NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Comune di Vibonati: interrogazione dei consiglieri di minoranza

Ill.mo Sig.
Sindaco del Comune di Vibonati

Gli esponenti, consiglieri di minoranza del Comune di Vibonati,

premesso

- che, con determinazione del segretario comunale n. 10  del  02.02.11,  nell'immediatezza della campagna elettorale, il servizio di corrispondenza di competenza del Comune veniva affidato temporaneamente alla SAILPOST;
- che,  con delibera di giunta del 09.08.11, veniva assegnata direttiva al segretario comunale in vista di provvedere a prorogare il servizio di corrispondenza del Comune in favore di SAILPOST;

chiedono
alla S.V. di sapere, rispondendo per iscritto punto per punto:
a. se  non ritenga che la scelta di cui in premessa possa pregiudicare in modo definitivo ed irreversibile il mantenimento del servizio postale  in Vibonati capoluogo da parte di Poste Italiane - già interessato da episodi di chiusura nel recente passato   - con inevitabili ripercussioni e disagi a scapito dei pensionati e risparmiatori locali;
b. perché, a voler considerare "solo per ipotesi obbligata"   la scelta di cui in premessa,  non si è dato corso a un regolare bando di gara che avrebbe consentito di affidare il servizio al miglior offerente e, magari, premiato la ritenuta economicità ed efficienza di SAILPOST, bandendo così perplessità e propositi di natura elettoralistica;
c. quali sono i criteri e i parametri di riferimento che hanno consentito di misurare "la economicità ed efficienza" di SAILPOST.

Cordialità
I consiglieri di minoranza

Inserito da Golfonetwork sabato 1 ottobre 2011 alle 19:46


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 109.54.25xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 5 ottobre 2011 alle 21:48
Per favore lasciate al “prof. I care” il sacrosanto diritto di esternare tutto l’esternabile possibile. Il bello della democrazia è proprio questo: tutti possono parlare, senza che alcuno sia obbligato ad ascoltare.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.34.21.xxx - da: Vibonati. Scritto mercoledì 5 ottobre 2011 alle 16:29
Prof non c'è più sordo di chi non vuol sentire,consiglio una visita approfondita. Qui si parla di trasparenza e forse non sa il significato di questa parola..Yes we can,cordialità

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.19.28xxx - da: Sapri. Scritto martedì 4 ottobre 2011 alle 22:23
errata-corrige
mi scuso per un refuso.
da: Le opposizioni, con hanno .... a:
Le opposizioni, ch hanno.......-
Nicola Pisani

Commento di: Utente non registrato - Ip: 95.246.5.xxx - da: Villammare. Scritto martedì 4 ottobre 2011 alle 18:22
numero di voti???invece di pensare che utilizzando un servizio privato il comune risparmia soldi (e preciso soldi dei vibonatesi)visto che i prezzi sono inferiori si pensa ai voti???senza pensare che è cmq un agevolazione allo sviluppo economico di un paese, un risparmio per il cittadino e sopratutto un servizio....e senza togliere niente a nessuno...la posta di vibonati (posta italiana) di sicuro nn chiude per colpa di un ufficio che fa raccomandate ma perchè popolazione nn ce n è che è sicuramente diverso!!quanta ignoranza che c è in giro!!!

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.19.28xxx - da: Sapri. Scritto martedì 4 ottobre 2011 alle 16:54
Sindaco: primus inter pares -primo tra
pari- o podestà ?
Ogni Sindaco, secondo me, una volta eletto, anche se con un solo voto in più, dovrebbe rappresentare tutti.
Purtroppo, però, non sempre è cosi.
Capita spesso, infatti, che le tifoserie continuano a mantenere vivo
il clima elettorale.
Ne deriva, così, un'atmosfera irrespirabile, con connotazioni di
inimicizie, piccole vendette, ecc.
In tali contesti, inoltre, le minoranze
hanno un'esistenza asfittica, in evidente spregio con le regole della
democrazia.
Le opposizioni, con hanno ruolo di
controllo e di promozione, dovrebbero
essere messe, invece, nelle migliori condizioni per adempiere ai loro mandati.
Si verifica, un poco ovunque, quel detto popolare che recita: "campa cavallo che l'erba cresce".
Certi primi cittadini, che dovrebbero esplicare il ruolo di coordinatore nel Consiglio e nella Giunta, rivendicano ogni potere.
Da qui le frizioni e i malcontenti che
possono generare crisi irreversibili.
Il problma è essenzialmente di natura
culturale.
La prof. Maria Trotta, sensibile ai
problemi del sociale, proprio per rompere il ghiaccio, bene ha fatto ad
invitare a Sapri - 17 ottobre, ore 17,30, aula consiliare - il dott. Pierpaolo Romani di -Avviso Pubblico- per un dibattito sulle Istituzioni locali.
Iniziative analoghe sarebbero auspicabili, specialmnte da parte di
quanti lamentano di non aver voce.
Cordialità.
prof. Nicola Pisani


Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.34.21.xxx - da: Vibonati. Scritto domenica 2 ottobre 2011 alle 16:42
I parametri di riferimento??ovvio,il numero di voti!



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica