad di Ancona del presidente Giancarlo Ronconi, con il supporto degli Amici dell’Organetto di Policastro Bussentino del maestro Rocco Fortunato - in particolare nelle ultime due serate, ha fatto registrare il pienone nella piazza di Scalea (Cosenza), che può contenere diverse migliaia di persone. Le audizioni dei 162 concorrenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, sono state effettuate presso l’Hotel Paradiso. A giudicare i  musicisti delle varie categorie (Matteo Tortora di Borgorossa della provincia di Rieti, il più piccolo con meno di 6 anni e il 79enne Vincenzo De Cicco di Montessoro Filadelfia della provincia di Vibo, il più anziano) una giuria altamente qualificata composta da: Svetlana Skorobogataia, direttore d’orchestra e insegnante della Bielorussia (in qualità di presidente), Aldo Belmonte, Giovanni Finoia e Giuliano Cameli (quest’ultimo con funzioni di notaio). Tutte e tre le serate sono state impreziosite dalla presenza di ospiti d’onori del valore di Giuliano Cameli (ambasciatore nel mondo dell’organetto) e di Alessandro Gaudio (già campione italiano e mondiale) che ha duettato anche con il suo giovane allievo Manuel Scarpitta di San Giovanni a Piro, vincitore, lo scorso 1 luglio a Udine, del titolo europeo. Un plauso va anche a Salvatore Monachello, che ha fatto da tramite tra gli organizzatori e l’Amministrazione comunale, e al gruppo di volontari degli Amici dell’Organetto che completano magnificamente il grande lavoro svolto dal maestro Rocco Fortunato. “Negli ultimi anni le scuole del Sud hanno contribuito in modo determinante alla buona riuscita del Campionato Italiano giunto alla sedicesima edizione. Dopo il grande successo ottenuto prima  a Sapri, poi a Teggiano e, infine, a Scalea, si può pensare concretamente di affidare a una località meridionale l’organizzazione e la gestione del Campionato del Mondo. Siamo soddisfatti per la buona riuscita della manifestazione che ci ripaga dei sacrifici compiuti per tenere in vita l’amore e  la passione verso la musica e soprattutto per strumenti straordinari come l’organetto e la fisarmonica diatonica. Un grazie di cuore a tutti gli amici che ci supportano in questa bellissima avventura” afferma il presidente dell’Amisad Giancarlo Ronconi.
(Mario Fortunato)

Inserito da Golfonetwork domenica 29 luglio 2012 alle 21:29 commenti( 0 ) -

Nicola Pisani- Paesi del Golfo: giungla dei diritti dei disabili

Disabilità e diritti.
Allego uno stralcio di un Regolamento del Comune di Milano, contenente disposizioni per la circolazione delle vetture al servizio dei disabili.
Esse, applicate anche sui nostri territori, risolverebbero l’annoso problema del caos ed eviterebbero disparità di trattamento. E’ di ieri la notizia di un medico ospedaliero a Sapri dei diversi diritti dei portatori di problemi di deambulazione nei diversi paesi del Golfo e delle relative conseguenze.
E’ sempre vero quel detto: “u cane mozzeca sempe ‘u strazzato” ? Che la coperta è corta e che bisogna far cassa, si sa. Prendersela con i più deboli, però, non ritengo sia onesto.
A presto.
prof. Nicola Pisani

Inserito da Golfonetwork sabato 28 luglio 2012 alle 19:27 commenti( 2 ) -

Un opuscolo di 16 pagine su radio Sapri

Sarà distribuito  ai residenti e ai turisti il prossimo 11 agosto in occasione della settima edizione del Meeting Nazionale della Radiofonia "Dj sotto le stelle, che si svolgerà nell'Area spettacoli del lungomare "Radio Sapri".
E' stato curato da Tonino Luppino e Francesco Polito, con foto d'epoca e la storia della mitica emittente radiofonica saprese (1976-1982), entrata, nel 2006 a Bologna (unica radio Campana!), nella storia delle radio in Fm (www.storiaradiotv.it www.musicaememoria.it www.broadcastitalia.it), grazie alla storica e rocambolesca intervista del 1979 a Papa Wojtyla, confezionata da Tonino Luppino, socio fondatore con altri e direttore responsabile di radio Sapri, dopo appena tre mesi di Pontificato. "Radio Sapri - 6 anni di libertà d'antenna" è il titolo dell'opuscolo in carta patinata, stampato dalla Tipografia Faracchio MDD di Sapri ed impaginato dal bravissimo grafico Gianluigi Tedesco. Con Tonino Luppino, i soci fondatori furono: i fratelli Raimondo e Gianni Chiacchio, Roberto Massimilla, Antonio Gerbasi, Mimmo Filizola, Gino Giffoni e Demetrio Vazzana. Rimasero, poi, nel tempo, soltanto in quattro (Tonino Luppino, Raimondo e Gianni Chiacchio e Gino Giffoni) a dirigerla, fino alla definitiva chiusura del 1982. Chi vuole conoscere la storia di radio Sapri deve digitare semplicemente sul motore di ricerca Google "Radio Sapri", oppure può digitare www.toninoluppino.it.

Inserito da Golfonetwork sabato 28 luglio 2012 alle 18:25 commenti( 10 ) -

Ordinanza Comune di Sapri


Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork sabato 28 luglio 2012 alle 13:21 commenti( 2 ) -

Jazz Waves.La follia e la grinta di Francesco Villani.Stasera il Trio di Salerno
Classici della musica italiana ed addirittura uno dei più orecchiabili prodotti del pop anni '80 - "Tarzan Boy" dei Baltimora - rivisitati in chiave jazz con originalità, un pizzico di follia e tanta grinta dai tasti del pianoforte di Francesco Villani, accompagnato in queste particolari avventure musicali dalla batteria di Pierluigi Villani e dal contrabbasso di Giorgio Vendola.
Il Francesco Villani Trio ha esaltato ieri sera il pubblico presente nei suggestivi giardini dell'hotel "Del Sole al Plebiscito" di Sapri per la seconda serata del "Jazz Waves 2012".
Durante il concerto anche alcuni brani tratti dall'album di prossima uscita del Trio, tra cui "Le cose che gli altri non dicono", contenuto nell'audiolibro di Gomorra, il bestseller di Roberto Saviano. La chiusura con l'intrigante "Elogio del caffè amaro".
Questa sera, con inizio alle 22, terzo appuntamento della rassegna organizzata dall'associazione "Officine Creative - Luigi Sainato" con il patrocinio del Comune di Sapri. Sul palco un altro terzetto di grande talento e spessore jazzistico: Guglielmo Guglielmi (pianoforte), Aldo Vigorito (contrabbasso), Sandro Deidda (sassofoni), ovvero il Trio di Salerno. Tre veterani della "New Orleans italiana" che hanno deciso, qualche anno fa, di unirsi in questo progetto musicale fatto di temi molto originali, con omaggi alle colonne sonore dei grandi film e reinterpretazioni dei classici della musica napoletana; il tutto in una gradevole sintesi di generi e stili.
(Vito Sansone - Responsabile Ufficio Stampa 2^ediz. "Jazz Waves")
Inserito da Golfonetwork sabato 28 luglio 2012 alle 13:19 commenti( 0 ) -

Maratea Film Festival: cinema e spettacolo nel Golfo di Policastro
Maratea (Pz)- La quarta edizione del Maratea Film Festival si terrà il 3 e 4 agosto, da quest’anno la manifestazione ha ottenuto riconoscimento internazionale grazie all’accredito del Festival Internazionale del Cinema di Berlino.
Si confronteranno sul tema "Sostenibilità e cultura" artisti di diversa provenienza come lo scenografo Premio Oscar Dante Ferretti, gli scrittori Camilla Baresani e Maurizio de Giovanni, con gli attori Giuliana De Sio, Isabel Russinova, Nicolas Vaporidis e i registi Maurizio Ponzi, Stefano Liberti, protagonisti dei film che verranno presentati.
Per la sezione I film della sera saranno proiettati: "Ci vediamo a casa" di Maurizio Ponzi; verrà presentato in anteprima italiana Monsieur "Lazhar" di Philippe Falardeau, produzione canadese candidata all’oscar per il miglior film straniero; il film documentario sulle donne straniere che vivono in italia "Virinoj" di e con Isabel Russinova; la pellicola che prende spunto dagli sbarchi di Lampedusa "Mare chiuso" di Andrea Segre e Stefano Liberti. Non solo cinema, l'evento sarà ricco di incontri e approfondimenti.  Attraverso proiezioni di trailer e filmati, Dante Ferretti e Antonio Monda, affronteranno un viaggio nel mondo del cinema ne La magnifica illusione. In Cocktail e letteratura l’autore di origini Lucane Gaetano Cappelli incontrerà l’autrice del libro “Un’estate fa”, Camilla Baresani, che si è aggiudicata il Premio Hemingway e il Premio Selezione Rapallo. In un incontro organizzato dall’Associazione Aestus e Daniela Carmosino, Maurizio de Giovanni presenterà il suo nuovo libro “Il metodo del coccodrillo” edito da Mondadori.
Al centro degli Incontri tra cinema e territorio ci sanno i temi della sostenibilità e del turismo, attraverso i rapporti tra politica, società ed economia. Interverranno esperti del settore di Sostenibilità Energetica della Basilicata, regione più virtuosa per Product Placement di prodotti tipici lucani.
Per la sezione Cinema e formazione verrà proiettato il corto “Una bella giornata”, realizzato dall’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Levi in collaborazione con APOFIL di Melfi, sui temi della discriminazione e l’olocausto, nell'ambito del progetto di formazione "Corti di memoria" proposto dalla Provincia di Potenza.
Durante la serata verranno consegnati i premi AGAMAR per premiare il talento di attori, registi e protagonisti del cinema. (agoravox)
Inserito da Golfonetwork sabato 28 luglio 2012 alle 11:59 commenti( 0 ) -

Scario: venerdi 17 agosto gara podistica di 8 km


Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork venerdì 27 luglio 2012 alle 18:24 commenti( 0 ) -

Scario: dall'11 al 15 agosto II edizione del torneo di pallanuoto


Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork venerdì 27 luglio 2012 alle 18:20 commenti( 0 ) -

Sapri, accordo tra Slow Food e Comune per dar forza ai piccoli produttori locali

Siglato tra il Comune di Sapri e la condotta Slow Food del Golfo di Policastro un accordo per la redazione di un disciplinare per i ristoratori del Golfo di Policastro per quanto riguarda l'accesso e l'approvvigionamento di materie prime dell'ortofrutta e della pesca.
Sapri, 27 luglio 2012 – Dar vita ad un’offerta gastronomica di qualità del Cilento. È l’obiettivo di un progetto, partito lo scorso 25 luglio, nato per dar forza ai piccoli produttori locali. Il primo accordo ad essere sottoscritto è stato quello tra il Comune di Sapri e la condotta Slow Food del Golfo di Policastro, rappresentata per l'occasione dal noto gastronomo campano Enzo Crivella, da anni impegnato nel settore dell'agroalimentare e della gastronomia cilentana.
La cerimonia, tra il serio e il faceto, ha visto uno scambio di ruoli: il primo cittadino Giuseppe Del Medico ha ceduto la fascia tricolore a Enzo Crivella, mentre il noto ristoratore cilentano ha riempito la scrivania del sindaco di prodotti agricoli locali. Pomodori, melanzane e zucchine appena raccolti dal contandino contemporaneo Amedeo Trezza, direttamente dall'orto tradizionale del suo bio-agri-b&b di ospitalità rurale di Vibonati, eletto a prototipo per la redazione del protocollo d'intesa.
Il patto tra il Comune e la Slow Food prevede la redazione di un disciplinare per i ristoratori del Golfo di Policastro per quanto riguarda l'accesso e l'approvvigionamento di materie prime dell'ortofrutta e della pesca, regolato da una forte attenzione alle piccole produzioni locali, rivolgendosi più ai veri contadini, a chi fa agricoltura di sussistenza, che alla anonima distribuzione a carattere commerciale. Un modo per privilegiare le colture locali e la filiera corta tendendo al raggiungimento di due obiettivi: migliorare la qualità delle materie prime reperite e dare forza ai piccoli produttori locali.
L'obiettivo è quello di creare dei veri e propri menu non più solo 'a chilometro zero' ma, seguendo la felice espressione coniata dal noto economista napoletano Pasquale Persico, a 'chilometro Parco', dove il segno dello 0 non è più un numero ma diventa addirittura il perimetro del Parco Nazionale del Cilento. Dunque menu identitari e puliti, espressione completa - dalla produzione attraverso la trasformazione fino al consumo finale - di un territorio stupendo e ancora ricco di potenzialità. I primi passi saranno un censimento delle realtà contadine del basso Cilento e la ideazione di una brochure autofinanziata a carattere informativo dei ristoranti che aderiranno al disciplinare. Sia le attività di organizzazione sia quelle di promozione saranno curate da Slow Food - Golfo di Policastro. (Comune di Sapri)


Enzo Crivella con la fascia tricolore.
A sinistra il sindaco di Sapri Giuseppe Del Medico

Inserito da Golfonetwork venerdì 27 luglio 2012 alle 17:31 commenti( 5 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62  63  64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica