NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Sconfitta esterna per la Jomi Salerno nell´ultimo turno del girone d´andata

Sconfitta esterna per la Jomi Salerno. Capitan Napoletano e compagne vengono superate dalla Mechanic System Oderzo con il risultato di 27 a 17 nell'ultimo turno del girone d'andata del massimo campionato di pallamano femminile. Non deve comunque ingannare il risultato finale della contesa, il sette allenato da Neven Hrupec ha infatti pagato nel big match di giornata l'infermeria affollata. La cronaca: Parte subito forte la compagine guidata in panchina dal duo Nasta – Cavallaro. La Jomi Salerno subisce un parziale di quattro reti a zero poi trova la prima rete della gara con il capitano Pina Napoletano. Le salernitane prese per mano dalla solita Gomez provano a limitare i danni (5 a 3). Dall’altra parte la Duran  si gioca, con la connazionale, la partita nella partita (6 a 3). Ancora botta e risposta tra le cubane che realizzano due grandi, prima quella di Gomez e poi della Duran (8 a 4). Passivo per Oderzo, ma Duran è in vena e non ci pensa due volte (9 a 4). Dall’altra parte Romeo si fa respingere la conclusione da Meneghin quando mancano meno di 15' al termine del primo tempo. Meneghin vince la sfida a distanza con la Pernthaler e Oderzo va a + 7 (11 a 4). A cinque minuti dal termine del primo tempo il punteggio recita 14 a 7 per le pardone di casa. Sugli scudi i portieri Meneghin, Ferrari subentrata a gara in corso a difesa dei pali salernitani. Nei minuti conclusivi segna Oderzo a cui arriva la pronta risposta della Jomi Salerno. Il primo tempo si chiude così con le padrone di casa avanti con il risultato di 15 ad 8. Nel secondo tempo capitan Napoletano e compagne provano a rientrare in partita. La Jomi Salerno riesce così a ridurre lo svantaggio sino al 17 ad 11. Nei minuti successivi Ferrari para un sette metri a Duran poi le padrone di casa allungano con un sottomano vincente di Giorgia Di Pietro (20 – 12). Coach Hrupec lancia in campo le giovanissime, segnano così Fabbo e De Santis. Il punteggio recita 22 a 14 per l'Oderzo. Al 27' minuto Meneghin viene richiamata in panca, in campo la Feletta, a prendersi il meritato applauso del pubblico e delle compagne. Oderzo arriva al massimo vantaggio su Salerno (+10) e chiude la gara sul 27 a 17.
(Pdo Salerno)


Inserito da Golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 20:09 commenti(0) -

Notizie Flash (7/12/2019)

Padula- Liceo Scientifico "Pisacane" di Padula accoglie le Forze Armate.

Sanza- Deceduto all'ospedale San Luca di Vallo della Lucania Sabino Citera, 67 anni. L'uomo, qualche giorno fa, era caduto mentre lavorava nella sua stalla riportando un grave trauma cranico. Il sessantasettene è il padre del consigliere comunale di Sanza Antonio Citera. La salma è a disposizone dell'Autorità Giudiziaria per l'autopsia.


Inserito da golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 13:51 commenti(0) -

Salerno: furti nelle auto, arrestati due giovani ladri

Salerno- Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Salerno, finalizzati alla repressione dei reati in genere nonché per garantire il regolare svolgimento delle manifestazioni collegate all’evento denominato “Luci d’Artista”, ha proceduto all’arresto, nel quartiere Pastena, di D.A. di anni 31 pluripregiudicato per reati specifici e di C.G. di anni 30, entrambi salernitani, per concorso in furto aggravato. L’arresto è scaturito da una segnalazione di un cittadino che indicava la presenza di due giovani, i quali dopo essere penetrati all’interno di un cortile privato, nelle adiacenze delle strade ove sono allocate le luminarie, avevano perpetrato un furto a bordo di un’autovettura Fiat 500L, ivi parcheggiata. Personale della Sezione Volanti, giunto tempestivamente sul posto, notava due giovani, che rispondevano alla descrizione fornita e che, alla vista degli operanti, cercavano di allontanarsi senza farsi notare. I due, prontamente bloccati dagli agenti, venivano trovati ancora in possesso di una borsa, del tipo 24 ore, danneggiata ed asportata poco prima dalla menzionata autovettura. Pertanto, i due giovani, accompagnati negli uffici della Sezione Volanti, venivano dichiarati in arresto e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo, previsto per la giornata odierna.
(Polizia di Stato)


Inserito da golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 13:46 commenti(0) -

Celle di Bulgheria:19.550€ per potenziamento-adeguamento Centro di raccolta Raee
CELLE DI BULGHERIA. Diciannovemila e 550 euro per il potenziamento e l’adeguamento del Centro di raccolta dei Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). E’ il contributo che la commissione paritetica composta da Anci, produttori di AEE, associazioni delle aziende di raccolta e Centro di Coordinamento RAEE, ha concesso al Comune di Celle di Bulgheria. Il contributo sarà erogato in un’unica soluzione entro trenta giorni dalla data di ricezione della documentazione comprovante l’effettiva realizzazione e messa in opera di tutto l’intervento. In base alla graduatoria definitiva relativa alla Misura 3, approvata dalla Commissione e pubblicata in data 5 Dicembre 2019 sui siti del CdC RAEE (www.cdcraee.it) e di ANCI (www.anci.it), si evince che il progetto del Comune di Celle di Bulgheria è stato ammesso a contributo collocandosi alla 12° posizione della graduatoria ottenendo 63 punti su 100. “Siamo senz'altro soddisfatti di questo contributo – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – il nostro Comune ha da sempre dimostrato grande attenzione alle problematiche ambientali”. Poi avverte: “Continueremo a lavorare in questa direzione, migliorando il servizio di raccolta e applicando tolleranza zero nei confronti di chi non rispetterà le regole e abbandonerà i rifiuti lungo strade e valloni”.
(Comune di Celle di Bulgheria)


Il Sindaco di Celle di Bulgheria Gino Marotta


Inserito da Golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 13:25 commenti(0) -

Premio Terre di Campania: la Cipolla di Vatolla, tra le eccellenze regionali
L'Associazione premiata a Marigliano
L'Associazione Cipolla di Vatolla è stata premiata ieri, venerdì 6 dicembre, a Marigliano nell'ambito dell'evento "La Campania Eccellente". Nel Santuario della Madonna della Speranza, Convento dei Frati Minori di San Vito sono stati tanti i nomi premiati dall'Associazione Terre di Campania nella sesta edizione dell'evento tutti distintisi per alti meriti in vari ambiti dalla cultura alla politica, dall'imprenditoria all'enogastronomia. Ed è in quest'ultima declinazione dell'eccellenza campana che l'associazione vatollese è stata insignita del riconoscimento per il suo impegno sul territorio attraverso la valorizzazione di un elemento della cucina del meridione.
A ritirare il premio, una delegazione dell'associazione capeggiata dalla presidentessa Angela Marzucca, rappresentante di una categoria molto particolare, quella cioè delle donne del Cilento, vere fautrici della storia di un territorio difficile, aspro e che non fa sconti. "L'associazione che ho l'onore di presiedere - dice Marzucca - lavora alacremente per la difesa di un valore territoriale quale, per l'appunto la Cipolla, e lo fa con un impegno incessante che di anno in anno porta all'organizzazione della Festa. 10 appuntamenti - spiega - spalmati tra luglio ed agosto e collegati a serate di alta cultura che spaziano dall'alimentazione alla poesia, dall'arte figurativa alla biologia".
"Questo premio - continua la presidentessa - ci dà ulteriore forza per andare avanti, in un momento difficile per tutti ed in particolare per i piccoli borghi qual è, per l'appunto, Vatolla. Essere premiati al fianco di numerose eccellenze della regione è per noi motivo di immenso orgoglio, uno sprone a fare meglio. Siamo già al lavoro per l'edizione 2020 che - rivela - sarà dedicata alle donne e al loro infinito universo senza dimenticare, come valore fondamentale, la difesa del passato e della storia nell'ottica di un domani migliore".
(Arturo Calabrese)



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 13:19 commenti(0) -

I Forum dei Giovani della Provincia di Salerno in visita al Parlamento Europeo

I Giovani e le Istituzioni.
I Forum dei Giovani della Provincia di Salerno in visita al Parlamento Europeo a Bruxelles

"I Giovani e le Istituzioni" è l'evento realizzato dal Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno che ha avuto luogo, dal 3 al 5 dicembre 2019,  presso la sede della Commissione Europea di Bruxellese che ha coinvolto una delegazione di 35 giovani impegnati nei Forum dei Giovani comunali provenienti e rappresentanti le varie realtà territoriali di cui è composta la nostra vasta e grande provincia, tra cui: Agro Nocerino, Costa d'Amalfi, Valle dell'Irno, Piana del Sele, Vallo di Diano, Alburni, Calore Salernitano, Valle del Picentino e Cilento.
Tutti i partecipanti sono accumunati dalla condivisione delle buone pratiche della cittadinanza attiva e dall'interessamento alla sana e propositiva passione per la politica intesa quale impegno per il sociale, in particolar modo nel mondo dell'associazionismo.
Un'importante occasione e una straordinaria opportunità - questa della visita alla sede dell'unica istituzione europea ad essere eletta direttamente dai cittadini dell'Unione Europea - per confrontarsi sul ruolo, i poteri e le funzioni del Parlamento Europeo e per immergersi nei luoghi nevralgici in cui si discute e si costruisce il futuro della nostra Comunità e tutelando gli interessi di tutti i cittadini europei. Ciò ha permesso a ciascun partecipante di arricchire il proprio bagaglio culturale per farsi quindi portavoce delle opportunità che offre la Comunità Europea - soprattutto in materia di politiche giovanili - nei Forum dei Giovani comunali d'appartenenza, quali strumenti diretti di partecipazione giovanile, nonché organismi consultivi delle amministrazioni comunali, attraverso cui i giovani volontari contribuiscono a titolo gratuito con proprie proposte alle scelte delle istituzioni per quanto concerne lo sviluppo delle politiche giovanili locali.
L'iniziativa - fortemente voluta da Antonio Cesarano, Responsabile delle Attività del Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno - è stata coordinata in sinergia con l'On. Lucia Vuolo, deputato eletto al Parlamento Europeo che ha dichiarato:
 "È stato fantastico ospitare 35 giovani della Provincia di Salerno. Per la prima visita ufficiale ho voluto che fossero ragazzi, impegnati nel mondo dell'associazionismo, in questo caso del Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno. Il Parlamento Europeo non è un luogo esclusivo della politica, è la casa di tutti. Durante questa visita istituzionale ho voluto che tutti potessero avere risposte sull'Europa, la storia, i processi decisionali, ma anche comprendere la complessità del lavoro degli europarlamentari. Abbiamo condiviso alcune posizioni politiche, discusso su quanto sia necessario fare per le nostre comunità. Sono soddisfatta e non vedo l'ora di poter ospitare altri ragazzi, io credo in loro".
Il Responsabile delle Attività, nonché membro del Consiglio Direttivo del Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno, il paganese Antonio Cesarano, in merito all'evento da lui promosso, ha espresso il suo entusiasmo:
 "Sono felicemente soddisfatto per il prestigioso obiettivo raggiunto che è in linea con la nostra missione pluriennale che come Organismo di rappresentanza e di raccordo dei Forum dei Giovani Comunali attivi in Provincia di Salerno stiamo portando avanti, ovvero: avvicinare 'i Giovani e le Istituzioni'. In verità sono anche piacevolmente emozionato perché, per la prima volta, una folta delegazione del Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno ha varcato ufficialmente le porte del Parlamento Europeo e ciò è stato fattibile grazie all'impegno dell'onorevole Lucia Vuolo - che crede fortemente nelle potenzialità delle realtà presenti nei nostri territori d'appartenenza - e che con la sua professionalità e la sua massima disponibilità umana, ha dimostrato di apprezzare convintamente il nostro impegno associativo sul territorio provinciale e di sostenerci pragmaticamente nella realizzazione delle nostre attività istituzionali".
Ma l'evento non è stato circoscritto solamente alla visita all'area visitatori del Parlamento Europeo, anzi, accendendo all'area parlamentare i ragazzi hanno visto dall'interno, dal vivo, i meccanismi dell'Unione Europea, dall'importanza dell'aspetto squisitamente burocratico all'approccio propriamente ideologico e politico, come per esempio: scoprire come funziona il Parlamento, come vengono approvate le leggi e perché la politica europea è importante. Infatti, parte integrante della dell'intero programma istituzionale è stata anche la visita all'Emiciclo che è stato il modo migliore per immergersi nell'atmosfera entusiasmante del parlamento transnazionale più grande al mondo e scoprire i suoi poteri e il suo ruolo; oltre al Parlamentarium in cui è illustrato cinematograficamente il percorso storico dell'integrazione europea, le modalità di lavoro dell'Istituzione e la maniera in cui gli eurodeputati stanno affrontando le sfide attuali. Infine, presso la Casa della Storia Europea si è potuto approfondire la storia europea, dalle origini dell'Europa e la sua evoluzione fino alla degenerazione bellica e la ricerca di una vita migliore.
Insomma un'occasione utile a ricaricare le pile dell'entusiasmo giovanile in vista della nuova programmazione annuale delle attività del Coordinamento Provinciale. Si partirà dalla voglia di crescere e di migliorarsi, di intensificare la rete e lo sviluppo territoriale, 'sfruttare' propositivamente le opportunità che l'Europa offre per la nostra generazione e ai nostri territori.
Queste sono le considerazioni che racchiudono le sensazioni e le emozioni dei partecipanti a questa intensa esperienza politica.
(Sara Di Matteo - Consigliere e Responsabile dell'Ufficio Comunicazione Coordinamento Provinciale dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno)



Inserito da Golfonetwork sabato 7 dicembre 2019 alle 13:15 commenti(0) -

Digitale Terrestre: Ascea e Casal Velino, attivati nuovi ripetitori RAI

Digitale Terrestre- Attivati i ripetitori dei mux 2 (UHF 30), 3 (UHF 26) e 4 (UHF 40) della RAI dalle postazioni di Ascea, Casal Velino, Conca della Campania, Fontegreca, Santa Tecla e Sessa Aurunca. Su questi impianti, nei prossimi giorni, saranno eseguiti dei test per misurare la ricezione nei vari bacini di utenza. Nello specifico per Casal Velino la postazione è quella di San Nazario-Cimitero con le antenne che vanno puntate in polarizzazione orizzontale (Pol.H)

Canali radiofonici e televisivi contenunti nei mux RAI 2, 3, 4

Mux 2 RAI
TV: 023: Rai 5, 054: Rai Storia, 058: Rai Sport, 146: Rai Scuola.
Radio: Rai GrParlamento, Rai Isoradio, Rai Radio Classica, Rai Radio Kids, Rai Radio Live, Rai Radio Techeté, Rai Radio Tutta Italiana, Rai Radio1 Sport, Rai Radio2 Indie.

Mux 3 RAI
TV: 021: Rai 4, 024: Rai Movie, 025: Rai Premium, 042: Rai Gulp, 043: Rai YoYo, 501: Rai 1 HD.

Mux 4 RAI
TV: 057: Rai Sport + HD, 502: Rai 2 HD, 503: Rai 3 HD. 


Inserito da golfonetwork venerdì 6 dicembre 2019 alle 20:40 commenti(0) -

Casalvelino: 7 Dicembre Peppe Cirillo in concerto



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork venerdì 6 dicembre 2019 alle 20:07 commenti(0) -

SP 175/b - Lavori di messa in sicurezza a Capaccio Paestum

Iniziati oggi i lavori di ripristino della pavimentazione stradale ammalorata nel tratto ricedente nel comune di Capaccio Paestum, della S.P. n. 175/b
“Oggi - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – partono i lavori sulla Strada provinciale n. 175/b lungo il tratto ricadente nel territorio del comune di Capaccio Paestum, precisamente all’altezza del Km 22+500 circa.
La Provincia di Salerno, in particolare il settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, con il supporto del Consigliere provinciale delegato alla viabilità, Antonio Rescigno, prosegue senza sosta nella messa in sicurezza di tutta la rete viaria. Ringrazio la Regione Campania, soprattutto il suo Presidente, On. Vincenzo De Luca, per l'attenzione che dedica ai nostri territori, senza i finanziamenti regionali non avremmo potuto provvedere alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle nostre strade."
(Maria Rosaria Greco)



Inserito da Golfonetwork venerdì 6 dicembre 2019 alle 20:02 commenti(0) -

Stato di agitazione a Salerno Pulita. Indetta assemblea per il 10 Dicembre

Stato di agitazione a Salerno Pulita. Indetta un’assemblea sotto i portici del Comune per il 10 dicembre. La Fiadel: «Ci auguriamo che prevalga il buonsenso e che ci facciano capire quale sarà il futuro della società»
Proclamato lo stato di agitazione per i lavoratori di Salerno Pulita. E’ questo l’esito dell’assemblea che si è tenuta alla presenza di circa 300 persone e delle varie sigle sindacali per discutere delle prospettive occupazionali. Nel corso dell’incontro è stata espressa grande preoccupazione, in quanto ancora oggi dal Comune di Salerno non è arrivato alcun invito al confronto, come auspicato dalla Fiadel. Malgrado le rassicurazioni del presidente Sardone, il sindacato incalza: «Serve chiarezza sulla stipula della convenzione con il Comune e sul futuro degli addetti al settore di pulizia e custodia – afferma Angelo Rispoli, segretario Fiadel – Chiediamo la ripresa del confronto con il Comune di Salerno e l’intervento della prefettura». Tra le iniziative che verranno messe in atto nell’ambito dello stato di agitazione, un’assemblea di tre ore che si terrà il 10 dicembre sotto i portici di Palazzo di Città. «Ci auguriamo che prevalga il buonsenso e che prima di quella data arrivi la convocazione, in modo da evitare un danno e tutelare il servizio di custodia e pulizia delle strutture comunali, fondamentale per il vivere civile – aggiunge Rispoli – Lavoratori e Fiadel sono consapevoli del disagio che creano alla collettività e vorrebbero evitare di porre in essere certe azioni. Il nostro appello è rivolto agli assessori all’Ambiente e alle Partecipate, Caramanno e Della Greca. Ci facciano capire quale sarà il futuro della società».
(Csa Fiadel Salerno)


Angelo Rispoli


Inserito da Golfonetwork venerdì 6 dicembre 2019 alle 19:45 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2015-2017
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011


© 2019 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica