NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsarchivio20112012

 



Torna alle news dal Golfo

Sapri: isola pedonale sospesa per oggi

Sapri- Con provvedimento dirigenziale AREA VIGILANZA protocollo 589/2012 del 21/10/2012 è stato sospesa l'isola pedonale istituita al lungomare Italia per la giornata odierna (21 ottobre 2012) in quanto, le aree di circolazione comunicate all' ANAS, quale percorso alternativo, si presentano con fango e detriti derivanti dagli eventi del 14 e 15 ottobre 2012 in corso di pulizia. (Area Vigilanza - Comune di Sapri)

Inserito da Golfonetwork domenica 21 ottobre 2012 alle 19:53


Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.

Commento di: Utente non registrato - Ip: 87.16.156.xxx - da: Sapri. Scritto lunedì 22 ottobre 2012 alle 10:31
Isole pedonali !?
La Città di Sapri, già centro commerciale di riferimento per Campania, Basilicata e Calabria,
per mancanza di lungimiranza dei suoi
Amministratori passati e presenti, è
in agonia.
L'arresto cardiaco, quanto prima, le
deriverà dalle limitazioni al traffico
automobilistico nei corsi principali:
Umberto I, Italia e Garibaldi.
Esse, che non trovano giustificazioni
plausibili, data l'assenza di pedoni,
hanno solo valenza demagogica.
Numerosi commercianti, stando al loro dire, in certe giornate, non realizzano vendite e non effettuano incassi.
Per le ricorrenti provviste la gente utilizza il bagagliaio dell'automobile.
Per il consumatore, allora, diventa più
agevole un centro commeriale.
Da qui l'asfissia delle botteghe tradizionali, che induce i loro gestori
alle "scomparse" e non solo.
I negozianti, pertanto, sarebbero al limite della sopportazione.
Alle loro passate lamentele, pare, abbiano avuto, dagli addetti ai lavori, risposte inquietanti: "potete anche chiudere le botteghe", poiché
le isole non si toccano, dato che:
"vuolsi così colà dove si puote ciò che si puote e più non dimandare" -Virgilio, Inferno di
Dante A.-
Democrazia suggerirebbe, invece, partecipazione e condivisione, secondo
le regole della maggioranza.
L'arroganza, male atavico delle aree
sottosviluppate, come quella saprese, permane, nonostante le conclamate assicurazioni di cambiamento.
Tanti, stando a voci di corridoio,
continuano a ripetersi: "che eroore",
si stava meglio, quando si riteneva di
stare peggio".
L'opposizione, che è già maggioranza nel paese, osserva e tace.
La logica del tanto peggio, tanto meglio, non muore.
Attendo commenti aderenti alle esternazioni e con firma "autenticata".
Non abbiate paura, raccomandò un grande
Papa.
Bussate e fatevi ascoltare.
A presto.



Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica