NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 71

Lagonegro (Pz): anziana legata e imbavagliata per una rapina
Lagonegro (Pz)- Una donna di 75 anni e' stata trovata legata e imbavagliata nella sua abitazione, a Lagonegro (Potenza) dai Carabinieri, in seguito a una rapina avvenuta il 5 luglio: sono stati i vicini di casa, allertati dai lamenti dell'anziana (che e' ricoverata nell'ospedale di Potenza, in condizioni non gravi), a scoprire l'accaduto e a chiamare i soccorsi. Alcune persone si sarebbero introdotte nella sua abitazione: dopo averla legata e imbavagliata, le hanno rubato poche centinaia di euro. (Ansa)
Inserito da Golfonetwork sabato 14 luglio 2012 alle 12:39 commenti( 0 ) -

Comunicato Vertenza sindacati pensionati
In data 4/07/2012 nei locali della casa comunale di Sapri i rappresentanti delle Federazioni Provinciali Pensionati nelle persone di Lino Picca per lo SPI CGIL, Anna Avagliano e Giuseppe Esposito per la FNP CISL e Carmine Sessa per UILP -UIL, alla presenza di Gerardo Triani e Franco Iannuzzi per la Lega SPI-CGIL di Sapri e di Nicola Barra per la UILP-UIL di Sapri, hanno incontrato, in delegazione, una rappresentanza della amministrazione comunale nelle persone del Sindaco Giuseppe del Medico e del vicesindaco Marco Martorano.
L'incontro iniziato alle ore 10,30 a.m. si è protratto fino alle 13,30 ed ha avuto per oggetto la presentazione e l'analisi della piattaforma provinciale per la contrattazione sociale territoriale dei pensionati aderenti alle tre confederazioni.
I segretari provinciali hanno esposto i temi salienti della vertenza che è stata fornita agli amministratori nella sua versione integrale: hanno denunciato le ricadute negative che il momento di particolare difficoltà economica ha sulle cosiddette " fasce deboli " della popolazione e sugli anziani e pensionati in modo particolare. La riduzione del potere d'acquisto dei redditi medio bassi della popolazione, i tagli dei servizi sanitari e dei finanziamenti allo stato sociale,la riduzione dei trasferimenti agli Enti Locali sono stati individuati come causa della riduzione della sicurezza sociale e dello scadimento della qualità di vita delle categorie rappresentate dalle organizzazioni sindacali.
Sono state, poi, analizzate e condivise in larghissima parte dagli amministratori del Comune di Sapri, le proposte presenti nella piattaforma.
Nello specifico il sindaco ed il vicesindaco hanno:
-sottolineato la centralità delle politiche sociali nella azione amministrativa del Comune di Sapri;
-condiviso la necessità di impegnare quote di bilancio significative in direzione delle politiche sociali e di avviare azioni quali i patti anti-evasione locali, la lotta agli sprechi e la razionalizzazione della spesa, finalizzandole al recupero di somme con cui sopperire alle perdite derivanti dalla riduzione di trasferimenti alle politiche sociali;
- approvato la necessità di operare dei piani tariffari locali che tengano conto della situazione reddituale e definiscano fasce di riduzione ed esenzione tra le categorie più esposte agli effetti della crisi economica ;
- riproposto, nella vicenda amministrativa, la centralità dei temi della tutela della salute e dei servizi sanitari pubblici;
- ritenuto di dover ripensare gli schemi organizzativi e di intervento messi in essere, fino ad ora, dal piano di zona S9 di cui Sapri è comune capofila.
Gli amministratori hanno comunicato di aver già incluso tra i primissimi provvedimenti della neo-insediata giunta:
1)- azioni di contrasto alla povertà con la pubblicazione di bandi pubblici per le borse lavoro ispirati a criteri di trasparenza;
2)- un dialogo stretto con l'asl salernitana per rivendicare e mantenere sul territorio servizi essenziali per la sicurezza e la salute:
3)- l'attivazione del banco alimentare 2012, attraverso la stipula di un protocollo di intesa con associazioni di volontariato;
4)- la definizione di bandi di gara per l'assistenza domiciliare ad anziani e disabili;
5)- l'impegno perché, nei tempi più rapidi possibili, si realizzi, all'interno del centro polifunzionale di Sapri, l'apertura di un centro diurno dedicato alla disabilità, in cui l'azione delle istituzioni si coniughi e si completi con l'azione dei volontari e degli "anziani attivi" di cui si parla nelle vertenza delle confederazioni.
Il Sindaco ed il Vicesindaco con delega alle politiche sociali e alle politiche della salute. identificano le organizzazioni sindacali come interlocutori costanti; individuano nella concertazione uno strumento essenziale di esercizio della democrazia; si dichiarano pronti a confrontarsi con proposte e suggerimenti provenienti dalle organizzazioni e si impegnano a sottoporre a valutazione preventiva le azioni da intraprendere sulle politiche sociali,
Il principio ispiratore della attuale amministrazione è che la tutela dello stato sociale, e dei diritti ad esso connessi, coincide con la difesa della più "GRANDE OPERA" costruita in Italia in oltre settanta anni di democrazia.
(SPI-CGIL Lino Picca - FNP-CISL Anna Avagliano - UILP-UIL Carmine Sessa - IL SINDACO Arch. Giuseppe Del Medico)
Inserito da Golfonetwork venerdì 13 luglio 2012 alle 20:30 commenti( 7 ) -

Santa Marina: domani consiglio comunale straordinario
Santa Marina- Domani a partire dalle ore 9 a Santa Marina è previsto il consiglio comunale convocato in sessione straordinaria. L’argomento all’ordine del giorno che sarà trattato  sarà la questione spinosa relativa al sequestro delle strutture balneari di Policastro Bussentino. L'eventuale seconda convocazione è stabilita sempre per domani con inizio alle ore 10.30.
Inserito da Golfonetwork venerdì 13 luglio 2012 alle 13:18 commenti( 0 ) -

Riceviamo e pubblichiamo da Nicola Pisani

Vivibilità residenti.
Possibile fonte di entrate, per un Comune con bilancio con difficoltà di pareggio, sarebbe il controllare seriamente l’uso improprio delle strade, rendendo la vita dei residenti a rischio. In alcune vie cittadine sapresi, in caso di emergenza, neanche un’ambulanza o un mezzo dei vigili del fuoco potrebbero accedere. Sarebbe ora che il Comune mettesse fine al caos. Il ripristino della legalità e della convivenza civile implica, per l’Istituzione locale, però, l’adempimento dei suoi obblighi previsti dal codice della strada, regolamento, direttiva, ecc.
Primo, tra questi, quello della segnaletica stradale -orizzontale e verticale-, che, nonostante sia obbligatoria sulle vie municipali e  su quelle private ad uso pubblico, in tanti posti manca, come nella via comunale A. Manzoni di Sapri, costruita un ventennio fa e mai ultimata. L’attuale stato dei luoghi – pure non spazzati- in evidente rischio per la pubblica incolumità, in caso di sinistri, farà scattare responsabilità oggettive per gli inadempienti e non solo civili. L’annunciato cambiamento, che credo possa passare anche da queste azioni, quando inizierà ? Ad oggi, almeno su questo fronte prioritario, tutto sembra essere come prima.
Chi vivrà, vedrà!?
prof. Nicola Pisani

Inserito da Golfonetwork venerdì 13 luglio 2012 alle 13:02 commenti( 1 ) -

Sapri: scoperta evasione fiscale di 2,6 milioni di euro
Sapri- Gli uomini in divisa  della Tenenza di Sapri della Guardia di Finanza, a conclusione di un’articolata attività investigativa delegata dalla Procura della Repubblica di Sala Consilina, hanno scoperto un’enorme evasione di 2,6 milioni di euro che ha portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di 11 soggetti, riconosciuti quali responsabili di plurimi reati in materia ambientale, societaria, tributaria, patrimoniale e creditizia. In dettaglio, dal sequestro di due discariche abusive di materiale ferroso avvenuto nei Comuni di Sapri e Vibonati, le Fiamme Gialle di Sapri avviavano una serie di attività fiscali e investigazioni giudiziarie che permettevano di scoprire l’utilizzo di falsi documenti di accompagnamento dei rifiuti e di identificare i responsabili. Le verifiche tributarie e giudiziarie, che hanno visto il coinvolgimento di numerose società attive in diversi settori commerciali, quali l’edilizia, ambiente e sport, si sono concluse con la scoperta di 2,6 milioni di euro sottratti all’imposizione in materia di IVA ed imposte dirette. Le indagini  si concludevano con l’individuazione di una società che emetteva ed utilizzava fatture per operazioni inesistenti per oltre 300 mila euro, nascondeva ricavi per 1,8 milioni di euro e, contemporaneamente, si appropriava di 1,6 milioni di euro, dichiarando il fallimento, in modo da poter configurarsi il reato di bancarotta fraudolenta.
L’operazione della Guardia di Finanza di Sapri, estesa a tutti i soggetti coinvolti, consentiva, inoltre, di rilevare che gli importi oggetto di bancarotta fraudolenta, oltre ad essere stati impiegati in attività di riciclaggio per 100 mila euro, erano stati oggetto anche di esercizio abusivo del credito per 500 mila euro.
Inserito da Golfonetwork venerdì 13 luglio 2012 alle 12:44 commenti( 3 ) -

Avviso Comune di Vibonati

In data 13.07.2012 dalle ore 23,30 verrà effettuato, su tutto il territorio comunale, a cura della ditta SAIA srl, il secondo intervento di disinfestazione adulticida ed il secondo intervento di derattizazione e disinfezione.

S'invita la cittadinanza:
- A coprire con teli protettivi arnie, voliere, gabbie, contenitori di alimenti per animali domestici
- A tenere chiusi gli infissi
- A ritirare all'interno delle abitazioni eventuali indumenti messi ad asciugare ed alimenti detenuti all'esterno.

Si ringrazia per la collaborazione.

(Il comandante della Polizia Locale Comm.rio Antonio Quintieri - L'assessore all'ambiente Dott. Biagio Midaglia)

Inserito da Golfonetwork giovedì 12 luglio 2012 alle 22:25 commenti( 0 ) -

Maratea ospita Maria Falcone (sorella di Giovanni Falcone)
Maratea (Pz)- A cura del professor Gennaro Colangelo, direttore artistico di Maratea Scena e la partecipazione della giornalista e scrittrice Francesca Barra e l’intervento di Giulio Francese, il 15 luglio 2012 alle ore 21,30 nella centrale Piazza Mercato di Maratea PZ, Maria Falcone racconterà la vita del fratello Giovanni Falcone.
Il 23 maggio 1992: la strage di Capaci, in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca e tre uomini della scorta, scosse l’Italia come un terremoto immane, segnando le coscienze e dimostrando l’urgenza di una reazione intransigente e senza tentennamenti contro la mafia, da parte delle istituzioni e della società civile. Da vent’anni Maria Falcone si dedica a mantenere viva la memoria di suo fratello con un’attività intensa che serva a tutti, ma soprattutto ai giovani, come educazione alla legalità.  E’ un’opera meritoria perché fu proprio grazie al lavoro di Giovanni che lo Stato trovò finalmente il modo di combattere con efficacia il fenomeno mafioso. Senza il suo intuito investigativo, la sua visione ampia e la sua determinazione assoluta, Cosa Nostra avrebbe potuto continuare per anni a dominare incontrastata. Eppure – come traspare nelle pagine drammatiche e struggenti di questo libro di Maria Falcone che, affiancata dalla giornalista lucana esperta di mafia Francesca Barra, rievoca la vita di suo fratello – Giovanni si trovò molto spesso solo nel suo cammino. Giovanni Falcone fu spesso solo perchè rinunciò a una vita normale, tanto da doversi frequentemente tenere a distanza dall’adorata moglie Francesca, da cui pensò addirittura di divorziare pur di tutelarne l’incolumità. E che morì con lui, in una delle rare occasioni in cui si erano concessi di stare da soli in macchina. Dopo tutto questo Giovanni Falcone oggi è un eroe italiano, riconosciuto come tale nel mondo, il suo metodo rivoluzionario ha cambiato la nostra storia, il suo esempio le nostre coscienze.
Inserito da Golfonetwork giovedì 12 luglio 2012 alle 21:40 commenti( 0 ) -

Sapri: festeggiamenti in onore di S.Francesco di Paola



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork giovedì 12 luglio 2012 alle 17:53 commenti( 1 ) -

Prevista la chiusura di diversi uffici postali

Golfo di Policastro- Una triste notizia per i comuni del Basso Cilento e del Golfo di Policastro. In base alla razionalizzazione degli uffici di Poste Italiane apprendiamo che dovrebbero essere soppressi i seguenti uffici: Ispani, Santa Marina, Battaglia (Casaletto Spartano), Castel Ruggero (Torre Orsaia), Lentiscosa e Licusati (Marina di Camerota) e Poderia (Celle di Bulgheria).

L'elenco completo degli uffici postali a rischio chiusura tra Cilento, Vallo di Diano e Golfo di Policastro:

Ispani, Santa Marina, Sicilì (Morigerati), Battaglia (Casaletto Spartano), Poderia (Celle di Bulgheria), Vallo stazione (Castelnuovo), Marina di Pisciotta (Pisciotta), Villa Littorio (Laurino), Torchiara, Moio della Civitella, Abatemarco (Montano Antilia), Arena Bianca (Montesano sulla Marcellana), Caprioli (Pisciotta), Cardile (Gioi), Castelruggero (Torre Orsaia), Fonte (Roccadaspide), Foria (Centola), Galdo degli Alburni (Sicignano degli Alburni), Gorga (Stio), Lentiscosa (Camerota), Licusati (Camerota),  Magliano Nuovo (Magliano Vetere), Mandia di Ascea (Ascea), Massicelle (Montano Antilia), Pattano  (Vallo della Lucania), Perrazze (Palomonte), Piano Vetrale (Orria),San Marco di Teggiano (Teggiano), San Nicola di Centola (Centola ), San Sumino (Ceraso), Santa Barbara (Ceraso), Sorvaro (Futani), Terradura (Ascea) Tufariello (Buccino), Eredita (Ogliastro Cilento), Montecicerale (Cicerale), Omignano, San Mango Cilento (Sessa Cilento), Salitto (Olevano sul Tusciano), Agnone Cilento (Montecorice), Acquavella (Casal Velino),  Pioppi (Pollica),Castelnuovo Cilento.

Inserito da Golfonetwork mercoledì 11 luglio 2012 alle 18:57 commenti( 4 ) -

33° Campionato di Marcia Alpina di Regolarità - Cilento

Si è concluso il 33° Campionato di Marcia Alpina di Regolarità con un bilancio molto positivo, sia in termini di presenze nel Cilento che di soddisfazione per gli organizzatori.120 atleti provenienti dal Piemonte, dalla Lombardia e dal Veneto hanno preso parte alla  gara per coppie, nella prima giornata del 33° Campionato di Marcia Alpina di Regolarità FIE, al via da Caselle in Pittari Venerdì 6 luglio alle 8:00. Nella seconda giornata di gara, Sabato 7 luglio, la partenza è stata fissata nel caratteristico borgo di Morigerati. Gli atleti ufficialmente in competizione nella seconda giornata erano 145, provenienti dalle associazioni del Piemonte, della Lombardia e del Veneto. Sugli stessi sentieri, fuori gara, si sono cimentati anche gli altri camminatori delle delegazioni del Lazio, della Liguria, della Basilicata e della Campania. (Maria Teresa Scarpa)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 11 luglio 2012 alle 18:46 commenti( 0 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70  71  72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica