NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Sanza: ordinanza chiusura edificio scolastico per il 21/11



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 20:44 commenti(0) -

Sanza: sabato 24 novembre Festa dell´Albero 2018

Sarà una cerimonia suggestiva con la messa a dimora di tre ulivi per onorare la Pace nel Mondo. Sabato 24 novembre a Sanza, presso la villa comunale di piazza San Francesco, gli alunni della scuola dell’infanzia, quelli delle elementari e quelli delle medie, saranno i protagonisti della giornata promossa dall’amministrazione comunale per la Festa dell’Albero 2018. La messa a dimora, simbolicamente, di tre piante di ulivo, non solo per promuovere l’importanza del verde per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria e prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità, ma, per espressa volontà dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito, anche la celebrazione del valore di tutti coloro che hanno perso la vita nello svolgimento del loro lavoro e del proprio dovere portando la Pace nel Mondo. “Anche quest’anno, la scelta degli ulivi non è casuale – ha commentato il vicesindaco Toni Lettieri – ulivi simbolo di pace. Tre piantine di ulivo per ricordare i caduti italiani nei vari conflitti e nelle aree delicate del mondo. Lo scorso anno ricordammo le 53 vittime, militari italiani, che in 13 anni di missione hanno perso la vita in Afghanistan. Quest’anno abbiamo inteso ricordare il sacrificio dei militari italiani nell’attentato del 12 novembre 2003 a Nassiriya che provocò 28 morti, di cui 19 italiani. Fu il più grave attacco subito dall'esercito italiano dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Una giornata particolare con il coinvolgimento dei bambini perché è a loro che dobbiamo consegnare la memoria per non dimenticare” ha aggiunto il vicesindaco Lettieri.
(Comune di Sanza)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 20:38 commenti(0) -

Salerno: segnalati due giovani dalla Polizia per uso di droga

Salerno- Personale della Polizia di Stato, nelle ultime quarantotto ore, ha effettuato, nella città di Salerno, specifici e rafforzati servizi di controllo del territorio mirati alla prevenzione dei reati predatori ed al consumo di stupefacenti. L’attività è stata svolta dalle pattuglie della Sezione Volanti della Questura di Salerno, con l’impiego aggiuntivo degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania. Nel corso dell’attività, una pattuglia della Sezione Volanti ha controllato un giovane di diciotto anni, a bordo della sua auto nei pressi della Stazione Ferroviaria, trovandolo in possesso di un quantitativo di Marijuana. Gli agenti, pertanto, lo hanno segnalato alla locale Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti ed hanno emesso nei suoi confronti i provvedimenti di cui agli artt. 75 e 75bis del d.p.r. 309/90, tra cui la sospensione della patente di guida. Nel quartiere “Torrione”, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno controllato due individui, a bordo di un’automobile, e hanno trovato uno dei due, A.G., ventenne salernitano, in possesso di una dose di cocaina, segnalandolo ai sensi degli articoli 75 e 75 bis del testo unico degli stupefacenti. Gli Agenti, inoltre, hanno contestato allo stesso giovane la guida senza patente in quanto mai conseguita e la mancanza dei documenti relativi all’autovettura, che è stata pertanto sottoposta a fermo amministrativo. I poliziotti, infine, hanno controllato un uomo nei pressi del parco del Mercatello, trovandolo in possesso di un coltello di 16 centimetri e lo hanno denunciato per porto in luogo pubblico di arma o oggetto atto ad offendere. Il coltello è stato sottoposto a sequestro. Complessivamente, presso i posti di controllo dislocati in più zone  della città, sono state identificate 329 persone e controllati 338 veicoli, anche con il sistema automatizzato di rilevamento targhe a bordo delle Volanti.
(Polizia di Stato)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 18:08 commenti(0) -

Massicelle: il 22/11 Seminario Tecnico Progetto Nocciola Italia
Massicelle di Montano Antilia: il 22/11 Seminario Tecnico Progetto Nocciola Italia.
In allegato la locandina dell'incontro organizzato dal GAL Casacastra con la Ferrero Hazelnut Company relativa all'iniziativa "Progetto Nocciola Italia", che ha come obiettivo la creazione di una nuova filiera corilicola seguendo i principi della sostenibilità e tracciabilità delle produzioni, della estensione di circa 500 Ha.
Questo incontro preliminare intende verificare la idoneità della nostra area ad accogliere l'iniziativa della Ferrero, con l'impegno al riacquisto delle produzioni. L'iniziativa rappresenta, sicuramente, un'occasione di sviluppo per il nostro territorio, pertanto, Vi invito a partecipare per condividere le opportunità insite nel programma.
Come si evince dalla locandina il seminario tecnico è incentrato sulla partecipazione dell'esperienza Ferrero, con il contributo del Dr. Agr. Francesco Adduci, in uno con il già consolidato programma sviluppato in Basilicata dal Dr. Donato Lisanti, Presidente della Rete di Imprese in Guscio - Basilicata.
Inoltre, attraverso giovani tecnici locali, sarà affrontato il tema dell'Associazione Fondiaria al fine di superare i limiti dovuti alla parcellizzazione delle proprietà tipica del nostro territorio.
(Dr. Pietro Forte - Presidente GAL Casacastra)



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 17:14 commenti(0) -

Vertenza Consorzi di Bacino salernitani, comunicato Cisl

Vertenza Consorzi di Bacino salernitani, la Regione Campania si farà carico degli stipendi dei lavoratori nella fase transitoria che porterà alla costituzione dei Sub Ambiti distrettuali e la definitiva costruzione della struttura dell’Ambito territoriale. Fumata grigia nell’incontro con i sindacati. Ezio Monetta, segretario generale della Fit Cisl provinciale: “Per ora ci riteniamo soddisfatti, in attesa dell’incontro con il vice governatore Fulvio Bonavitacola. In quell’occasione la trattativa continuerà e verranno chieste rassicurazioni in merito agli impegni assunti nella serata di ieri insieme alle istituzioni locali”
Fumata grigia nell’incontro tra sindacati e istituzioni per la vertenza che riguarda i lavoratori dei Consorzi di Bacino salernitani. Il presidente e il direttore dell’Ente d’Ambito di Salerno, Giovanni Coscia e Bruno Di Nesta, hanno accolto parzialmente le istanze delle parti sociali presentate nei giorni scorsi per tutelare i livelli occupazioni dei Consorzi in liquidazione.
“E’ stata accettata l’ipotesi di una modifica alla legge regionale 14 del 2016, è stata avviata la procedura per l’esodo incentivato del personale prossimo alla pensione, la Regione Campania si farà carico degli stipendi dei lavoratori nella fase transitoria che porterà alla costituzione dei Sub Ambiti distrettuali e la definitiva costruzione della struttura dell’Ambito territoriale e così andrà ad assorbire ulteriore personale amministrativo”, ha detto Ezio Monetta, segretario generale della Fit Cisl Salerno. “Per ora ci riteniamo soddisfatti, in attesa dell’incontro con il vice governatore Fulvio Bonavitacola. In quell’occasione la trattativa continuerà e verranno chieste rassicurazioni in merito agli impegni assunti nella serata di ieri insieme alle istituzioni locali”.
(Cisl Salerno)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 17:00 commenti(0) -

Per le strade della vita al liceo di Montecorvino Rovella

Passione, energia ed entusiasmo sono le parole chiave che caratterizzano il progetto per le scuole espressione della campagna di sensibilizzazione 'Per le strade della vita', promossa dalla Provincia di Salerno e dal Presidente Michele Strianese.
I corsi di formazione continua sulla sicurezza stradale nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, ricadenti nei Comuni del territorio provinciale, realizzati dal Consigliere Politico alla Sicurezza Stradale Maria Rosaria Vitiello e dagli agenti della Polizia Provinciale, proseguono il loro cammino, per la II edizione - anno scolastico 2018-19.
Lunedì 19 e martedì 27 novembre 2018, il team provinciale della sicurezza stradale mette in campo due appuntamenti nel Comune di Montecorvino Rovella presso il liceo scientifico statale, animati da gruppi consecutivi di studenti che seguiranno gli incontri.
"L'obiettivo - afferma il Presidente Strianese -  è quello di realizzare un'attività di prevenzione di condotte potenzialmente pericolose per la sicurezza degli utenti della strada e della collettività, a partire dai giovani, al fine di portare aventi sempre più intensamente la battaglia intrapresa dalla Provincia di Salerno contro l'Incidentalità stradale"
Salerno, 20 novembre 2018
(Provincia di Salerno)



Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 16:56 commenti(0) -

Asl Salerno: richiesti 50 infermieri per sopperire alla carenza di personale

Asl Salerno, dai vertici di Cgil Fp, Uil Fpl e Cisl Fp richiesti 50 infermieri per sopperire alla carenza di personale.
L’Asl Salerno chiede di assumere a tempo determinato 50 infermieri per sopperire alla carenza di organico e vuole utilizzate la graduatoria in essere dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Salerno, in attesa di completare l’iter procedurale previsto per l’arruolamento avviato con la mobilità intra ed extra regionale.  “Avevano sottolineato che la carenza di personale richiedeva scelte immediate e non più procrastinabili - affermano i segretari provinciali Pasquale Addesso della Cgil Fp, Pietro Antonacchio della Cisl Fp e Lorenzo Conte della Uil Fpl - e bisogna prendere atto che il buon senso ha prevalso grazie al coraggio delle scelte dell’attuale manager dell’Ente, Mario Iervolino, al quale va il plauso di aver dimostrato che a problemi eccezionali si trovano soluzioni rapide. Appare evidente la necessità di avviare a breve un confronto sul fabbisogno e sulle modalità per colmare la carenza diffusa su tutte le varie figure professionali poiché la sanità è un settore complesso ragion per cui un adeguamento delle dotazioni organiche al fabbisogno assistenziale è un elemento essenziale per garantire qualità delle prestazioni assistenziali a tutela dei Livelli essenziali di assistenza. Siamo certi che l’attuale dirigenza strategica dell’Asl Salerno è motivata poiché in un breve periodo di gestione commissariale ha dato segnali di attenzione e avviato percorsi tendenti a risolvere le problematiche relative al reclutamento di personale. Siamo certi che a breve si appronteranno anche ulteriori procedure oltre che per il reclutamento di tutte le professionalità mancanti, anche per la valorizzazione del personale interno, poiché molti operatori aspettano di mettersi in gioco, aspetto tutt’altro che residuale attese le competenze acquisite in vari settori aziendali strategici”.
Il totale del fabbisogno di personale necessario è stato dall’azienda deliberato lo scorso 31 ottobre per complessive 846 unità così suddivise: ruolo sanitario 477 di cui dirigenti medici 338, dirigenti sanitari 42 e area del comparto 97; ruolo tecnico 209 e tutti del comparto dell’area tecnica; ruolo professionale 11 e tutti dirigenti e 149 del ruolo amministrativo di cui 37 dirigenti e 112 del comparto area amministrativa (deliberazione numero 261 Asl Salerno). A breve questa previsione dovrà essere affrontata in contrattazione oltre che per verificare la corretta quantificazione del fabbisogno, anche per suddividere nei vari profili la effettiva necessità. Il processo è necessario anche alla luce dell’avvio della seconda parte della procedura di stabilizzazione avviata in Campania in ottemperanza ai dettami della legge Madia. “Purtroppo nel mentre presso l’Asl si cerca di contemperare esigenze organizzative e procedure nell’ambito del potere e dell’autonomia dirigenziale, che ricordiamo essere residuale a causa dei limiti imposti dal rispetto del piano di rientro, non si può non prendere atto che l’Azienda Ospedaliero universitaria di Salerno è incartata, atteso che nemmeno è stato preso in esame il monito e l’invito al rinnovo dei contratti a termine atteso che al momento nessun segnale è pervenuto”, hanno concluso i sindacalisti.
(Cisl Salerno)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 13:56 commenti(0) -

Il Presidente della Provincia visita lo STIR di Battipaglia

Il Presidente della Provincia ha fatto visita allo STIR di Battipaglia dove si conferisce il rifiuto secco indifferenziato.
"La raccolta differenziata - dichiara il Presidente Strianese - ha subito un duro colpo in quasi tutti i Comuni. Le produzioni di secco indifferenziato sono fortemente aumentate e dunque anche per questo motivo gli impianti sono saturi. L'emergenza rifiuti dipende anche da questo. Bisogna spingere al massimo la raccolta differenziata nei nostri Comuni per non avere aumento dei costi e malfunzionamenti del ciclo integrato dei rifiuti.
Lo STIR è gestito dalla Società Provinciale ECOAMBIENTE SALERNO che conta 85 dipendenti. Ho anche fatto una riunione con loro e parlato delle prospettive di lavoro della Società"
Salerno, 20 novembre 2018
(Provincia di Salerno)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 13:50 commenti(0) -

Fattura elettronica dal 1/1/2019 bocciata dal Garante della Privacy

Il Garante privacy all’Agenzia delle Entrate: la fatturazione elettronica va cambiata.

Roma- Comunicato del 16/11/2018

I trattamenti di dati previsti dal 1 gennaio 2019 possono violare la normativa sulla protezione dei dati. Sproporzionata raccolta di informazioni e rischi di usi impropri da parte di terzi

Il Garante per la protezione dei dati personali ha avvertito l’Agenzia delle Entrate che il nuovo obbligo della fatturazione elettronica, così come è stato regolato dall’Agenzia delle Entrate, “presenta rilevanti criticità in ordine alla compatibilità con la normativa in materia di protezione dei dati personali”. Per questo motivo ha chiesto all’Agenzia di far sapere con urgenza come intenda rendere conformi al quadro normativo italiano ed europeo i trattamenti di dati che verranno effettuati ai fini della fatturazione elettronica [doc. web n. 9059949].

E’ la prima volta che il Garante esercita il nuovo potere correttivo di avvertimento, attribuito dal Regolamento europeo, attraverso un provvedimento adottato anche a seguito di alcuni reclami. Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica – esteso a partire dal 1 gennaio 2019 anche ai rapporti tra fornitori e tra fornitori e consumatori – presenta, secondo il Garante, un rischio elevato per i diritti e le libertà degli interessati, comportando un trattamento sistematico, generalizzato e di dettaglio di dati personali su larga scala, potenzialmente relativo ad ogni aspetto della vita quotidiana dell’intera popolazione, sproporzionato rispetto all’obiettivo di interesse pubblico, pur legittimo, perseguito.

Entrando nel merito del nuovo sistema di e-fatturazione il Garante ha rilevato una serie di criticità.

In primo luogo, l’Agenzia, dopo aver recapitato le fatture in qualità di “postino” attraverso il sistema di interscambio (SDI) tra gli operatori economici e i contribuenti, archivierà e utilizzerà i dati anche a fini di controllo. Tuttavia non saranno archiviati solo i dati obbligatori a fini fiscali, ma la fattura vera e propria, che contiene di per sé informazioni di dettaglio ulteriori sui beni e servizi acquistati, come le abitudini e le tipologie di consumo, legate alla fornitura di servizi energetici e di telecomunicazioni (es. regolarità nei pagamenti, appartenenza a particolari categorie di utenti), o addirittura la descrizione delle prestazioni sanitarie o legali. Altre criticità derivano dalla scelta dell’Agenzia delle entrate di mettere a disposizione sul proprio portale, senza una richiesta dei consumatori, tutte le fatture in formato digitale, anche per chi preferirà comunque continuare a ricevere la fattura cartacea o digitale direttamente dal fornitore, come garantito dal legislatore.

Ulteriori problemi pone il ruolo assunto dagli intermediari delegabili dal contribuente per la trasmissione, la ricezione e la conservazione delle fatture, alcuni dei quali operano anche nei confronti di una moltitudine di imprese, accentrando enormi masse di dati personali con un aumento dei rischi, non solo per la sicurezza delle informazioni, ma anche relativi a ulteriori usi impropri, grazie a possibili collegamenti e raffronti tra fatture di migliaia di operatori economici.

Anche le modalità di trasmissione attraverso lo SDI e gli ulteriori servizi offerti dall’Agenzia (come la conservazione dei dati) presentano criticità per quanto riguarda i profili di sicurezza, a partire dalla mancata cifratura della fattura elettronica, tanto più considerato l’utilizzo della PEC per lo scambio delle fatture, con la conseguente possibile memorizzazione dei documenti sui server di posta elettronica.

Una preventiva consultazione dell’Autorità, peraltro stabilita dal previgente Codice privacy e dal nuovo Regolamento Ue, avrebbe potuto assicurare fin dalla progettazione l’avvio del nuovo sistema con modalità e garanzie rispettose della protezione dei dati personali, introducendo misure tecnico organizzative adeguate in tutta la filiera del trattamento dei dati personali per la fatturazione elettronica. Il provvedimento del Garante è stato inviato anche al Presidente del Consiglio dei ministri e al Ministro dell’economia e delle finanze per le valutazioni di competenza.
(Garante per la Protezione dei Dati Personali)


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 12:40 commenti(0) -

Notizie flash (20/11/2018)

Roccadaspide- Sospeso il Comandante della Polizia municipale.

Agropoli- Consiglio Comunale: rassegna le dimissioni Monica Pizza, al suo posto Gisella Botticchio.

Salerno- Tromba marina si abbatte sul Porto commerciale: danneggiati alcuni container e diverse strutture.

Albanella- Scossa di terremoto di magnitudo 3.0 ad una profondità di 9 km registrata alle ore 17.50 italiane. Il sisma è stato avvertito anche a Battipaglia ed Eboli dove la gente è scesa in strada.

Sanza- A causa delle abbondanti piogge, caduti calcinacci nella scuola primaria di Sanza: spavento tra bambini ed insegnanti. Gli operatori del comune si sono recati sul luogo per valutare le decisioni da adottare nel breve periodo.


Inserito da Golfonetwork martedì 20 novembre 2018 alle 12:29 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011


© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica