NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

16-04-2012 - Switch-off Sud area tecnica 14, ecco le date

Le emittenti televisive che operano nelle regioni Puglia, Basilicata e nelle province di Cosenza e Crotone dovranno iniziare lo spegnimento del segnale analogico, con la contestuale accensione di quello digitale, il 24 maggio per concludere le operazioni il 7 giugno prossimo.
Si parte dunque il 24 maggio con gli impianti situati nelle province di Bari e Barletta-Andria-Trani, territorio con oltre 1,6 milioni di abitanti. Il 25 maggio sarà la volta dei 146 comuni delle province di Brindisi, Lecce e Taranto, con circa 1,8 milioni di abitanti. Dal punto di vista tecnico, alcune difficoltà si potrebbero riscontrare nei comuni montani delle province di Potenza e Cosenza per via delle particolarità orografiche legate alla conformità del territorio. Complessivamente il passaggio al digitale terrestre interesserà oltre 570 comuni e coinvolgerà circa 5,6 milioni di abitanti. Il Ministero dello sviluppo economico ha stanziato oltre 4,5 milioni di euro per la campagna di comunicazione.finalizzata ad informare la popolazione sugli switch-off. La gestione delle risorse è stataaffidata alla Fondazione Ugo Bordoni che ha approntato un piano di comunicazione che prevede la messa in onda di spot televisivi che saranno trasmessi dalle tv locali operanti nelle aree da digitalizzare. La campagna di comunicazione prevede inoltre passaggi radiofonici, sulla stampa, l'affissioni di manifesti e la costituzione di call center gestiti dalle Poste Italiane. I fondi sono stati cosi ripartiti: Puglia 1,683 mln, Abruzzo 1,072 mln, Calabria 1,032 mln, Basilicata € 393 mila, Molise € 393 mila.

Dovranno fare i conti con il "digitale brutale" anche le televisioni operanti in Basilicata e Calabria che saranno chiamate ad affrontare i difficili problemi che hanno snaturato e completamente modificato il settore televisivo locale in Campania. Le date che maggiormente interessano il Golfo di Policastro sono il 31 maggio 2012 (sarà digitalizzata l'area di Maratea, del Lagonegrese e della Valle del Noce) per la Basilicata, mentre il 6 giugno 2012 sarà la volta della costa tirrenica cosentina (in particolare la Riviera dei Cedri) per la Calabria. Intanto, numerose emittenti con sede in altre regioni italiane, hanno intenzione di coprire (con diversi mux digitali) i territori lucani e calabresi. Ed è questa una delle tante sfide del digitale terrestre per le tv locali: riuscire a sopravvivere nel mercato pubblicitario e degli ascolti con la moltiplicazione delle emittenti e con la dispersione delle proprie "storicità" grazie a scelte scellerate sulla numerazione Lcn (posizione dei canali sul telecomando) che favoriscono le emittenti nazionali emarginando quelle locali.



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 18 aprile 2012 alle 13:11


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica