NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Centola-Palinuro: oggi e domani si vota per il referendum

Ai Concittadini-elettori di CENTOLA - PALINURO - FORIA - S.NICOLA e S.SEVERINO
OGGETTO: Referendum Regionale consultivo del 5 e 6 Giugno 2011 per modificare la denominazione del comune da Centola in CENTOLA-PALINURO.

Il 5 e 6 giugno p.v. si terrà il Referendum con il quale siete chiamati ad esprimervi per modificare la denominazione del comune da Centola in CENTOLA-PALINURO.
E' l'ultima tappa di un lungo percorso avviato già dalla precedente amministrazione. Infatti, il Consiglio Comunale di allora, con delibera n. 31 del 28.9.2004, approvò all'unanimità questa modifica di denominazione. Ad inizio dell'attuale consiliatura, nel 2007, tutti i 17 consiglieri si espressero favorevolmente per riprendere l'iter. Così il C.C. con delibera n. 14 del 29.10.2008, all'unanimità, riconfermò il parere favorevole.
Sgomberiamo subito il campo da false notizie a difesa di un campanilismo che certamente non giova allo sviluppo del nostro territorio: restano inalterate sia l'attuale sede del comune (in Centola cap.) sia le individualità e le identità culturali e storiche di CENTOLA, PALINURO, FORIA, S.NICOLA, S.SEVERINO
Cambierà, come ci auguriamo, solo la denominazione ufficiale del ns. Comune e ciò con indubbi vantaggi per tutti, soprattutto ai fini turistici. Aggiungere a Centola il nome di Palinuro sarà certamente positivo per tutto il territorio comunale, attesa la notorietà internazionale di tale nome, traino e richiamo per la valorizzazione turistica, sociale ed economica del Comune.
Ci auguriamo che tutti vorrete partecipare al Referendum ed attivarvi per sollecitare la partecipazione di parenti ed amici anche temporaneamente domiciliati fuori del nostro comune. Con il Referendum si attua la consultazione popolare su di un argomento. Pertanto, è importante soprattutto andare a votare, esprimendovi liberamente per il SI o per il NO.
Per meglio illustrare le ragioni di questa iniziativa è stata predisposta un'apposita brochure. In altro volantino sono state date risposte e chiarimenti alle principali domande. Entrambi tali documenti sono ampiamente diffusi in varie sedi e pubblicati sul sito internet del comune.
Inoltre, da tempo è stato costituito un COMITATO REFERENDARIO per informare e sensibilizzare opportunamente e correttamente l'opinione pubblica sull'argomento. Di tale Comitato ne fanno parte tutti i Consiglieri Comunali e numerosissimi cittadini in rappresentanza dei 5 centri costituenti il nostro comune e di tutte le associazioni e componenti sociali, culturali, politiche, religiose, sportive, di categoria, ecc. presenti sul territorio.
Vive cordialità, a tutti
Il SINDACO Dott.Romano Speranza

Aggiornamento: Domenica alle ore 22 l'affluenza alle urne è stata del 16,29%. Lunedi si vota dalle ore 7 fino alle ore 15.

Dati definitivi: 28,16% è il dato finale dell'affluenza alle urne. Non è stato raggiunto il quorum. Il comune si continuerà a chiamare semplicemente Centola.

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Intervista di Massimo Cerquaglia
al sindaco di Centola dott. Romano Speranza

Inserito da Golfonetwork domenica 5 giugno 2011 alle 11:25


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.3.157xxx - da: Italia. Scritto lunedì 6 giugno 2011 alle 12:25
Ottima iniziativa quella del referendum.
A Milano e nel mondo conoscono il nome "Palinuro" come rinomata località turistica (tralasciando le reminiscenze classiche di un noto poema...).... Centola, pur un bel paesino del Cilento, è sconosciuto ai più e non ha la stessa visibilità di Palinuro. Cambiando denominazione del comune in Centola-Palinuro...anche Centola avrà i suoi vantaggi. Ci vuole tanto a capirlo ? Alfredo (Bologna)

Commento di: Utente non registrato - Ip: 62.10.66xxx - da: Italia. Scritto domenica 5 giugno 2011 alle 13:10
Non sono di Centola, nè di Palinuro. Insieme ad un gruppo di amici ad ascoltare questa intervista non abbiamo che commentato in malo modo soprattutto alle ultime parole del primo cittadino. A perdere con quanto detto è solo lui. Un'offesa a tutto il territorio italiano. Le radici, la storia, le tradizioni, l'identità tutta di un luogo confluiscono spesso in un simbolo. Questo simbolo, in questo caso, è il Comune di Centola. Per quanto possa apparire "piccolo" invece proprio la sua storia lo fa ricordare grande a persone locali e non (come lo scrivente). Non serve unire i toponimi dei due luoghi. Allora San Giovanni e Piro e Scario? Acciaroli e Pollica? Capitello (bandiera blu 2011) Agnone e Montecorice? E tanti tanti altri. Purtroppo oggi l'apparire conta più dell'essere ed è scandaloso quando a "sostenerlo" è un Sindaco. Se poi i cittadini si uniformano a questo appello vorrà dire che non sono degni di appartenere alla terra, la nuda terra del loro territorio. Non finirò, ormai, mai di meravigliarmi. Buona fortuna Centola.



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica