NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news

Ci sono 2123 News in 213 pagine e voi siete nella pagina numero 75

Ospedale di Sapri: in arrivo i medici di Caserta per le emergenze

Pubblicata la delibera n°456 assunta dal commissario dell'Asl Salernitana per l'UTIC di Sapri. E' stata autorizzata la sottoscrizione di una convenzione con l'Asl di Caserta per il reperimento dei medici necessari a garantire il servizio di emergenza cardiologica. Con il provvedimento, sollecitato dall'amministrazione comunale di Sapri e da tanti altri comuni del Golfo di Policastro, si è evitato la chiusura di un servizio fondamentale per la sicurezza dei cittadini. E' anche vero che si tratta di una soluzione temporanea, solo per i prossimi tre mesi, rimane senza risposte definitive la grave carenza di medici dell'ospedale di Sapri conseguenza di un illogico, incomprensibile e costoso blocco delle assunzioni. Dobbiamo lavorare tutti insieme per difendere i nostri diritti, la sanità pubblica prima di tutto. (Comune di Sapri)

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 12:28 commenti( 0 ) -

Maratea (Pz): convegno sulle Torri Costiere del Regno di Napoli

Maratea 7 luglio 2012 h 17,30 Parco Tarantini – Convegno sulle Torri Costiere del Regno di Napoli.

Rivalutare le vecchie torri saracene dislocate sulla costa lucana senza mai perdere di vista il punto nevralgico del mare che si unisce alla terra e che trova proprio nelle vecchie torri di avvistamento il punto di partenza da cui diffondere la cultura della conoscenza. E’ in sintesi l’obiettivo dell’Associazione Culturale Onlus ‘Ottomani’ di Potenza che con il progetto ‘Sarakenos’ intende promuovere le tante sfaccettature di uno dei più bei territori d’Italia: quella costa tirrenica che trova in Maratea il punto centrale dell’attrazione artistica, sociale e culturale di massimo spessore.
Il progetto ‘Sarakenos’, partendo proprio dalla Perla del Tirreno, vuole unire storia, arte e natura che ruotano magicamente attorno alle Torri di avvistamento Saracene, da innalzare a vessilli principali di un contesto culturale e storico mirato a raggiungere il grande pubblico attraverso la capacità di attrazione turistica. Tali costruzioni d’un tempo, militarmente organizzate, perdono la propria funzione e diventano luogo di conoscenza: chi le ha fatte edificare, con quali finalità e quali influenze hanno avuto sul territorio gli insediamenti saraceni. Domande alle quali si daranno risposte mediante il progetto ‘Sarakenos’ che coinvolgerà non solo la città di Maratea, ma un’area vasta che si spinge fino al Cilento ed alla futura ‘Grande Lucania’.
E sarà proprio il territorio in questione ad avere ottime ricadute d’immagine garantite da una serie di eventi che a medio e lungo termine consentiranno all’area tirrenica di fregiarsi di importanti manifestazioni capaci di attrarre grandi flussi turistici.
Tra gli obiettivi dell’Associazione culturale Onlus ‘Ottomani’, la realizzazione entro pochi mesi di un circuito informativo che parta dalla fase convegnistica, per concludersi con la realizzazione di un docu-film e di un cortometraggio che abbiano come obiettivo centrale l’inno alla vita ma anche la memoria storica pronta a rivivere in uno scenario incantevole.
A rendere il tutto ancora più suggestivo sarà una minicrociera intesa come viaggio alla scoperta delle torri Saracene.
A fare da cornice alla conoscenza di una realtà che fu, un itinerario da Maratea a Sapri da percorrere a bordo di un veliero, accompagnati da una guida turistica che illustrerà la storia, le caratteristiche architettoniche delle torri e il sistema difensivo di segnalazione agli avvistamenti.
Un percorso storico culturale che proietterà il visitatore in un viaggio verso il passato nel quale toccare con mano le vicende legate agli attacchi dei Saraceni sulle coste Italiane.

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 12:03 commenti( 0 ) -

Maratea (Pz): sfilata di moda con ospite Marina Suma

Maratea 8 Luglio 2012 - h 21,30 - In scena anche per questa edizione la creatività e la fantasia di stiliste di origini marateote; nella suggestiva cornice del centro storico della cittadina lucana verranno presentate le collezioni di Annalisa Martino e Mimma Pecoriello.

Ospite d'eccezione l'attrice Marina Suma, conosciuta per i suoi film e per i suoi lavori in teatro e in televisione. Ma anche appassionata disegnatrice di gioielli: Leni, la sua prima collezione di monili in cartapesta, è un tripudio di colori ispirati ai paesaggi e alle atmosfere dell’isola di Salina in Sicilia. I gioielli che prendono il nome del comune cui fa capo l’amata isola siciliana rappresentano l’altra faccia della sua creatività artistica, espressioni del suo carattere libero e positivo e della passionalità ed energia che si porta dietro dalla nativa Napoli. Una boccata d’aria fresca. E molto fresche sono le 2 collezioni presentate dalla due stiliste che nella serata di domenica sfilleranno in piazza Vitolo accompagnate dalla musiche di Insolito Trio, gruppo completamente al femminile, arpa, violino, flauto traverso, che proporranno armonie particolari e la conduzione di Anthony Palmieri. "Valorizzare il territorio" queste le imperative parole del presidente Pierfranco De Marco della locale pro-loco, ente organizzatore dell'evento, che non dimentica di ringraziare il comune di Maratea per il consueto supporto che ogni anno concede a questa iniziativa.

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 11:59 commenti( 0 ) -

Maratea (Pz): sabato 7 luglio "La Notte delle Sirene"

Sabato 7 luglio 2012, a Maratea, in località e orari diversi, ci sarà La Notte delle Sirene: tre importanti eventi culturali di arte, musica e danza promossi da “Maratea Scena”, la rassegna culturale estiva del Comune di Maratea.

L’inizio è previsto a Palazzo De Lieto, alle ore 20.00 con l’inaugurazione della mostra di Claudio Bonichi La donna pesce. Intervengono: Mario Di Trani, Sindaco di Maratea; Gennaro Colangelo, Direttore artistico di Maratea Scena; Michele Saponaro, Curatore della mostra; Massimo Guastella, Docente di Storia dell’Arte Contemporanea.
La mostra, che rimarrà aperta fino al 28 luglio, presenta oltre settanta opere che il pittore ha realizzato nel corso degli anni che vanno dal 1984 al 2012. Di quest’ultimo periodo fanno parte un cospicuo numero di tele [trentacinque] e gran parte dei disegni raccolti in un’unica sezione La carte [appunti di lavoro, schizzi, giochi] che hanno una forte componente d’intrigante e misteriosa sensibilità/spiritualità che contraddistingue l’intero percorso artistico di Bonichi.
«Le in/cantatrici soavi – scrive Massimo Guastella nel suo saggio pubblicato in catalogo - si direbbero aver sedotto con il loro richiamo Claudio Bonichi, da quasi cinquant’anni assiduo navigatore lungo le multiformi rotte degli inesauribili e variopinti mari della pittura figurativa. Il mito delle sirene, è suggestivo credere, lo eredita per via di sangue a voler suggerire il nome di Scipione, al secolo Gino Bonichi, baleno tra i protagonisti della Scuola di via Cavour e cugino da parte di padre».
«La donna pesce - continua Guastella - è innanzitutto un omaggio di Claudio Bonichi al suo carissimo amico e poeta tarantino Raffaele Carrieri, scomparso nel 1984, con il quale condivise, pochi anni prima della morte, il volume di sue poesie La cicala e la Rosa, corredata di acqueforti presentate alla galleria milanese Trentadue di Alfredo Paglione, a Milano 4; lì comparivano i versi del componimento “Quella io adoro” che recita: «Adoro la donna pesce / dal riflesso sfuggente. / Quella io adoro / che all’oscuro / fa luce / e subito dispare».
La mostra si avvale della collaborazione del Centro Operativo Misto delle Soprintendenze BAAAAS di Maratea e del Centro Culturale Josè Mario Cernicchiaro - Maratea.
Seguirà, alle ore 22.00, nella Piazza antistante la Chiesa Madre, il concerto sinfonico dell’Orchestra Saverio Mercadante, diretta dal Maestro Benedetto Montebello, che eseguirà musiche del compositore lucano, originario di Montescaglioso, Damiano D’Ambrosio.
L’Orchestra, che si avvale della Direzione artistica del musicista Rocco Debernardis, sarà composta da: Giacomo Bozzi [Flauto], Gianpaolo Santamaria [Oboe], il già citato Rocco Debernardis [Clarinetto], Vito Vernì [Corno], Simone Tirotta [Fagotto], Gloria Birardi [Arpa]; da Giovanna Azzone, Miriam Bisceglie, Giuseppe Mariano, Giovanni Orsini, Diego Pugliese, Rossella Sornatale [Violini], Giuseppe Piccininni, Fausta Visci [Viole], Antonio Barracchia, Luciano Tarantino [Violoncelli], Francesco Barile [Contrabbasso].
In programma due brani: Seirenes, composto di otto movimenti [Sirenes lucentes, Renata es el espero, Sagittarius Serpentarius, In memoria di una sirena, Sirene che danzano, Il sogno della sirena, Renata se besa en el aire, Giostra di sirene], che hanno trovato nelle opere pittoriche di Bonichi la loro ispirazione originaria.
L’altro brano, Cartoline da Maratea, è una composizione di cinque movimenti [Scena campestre, Notturno a Santo Janni, Canzone pastorale, Tramonto a Villa Nitti, Regia Civitas, Marisque Dea] che l’Autore ha voluto dedicare alla Città di Maratea, la Perla del Tirreno, e la cui partitura autografa sarà donata al Comune alla fine del concerto.
Scrive il prof. Dinko Fabris nel booklet che accompagna il Cd «L’impressione generale è simile a quella del poema sinfìonico Quadri di una esposizione di Moussorgski; l’ascoltatore può seguire attraverso i suoni ora densi ora rarefatti una ideale visita guidata in una galleria molto speciale, che mostra appunto Sirene di diverso tipo. La partitura per orchestra da camera, utilizza strumenti particolarmente cari alle Sirene mediterranee o loro discendenti: il flauto, l’oboe, il clarinetto, il corno, il fagotto, l’arpa, oltre alla classica orchestra d’archi».
Di entrambi i brani è stato realizzato da Farelive di Matera il CD Audio Seirenes che fa parte integrante del catalogo della mostra, dove sono stati pubblicati - tra gli altri - i testi della sirenologa Meri Lao e del prof. Donato Loscalzo, Edizioni «gelsorosso», Bari.
La rassegna si concluderà alle ore 24.00 sulla spiaggia Il Gabbiano di Acuafredda, dove il Balletto Lucano, diretto da Loredana Calabrese, si esibirà in una performance coreutica dal titolo La Sirena e l’Artista , su un’idea e con la partecipazione di Claudio Bonichi, l’autore dei dipinti esposti in mostra.
«Mi piace pensare – scrive la Calabrese - a un'idea di sirene non convenzionali, poco fiabesce, ma molto più in sintonia con donne, o meglio, "BENIAMINE" dei giorni nostri. Vi farò conoscere Sirene che tutti si immaginano come magiche rapitrici, per poi portarvi a scoprire delle “donne pesce” totalmente diverse; aggressive ammaliatrici, misteriose e grintose».
Il bagno con le Sirene concluderà la performance.

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 11:50 commenti( 0 ) -

Comunicato Consac Gestioni Idriche Spa

Erogazione idrica c.da fortino di Vibonati
In riferimento a quanto rilevato dal sig. Borrelli Manuel (consigliere comunale indipendente di Vibonati) e diffuso a mezzo stampa e tv locali, la scrivente società precisa che la ristretta area interessata da disfunzione del servizio idropotabile, sita in loc. Fortino di Vibonati, è servita da una condotta di derivazione privata, alla cui origine è posizionato il contatore  per la misurazione del volume idrico complessivamente fornito alle circa 15 utenze connesse.
Al punto di consegna, come definito dalla normativa vigente, l'erogazione idrica è sempre stata regolare, mentre discontinuità della fornitura sono state registrate, nell'arco degli ultimi dieci giorni,  alternativamente alle varie utenze servite, evidenziandosi in tal modo una inefficienza della linea idrica nel tratto di proprietà privata.
Si imponeva, pertanto, la necessità di effettuare opportune attività di manutenzione da parte dei proprietari proprio in corrispondenza del tratto di linea privata suddetta.
Ciononostante, al fine di ridurre la durata del disagio a carico dell'utenza, proprio in considerazione del protrarsi delle disfunzioni, personale Consac ha coadiuvato le attività manutentive di competenza privata.
Alla data attuale sono state ripristinate le normali condizioni di servizio.
(Ing. Felice Parrilli - Direttore Servizi Idropotabili)

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 11:41 commenti( 0 ) -

Policastro Bussentino: in catene gli operatori balneari

Policastro Bussentino- Continua il presidio degli operatori balneari e continuano le azioni di protesta in merito alla vicenda dei lidi sequestrati ed attualmente chiusi perchè sigillati dall'Autorità Giudiziaria. Questa mattina i titolari delle strutture balneari, nei pressi del presidio permanente, ubicato nelle adiacenze della villa comunale di Policastro Bussentino, si sono incatenati esponendo, inoltre, cartelloni con frasi di protesta. Alcuni di loro hanno deciso di iniziare lo sciopero della fame. Non si escludono, apprendiamo, altre azioni eclatanti. Intanto, è previsto un nuovo incontro con il Prefetto ed alcuni sindaci del Golfo di Policastro che sostengono le azioni di protesta.

Inserito da Golfonetwork giovedì 5 luglio 2012 alle 11:28 commenti( 3 ) -

Policastro: Festival Gastronomico il 2 e 3 agosto 2012



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 4 luglio 2012 alle 17:43 commenti( 0 ) -

Vibonati: aggiornamento situazione idrica c.da Fortino

L’erogazione dell’acqua in c.da fortino di Vibonati è nuovamente interrotta. Dopo aver comunicato , alle 15.30 di Martedi 3 luglio, il ripristino della fornitura del servizio idrico, l’acqua è venuta nuovamente dopo poche ore.  Da stamattina  diversi operai della Consac sono al lavoro per individuare e riparare il danno. (Manuel Borrelli)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 4 luglio 2012 alle 16:42 commenti( 3 ) -

Iniziata l'operazione Bussentina pulita grazie al Consorzio Sa 3

Ambiente, Fortunato: "Iniziata l'operazione Bussentina pulita grazie al Consorzio Sa 3"
"E' iniziata stamani, a seguito di una mia sollecitazione, la rimozione dei rifiuti abbandonati sulla SS 517 "Bussentina", che deturpano il volto dell'importante arteria che collega il Vallo di Diano con il Golfo di Policastro". Lo comunica il consigliere regionale, Giovanni Fortunato. "A seguito di diverse segnalazioni -continua- da parte di cittadini ed utenti della strada ho interessato della vicenda il commissario liquidatore del Consorzio di Bacino Sa 3, Giovanni Siano, che immediatamente ha mandato sul posto gli operai, coadiuvati da ANAS e Polstrada, per ripulire le aree invase da sacchetti di spazzatura ed ingombranti abbandonati in modo selvaggio, soprattutto, nelle piazzole, probabilmente da passanti e vacanzieri privi di senso civico. Ringrazio Giovanni Siano per l'attenzione data al problema e la sensibilità mostrata. Invito, intanto, i cittadini del Golfo di Policastro e del Vallo di Diano, nonché i numerosi turisti a rispettare le regole ed avere un maggior riguardo dell'ambiente, patrimonio di tutti che va salvaguardato e difeso. Rivolgo un appello a tutti gli amministratori del Bussento, affinché siano vigili sui territori ed aiutino, anche attraverso una comunicazione mirata, a mantenere pulita la Bussentina, la strada che per eccellenza è la porta del Golfo di Policastro".
Napoli, 4 luglio 2012
(Ufficio stampa on. Giovanni Fortunato)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 4 luglio 2012 alle 13:23 commenti( 0 ) -

Comunicato stampa Provincia di Salerno

Ambiente, Fortunato: "Alta sorveglianza per gli interventi sull'erosione costiera nel Golfo di Policastro".
Si è riunita a Palazzo Sant'Agostino la VI Commissione consiliare "Ambiente, Difesa e riqualificazione delle coste", presieduta dal consigliere provinciale, Giovanni Fortunato, con all'ordine del giorno l' "Erosione Costiera nel Golfo di Policastro - Lavori cofinanziati dalla Provincia di Salerno, Comune, Regione Campania, eseguiti nel comune di Ispani frazione Capitello".
"Abbiamo deciso di incaricare -sottolinea il consigliere Fortunato- l'Alta Sorveglianza prevista nell'Accordo di Programma tra la Provincia di Salerno ed il Comune di Ispani, nella persona del dirigente Domenico Ranesi, per verificare se l'intervento, così come appaltato, risponda alle reali ed attuali esigenze della fascia costiera". "Una verifica necessaria -continua- visto che le condizioni a contorno risultano modificate in seguito degli interventi già realizzati lungo la costa negli ultimi anni. Si è deciso, così, di valutare eventuali nuove proposte che tengano conto delle attuali condizioni, a parità di costi. L'obiettivo è quello di migliorare l'aspetto dell'intera unità fisiografica e dei litorali viciniori ed, in particolare, quello di Villammmare". "La Provincia -conclude Fortunato- acquisirà il progetto appaltato ed i relativi pareri per monitorare i lavori svolti ed espletare, a stretto giro, tutto quanto sia necessario a parità di costo, al fine di perfezionare le attività progettuali".
Alla seduta odierna della Commissione hanno partecipato, tra gli altri: l'assessore all'Ambiente, Adriano Bellacosa, i dirigenti provinciali Giuseppe D'Acunzi e Domenico Ranesi, l'ingegnere Elisabetta Romano dell'Autorità di Bacino. 
Palazzo Sant'Agostino, 4 luglio 2012

Inserito da Golfonetwork mercoledì 4 luglio 2012 alle 12:44 commenti( 1 ) -


Pagina:   << Precedente   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74  75  76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   Successiva >>


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica