NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Sapri: incontro pubblico "Idee progetti sviluppo futuro"

Si è tenuto sabato 7 gennaio presso la sala conferenze del Dlf Sapri un incontro pubblico sul tema "Idee progetti sviluppo futuro", con gli interventi di Ermanno Cosentino, Franco Aita, Giocondo Leone, Giovanni Grasso, Loredana Mandola, Vincenzo Folgieri e Lorenzo Latella. L'incontro è stato moderato da Rocco Cantisani.

Inserito da Golfonetwork domenica 8 gennaio 2012 alle 21:30


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.19.3xxx - da: Sapri. Scritto giovedì 12 gennaio 2012 alle 22:57
vero vero, franco carta fatta, mentre d'agostino e del medico sono la novità del paese... mi sa alcune novità sono in questo manifestino...

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.6.30.xxx - da: Sapri. Scritto giovedì 12 gennaio 2012 alle 08:24
Povero Franco una sua news..... e tutti a parlare di Del Medico e D'Agostino.Franco non attizzi ,non smuovi le coscienze per meglio dire si carta fatta!!!!!

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.54.45.xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 11 gennaio 2012 alle 22:34
Chi nasce tondo, non può morire quadrato.
L'autore del commento ip 79.26.13.xxx,
tra le tante cose asserite, ne ha "azzeccate" solo due.
La prima serve a far luce sui rapporti miei e di di mia moglie Maria con l'aspirante Sindaco.
La seconda serve a far capire perchè l'ex allievo ha imparato poco da me a Scuola.
La Ragioneria, disciplina che ho insegnato per oltre 40 anni, implica nel discente capacità razionali.
Il ragionamento è un processo cognitivo
che, partendo da determinate premesse, porta a una conclusione, facendo uso di
procedimenti logici.
Chi, data la propria natura, tali facoltà non ha, male ha fatto a scegliere studi non congeniali.
Nelle confuse disquisizioni del commento, d'altra parte, si trova piena conferma dei miei assunti.
Il suo autore, senza accorgersene, continua ad essere il migliore sostenitore di Insieme per Sapri, invece che di SapriDemocratica.
Consiglio, quindi, di valutare l'opportunità di impegni in altri diversi ruoli.
Non appartengo a tifoserie, come emerso.
A differenza di altri, andrò a votare
a favore di Sapri.
prof. Nicola Pisani

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.27.160.xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 11 gennaio 2012 alle 22:26
Non per voler criticare il prof o chi la pensa come lui, ma sinceramente se la gente ha votato il sindaco uscente, e gli altri, non lo ha fatto solo per rispetto dei candidati, ma anche per tornaconto personale, e lo sappiamo tutti... spero solo che ora l'aria venga cambiata, e non basterà più aprire la finestra, ma si dovrà spalancare la porta d'ingresso...

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.7.151xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 11 gennaio 2012 alle 19:40
SapriDemocratica non e' l'unica forza in grado di vincere le elezioni... quante sorprese vi aspettano alle presentazione delle liste!

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.26.13xxx - da: Ispani. Scritto mercoledì 11 gennaio 2012 alle 18:12
e basta prof le si canta e lei si suona, venga nel nostro paese parli con le persone per strada e si renderà conto della assurdità che dice. il suo caro nipotino (quello che la cacciava fuori dai consigli comunali a lei e alla cara prof.ssa) ha fallito. Il progetto di annulare, addirittura di cancellare il pessimo allievo del medico non è riuscito, anzi oggi sapridemocratica è l'unica forza organizzata in grado di vincere le elezioni. La politica si basa anche sui numeri il bravo nipotino ha perso un bel pacchetto di consensi legati ai soliti medici messi insieme per vincere cinque anni fà (del prete 300, aita+leone 250, divita 140, de rosa 180, autuori 160). Poi le elezioni sono un momento di valutazione dove le chiacchiere lasceranno il posto alla verità che punirà gli errori e premierà chi ha operato con giustezza. Un modestissimo consiglio eviti ogni volta di fare il professore impartendo lezioni e trattando tutti con una superiorità fuori luogo nel mondo degli internauti. Saluti da un suo alunno che è stato sempre elettore di suo nipote, che ha imparato poco da lei a scuola e sbagliato molto nel votare. L'importante è non perseverare...

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.54.45.xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 11 gennaio 2012 alle 12:37
L'alfabetizzazione.
Un network è un mezzo d'informazione
democratico ed interattivo. Il suo utente, cioè, non svolge solo un ruolo
passivo, come nella lettura di un quotidiano.
Egli, infatti, può commentare ciò che
legge, contribuendo così a far luce
su ogni tematica trattata.
Ogni navigatore autodidatta, con l'esercizio, affina il suo modo di
porgere, la capacità di analisi, di sintesi e di critica e migliora la sua condizione culturale.
Un tale processo, per essere virtuoso,
implica prerequisiti: spirito di umiltà, buon senso, ecc.
I discorsi contradditori-incongruenti-,
conseguentemente, oltre a non dare apporti, servono a confondere.
Il mio assunto trova conferma nell'asserzione dello sprovveduto anonimo ip.2.119.193.7xxx. Egli dice: " Se il suo nipote medico sarà di nuovo Sindaco, farà piacere solo a lei "
E' da ritenere che sia stata confusa
la figura del Podestà con quella del
Sindaco.
Il primo proviene dall'alto e può
piacere solo ad un suo congiunto.
Il secondo, invece, provieve dal basso,
poichè non nominato, ma votato dagli elettori, ai quali evidentemente piace,
più di quanto possa piacere al congiunto stesso.
Cordialità.
prof. Nicola Pisani

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.54.45.xxx - da: Sapri. Scritto martedì 10 gennaio 2012 alle 22:44
Mistificare !
Indurre a ragionare è difficile.
Un'ennesima prova si riscontra nel
commento dell'anonimo 2.119.1937.xxx.
L'internauta, infatti, ha realizzato un
elaborato, senza riferirsi all'enunciato del tema.
Io ho inteso dire, cosa che riconfermo,
che in una competizione elettorale in
un piccolo paese, la proliferazione
delle liste agevola chi dispone già di
uno zoccolo duro di sostenitori.
L'assunto non è dettato da preferenze
personali, ma da dati statistici.
In una successione di prove, la frequenza dell'evento si
avvicina alla probabilità.
Se per tanto tempo, anche se in luoghi diversi e distanti, un tipo di fenomeno
ha prodotto un dato risultato, è probabile che sarà così anche per il prossimo futuro.
Il dott. Vito D'Agostino ha riscosso più voti degli altri due aspiranti, per
diventare primo cittadino.
La gente che, sostenendone la candidatura, dovesse votarlo, per farlo diventare nuovamente Sindaco, mostrerebbe di averne apprezzato
l'operato, cosa che non dispiace.
La speranza è il secondo cordone
ombelicale che, alla nascita, non viene
reciso affichè ci tenga in vita.
Chi ha prestato il giuramento d'Ippocrate è chiamato a suscitare la
speranza e non a distruggerla.
Le pensioni, a meno di eccezioni,
sono tanto più di lusso, quanti maggiori sono stati gli oneri previdenziali sborsati.
A chi, per le professioni svolte, ha
versato contributi per 77 annualità,
viene restituito il montante acculutato, spalmato nella restante
vita sperata.
L'illazione, alla luce di tanto, sembra sfocata ed inopportuna.
La stima, però, non è fatta solo di
luoghi comuni.
Essa si concretizza col reciproco ascolto
e confronto.
Datti un volto, ti farà bene dentro.
Affettuosità.
prof. Nicola Pisani


Commento di: Utente non registrato - Ip: 2.119.193.xxx - da: Sapri. Scritto martedì 10 gennaio 2012 alle 12:22
Caro Prof. Pisani. Se il suo nipote medico sara' di nuovo sindaco fara' piacere solo a lei, da buon pensionato di lusso, ma non credo ai sapresi a cui il suo caro nipote ha distrutto la speranza di un futuro.
Con la stima di sempre.
N.B.: Da Lei mi aspetto un'obbiettività maggiore

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.13.157xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 9 gennaio 2012 alle 14:14
Speriamo si venga a formare una terza coalizione, così almeno non saremmo destinati a scegliere tra il male minore, ma forse qualcosa di diverso ci sarà, almeno dai nomi che leggo, poichè ci stanno volti nuovi e non solo i vecchietti politicanti...

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.54.45.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 9 gennaio 2012 alle 01:23
Progetti per Sapri.
L'icontro al Dlf di Sapri ha visto la presenza di antichi miei amici di cordata.
Tra questi, merita il primo posto il Gom. Ermanno Cosentino, detto sciarpa rossa.
Egli, se non ricordo male, è tra i
Sindaci più votati dai sapresi.
La sua azione amministrativa coraggiosa
portò a grandi realizzazioni di opere
pubbliche.
Tra le altre, il corso Italia.
Defezioni di correnti interne al partito di appartenenza, gli tagliarono
la strada.
E' ipotizzabile che si stia formando
una terza coalizione per le imminenti
consultazioni.
Ne mancano all'appello tante altre. Se arriveranno, faciliteranno le
previsioni dei risultati: il medico uscente sarà nuovamente Sindaco.
Il riferimento non implica emotività,
ma la Statistica.
Chi parte col vantaggio di uno zoccolo
duro conquistato nel lavoro professionale, nella politica, ecc.,
ha più probabilità di successo rispetto
agli altri.
Cordialità.
prof. Nicola Pisani



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica