NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Fortunato: "Proposta di divieto trivellazioni petrolifere nel Diano"

PTCP, Fortunato: "Nel Piano, proposta di divieto trivellazioni petrolifere nel Diano".
"Abbiamo inserito nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale la proposta di una norma d'indirizzo per il divieto assoluto nel Vallo di Diano e nell'intera area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni, di trivellazioni petrolifere". Lo comunica il consigliere provinciale Giovanni Fortunato, presidente delle VI Commissione consiliare Governo del Territorio, Piano territoriale di coordinamento e Urbanistica, all'esito dell'approvazione del PTCP in commissione congiunta Urbanistica e Lavori pubblici. "Il PTCP approvato in commissione- continua- ora passerà in Consiglio Provinciale con l'inclusione della proposta a tutela del territorio a sud di Salerno, relativamente a qualsiasi tipo di sondaggio ed eventuale estrazione di idrocarburi". "La Commissione- conclude Fortunato- ha, inoltre, inserito nel PTCP la proposta del divieto assoluto di attraversamento di condutture di alta pressione maggiore di 30 bar lungo tutta la costa cilentana, da Sapri ad Agropoli e lungo i relativi assi fluviali". 
Salerno, 6 marzo 2012
(Ufficio stampa Giovanni Fortunato)

Inserito da Golfonetwork martedì 6 marzo 2012 alle 19:03


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 95.231.102.xxx - da: Estero. Scritto mercoledì 7 marzo 2012 alle 14:26
Tutti preferiscono un mondo pulito e non inquinato, ma non mi pare che andiamo tutti a piedi o non accendiamo il ns bel pc o non inviamo mail che girano su un server a taiwan consumando molta molta energia o evitiamo di accendere il fornello del gas .. un pò di sano realismo a volte non guasta

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.17.155.2xxx - da: Estero. Scritto mercoledì 7 marzo 2012 alle 12:07
Preferiamo un mondo pulito e non inquinato. Se finisce la natura i soldi non si possono mangiare. Esistono già le macchine ad energia elettrica. Le compagnie petrolifere (che controllano il mondo e tutti i governi) sono contrarie perchè significherebbe la loro fine.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 82.53.90xxx - da: Sapri. Scritto mercoledì 7 marzo 2012 alle 07:31
Non facciamo questo e non facciamo quello, e murimmece e fame aggiungerei. Tutti in giro con belle macchine pagate a rate da 10 km/lt, pero' il petrolio no, quello lo dobbiamo estrarre in Sudan e altrove. Solo che ora le rate cominciano a tornare indietro, e le banche a riprendersi le auto. Non estraiamo il petrolio, pero' x favore da domani tutti a piedi, se non e' demagogia.



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica