NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Comunicato Asei Sapri

L'Ass.ASEI, dopo un'attenta valutazione dei questionari compilati dai commercianti di c/so Umberto 1° e c/so Garibaldi,
COMUNICA QUANTO SEGUE:

-Premesso che nel corso di questo anno, l'ASEI si è posta come punto di riferimento degli esercenti associati e non, per tentare di incardinare su programmi di promozione del territorio, progettualità e altri modi di intendere il sistema paese, i rapporti con le istituzioni;
-Che l'operatività dell'ASEI si è concretizzata, in vari momenti,attraverso eventi che hanno dato dinamicità e visibilità al tessuto commerciale saprese;
-Che la nostra struttura associativa ha collaborato fattivamente agli eventi: "Giro d'Italia" e "Regata delle Torri Saracene";
-Che nonostante le numerose richieste (formalizzate attraverso istanze regolarmente protocollate) di incontri con gli assessori: turismo,commercio,viabilità e arredo urbano svolte, CON IL SOLO INTENTO di tracciare, INSIEME, un percorso di RECIPROCA collaborazione in prossimità del periodo estivo; tra le quali la richiesta di un "oasi ASEI" , gazebo informativo e pubblicitario di tutte le attività commerciali ed anche quella di avere a disposizione un locale (es. presso l'istituto Santa Croce) per una migliore organizzazione e programmazione delle attività della Associazione, oltre a divenire un punto di riferimento per tutti gli operatori della categoria, richieste mai riscontrate e lasciate nel vuoto.
TUTTO CIO' PREMESSO SI EVIDENZIA
Che, dai risultati dei questionari, non è emersa una volontà netta dei commercianti all'istituzione delle isole pedonali ma, in buona parte, è stata evidenziata la necessità del rispetto del disco orario attraverso un controllo puntuale e rigoroso da parte delle autorità competenti e la volontà di protrarre l'apertura delle attività fino alle ore 24.00. La finalità delle isole pedonali è quella di accompagnare l'utenza all'acquisto in uno scenario adeguatamente stimolante che asfittiche chiusure di strade non possono produrre.
Non aver colto l'opportunità dell'ASEI come risorsa, non ha permesso ai commercianti e alle istituzioni un   dialogo costruttivo e lungimirante.
Purtroppo, ancora una volta, siamo costretti a registrare la chiusura delle istituzioni ad ogni accenno di linguaggio diverso da quello più accomodante e meno invasivo dei sodali di sempre. (Il direttivo Asei)

Inserito da Golfonetwork giovedì 7 luglio 2011 alle 13:09


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.19.28.xxx - da: Sapri. Scritto sabato 9 luglio 2011 alle 21:32
refuso: il direttivo e non il direttivi.
Mi scuso co i lettori.
Ciao.
N.P.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.18.19xxx - da: Sapri. Scritto sabato 9 luglio 2011 alle 17:41
Caro prof. quante volte ha dovuto aspettare,bussare,scrivere invano per poi non essere manco risposto ? quante volte si e'lamentato di cio'?? prof. sara' l'eta',mi sa che perde colpi !!!!! o quello che vale per Lei non vale per gl'altri ?? Lei cittadino e gl'altri servi ??

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.31.5xxx - da: Sapri. Scritto sabato 9 luglio 2011 alle 02:14
I sodali di sempre !

Il comunicato Asei mi è apparso alquanto sfocato.
Per "Santa Croce", consiglio la lettura della donazione
del benemerito concittadino Giuseppe Cesarino.
Il vincolo che essa contiene, impedisce
un uso distorto dello stabile.
Esso, infatti, può essere utilizzato
solo per finalità educative e assistenziali.
Per le strade, poi, la soluzione non può essere funzione dei soli interessi dei commercianti.
A causa dell'angustia del territorio comunale, la soluzione ottimale per
il Corso Umberto I e Corso Garibaldi,
secondo me, è quella del disco orario.
Le Istituzioni, comunque, non devono
mostrare chiusura alle istanze dei
cittadini e delle Associazioni.
Esse, viceversa, devono spiegare le
ragioni del mancato accoglimento
delle rivendicazioni.
Il dialogo, infine, presuppone la
presenza di almeno due persone.
Il direttivi Asei ha parlato col Sindaco ?
Penso che si sia limitato ad una
richiesta scritta, che è altra cosa.
Un vecchio proverbio suggerisce:
"chi vuole va, chi non vuole mandi".
Andate, allora, che vi sarà aperta la
porta.
Cordialità.
prof. Nicola Pisani



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica