NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Nocera Superiore: arrestato un pregiudicato per spaccio di droga

Nocera Superiore- Nel corso della settimana sono proseguiti da parte del personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato distaccato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore i servizi di controllo del territorio disposti dal Questore al fine di arginare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope e l’illegalità diffusa. Nella mattinata di oggi venerdì 18 maggio, Agenti del Commissariato con l’ausilio di unità cinofila antidroga hanno effettuato una perquisizione domiciliare in una abitazione di Nocera Superiore dove risiede G.V. un pluripregiudicato del 1964 originario di Pagani. Il controllo all’abitazione ha permesso di rinvenire un “panetto” di 102,7 grammi di sostanza stupefacente risultata poi al Narcotest appartenere al tipo “Hashish”, due bilancini elettronici di precisione, materiale per il taglio e confezionamento in dosi della sostanza e una pistola lanciarazzi detenuta illecitamente. Rinvenuti e sequestrati anche 80 euro provento dell’attività di spaccio. Il cinquantenne, che come detto annovera numerosi precedenti per vari reati, è stato tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ristretto presso le camere di sicurezza a disposizione della Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nella giornata di domani. I controlli effettuati nei giorni precedenti hanno inoltre permesso i seguenti risultati: nella serata di domenica due giovani incensurati originari di Pagani sono stati colti in flagrante mentre tentavano di cambiare due banconote da 50 euro contraffatte presso un esercizio pubblico. Il titolare dell’esercizio, insospettito dal comportamento dei due giovani, non ha esitato a chiamare la Polizia che è rapidamente intervenuta sul posto. Una successiva perquisizione in una abitazione di uno dei due ha permesso di rinvenire altre due banconote da 50 euro false. I due giovani sono stati pertanto segnalati a piede libero alla Procura della Repubblica per il reato di detenzione e spendita di banconote false. Nel pomeriggio di lunedì, nel corso di una perquisizione in Nocera Inferiore, un giovane è stato trovato in possesso di 2 grammi di sostanza stupefacente risultata poi al Narcotest appartenere al tipo “Hashish” detenuta per uso personale. Lo stupefacente è stato sequestrato in via amministrativa e il giovane è stato segnalato in qualità di assuntore all’Ufficio Territoriale del Governo ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 (testo unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope). Nella mattinata odierna infine, durante un controllo effettuato in Scafati presso l’abitazione di un pregiudicato sottoposto agli arresti domiciliari, sono stati rinvenuti 2 grammi di marijuana detenuti a scopo personale. Oltre alla segnalazione al locale U.T.G. in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, il soggetto verrà segnalato all’ufficio di sorveglianza per violazione delle prescrizioni agli obblighi impostigli.

(Polizia di Stato)


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 21:11 commenti(0) -

Battipaglia: Conferenza stampa Casa Battipaglia & 42^ Ciclolonga

CONFERENZA STAMPA CASA BATTIPAGLIA & 42^ CICLOLONGA
Lunedì 21 maggio ore 11.30 – Sala delle Conferenze del Comune di Battipaglia (Salerno)
Battipaglia (Salerno). Masterclass, cinema, food, laboratori didattici e di radiofonia, showcooking, concerti e, a seguire, passeggiata green in bicicletta per due straordinari appuntamenti che saranno presentati in conferenza stampa lunedì 21 maggio 2018 alle ore 11.30, nella Sala delle Conferenze del Comune di Battipaglia.
Casa Battipaglia, promossa dall’Associazione “A717 Battipaglia e oltre”, che si propone la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze produttive, enogastronomiche e culturali. La kermesse, in cartellone dal 24 al 27 maggio 2018, si arricchisce per la sua 2? edizione della partnership di importanti realtà, quali Slow Food Italia, il Museo della Dieta Mediterranea di Pioppi e Cinemotore, con l’apertura all’universo cinematografico con due masterclass che vedranno protagonisti l’attore Alessandro Preziosi e il regista e scrittore Federico Moccia.
In occasione della conferenza stampa, saranno delineate anche tutte le novità della Ciclolonga, la più famosa e longeva passeggiata in bicicletta della provincia di Salerno, giunta alla sua 42esima edizione, promossa da Radio Castelluccio e dalla Rcs75Family, in programma per il 2 giugno 2018 in occasione della Festa della Repubblica Italiana. Un evento che ogni anno riesce a coinvolgere oltre 5mila ciclisti tra professionisti, amatoriali, bambini e famiglie, snodandosi tra i luoghi più intimi e affascinanti della città di Battipaglia, arrivando fino alla litoranea a confine con il comune di Eboli. Fin dai suoi esordi, l’obiettivo è promuovere l’aggregazione sociale e uno stile di vita green ecosostenibile, nel rispetto della natura e dell’ambiente, con una forte componente identitaria collettiva.

Tutti i dettagli e le innovazioni saranno definiti nel corso della presentazione stampa.

Interverranno:
La sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese
Il presidente dell’Associazione “A717 Battipaglia e oltre”, Nunzio Vitolo
L’editore di Radio Castelluccio, Lucio Rossomando
La redazione di Radio Castelluccio e tutti i main partner coinvolti nel progetto
 
La presenza degli organi di stampa è particolarmente gradita.
(Barbara Landi)


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 20:57 commenti(0) -

La Jomi Salerno saluta il tecnico Hrupec ed il portiere Prunster

Vincere e dirsi addio. A margine della conferenza stampa tenutasi questo pomeriggio presso la Stazione Marittima di Salerno, la Jomi Salerno saluta il tecnico croato Neven Hrupec che allenerà in Polonia. L’allenatore lascerà la guida tecnica della Jomi Salerno ma non la società cara al presidente Mario Pisapia, in un ottica di crescita tecnica ricoprirà infatti il ruolo di consulente tecnico del sodalizio salernitano. Ai saluti anche il portiere Monika Prunster, anche l’estremo difensore saluta Salerno per seguire lo stesso Hrupec in Polonia. “Ringrazio le atlete, la società ed i tifosi  – afferma l’oramai ex allenatore della Jomi Salerno – per questa importante stagione. La vittoria dello Scudetto è frutto del grande lavoro di tutti. Da allenatore professionista non potevo rinunciare all’importante offerta giunta dalla Polonia, resterò comunque al fianco della società salernitana in qualità di consulente tecnico”. La Jomi Salerno si cimenterà anche a livello europeo,  è stata infatti data la disponibilità alla partecipazione alla prossima Champions League. “Ringrazio le istituzioni, gli sponsor ed il 19° Reggimento Cavalleggeri Guide per la vicinanza alla nostra società. La Jomi Salerno ha già dato disponibilità – afferma il presidente Mario Pisapia – alla partecipazione al girone preliminare di Champions League. Allo stesso tempo non daremo la disponibilità ad ospitare eventualmente lo stesso girone nella nostra città”. Sul fronte mercato poi lo stesso presidente Pisapia afferma… “I nuovi regolamenti federali permettono l’ingaggio di una nuova straniera, la nostra società al momento avendo confermato la cubana Gomez non ha intenzione di ingaggiare una nuova straniera. Il nostro obiettivo è quello di far crescere le numerose giovani del nostro vivaio. Per quanto concerne il nome del nuovo allenatore siamo in trattativa, nei prossimi giorni lo annunceremo ufficialmente. Inoltre saranno ingaggiati un portiere ed un’altra giocatrice”. Infine la società salernitana ospiterà le finali nazioni under 17 femminili. Dal 7 al 10 giugno le società partecipanti si contenderanno lo scudetto di categoria sui campi della Palestra Caporale Maggiore Palumbo e del Pala Sport di Capriglia, con semifinali e finali che si disputeranno presso l’impianto di via Vestuti a Salerno.
(Pdo Salerno)


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 20:55 commenti(0) -

Castellabate: 19 Maggio VI Ed. «La Corsa della Sirena Leucosya»



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 17:55 commenti(0) -

Sarno: posa della prima pietra della cittadella scolastica

Sarno, si è svolta questa mattina la cerimonia della posa della prima pietra della cittadella scolastica. Dopo vent'anni, partono finalmente i lavori.
"E' un nuovo inizio". E' questo il messaggio del sindaco di Sarno e presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, alla cerimonia della posa della prima pietra della cittadella scolastica. Questa mattina, con una cerimonia sobria ma carica di significati, Canfora ha voluto ufficializzare l'apertura del cantiere del nuovo plesso che sorgerà  nella zona di via Ticino (località Porcola), nell'ambito di quella che sarà  una vera e propria cittadella scolastica. L'idea di realizzare una città della scuola a Sarno, affonda le radici nel lontano 1997, quando presidente della Provincia era Alfonso Andria. Un'opera fortemente sostenuta dal compianto Ing. Raffaele D'Angelo, all'epoca consigliere provinciale. Alla cerimonia erano presenti i figli Carmela, Antonio e Giulia.
"Si tratta di un grande progetto - ha detto il presidente Canfora - che vedrà la costruzione di un edificio nuovo, moderno e di ultima generazione. E' un'opera che sarà  realizzata con fondi della Provincia. Si tratta di un importante primo passo per la nostra splendida città  e per le future generazioni". Alla posa della prima pietra erano presenti l'onorevole Piero De Luca, l'ex presidente della Provincia Alfonso Andria, la Giunta comunale di Sarno insieme ai consiglieri comunali, il consigliere regionale Tommaso Amabile, il sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese, l'ingegnere Angelo Michele Lizio, responsabile unico del procedimento dell'opera. "Oggi è un giorno importante - ha dichiarato il presidente Canfora - perchè investire nella scuola significa investire nella cultura e nella conoscenza".
I lavori saranno eseguiti dal Consorzio Stabile Tekton s.c.a.r.l. di Napoli per un importo complessivo di 7 milioni di euro. La struttura è stata progettata dall'Ipostudio Architetti di Firenze.
"Dopo 20 anni finalmente partono i lavori per la realizzazione del primo lotto della cittadella scolastica - ha aggiunto il presidente Canfora - Per le caratteristiche e la conformazione dei luoghi, una volta completati i lavori, la destinazione naturale sarà  il Profagri, unico istituto superiore della Campania ad avere un indirizzo di agricoltura autonomo, che può cogliere e dare risposte alla vocazione agricola di questo territorio. Finalmente una vera vocazione territoriale".
Salerno, 18 maggio 2018
(Provincia di Salerno)




Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 17:43 commenti(0) -

Cittadella scolastica Sarno, comunicato Fratelli d´Italia Salerno

“CITTADELLA SCOLASTICA” DI SARNO. FDI: «UN’OPERA CHE SI CONCRETIZZA ANCHE GRAZIE ALL’OPERATO DELL’AMMINISTRAZIONE CIRIELLI»
È previsto l’avvio dei cantieri per la realizzazione della “Cittadella Scolastica” nel Comune di Sarno. In una nota congiunta – a firma del portavoce provinciale Imma Vietri e del capogruppo di FdI a Sarno, Enrico Sirica – i vertici del partito hanno sottolineato il prezioso contributo dell’amministrazione provinciale a guida Edmondo Cirielli nella fase preliminare di redazione del progetto e attribuzione dell’appalto.
«Il progetto, iniziato nel lontano 2004 con l’allora amministrazione Andria vedrà la luce soprattutto grazie al contributo dell’Amministrazione Cirielli, che ha provveduto nel 2009 (con delibera di giunta provinciale n. 475 del 14 dicembre) a riapprovare il progetto esecutivo dei “Lavori di costruzione dell’opera pubblica denominata Città della Scuola di Sarno – 1° Stralcio” predisponendo successivamente, nel 2011, la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori. I lavori furono aggiudicati nel 2011 alla ditta I.Ge.Co. srl ma da allora si sono accumulati ben sette anni di ritardo a causa di ricorsi e problematiche legali. Finalmente il cantiere vede la luce ed è giusto che all’Amministrazione Cirielli venga riconosciuto il suo merito».
«Tra l’altro – ha aggiunto il capogruppo sarnese di Fratelli d’Italia, Enrico Sirica – è una vicenda che mi sta molto a cuore considerato che ho avuto modo di seguirla molto da vicino nel periodo in cui ho ricoperto l'incarico di Assessore Provinciale».
(Fratelli d'Italia Salerno)


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 17:42 commenti(0) -

Giffoni: Inventa il tuo spot - per una corretta alimentazione

"INVENTA IL TUO SPOT - PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE": 400 GIFFONERS ALLA CERIMONIA CONCLUSIVA DEL CONTEST VOLUTO DA REGIONE CAMPANIA E GIFFONI EXPERIENCE
Gli allievi degli istituti vincitori parteciperanno a una delle giornate dei Movie Days 2019
Oltre 400 studenti hanno preso parte questa mattina - venerdì 18 maggio - all'appuntamento finale del concorso "Inventa il Tuo Spot - Per una Corretta Alimentazione", ospitato nella Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana. L'iniziativa, fortemente voluta dall'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania e organizzata in collaborazione con Giffoni Experience, si pone come obiettivo quello di sensibilizzare i più giovani all'adozione di uno stile di vita e, in particolar modo, di un'alimentazione sana e corretta.
Per il 2018 ad aver aderito alla nona edizione del contest sono state ben 108 scolaresche, con il coinvolgimento di 1918 ragazzi e 198 docenti, in rappresentanza di 88 istituti scolastici della Campania (45 scuole primarie, 18 scuole secondarie di I grado e 26 scuole secondarie di II grado) per una platea di oltre 16mila studenti. Nel complesso si è registrato un aumento di adesioni di oltre il 60per cento rispetto all'edizione precedente.
All'evento hanno partecipato, oltre agli istituti vincitori, il presidente di Giffoni Experience Piero Rinaldi; la dirigente dell'Ufficio Tutela della Qualità dell'Assessorato all'Agricoltura, Brunella Mercadante e il funzionario della Regione Campania per l'attuazione di Attività di Educazione alimentare ed orientamento dei consumi, Antonio Tallarico.
"L'appuntamento di oggi è da considerarsi un giorno di festa perché conferma che la Campania è ancora terra Felix - ha spiegato Brunella Mercadante - Sentiamo parlare di "terra dei fuochi", un'immagine che ha spesso penalizzato la nostra regione. In realtà questa problematica ha interessato una parte piccolissima del nostro territorio: su 550 comuni l'1per cento è colpito da questo fenomeno. Vantiamo primati come 515 prodotti riconosciuti dal Ministero, un patrimonio di biodiversità che cerchiamo di custodire conservando un repertorio di risorse genetiche in via d'estinzione - e ha aggiunto - questo concorso vede coinvolti in primis ragazzi e bambini perché crediamo che, grazie al vostro impegno, possiate diffondere la cultura del mangiar bene. Un ringraziamento sentito va alle maestre e le famiglie che vi sono vicine in questo percorso".
Valorizzazione e diffusione della Dieta Mediterranea e dei prodotti tipici del territorio come il pesce azzurro: questo il compito dell'iniziativa che, proprio per il 2018, è stata integrata con specifici approfondimenti sul valore del comparto pesca, un'attività dalla tradizione millenaria in Campania. In tale contesto l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania ha varato, in collaborazione con il Giffoni Experience, il progetto GNAMFEST, che coinvolge ogni anno circa 35mila ragazzi in età scolare e 500 docenti. Due le linee guida dell'iniziativa: la realizzazione dei MOVIE DAYS, le giornate di cinema per la scuola con un connubio tra cinema e sana alimentazione (laboratori didattici, spettacoli, degustazioni guidate, realizzazione di video e spot) e GNAMFEST, l'evento previsto ogni anno a luglio, con attività quali distribuzione di sussidi didattici, laboratori, degustazioni e video box.
Dieci gli istituti vincitori che hanno presenziato alla cerimonia conclusiva: l'IPSSEOA "Carmine Russo" di Cicciano (Napoli), il "Palmieri - Rampone - Polo" di Benevento, il "Ciro Papale" plesso Primi Voli di Santa Maria Capua Vetere, la Direzione Didattica "Mondragone Secondo" di Mondragone, il Comprensivo "De Filippo" di Corbara, il Tecnico Industriale "Enrico Medi" di San Giorgio a Cremano, il "Benedetto Croce" plesso Taurano di Quindici, l''ITC "Enrico Caruso" - Sezione staccata Centro Penitenziario Secondigliano di Napoli, il comprensivo "Don Alfonso De Caro" di Fisciano e l'"Ancel Keys" plesso di Castelnuovo Cilento. A ciascuna scuola vincitrice è stato consegnato un buono per 50 partecipanti che potranno assistere così, gratuitamente, ad uno degli appuntamenti dei Movie Days 2019, le giornate di cinema per la scuola organizzate da Giffoni Experience.
"Sono ormai diversi anni che collaboriamo con la regione Campania per la promozione di una sana e corretta alimentazione - ha commentato il presidente Rinaldi - questo concorso è solo uno degli eventi che vede schierato in prima linea Giffoni Experience, ci daremo infatti appuntamento a luglio con lo GnamFest, per poi rivedere i vincitori di 'Inventa il tuo spot' ai Movie Days 2019. Siamo orgogliosi di poter continuare a lavorare con i ragazzi, diffondendo la conoscenza delle eccellenze del nostro territorio come la dieta mediterranea". 
Il premio speciale "Anna Di Gennaro", giunto alla tredicesima edizione, è stato invece conferito al Circolo Didattico plesso di Piedimonte di Barano d'Ischia. Il riconoscimento è andato al lavoro più originale e creativo, in ricordo della piccola Anna: una bambina "speciale" che anche la Regione Campania vuole onorare in questo modo.
(Ufficio Comunicazione Giffoni Experience)


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 17:20 commenti(0) -

Vallo della Lucania: Il bosco. Bene comune da custodire
Sabato 19 maggio: Convegno e premiazione Concorso scolastico
"Il bosco. Bene comune da custodire per lo sviluppo del territorio"

Sabato 19 maggio presso il teatro La Provvidenza di Vallo della Lucania, alle ore 10.30, si terrà il convegno "Il bosco. Bene comune da custodire per lo sviluppo del territorio". L'iniziativa è parte del concorso scolastico "Custodi del Bosco" promosso dall'Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale - Salvaguardia del Creato. I relatori saranno: S.E. Mons. Ciro Miniero, Vescovo di Vallo della Lucania; il Dott. Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco nazionale del Cilento Vallo di diano e Alburni; il Col. Mario Guariglia, Comandante Reparto Carabinieri del Parco; il Dott. Adriano de Acutis, Comandante Vigili del Fuoco di Salerno; S.E. Mons. Giovanni D'Alise, Vescovo di Caserta e Delegato per la Pastorale sociale della Conferenza Episcopale Regionale. Al termine del convegno verranno premiate le scuole vincitrici del concorso.

Don Angelo Tabasco
Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale - Salvaguardia del Creato
(Diocesi di Vallo della Lucania)



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 11:53 commenti(0) -

Celle di Bulgheria: 1-2 Settembre Olimpiadi della Solidarietà II Ed.



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork venerdì 18 maggio 2018 alle 09:55 commenti(0) -

Domenica 20 Maggio l´Università di Strada fa tappa a Campagna

L’Università di Strada fa tappa a Campagna
Domenica 20 maggio 2018 alle ore 12:00
Corso Umberto I

Il progetto “Università di Strada” promosso dalla rete nazionale Unieda, Upter e UPBeduca in collaborazione con l’Arvuc, Centro Antiviolenza, Upter Solidarietà, Ti Amo da Morire Onlus, Corviale Domani, CNA, Rete Sicurezza Attiva, Museo della Pace di Campagna e Comitato Italiano per l’Unicef è risultato vincitore del bando indetto dal Ministero del Lavoro per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale e coinvolgerà tutte e 20 le regioni italiane con oltre 30 città coinvolte. In Campania ha raccolto l’adesione dei Comuni di Campagna, Padula, Sassano e Salerno.
Domenica 20 maggio 2018 alle ore 12:00 presso il Corso Umberto I di Campagna (SA), alla presenza del Presidente nazionale di Unieda e dell’Università Popolare di Roma (Upter) Francesco Florenzano, del Presidente dell’Università Popolare Interculturale Walter Iannotti, la responsabile formazione di UPI Silvana Magali Rocco, il Direttore del Museo della Pace Marcello Naimoli e il Sindaco di Campagna Roberto Monaco, vi sarà una prima presentazione del progetto. L’evento sarà un’occasione per conoscere le iniziative formative e culturali che interesseranno la comunità di Campagna. L’Università di Strada è una iniziativa di cultura per la gente che passa, che si ritrova in un luogo per una visita, un acquisto, un servizio. L’Università di Strada è il nostro modo di dichiarare l’amore per i luoghi dove viviamo e che contribuiamo a far crescere. Una piazza, una via, una strada più grande, un giardino, una piazzola, uno spazio abitato da esercizi, spesso solo commerciali, a volte culturali, rappresentano i luoghi deputati a svolgere lezioni, conferenze, corsi, seminari, laboratori, tutto quanto è sinonimo di riappropriazione della città dove viviamo.
L’Università di Strada è anche il recupero della cultura popolare attraverso un processo di cultura dal basso dove il destinatario dell’offerta formativa diviene protagonista e divulgatore delle sue conoscenze, della sua storia, delle sue esperienze, “dalla microstoria alla storia”.
L’Italia occupa il 20° posto in UE 28 nella graduatoria degli adulti che sono impegnati in attività formative (Istat 2016). La Strategia di Lisbona aveva posto tra i cinque benchmark da raggiungere entro il 2010 nel campo dell’istruzione e della formazione quello di una quota di adulti impegnati in attività formative pari al 12,5 per cento. Negli anni più recenti l’Italia non manifesta significativi progressi in questo ambito. Con valori che oscillano intorno al 6 per cento e con solo lievi variazioni, l’indicatore, che nel 2012 aveva raggiunto il 6,6 per cento, nel 2013 registra una flessione e si attesta al 6,2 per cento. In Italia sono 2 milioni 57 mila gli adulti impegnati in attività formative. Tuttavia questi dati escludono dal computo le persone con un’età di 65 anni e più, rilevando il fenomeno solo nella fascia 25-64 anni. Una realtà che invece è rilevata dall’UNIEDA (Unione Italiana di Educazione degli Adulti), federazione proponente il presente progetto, e recentemente pubblicata (L’altra scuola, Esperienze di educazione permanente in Italia, Edup, 2017).
L’esigenza di portare nelle città, nelle loro periferie e nei centri storici (dove si concentrano molti anziani soli) quelle grandi iniziative di apprendimento permanente nasce dall’esperienza maturata in circa 30 anni di attività da parte dell’UNIEDA, da sempre attenta a coinvolgere pubblici in stato di bisogno culturale per farli riscattare socialmente ed economicamente. Pubblici costituiti da anziani soli, donne single (a volte oggetto di violenza) adulti fuoriusciti dal lavoro a causa della crisi economica. Il loro bisogno di riscatto sociale è solo in piccola parte intercettato dai programmi della formazione professionale e di sostegno sociale, in quanto questi applicano parametri troppo restrittivi e a volte burocraticamente incomprensibili a questa fascia di popolazione.
Attraverso la realizzazione del progetto Università di Strada l’obiettivo generale è quello di contrastare le solitudini involontarie nelle fasce più deboli della popolazione attraverso iniziative formative e culturali capaci di avvicinarle al “piacere” di apprendere e di far parte di una comunità, creando occasioni di coinvolgimento diretto, senza aspettare o pretendere che siano queste stesse persone a rivolgersi alle istituzioni, spesso asettiche e poco inclini ai bisogni di inclusione sociale, poiché proiettate a fornire una formazione tradizionali.
E’ esperienza di questi anni che questa fascia di popolazione trae un duplice vantaggio dalla frequentazione di corsi, workshop, presentazioni di libri, ecc..: il primo è tipicamente di inclusione sociale (più parole si conoscono e più alta è la possibilità di migliorare la propria condizione socio-economica, come don Milani ci ha fatto notare con “la lettera ad una professoressa”); il secondo è di riscatto culturale (a volte anche scolastico), combattendo il “danno educativo” subito e rappresentando una esperienza positiva dalla quale possono scaturire percorsi di apprendimento futuri e superiori. Dalle nostre osservazioni ed esperienze questa realtà è diffusa in tutto il territorio nazionale, per cui l’Università di Strada può diventare un “brand”, un servizio che “scova” bisogni e risponde all’esigenza di innalzare culturalmente il contesto di vita dei partecipanti e dei luoghi ove vivono.
(Università Popolare Interculturale - Università Aperta)


Inserito da Golfonetwork giovedì 17 maggio 2018 alle 17:10 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011


© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica