NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Comune di Vibonati: Interrogazioni dei Consiglieri Comunali di minoranza

Al Sindaco e suo Vice - Comune di VIBONATI - Sede
Al Responsabile del Settore - Comune di VIBONATI - Sede
e p.c. alla Procura della Repubblica di Sala Consilina

Oggetto: finanziamento PSR Campania 2007/2013 - misura 313 per incentivazione di attività turistiche - sollecito richiesta prot. n. 7076 del 25.08.2011.

I sottoscritti Consiglieri Comunali di minoranza,
letta la nota del Responsabile del Settore, nonché la nota n. 7072 del 25.08.2011 a firma del Segretario Comunale,
considerato che
le richieste di copie sono precise e puntuali e non danno adito ad equivoci, anche in relazione ai punti di cui alle lettere f) e g) dovute e previste per legge prima della liquidazione delle prestazioni programmate;

rinnovano
la richiesta del rilascio, senza ulteriore indugio, degli atti richiesti con la nota in oggetto.

Cordialità.
Vibonati lì 03.10.2011
(IL GRUPPO DI MINORANZA)

* * *

Al Sig. Sindaco e al suo vice - Comune di VIBONATI - Sede

Oggetto: erogazione contributo economico famiglie indigenti.

I sottoscritti, Giudice Luigi, Agostino Vincenzo, Brusco Giovanni e Finizola Vincenzo, in qualità di Consiglieri di Minoranza al “GRUPPO POLITICO AMMINISTRIAMO INSIEME”, in data 26.07.11, inoltravano richiesta alla S.V. del seguente tenore: 

Premesso

- che sono stati erogati contributi economici una tantum a sostegno di famiglie indigenti con diverse determine del responsabile del settore amministrativo nel periodo in concomitanza della campagna elettorale u.s.;
- che per tali aiuti sono state utilizzate le risorse assegnate dal Piano di Zona Sociale;
tanto premesso in ossequio al principio di trasparenza e controllo dell’attività amministrativa chiedono

1. di conoscere quali sono state le forme di pubblicità  adottate in vista di far concorrere  e partecipare tutte le famiglie indigenti del nostro Comune all’assegnazione dei fondi;
2. di sapere quali sono stati  i parametri e i criteri di scelta tra famiglie;
3. di avere copia della deliberazione n. 95 del  25.05.2010 “ Indirizzi al responsabile del Servizio Prestazioni Sociali e all'Antenna Sociale per erogazione contributi una tantum”;
4. di prendere visione dell’elenco di tutti i nominativi che hanno usufruito di tale sostegno economico”.

Considerato

- che, in data 05.08.2011, il segretario comunale  “rispondeva” sommariamente alle richieste in parola con un sbrigativo invito a recarsi presso l’ufficio competente per estrarre copie degli atti, eludendo completamente le domande degli scriventi. Tanto considerato, reiterano le richieste che ci occupano invitando l’ufficio preposto a rispondere per iscritto ai menzionati punti 1. 2.
Reiterano la richiesta di copia della delibera di cui al punto 3.,  nonchè  l’istanza di prendere visione dei nominativi di cui al punto 4 e delle richieste inevase.

Cordialità
Vibonati lì 03.10.2011                   
(IL GRUPPO DI MINORANZA)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 19 ottobre 2011 alle 10:59


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 2.197.77.2xxx - da: Villammare. Scritto giovedì 20 ottobre 2011 alle 14:56
bravo prof., si amministra per servire e non per prevaricare, tantomeno per i propri interessi...
Condivido pienamente, bisognerebbe spiegarlo agli amministratori del mio comune...

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.12.159xxx - da: Sapri. Scritto giovedì 20 ottobre 2011 alle 02:06
Quanti ricordi !
La missiva dei consiglieri di minoranza
mi riporta indietro nel tempo: l'E.C.A.
L'Ente, che avrebbe dovuto erogare sussidi agli indigenti, diventava,
un poco ovunque, occasione per gratificare le tifoserie!
Non è certamente così per Vibonati oggi.
Il Comune, ritengo, abbia definito
criteri rigorosi, che gli antagonisti
vogliono conoscere.
Il Sindaco, anche per ovvi motivi di
trasparenza, ha l'obbligo di fornire
spiegazioni.
Egli, che agisce in uno Stato di diritto, è tenuto a rendere ragione
del suo operato anche ad un singolo
cittadino "elettore".
La mentalità ricorrente in passato, però, era un'altra: "il Municipio è
cosa nostra".
Ne era prova l'albo pretorio che, adagiato in un sottoscala scuro, non rendeva visibili gli atti pubblicati.
Sapri, invece, Amministrazione virtuosa, ha messo tutto in rete.
La svolta, che investe la cultura,
lascia presagire che i futuri confronti
siano fatti su idee e progetti e non
su reciproche invettive: "macchine del
fango".
Il mandato, che implica mandante e
mandatario, comporta la costante resa
dei conti, da parte del secondo verso il primo.
E' innaturale, pertanto, ogni forma
d'insofferenza nei confronti dei
cittadini zelanti.
Il pungolo della gente è utile e vitale.
Bisogna sempre considerarlo ed
eventualmente assecondarlo, nei limiti
del fattibile: si amministra per servire e non per prevaricare.
Cordialità.
prof. Nicola Pisani




Commento di: Utente non registrato - Ip: 82.61.238xxx - da: Vibonati. Scritto mercoledì 19 ottobre 2011 alle 12:21
Siete grandi!!continuate così!!



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica