NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Siano:Servizi cimiteriali,polemica sull´affidamento diretto a ditte private

Servizi cimiteriali al Comune di Siano, polemica sull'affidamento diretto a ditte private. I consiglieri comunali Antonio Buonaiuto e Carmine Leo di "Siano nel Cuore": "La maggioranza non ha discusso con la comunità e l'intera assise consiliare. Perché si è scelto un affidamento provvisorio e non una gara di 4 anni. In Municipio è stata bandita la trasparenza".
Il gruppo "Siano nel Cuore" chiede chiarezza in merito all'affidamento dei servizi cimiteriali senza alcuna procedura di gara.
Secondo quanto sostenuto dal gruppo di opposizione, infatti, l'Amministrazione comunale di Siano ha indetto una manifestazione di interesse per affidare direttamente il servizio, a un costo inferiore ai 40mila euro.
"Purtroppo, il consiglio comunale non è mai stato messo al corrente della vicenda, né siamo informati sulle procedure intraprese dalla maggioranza", ha detto Antonio Buonaiuto, capogruppo di "Siano nel Cuore". "Per questo non possiamo non esprimere perplessità di fronte a un scelta che non è stata nemmeno discussa con la città e che ha a che fare davvero poco con quel cambiamento che il sindaco Giorgio Marchese promuove ormai da un anno".
"Siano nel Cuore", dunque, pretendere di capire le motivazioni che stanno portando la Giunta a procedere mediante affidamento diretto. "Vogliamo capire perché non si può fare un bando regolare, come prevede la legge", ha spiegato Carmine Leo, consigliere comunale del gruppo "Siano nel Cuore". "Perché il servizio è stato dato in affidamento provvisorio per 18 mesi? In questo arco di tempo non si poteva espletare una gara tradizionale? Perché non è stato affidato per 4 anni? Di questa giunta contestiamo i modi e la scarsa trasparenza. Altro che casa di vetro. Si continua a gestire Siano come se fosse una bottega privata. Il sindaco Marchese e la sua giunta stanno svilendo la democrazia. Per non parlare della libertà di espressione e pensiero. Sono lontani i tempi in cui questa città, la mia città, era un posto di cui andare orgogliosi".
(Gruppo consiliare Siano nel Cuore)


Carmine Leo e Antonio Buonaiuto


Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 19:16 commenti(0) -

Vincenzo Marrazzo attacca la Giunta comunale di San Marzano sul Sarno

Manifesti funebri pagati con i soldi dei contribuenti, Vincenzo Marrazzo attacca la Giunta comunale di San Marzano sul Sarno. L'esponente di opposizione: "Rischiamo un'inchiesta della Corte dei conti, il sindaco spenda nel modo giusto il denaro dei cittadini".
"I manifesti funebri fatti dai nostri amministratori sono illegittimi e rischiano di portare a San Marzano sul Sarno l'ennesima inchiesta della Corte dei Conti". Vincenzo Marrazzo, consigliere comunale di opposizione, continua a contestare l'operato della giunta del sindaco Cosimo Annunziata, pretendendo una più oculata gestione delle risorse pubbliche. "Prima di voler dire la mia su questo aspetto ci ho pensato bene", ha spiegato Marrazzo. "Ma sono arrivato a pensare che non esiste il buono o il cattivo gusto quando bisogna amministrare le risorse dei cittadini. I soldi pubblici vanno amministrati con coscienza e soprattutto secondo le regole che ci impone lo Stato". Marrazzo, infatti, è intenzionato a presentare un'interrogazione consiliare sulla vicenda, per cercare di bloccare un malcostume che potrebbe portare a interessare presto la magistratura contabile su come viene speso il denaro dei contribuenti nella città del pomodoro. "Una sentenza della Corte dei conti parla chiaro: i manifesti mortuari non possono essere pagati con i soldi delle Pubbliche amministrazioni. Nelle ultime settimane, invece, è accaduto il contrario a San Marzano sul Sarno. Qui non è il voler mettere il bastone tra le ruote al sindaco e alla sua Giunta, anche perché sono tante le cose che non vanno nella nostra comunità, ma dobbiamo evitare sanzioni e soprattutto indagini. Amministrare un Comune è una cosa seria. Non è il mero studio di un commercialista".
Infine la stoccata: "Al sindaco chiederò conto nel prossimo consiglio comunale. Può fare qualsiasi cosa con le risorse private che ha a disposizione. Ma con i soldi pubblici, lui e la sua Giunta, non devono scherzare. La dignità della nostra comunità non ha prezzo".
(Il portavoce - Nunzio Marrazzo)


Vincenzo Marrazzo


Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 19:11 commenti(0) -

Equitalia affossa le imprese della provincia di Salerno. Allarme Cisal

Equitalia affossa le imprese della provincia di Salerno. Allarme di Luigi Vicinanza sul caso Buonotourist di Castel San Giorgio: “Rateizzazione dei debiti negata, così l’azienda rischia il fallimento il prossimo 3 luglio. Lo Stato intervenga”.
"Non possiamo permettere che Equitalia faccia fallire un'azienda che dà lavoro a oltre 100 persone. Lo Stato intervenga". Così Luigi Vicinanza, sindacalista della Cisal, commenta il no di Equitalia alla rateizzazione di un debito di oltre 100mila euro alla Buonotourist, azienda di trasporto di Castel San Giorgio. Tutto è iniziato oltre un decennio fa, quando a causa dei ritardi da parte della Regione Campania nell'erogazione dei contributi in conto esercizio per le varie annualità, la società madre e il suo amministratore pro tempore hanno fatto ricorso agli usurai. Successivamente, dopo la denuncia alla magistratura, nel 2006, è partita la richiesta di accesso al fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell'usura per ottenere i benefici previsti della legge. Nel frattempo la Prefettura di Salerno ha anche riconosciuto, per la società e i suoi titolari, lo stato di vittima dell'usura e dell'estorsione ed è attualmente in corso l'istruttoria della pratica per la determinazione dell'ammontare dei danni subiti e l'erogazione del mutuo. Da allora tutto è fermo.  La società, infatti, ha subito il ricorso di fallimento da Equitalia ed è stata ammessa alla procedura di concordato preventivo dal Tribunale di Salerno per i debiti tributari azionati. Il presidente delegato della sezione Fallimentare ha fissato per il prossimo 3 luglio l'adunanza dei creditori per esprimere il voto alla proposta di concordato.
"Questo significa che in Italia chi ha coraggio deve morire", ha spiegato Vicinanza. "Tutto questo è davvero inaccettabile", ha detto il sindacalista. "Ho appreso che la vicenda è già al vaglio del ministro dell'Economia, ma non basta. Bisogna fare presto. Davvero possiamo permettere a Equitalia di decidere il destino di migliaia di famiglie? Qui non stiamo parlando di evasori, ma persone oneste che vogliono pagare il debito rateizzandolo". Ecco perché Vicinanza si appella al mondo della società civile salernitana. "I parlamentari della nostra terra facciano qualcosa. Pare davvero essere passata in sordina questa vicenda. Se fallirà questa azienda la colpa sarà di tutti, nessuno escluso".
(Cisal Salerno)




Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 18:55 commenti(0) -

Capaccio Scalo: furto in appartamento, denunciato il ladro

Capaccio Scalo- I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna, nell’ambito di specifici servizi coordinati eseguiti dai militari dipendenti nella giurisdizione, hanno denunciato in stato di libertà un giovane residente a Vallo della Lucania ma domiciliato a Capaccio Paestum per furto aggravato. I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia cilentana, a conclusione di attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria un ragazzo di origini straniere che in data 21 giugno 2017, durante l’assenza dei proprietari e mediante l’effrazione della persiana di un balcone si era introdotto all’interno di un’abitazione sita in Capaccio Scalo, loc. via Magna Graecia, asportando del denaro contante custodito nella tasca di una giacca del proprietario di casa. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Proseguono intanto i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia agropolese per contrastare i reati predatori lungo la fascia costiera e nell’entroterra.

(Carabinieri)


Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 13:37 commenti(0) -

Notizie flash

Salerno- Agente della Polizia Penitenziaria brutalmente malmenato da quattro detenuti per un guasto al bagno. E' accaduto nel carcere di Fuorni.

Montecorvino Pugliano- Auto contro scooter: muore donna di 49 anni. E' accaduto presso lo svincolo autostradale della A3 (oggi A2). La donna viaggiava sullo scooter, l'auto era guidata da un uomo drogato di 32 anni di Roma.

Capaccio/Paestum- Ragazza polacca di 39 anni tenta il suicidio: salvata dai Carabinieri.

Sanza- Comitiva di turisti sorpresi da un temporale sul Monte Cervati: salvati.


Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 13:30 commenti(0) -

San Mauro la Bruca,Cuccaro Vetere,Ceraso: Manifestazione di fine attività
San Mauro la Bruca, Cuccaro Vetere, Ceraso
29 giugno, 1 e 2 luglio
Manifestazione di fine attività
Tre giorni all'insegna di cultura e divertimento: musica, cinema, dibattiti

Siamo lieti di comunicare la fine di un lungo percorso intrapreso nei territori dei Comuni e che ha interessato vari settori e associazioni, con l'intento di attuare delle politiche sociali utili al contrasto della dispersione scolastica e soprattutto alla diffusione di nuovi saperi e modalità di relazioni tra i giovani che abitano e abiteranno nel territorio del Cilento.
Con l'intento di contrastare e prevenire la dispersione scolastica e il disagio giovanile, il Progetto "Anthea&Oltre" ha dato il via, ormai da anni, ad una serie di interventi mirati e destinati proprio ai soggetti più a rischio, con l'intento di suscitare nei ragazzi nuovi interessi, permettendo loro di esprimersi e sperimentarsi con nuove forme e saperi.
I ragazzi coinvolti nel laboratorio di Cinema, presenteranno il documentario da loro realizzato "Il nostro Cilento... si racconta!".
Chi ha preso parte al laboratorio musicale effettuerà delle performances e vari interventi musicali. Inoltre ci sarà un concerto finale in cui i ragazzi si esibiranno insieme ai membri della Gioachino Orchestra, che per l'occasione verrà da Pesaro.
Inoltre verranno presentati gli strumenti realizzati durante il laboratorio di costruzione di strumenti musicali realizzati con materiali dismessi e vegetali.
A questi interventi, tutti realizzati grazie alla guida di esperti, da maestri d'orchestra e professionisti del mondo del cinema e teatro, si affiancano degli incontri partecipativi in cui poter discutere e ragionare insieme sull'importanza della rete associativa e la messa in atto di buone pratiche che riescono a innescare un circuito positivo di azioni e relazioni.
(Anthea&Oltre)



Fare clic sull'immagine per ingrandire





Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 11:30 commenti(0) -

Sport: Salvo Cardaci saluta Salerno

La notizia era nell’aria da qualche giorno ma oggi è diventata ufficiale.  Salvo Cardaci, l’allenatore siciliano che ha condotto la Jomi Salerno nelle due ultime stagioni conquistando una serie di record storici, culminati con la vittoria dello scudetto, il prossimo anno non siederà nella panchina della formazione salernitana. Proprio il tecnico originario di Regalbuto, si è affidato ad una lettera di saluti e di ringraziamenti dove spiega pure i motivi della scelta condivisa anche dal sodalizio del patron Pisapia. “Dopo due anni splendidi in un sodalizio nel quale ho realizzato i miei sogni da allenatore, è giunto il momento di affrontare un cambiamento nella carriera sportiva e di dedicare energia e attenzione alla mia professione di docente in Sicilia. Non è affatto facile lasciare questo gruppo di giocatrici così speciali e vincenti, i preziosi collaboratori dello staff e gli amici dirigenti con cui ho condiviso questa straordinaria esperienza. Sarò eternamente grato per tutto quello che mi hanno dato. La qualità tecnica di questo gruppo di atlete, ne sono convintissimo, sarà in grado di affrontare al meglio tutte le sfide della prossima stagione sportiva che sarà ancora piena di soddisfazioni. Voglio ringraziare in particolare il presidente Mario Pisapia, il vice presidente Paola Fiorillo, l'intera dirigenza per la grande fiducia che hanno riposto in questo “allenatore con la valigia” (come amo definirmi) e, soprattutto, per il sostegno incondizionato dimostratomi sin dal primo giorno in cui sono arrivato a Salerno. Un pensiero particolare va naturalmente anche ai nostri calorosi tifosi che non finirò mai di ringraziare per il sostegno e l'affetto che mi hanno regalato. Oggi però la mia strada prosegue verso un'altra direzione che si chiama: CASA. La vita di un allenatore di pallamano purtroppo, a differenza di altri sport cosiddetti maggiori, ci obbliga a fare determinate scelte. Ciò che non muta e non muterà mai sarà
l'affetto per la città di Salerno, per la maglia e naturalmente per la Jomi. Non posso concludere questa lettera senza augurare ogni fortuna e tanti successi a quella che sarà la nuova guida della squadra campione d’Italia”.
Nei prossimi giorni, in occasione della Festa Scudetto che il club terrà nella serata di martedì 27 giugno, il Presidente Pisapia ringrazierà e omaggerà pubblicamente il tecnico che ha riportato Salerno sul tetto d'Italia. “Al di là degli indiscutibili meriti tecnici, Salvo Cardaci è una grande persona – sottolinea Pisapia – una
persona alla quale questo club rimarrà per sempre profondamente legato per quello che ha saputo trasmettere in campo e fuori. Oggi non è tempo di pensare al futuro, oggi è giusto riservare a Salvo, allo staff e a tutta la squadra il ringraziamento per quanto realizzato”
(Pdo Salerno)


Inserito da Golfonetwork sabato 24 giugno 2017 alle 11:22 commenti(0) -

Commercialisti ed Esperti Contabili: lotta all'abusivismo professionale
Sala Consilina- Continua la battaglia dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina contro chi esercita abusivamente la professione senza avere ottenuto l’abilitazione ed essersi iscritto all’Albo così come previsto dalla legge. Il Presidente dell’Ordine di Sala Consilina, Nunzio Ritorto, per porre l’attenzione sulla questione, ha inviato una lettera ai vertici regionali e provinciali dell’Agenzia delle Entrate della Campania e della Basilicata, ai Prefetti ed ai Questori di Potenza e Salerno, alla Guardia di Finanza, al Presidente ed al Procuratore della Repubblica del Tribunale di Lagonegro ed al Presidente del Consiglio Nazionale dei Commercialisti ed Esperti Contabili. Nel documento Ritorto chiede di intervenire con urgenza, per dare applicazione a quanto previsto dalla legge, nei confronti di chi esercita abusivamente la professione di commercialista e senza abilitazione ed iscrizione all’albo compie le condotte di tenuta della contabilità, redazione delle dichiarazioni fiscali ed effettuazione dei relativi pagamenti. “Il nostro Ordine ha avviato, in linea con altri Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di altre zone d’Italia – ha sottolineato il Presidente Nunzio Ritorto – una campagna informativa con l’obiettivo di combattere l’abusivismo nella nostra professione, fenomeno che risulta molto diffuso nei Comuni del Circondario del Tribunale di Lagonegro. Con l’impegno di tutti – ha concluso Ritorto – è possibile individuare chi esercita in modo illegittimo la nostra professione. Va evidenziato che incorrono in sanzioni anche i soggetti che affidano la loro contabilità a chi esercita abusivamente la professione. I commercialisti e gli esperti contabili oltre ad aver completato uno specifico percorso di studi e ad aver sostenuto l’esame di Stato per l’abilitazione, sono soggetti all’obbligo dell’aggiornamento professionale, di avere una copertura assicurativa e tenuti al rispetto delle regole dell’antiriciclaggio, elementi questi che sono una garanzia di qualità della prestazione professionale”.

Inserito da Golfonetwork venerdì 23 giugno 2017 alle 21:52 commenti(0) -

Rottama l'auto sequestrata per guida in stato di ebbrezza, denunciato un uomo

Salerno- Gli agenti della Sezione Volanti hanno denunciato P.F., salernitano del 1977, pregiudicato, per aver sottratto cose sottopose a sequestro penale e per violazione di doveri inerenti la custodia. In particolare, a seguito di accertamenti amministrativi i poliziotti hanno accertato che il soggetto, già colpito da sentenza di condanna per guida in stato di ebbrezza, aveva, nel frattempo, nonostante l’emissione di detta condanna, sottratto l’autovettura sottoposta a sequestro per la confisca ed affidata alla sua custodia.

(Polizia di Stato)


Inserito da Golfonetwork venerdì 23 giugno 2017 alle 21:43 commenti(0) -

Salerno: denunciato operaio per stalking

Salerno- I poliziotti della Sezione Volanti hanno dato esecuzione alla misura cautelare emessa dalla Procura di Salerno per il reato di Stalking, nei confronti di C.F., operaio 42enne, salernitano. La misura adottata impone a C.F. il divieto di avvicinamento ai luoghi di dimora e di lavoro della persona offesa, una quarantenne salernitana. Gli agenti hanno eseguito la misura cautelare a carico del 42enne, pregiudicato, intimandogli il rispetto delle prescrizioni impartite dall’Autorità Giudiziaria, con la specificazione dei luoghi frequentati dalla vittima.

(Polizia di Stato)


Inserito da Golfonetwork venerdì 23 giugno 2017 alle 21:41 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica