NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Iannone (FdI): altro che fake, da Trenitalia Salerno Roma soppresso da febbraio

Trasporti. Iannone (FdI): altro che fake news, da sito Trenitalia Salerno Roma soppresso da febbraio

"I 5 stelle mi accusano di diffondere notizie false sulla mancanza, da febbraio, del treno Salerno-Roma delle 5,15. Basterebbe dare uno sguardo al sito di Trenitalia per rendersi conto che non è più previsto il collegamento delle 5,15 necessario per i pendolari salernitani che devono essere a Roma di buon mattino. Sarei lieto di annunciare che non sarà soppresso, e questo nell’interesse di tanti pendolari che già fanno una vita molto sacrificata, ma ad oggi la situazione è quella che si vede: il collegamento Freccia non c’è. Nell’ultimo anno sono intervenuto già tre volte a difesa di questo fondamentale servizio. Piuttosto questi signori dei 5 stelle anzichè darmi del bugiardo farebbero bene a impegnarsi affinchè non accada che ogni 3 mesi i pendolari salernitani debbano preoccuparsi di difendere un loro diritto. Per quanto mi riguarda resterò sempre a loro fianco".
Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia, Antonio Iannone, coordinatore regionale di FdI in Campania.
(Ufficio stampa Fratelli d'Italia)


Antonio Iannone


Inserito da Golfonetwork martedì 19 gennaio 2021 alle 19:27 commenti(0) -

Comunità Montana Vallo di Diano: comunicato Gruppo Strategia Vallo

Vallo di Diano- Il gruppo “Strategia Vallo”, composto dai Sindaci dei Comuni di Atena Lucana, Buonabitacolo, Montesano sulla Marcellana e Polla sostiene la candidatura del Sindaco di Sala Consilina, Avv. Francesco Cavllone, a Presidente della Comunità Montana Vallo Di Diano. Il confronto politico provocato dal documento dei Sindaci del gruppo “Strategia Vallo” nell’Ottobre 2020, ha generato finalmente un dibattito politico che ha posto l’attenzione su precise istanze tematiche e progettuali in discontinuità col passato. La discussione di queste settimane ha superato le vecchie logiche personalistiche e campanilistiche che per tanto tempo sono state zavorre per il nostro territorio. E’ emersa la volontà di dare la giusta rappresentatività negli enti comprensoriali a tutti i Comuni del Vallo Di Diano e soprattutto la disponibilità ad ascoltare e recepire le istanze che da essi provengono. Crediamo che con il contributo di tutti sia possibile realizzare una nuova e lungimirante stagione politica. La condivisione della candidatura del Sindaco di Sala Consilina, Avv. Francesco Cavallone, a Presidente della Comunità Montana Vallo Di Diano, si prefigura come l’inizio di un nuovo percorso che saprà tracciare un concreto programma di servizi efficienti e di sviluppo economico al fine di garantire alla popolazione del Vallo Di Diano la permanenza nei propri territori. L’ampia e condivisa riflessione amministrativa che ha visto tutti coinvolti e l’unità istituzionale che ha ridato dignità ad ogni comunità, saranno gli elementi alla base delle scelte future che dovranno essere coraggiose e non prive di immaginazione per dare risposte e speranza ad ogni singolo cittadino di ogni singolo Comune del Vallo Di Diano.

(Gruppo Strategia Vallo - Il Capogruppo Luigi Vertucci)


Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 21:04 commenti(0) -

La Genea Lanzara ospita alla palestra Caporale Palumbo i siciliani del Ragusa

Smaltiti i postumi del lungo viaggio in terra sicula, che ha fruttato due ulteriori punti in classifica grazie al successo sull’ Alcamo, i salernitani hanno ripreso a sudare sotto le direttive di coach Nikola Manojlovic.
Capitan Giordano e compagni, difatti, sono attesi dal primo match casalingo del 2021 in programma Sabato 23 Gennaio con fischio di inizio alle ore 18:30. Avversario di turno sarà il Ragusa del tecnico Gulino, reduce dalla sconfitta di misura tra le mura amiche contro Benevento maturata col punteggio di 30-31.
I siciliani sono attualmente settimi in classifica a quota quattro punti, grazie ai successi guadagnati contro Messina ed Haenna. Il Ragusa arriverà, dunque, in quel di Salerno per smuovere la classifica e ritornare alla vittoria che manca dallo scorso mese di ottobre.
Dal canto proprio, i salernitani viaggiano sulle ali dell’ entusiasmo dopo aver guadagnato il sesto successo consecutivo su altrettanti incontri: percorso che vale, attualmente, il primato in classifica in condivisione con la corazzata Noci del tecnico Maione. Sul 40x20 amico la Genea Lanzara darà, di conseguenza, il massimo per centrare l’ ennesimo successo:
“Torniamo a giocare alla Palumbo quaranta giorni dopo l’ ultimo match casalingo – dichiara Domenico Sica, presidente della Genea Lanzara – in quell’ occasione i ragazzi offrirono una prestazione davvero convincente superando il forte Mascalucia di Salvo Cardaci. Adesso affronteremo un’altra siciliana, il Ragusa. I ragazzi stanno lavorando duramente, riuscendo a superare le difficoltà quotidiane legate all’ emergenza che stiamo vivendo. A loro devo fare un grande plauso, perché stanno dimostrando grande passione ed attaccamento alla maglia. Sono certo che anche in questa occasione faranno del proprio meglio. L’ obiettivo primario societario  resta sempre quello: la crescita del gruppo che, roster alla mano e formazioni scese in campo dopo sei giornate, è di gran lunga il più giovane di tutta la Serie A2”.
(Genea Lanzara)



Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 20:12 commenti(0) -

Notizie Flash (18/1/2021)

Salvitelle- Scossa di terremoto di magnitudo 3.2 alle ore 8.31 con epicentro a Salvitelle ad una profondità di 16 Km: avvertita dalla popolazione del Vallo di Diano.

Salerno- Omicidio ad Ascoli Piceno dell'ex collaboratore di giustizia Franco Lettieri di 56 anni: condotto in carcere il presunto assassino. Si tratta di Petre Lambru, muratore rumeno di 57 anni. La Procura per i Minori di Ancona ha indagato per omicidio volontario il nipote diciassettenne di Lambru. L’accusa è di concorso in omicidio volontario e la magistratura ha disposto il fermo per il minorenne.

Padula- Riaperta da oggi la Certosa di San Lorenzo di Padula: ingresso gratuito per le prossime due settimane (da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19). 

Polla- Covid-19: morto all'ospedale Curto un uomo di 93 anni originario di Eboli risultato positivo al virus. La vittima, ricoverata da due mesi nel reparto Covid, soffriva di patologie pregresse.

San Martino Valle Caudina (Av)- Bufera di neve nei boschi di Mafariello a 700 metri di altezza: salvate 60 persone rimaste bloccate.

Novi Velia- Focolaio Covid-19 all'interno di una casa di riposo: morto un uomo di 88 anni di Castellabate risultato positivo al tampone. Bisogna adesso stabilire se è morto per altre cause non correlate al contagio del virus.

Attualità- Procida eletta Capitale italiana della Cultura 2022.

San Pietro al Tanagro- Disposta dal Sindaco Domenico Quaranta la chiusura del plesso scolastico di via Grosoleia causa neve.

Napoli- Questa mattina il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è sottoposto al richiamo della vaccinazione Covid-19 all'ospedale Cotugno di Napoli. De Luca aveva fatto la prima dose di vaccino nel vax day del 27 dicembre 2020, sempre all'ospedale Cotugno.

Ceraso- Realizzato un centro per ospitare le persone autistiche.

Maratea (Pz)- Ripulita da volontari parte della costa marateota.

Salerno- Maxi operazione "Faust" contro la 'ndrangheta nelle province di Messina, Vibo Valentia, Salerno, Matera, Brindisi, Taranto, Alessandria e Pavia. Arrestate dai Carabinieri in provincia di Salerno sette persone residenti a Battipaglia, Eboli, Olevano sul Tusciano e Roccadaspide.

Calcio- Serie B: Empoli-Salernitana 5-0


Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 12:08 commenti(0) -

Azione Studentesca Salerno: sigilli simbolici ai cancelli delle scuole
Azione Studentesca Salerno si pone contro l’ultima forzatura politica del rientro nelle scuole a Gennaio.
"Abbiamo sigillato simbolicamente i cancelli delle scuole in 30 città d’Italia- si legge nella nota del gruppo studentesco - l’irresponsabilità del Ministro Azzolina porta ancora una volta il caos sulla questione scolastica: dividendo le regioni sulle date, lasciando gli studenti nella totale incertezza, quest’ultimi rientreranno nelle aule nonostante le condizioni continuino ad essere tutt’altro che sufficienti."
"Dall’organizzazione dei trasporti fino ai controlli alle entrate, vogliamo istituti forniti degli strumenti idonei (termoscanner e tamponi rapidi in primis) per garantire una presenza certa e duratura per gli studenti."
(Identità di Popolo Salerno)



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 11:44 commenti(0) -

Pendolari Salerno-Roma lasciati nuovamente senza prima freccia del mattino

Trasporti. Iannone (FdI): Pendolari Salerno-Roma lasciati nuovamente senza prima freccia del mattino
"Da oltre un anno tentano di sopprimere la prima freccia delle cinque del mattino che da Salerno porta a Roma. Un collegamento indispensabile per quei lavoratori che già fanno una vita molto sacrificata. Da oltre 1 anno mi batto con interrogazioni al Ministero dei trasporti, che hanno sempre tamponato, ma ora i pendolari che salgono a Salerno scoprono che da Febbraio 2021 è stato nuovamente cancellato dal sito il collegamento che gli consente di essere in orario in ufficio a Roma. Presenterò una nuova interrogazione perché è inaccettabile che il governo butti milioni di euro per il bonus monopattini e non metta quattro spiccioli per tutelare le esigenze di chi lavora. Ricordo che dopo la mia interrogazione di novembre una deputata ed un Consigliere Regionale dei 5 stelle si affannarono a dire che avevano salvato loro la Freccia Roma-Salerno delle 5 del mattino. Ora non parlano? Cosa dicono? Bisogna smetterla una volta per tutte di torturare i pendolari salernitani, che ogni tre mesi si vedono cancellare il treno".
Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale di FdI in Campania.
(Ufficio stampa Fratelli d'Italia)


Antonio Iannone


Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 11:36 commenti(0) -

Sport: Una Jomi Salerno con la testa al campionato saluta l´Europa

Una Jomi Salerno con la testa al campionato saluta l'Europa. Capitan Napoletano e compagne sono state infatti superata dal Lokomotiva Zagabria con il risultato di 34 a 18 nella gara di ritorno degli ottavi di finale dell'European Cup. Partono subito forte le padrone di casa che con Kalaus, Civljak e Japundza volano sul tre a zero dopo pochi minuti di gara. La Jomi Salerno non ci sta e grazie alle reti di Krnic e Stettler (autrice di una doppietta) pareggiano subito i conti (3 – 3). Trascinata dalle reti di Simara la Lokomotiva Zagabria allunga nuovamente nel punteggio (10 – 4) . Le padrone di casa continuano a premere il piede sull'acceleratore ed allungano ancora sino al 13 – 4. Il sette allenato da Laura Avram prova a tenere testa alle quotate avversarie con la doppietta di Manojlovic. La prima frazione di gioco si chiude comunque con Zagabria avanti con il risultato di 19 a 6. Ad inizio ripresa la solita Manojlovic e Gomez rispondono alla doppietta di Kalaus (21 – 8). Una incontenibile Simara continua a segnare reti a ripetizione permettendo alle croate di allungare ancora nel punteggio (26 – 11). Lauretti Matos, Romeo, Gomez e Canessa provano a tenere a galla la Jomi Salerno: a metà del secondo tempo le salernitane sono sotto con il risultato di 28 – 15. Nei minuti successivi capitan Napoletano e compagne tirano i remi in barca pensando al campionato. La Lokomotiva Zagabria, nonostante l'inserimento di qualche seconda linea, continua a segnare a ripetizione. Romeo segna l'ultima rete in casa Jomi Salerno, la gara si chiude con il punteggio di 34 a 18 in favore del team allenato da Nenad Sostaric.
(Pdo Salerno)

LOKOMOTIVA ZAGABRIA – JOMI SALERNO 34 – 18 (primo tempo: 19 – 6)

LOKOMOTIVA ZAGABRIA: IVANCOK, LUKSIC 1, KASELJ, FURES 1, SIMARA 11, POSAVEC 2, CURIC, VOJNOVIC 1, KALAUS L. 4, KALAUS D. 2, JAPUNDŽA 3, CIVLJAK 1, BILANDZIC 1, SEDLOSKA 5, GAVRIC 2, BEŠEN. ALLENATORE: NENAD SOSTARIC

JOMI SALERNO: FERRARI, DALLA COSTA, MOTTA, KRNIC 2, GOMEZ 2, ROMEO 2, DI GIUGNO, STETTLER 3, MANOJLOVIC 5, NAPOLETANO, LAURETTI MATOS 2, CASALE, CANESSA PEREZ 2. ALLENATORE: LAURA AVRAM

ARBITRI: CIPOV – KLUS


Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 11:31 commenti(0) -

Genea Lanzara, exploit in Sicilia: battuto l´Alcamo

GENEA LANZARA, EXPLOIT IN SICILIA: FA SEI SU SEI E DIFENDE IL PRIMATO. BATTUTO L’ ALCAMO PER 24-33

La Genea Lanzara riparte con un successo convincente nel campionato Nazionale di Serie A2. La giovanissima compagine allenata da Nikola Manojlovic ha espugnato il campo dell’ Alcamo al termine di una partita mai in discussione archiviata col punteggio di 24-33.
La trasferta in Sicilia poteva celare tantissime insidie, già per il semplice fatto di aver osservato un periodo di stop di circa due mesi. L’ottimo lavoro svolto da metà Novembre sino alla ripresa ha dato i suoi frutti, con una Genea Lanzara arcigna in difesa e rapida nelle seconde fasi e nei contropiedi. Buona la prestazione tra i pali di Pierluigi Di Marcello e del capitano Giordano, quest’ ultimo autore di pregevoli interventi nel corso della ripresa; ottima la prestazione offensiva di De Luca e Lettera, rispettivamente a segno in otto e sei occasioni, così come quella del centrale Milano che ha ben fatto circolare la palla.
La gara è equilibrata nelle prime battute sin quando, sul 5-5, i salernitani iniziano a premere il piede sull’ acceleratore allungando sul 5-9 e costringendo i padroni di casa al primo timeout. La situazione non cambia, con la Genea avanti sul 9-15 e poi sull’ 11-17, punteggio che archivia la prima frazione.
Nella ripresa i salernitani continuano ad ingranare la marcia, raggiungendo il massimo vantaggio dell’ incontro al 46’ sul 18-28. Il tecnico dà così spazio al resto della rosa a propria disposizione, che difende il passivo archiviando la gara sul 24-33 finale.
“Sono molto soddisfatto - dichiara coach Manojlovic - i ragazzi hanno messo in pratica quanto preparato duramente in allenamento. Riprendere dopo due mesi di pausa non è stato facile per entrambe le compagini. Faccio i complimenti ai ragazzi dell’ Alcamo perché hanno dato anima e cuore in campo, probabilmente noi oggi eravamo più concentrati e decisi. Abbiamo allungato già nel primo tempo e per i nostri avversari è stato difficile recuperare perché, dal canto nostro, non abbiamo mai mollato la presa. Guardiamo avanti con l’ obiettivo primario di far crescere questo gruppo di giovanissimi che ho a disposizione”.
(Genea Lanzara)

ALCAMO - GENEA LANZARA 24:33
ALCAMO: Benenati, Cicirello, Dattolo, Fagone 6, Giorlando 1, Governale, Grizzo 1, Lipari 2, Orlando, Saitta 2, Saullo 7,
Scirè 5, Stellino, Trovato. All: Randes

GENEA LANZARA: Avallone 3, Biraglia, De Luca 8, Di Marcello, Fiorillo 2, Giordano, Lettera 6, Manojlovic 6, Milano A. 4, Milano C., Senatore A., Senatore M. 4.

All: Manojlovic
Arbitri: Nania - Romana
Altri risultati: Messina - Noci 18-38, Haenna - Palermo 33-33, Ragusa - Benevento 30-31, Mascalucia - Il Giovinetto 32-33.
Classifica: Genea Lanzara 12, Noci 12, Benevento 10, Mascalucia 6, Il Giovinetto 6, CUS Palermo 5, Alcamo 4, Ragusa 4, Haenna 1, Messina 0.



Inserito da Golfonetwork lunedì 18 gennaio 2021 alle 11:29 commenti(0) -

Una coraggiosa Jomi Salerno tiene testa alla corazzata Lokomotiva Zagabria

Una coraggiosa Jomi Salerno tiene testa alla corazzata Lokomotiva Zagabria nella gara d'andata degli ottavi di finale dell'European Cup. Capitan Napoletano e compagne non hanno sfigurato nei confronti delle più quotate avversarie, arrendendosi solo nel finale con il risultato di 22 – 33. Zagabria parte forte e piazza subito un parziale di due reti a zero a cui però risponde subito la Jomi Salerno con Krnic (1 – 2). Le due formazioni sono sempre attaccate nel punteggio: Gomez con una doppietta e Napoletano rispondono subito alle reti avversarie (3 – 4). La Jomi Salerno trova il pareggio (6 – 6) con la rete del capitano, poi la doppietta di Gavric permette allo Zagabria di portarsi nuovamente sul +2 (6 – 8). Dalla Costa e Gomez non molla, la Jomi Salerno pareggia nuovamente i conti (8 – 8). La Lokomotiva Zagabria prova a prendere il largo, le ragazze guidate in panchina da coach Laura Avram non sono dello stesso avviso: le due formazioni per larghi tratti viaggiano sui binari della parità. Nei minuti conclusivi Zagabria allunga leggermente il passo, la prima frazione di gioco si chiude così con il punteggio di 13 – 17 in favore della Lokomotiva. Nel secondo tempo arriva la doppietta di Dalla Costa a rispondere alle reti avversarie (15 – 20). Capitan Napoletano e compagne giocano senza alcun timore reverenziale nei confronti delle più quotate avversarie. Manojlovic e la solita Gomez tengono attaccata la Jomi Salerno al punteggio (17 – 23). Le salernitane non hanno nessuna voglia di arrendersi, nuovamente Manojlovic e Lauretti Matos realizzano per il sette di coach Avram (21 – 28). Alla fine una coraggiosa Jomi Salerno è costretta a cedere il passo alla corazzata Zagabria con il risultato finale di 22 – 33. Domani (domenica 17 gennaio) capitan Napoletano e compagne torneranno nuovamente in campo, sempre alla SD Tresnjevka di Zagabria con inizio alle ore 15:00, per il match di ritorno.
(Pdo Salerno)

Jomi Salerno – Lokomotiva Zagabria 22 – 33 (primo tempo: 13 – 17)


Jomi Salerno: Ferrari, Dalla Costa 6, Motta, Krnic 2, Gomez 5, Romeo, Di Giugno, Stettler 2, Manojlovic 4, Napoletano 1, Lauretti Matos 2, Canessa Perez. Allenatore: Laura Avram

Lokomotiva Zagabria: Ivancok, Luksic, Kaselj, Fures, Simara 6, Posavec 4, Curic, Vojnovic, Kalaus L. 7, Kalaus D. 5, Japundza 3, Civljak 1, Bilandzic, Sedloska, Gavric 7, Besen. Allenatore: Nenad Sostaric

Arbitri: Cipov – Klus


Inserito da Golfonetwork sabato 16 gennaio 2021 alle 19:31 commenti(0) -

Udc, Polichetti: «Giù le mani dal vecchio Tribunale di Salerno»

UDC SALERNO - IL SEGRETARIO MARIO POLICHETTI: "GIÙ LE MANI DAL VECCHIO TRIBUNALE DI SALERNO. VIA I PALAZZINARI, DEVE DIVENTARE UN POLO MUSEALE E DI RICERCA. A BREVE I PARLAMENTARI DELL'UDC PRESENTERANNO UN'INTERROGAZIONE AL MINISTRO BONAFEDE

"Il vecchio Tribunale di Salerno non deve diventare l'ennesima occasione di lucro per i palazzinari che hanno cementificato la città capoluogo. Come segretario provinciale dell'Udc mi batterò affinché non faccia la stessa fine del palazzo delle Poste".
Così Mario Polichetti, segretario provinciale dell'Udc Salerno, interviene sulla presunta trattativa tra ministero della Giustizia e un costruttore privato sulla vendita del "Palazzaccio". "L'ex Tribunale è identità storica della città e tale deve rimanere. Deve diventare un polo museale e di ricerca, con le aule che devono essere a disposizione delle istituzioni, Comune e Università in primis, ma anche dei musei che abbiamo su tutto il territorio, come il Museo archeologico di Paestum. Nelle prossime ore chiederò ai parlamentari dell'Udc di presentare un'interrogazione parlamentare sul caso al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede e vederci chiaro sul caso".
(Ufficio stampa Mario Polichetti)


Mario Polichetti


Inserito da Golfonetwork sabato 16 gennaio 2021 alle 19:28 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2015-2017
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011


© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica