NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Sapri, proposta del centro studi "Pisacane" per onorare radio Sapri

Sarà ufficializzata giovedì 16 febbraio nell' Aula consiliare del Comune di Sapri.
E' stata protocollata nei giorni scorsi, nel competente ufficio del Comune di Sapri, la proposta del prestigioso Centro studi "Carlo Pisacane", diretto dal professor Cesare Pifano, per l'intitolazione d'una targa in luogo pubblico alla storica emittente Radio Sapri (1976-1982).
Nata da un'idea del segretario del Centro, professor Corrado Limongi, la proposta è stata ampiamente motivata con una voluminosa documentazione, corredata da foto ed articoli, che evidenzia  soprattutto la visibilità che radio Sapri ha dato alla Città della Spigolatrice, dal 2006 ad oggi, cioè dopo il suo inserimento (l'unica della regione Campania!) nella storia delle radio in Fm, in occasione del Trentennale delle radio libere, solennemente ricordato a Bologna, con una voluminosa monografia, affidata a massmediologi di fama nazionale, dove a radio Sapri sono state dedicate alcune pagine, ed un Cd, con le voci di Vasco Rossi agli esordi, Peppino Impastato di radio Aut, ucciso dalla mafia nel 1978,  e Tonino Luppino che, rocambolescamente, travestito da missionario sudamericano, nel 1979, riesce ad intervistare Papa Wojtyla, dopo appena tre mesi di Pontificato. Prima dell'intitolazione, si terrà  giovedì 16 febbraio, alle ore 17,00, nell'Aula consiliare del municipio di Sapri, un convegno sul tema: "Libertà e (è) comunicazione - Nel ricordo di radio Sapri", al quale parteciperanno: il Commissario Prefettizio, dottor Vincenzo Amendola, il professor Cesare Pifano, il professor Corrado Limongi ed i dottori Tonino Luppino e Raimondo Chiacchio, fondatori di radio Sapri. Nel corso dell'incontro, sarà proiettato un video su radio Sapri e sarà presentata la citata proposta di intitolazione. I cittadini ed i collaboratori della storica radio Sapri sono invitati a partecipare.

Inserito da Golfonetwork domenica 5 febbraio 2012 alle 19:34


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.11.84.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 23:07
Madò, spunta sempre chi non capisce il contenuto dei Redazionali? E basta! Tonino (Ah,ah,ah,uarauahaha!).

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.22.247xxx - da: Casaletto Spartano. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 17:56
Madò, ancora la storia del papa.
E basta!
Nicola

Commento di: Utente non registrato - Ip: 91.81.248.xxx - da: Maratea. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 16:24
1976/82... gli anni più belli della mia vita, trascorsi a Sapri alla ragioneria... e sul lungomare... ogni tanto andavamo a Radio Sapri a trovare Pino Tedesco, che pazienza che aveva con noi ragazzine!!!

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.17.159.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 15:02
Ma no, amico/a di San Giovanni a Piro, siamo seri: radio Sapri chiuse i battenti perchè i soci fondatori rimasti ( Tonino Luppino,Raimondo e Gianni Chiacchio, Ginetto Giffoni),nel 1982 , erano tutti impegnati per motivi familiari e di lavoro. Quindi, vendemmo tutto a radio E.R.A. per un importo più che soddisfacente. Tutto qui! Certo, non immaginavamo che ,nel 2006 , a Bologna, radio Sapri venisse inserita nella storia delle radio in Fm. Inserimento più che meritato per le sue battaglie civili. Radio E.R.A.? La ricordo con piacere, anche perchè trasmetteva , con la sua splendida voce, il grande Alessandro Sorrentino! Ciao, ciao!TONINO LUPPINO

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.52.158.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 14:47
Caspita! Non vedo l'ora!

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.10.37.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 6 febbraio 2012 alle 07:29
E' una notiziona che farà gioire tutti quei giovani degli anni Settanta ( oggi cinquantenni e sessantenni!),che, attraverso quei magici microfoni, ebbero la possibilità di esprimersi in piena libertà. E ...naturalmente, inorgoglise me, i fratelli Raimondo e Gianni Chiacchio, Roberto Massimilla, Ginetto Giffoni, Mimmo Filizola , che , da anni, risiede al Nord,tutti fondatori della mitica radio Sapri, con Demetrio Vazzana ed Antonio Gerbase: questi ultimi, purtroppo, non sono più con noi!Tornerà lo spirito di radio Sapri? Chissà.........auguriamolo alle nuove generazioni! TONINO LUPPINO

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.24.209.xxx - da: Italia. Scritto domenica 5 febbraio 2012 alle 21:16
"Nel ricordo.............".
La proposta ....... ha richiamato alla mia mente una frase di Giorgio De Luca:
"Fruga tra le cose vecchie del passato
e conoscerai te stesso".
La targa, che ricorda una positività di
Sapri, è condivisibile.
Felicitazioni.
prof. Nicola Pisani

Commento di: Utente non registrato - Ip: 79.22.14xxx - da: San Giovanni a Piro. Scritto domenica 5 febbraio 2012 alle 20:27
Perche' non si ricorda anche la fine di Radio Sapri. Fu Radio E.r.a. che azzero' completamente Radio Sapri facendola poi chiudere...



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica