NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news_regionali

 







Piano di Sorrento: sabato 27 maggio seminario formativo UICI

Uici Campania sabato a Piano di Sorrento per il seminario formativo "Lungo i binari del corpo e della mente quello che non vedo"

Il consiglio regionale UICI della Campania  promuove in collaborazione con l'associazione "L'isola che non c'è", l'IRIFOR.Campania, Biblioteca Italiana per ciechi "R.Margherita" di Monza, Centro Trascrizione Campania e centro Tiflotecnico UICI di Ascoli Piceno e il patrocinio del comune di Piano di Sorrento, organizza un seminario formativo dal titolo "Lungo i binari del corpo e della mente quello che non vedo" che si terrà sabato 27 maggio con inizio alle ore 10,00 presso la Biblioteca Comunale di Piano di Sorrento (NA).  
Il linguaggio del corpo, la sua conoscenza e le attività che si possono attuare per far sviluppare nei ragazzi ciechi e ipovedenti l'autonomia e processi virtuosi per percorsi formativi individualizzati. Fisioterapia, musicoterapia sono solo alcune delle strade che si esploreranno in questa mattinata che vuole fare da stimolo agli operatori del mondo della scuola e del sociale affinché si possa raccogliere la sfida verso uno sviluppo cosciente nella mente e nel corpo per i ragazzi minorati della vista. Nuove strade, percorsi sperimentali, avvicinamento al futuro, potenziamento degli strumenti esistenti per creare inclusione e partecipazione con un'attenzione ancora più forte di abilità personali che agevolino i processi inclusivi dei ciechi e degli ipovedenti.
Le presenze del seminario:    
Introdurranno i lavori:
Dott. Gaetano Cannavacciuolo, Componente Ufficio di Presidenza UICI Campania
Dott. Mario Mirabile, Presidente Sezione territoriale UICI Napoli
Interverranno:
Dott.ssa Rossella Russo, Assessore comunale di Piano di Sorrento;
Dott.ssa Mirella Massa, Musicoterapista;
Dott. Eugenio Testa, Fisioterapista;
Dott.ssa Margherita Carbone, esperta processi di formazione;
Prof.ssa Silvana Piscopo, Componente Commissione Nazionale Istruzione UICI e delegata territoriale Istruzione UICI Napoli;
Concluderanno i lavori:
Prof. Pietrio Piscitelli, Presidente Biblioteca Italiana per Ciechi "Regina Margherita"
Dott. Vincenzo Massa, Presidente UICI della Campania.
I lavori saranno moderati dall'Avv. Antonino Fiondo, Presidente dell'Associazione "L'Isola che non c'è".
Grazie alla collaborazione del centro Tiflotecnico UICI di Ascoli Piceno ci sarà una piccola esposizione di ausili speciali.
(Vincenzo Massa)


Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 19:20 -

Nota del Coordinamento Nazionale NO TRIV

NOTA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE NO TRIV

DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE N. 114/2017, IL MISE REVOCHI SUBITO TUTTI I PERMESSI DI RICERCA ENTRO LE 12 MIGLIA

Con sentenza n. 114/2017, la Corte costituzionale ha chiarito che l'espressione «durata di vita utile del giacimento», contenuta nell'art. 6, comma 17, del Codice dell'ambiente, riguarda solo le concessioni per l'estrazione di idrocarburi liquidi e gassosi entro le 12 miglia e non anche i permessi di ricerca.

In altre parole, tutti i permessi di ricerca, variamente denominati, che oggi insistono entro le 12 miglia marine, non sono fatti salvi dalla legge.

Ragion per cui, chiediamo al Ministero dello Sviluppo Economico di conformarsi alla sentenza della Corte e di procedere a stretto giro alla revoca di tutti i permessi relativi alle 12 miglia marine, come ad esempio quelli di Ombrina Mare ed Elsa nell'off-shore abruzzese, ed il permesso di ricerca GR 15 PU, di Audax Energy, al largo delle Isole Egadi.

In questa richiesta si uniscano al Coordinamento Nazionale No Triv anche le Regioni, le Provincie ed i Comuni interessati.

(Coordinamento Nazionale No Triv)

Inserito da Golfonetwork sabato 20 maggio 2017 alle 19:47 -

Limitazioni al traffico lungo le strade statali 7 “Appia” e 6 “Casilina”

Campania, Anas: per lavori, a partire da lunedì 22 maggio 2017, limitazioni al traffico lungo le strade statali 7 “Appia” e 6 “Casilina”, in provincia di Caserta
Anas comunica che, per interventi di manutenzione sugli impianti tecnologici della galleria ‘San Giuseppe’ –situata lungo la strada statale 7 “Appia” – in esclusivo orario notturno compreso tra le ore 22.00 e le 6.30 del giorno successivo, nelle notti dal 24 al 26 maggio 2017 – sarà in vigore la chiusura della carreggiata tra il km 173,270 ed il km 175,500, in provincia di Caserta.
Durante l’esecuzione dei lavori il traffico proveniente da Sessa Aurunca verrà deviato al km 173,300 (al km 175,400, invece, la deviazione per il traffico proveniente da Capua) lungo il vecchio tracciato della 7 ‘Appia’ (NSA 327), con uscita obbligatoria a Cascano.
Inoltre, sempre in provincia di Caserta, per lavori di una Società Telefonica lungo la strada statale 6 “Casilina”, tra lunedì 22 e venerdì 26 maggio 2017 – nella fascia oraria compresa tra le 7.30 e le 17.30 – sarà in vigore il senso unico alternato tra il km 175,945 ed il km 175,955, nel territorio comunale di Teano.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli. Anas raccomanda prudenza nella guida.
(Biggi Chiara)

Inserito da Golfonetwork sabato 20 maggio 2017 alle 13:17 -

Napoli: incontro tra Anas, rappresentanti istituzionali e Forze dell´Ordine

Campania, Statale 268 “del Vesuvio”: presso la Prefettura di Napoli, incontro tra Anas, rappresentanti istituzionali e Forze dell’Ordine per l’avvio di una nuova fase del cantiere relativo ai lavori di raddoppio dell’arteria stradale
Nel dettaglio, Anas ha condiviso la calendarizzazione di un'interdizione al traffico (a partire dal 5 giugno 2017) del tratto di statale compreso tra Somma Vesuviana-Cupa di Nola e Ottaviano-Zona Industriale
Si è tenuta nella giornata di ieri, presso la Prefettura di Napoli, una riunione finalizzata a condividere la calendarizzazione di una chiusura della strada statale 268 “del Vesuvio”, in entrambi i sensi di marcia, nel tratto compreso tra Somma Vesuviana-Cupa di Nola (km 8,000) e Ottaviano-Zona Industriale (km 12,000).
All’incontro hanno preso parte rappresentanti della Prefettura, dei Comuni territorialmente interessati dall’intervento, di Anas, dell’impresa esecutrice e delle Forze dell’Ordine.
L’interdizione al transito, che si attuerà a partire dal 5 giugno 2017 per un periodo di circa 3 mesi, si rende necessaria per ridurre i tempi relativi all’esecuzione di attività nell’ambito dei lavori di raddoppio e completamento della statale e, contestualmente, per garantire la sicurezza sia per la circolazione che per le maestranze.
Anas – al fine di ridurre i disagi per l’utenza stradale e di recepire le richieste del territorio pervenute durante la riunione – ha studiato ed attuerà, di concerto con l’impresa esecutrice, tutte le modalità operative possibili per permettere, in concomitanza con la ripresa del prossimo anno scolastico, la riapertura di una carreggiata ammodernata, che verrà opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione.
A partire, poi, da tale periodo, occorreranno ulteriori 2 mesi (5 complessivi) per la messa in esercizio anche dell'altra carreggiata, posta in adiacenza.
Durante l’interdizione al transito, Il traffico verrà deviato lungo strade alternative all’interno dei territori comunali di Somma Vesuviana ed Ottaviano, condivisi ed approvati durante la riunione, come segue:
- uscita obbligatoria dei veicoli che da Napoli viaggiano sulla SS268, in direzione Angri, in corrispondenza dello svincolo di Somma Vesuviana e rientro in corrispondenza dello svincolo di Ottaviano Zona Industriale;
- uscita obbligatoria dei veicoli che da Angri viaggiano sulla SS268, in direzione Napoli, in corrispondenza dello svincolo Ottaviano Zona Industriale e rientro in corrispondenza dello svincolo di Somma Vesuviana.
L’incontro odierno fa seguito ad altre due riunioni svoltesi in Prefettura in merito all’argomento, volte a definire le modalità per l’attuazione della chiusura al traffico.
(Biggi Chiara)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 maggio 2017 alle 12:33 -

Napoli: Premio Internazionale «Sebetia-Ter» 2017

Premio Internazionale "Sebetia-Ter" 2017: il 20 maggio la cerimonia di consegna al Conservatorio di Napoli
Sabato 20 maggio 2017a Napoli, nell'Auditorium del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella (via San Pietroa Majella 35), si terrà a partire dalle ore 18 (ingresso entro le 17:45 per esigenze di protocollo e televisive) la cerimonia di consegna del Premio Internazionale "Sebetia-Ter", che si fregia della Targa d'Argento del Presidente della Repubblica Italiana.
Giunto alla trentacinquesima edizione, il Premio assegna riconoscimenti a personalità di rilievo nel mondo della cultura, delle scienze, dell'ingegneria, della medicina, dell'arte, dell'archeologia, della giurisprudenza, della comunicazione, della ricerca e in altri campi del sapere. Tra queste, Umberto Siola per l'architettura, Danilo Perrotti e Giuseppe Paolisso per la medicina e per la ricerca scientifica, Remo Croci e Alessandro Barbano per il giornalismo, Giovanni Nistri e Mauro Felicori per la tutela del patrimonio architettonico e archeologico e beni culturali, Elsa Evangelista per la promozione delle attività musicali e culturali.
Tra i premiati, ancora, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, l'Esercito Italiano-Comando Genio, il Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, la Stazione dei Carabinieri di Amatrice per le attività umanitarie (soccorso, protezione, prevenzione, sicurezza e legalità); Gianluca Minin per l'ambiente e la storia, 'Un Posto al Sole' per la fiction tv del Centro di produzione RAI Campania.
Oltre a riconoscimenti ai migliori allievi ufficiali delle accademie e scuole militari italiane (Modena, Livorno, Pozzuoli, Bergamo, Nunziatella, Morosini, Douhet, Teulié), saranno assegnati premi per meriti militari all'Amm. di D. Salvatore Vitiello e al Serg. Gabriele Pizzichetti Medaglia d'Argernto al Valor Militare Esercito. Ad Anatolij Korol il premio al valore e alla difesa della legalità.
Premio alla carriera all' C. Amm. Gian Paolo Sessa, Al Comandante dei VV-FF di Avellino Arch. Rosa D'Eliseo, all' C. Amm Arturo Faraone Comandante Capitaneria di Porto e alla Dott. Rosanna Purchia Soprintendente del Teatro San Carlo di Napoli.
L'evento è organizzato dal presidente del Centro studi di arte e cultura Sebetia-Ter, Ezio Ghidini Citro, in collaborazione con il Conservatorio e con il Patrocinio Morale: dell'Ambasciata di Spagna a Roma, dell'Ambasciata di Ungheria a Roma, del Consolato Generale di Francia a Napoli, del Consolato Generale di Ucraina a Napoli, dell'Assessorato all'Istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania, dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, della Seconda Università degli Studi di Napoli S.U.N, dell'Università degli Studi di Napoli Parthenope, dell' Università degli Studi di Salerno, dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli, della Fondazione Valenzi, con la collaborazione media partner con Il Mattino di Napoli. Nel corso della serata sarà distribuito il volume dedicato al Sebetia-ter.
(Giancarlo Borriello)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 maggio 2017 alle 12:25 -

Flumeri (AV): demolito e ricostruito nuovo impalcato del cavalcavia SS 90/dir

Campania, Anas: riaperto al traffico il tratto della SS 90/dir, chiuso per consentire la demolizione e la ricostruzione del nuovo impalcato del cavalcavia, nel territorio comunale di Flumeri (AV)
Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria sul cavalcavia al km 0,100 della SS 90/dir “delle Puglie”, interferente con la strada provinciale 257 (ex SS91), danneggiato a seguito di un incidente stradale
Anas comunica che è stato riaperto al traffico il tratto della strada statale 90/dir, tra il km 0,000 ed il km 0,400, nel territorio comunale di Flumeri, in provincia di Avellino: sono stati ultimati, infatti, nei tempi contrattuali i lavori di demolizione e ricostruzione del nuovo impalcato del cavalcavia situato in corrispondenza del km 0,100 della SS90/dir, importante arteria viaria che collega l’area industriale della Valle Ufita con Ariano Irpino e Foggia.
L’infrastruttura, che consente lo scavalco della strada provinciale 257 alla strada statale 90/dir, era stata gravemente danneggiata a seguito del passaggio di un escavatore, fuori sagoma, lungo la sottostante strada statale.
I lavori – del valore complessivo di circa 900 mila euro – sono consistiti nella completa demolizione del vecchio impalcato e nella successiva ricostruzione di uno ex novo, composto da travi in acciaio accostate e soletta in calcestruzzo armato, realizzata sulle preesistenti spalle opportunamente rinforzate con specifici materiali per il recupero delle opere in calcestruzzo.
Grazie all’intervento di Anas, il nuovo impalcato del viadotto presenta un franco di 5,40 metri (contro i 4,50 della precedente infrastruttura, non adeguati, tra l’altro, alla normativa attualmente vigente), che consentirà un più agevole passaggio di tutti i mezzi, anche di quelli fuori sagoma.
Sono state ammodernate, inoltre, anche le strutture di contenimento della sovrastante strada provinciale, mediante la realizzazione di nuovi cordoli e la installazione di nuove barriere stradali, complete di reti di protezione parasassi.
I lavori eseguiti hanno riguardato anche le rampe di accesso alla strada provinciale, con interventi di allargamento, di rifacimento della pavimentazione e della relativa segnaletica, realizzati anche lungo il tratto di strada statale 90/dir interessato dai lavori.
Durante lo svolgimento dell’intervento, comunque, le deviazioni della circolazione – sia per la direzione Grottaminarda che per quella verso Ariano Irpino – non hanno comunque arrecato particolari disagi alla circolazione, anche grazie ai presidi, all’uopo, del personale di Anas.
(Biggi Chiara)

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 maggio 2017 alle 12:21 -

Ariano International Film Festival: svelata la Giuria

Ariano International Film Festival
Svelata la giuria della 5a edizione
Si è tenuta a Roma, in Campidoglio, la conferenza stampa della 5a edizione dell'Ariano International Film Festival, che si svolgerà tra Ariano Irpino (in provincia di Avellino), Savignano Irpino e Flumeri dal 29 luglio al 5 agosto.
In particolare è stata svelata la giuria, che quest'anno sarà presieduta dall'attore Franco Oppini. Insieme a lui ci saranno: Ada Alberti (astrologa e attrice), Nino Celeste e Roberto Girometti (direttori di fotografia), Luigi Parisi (regista), Adriano Amidei Migliano (giornalista e direttore di Coming Soon), Angelo Bassi (produttore e distributore), Lucia Di Spirito (giornalista), Franco Mariotti (giornalista e regista), Alessandro Perrella (regista e direttore di doppiaggio) e Leonardo Cecchi (attore, protagonista della serie tv Disney "Alex & Co").
A fare gli onori di casa nel corso della presentazione è stato l'Onorevole Palumbo e numerosi sono stati gli interventi che si sono susseguiti: da quello di Yana Jakovleva,  direttrice dell'Istituto di Cultura Bulgara, che ha raccontato della calorosa accoglienza ricevuta nella passata edizione a quelli del fotografo Angelo Turetta (presidente di giuria del concorso fotografia) e di Lucia Migliaccio (presidente dell'associazione Prima).
Presente anche Fabio Della Marra Scarpone, sindaco di Savignano Irpino, Comune che il 29 luglio ospiterà il concorso Cosplay.
Ognuno ha sottolineato quanto il Festival sia cresciuto negli anni e a dimostrarlo sono anche le numerosissime opere pervenute da varie parti del mondo (oltre 1000) tra cortometraggi, lungometraggi, documentari, animazione, serie web e corti scuola. Tutte, tra l'altro, sono anche di una qualità piuttosto alta e sarà un'impresa ardua per i giurati scegliere le migliori.
Le sezioni in gara sono sei, a tema libero: lungometraggi, documentari, cortometraggi, animazione, serie web e cortometraggi scuola e da quest'anno la sezione speciale denominata "AIFF GREEN". Quest'ultima, come si può intuire dal titolo, sarà dedicata alle tematiche ambientali e il miglior documentario verrà premiato dall'imprenditore Antonio Lo Conte, che sin dal primo anno sostiene la manifestazione.
E all'ambiente è dedicata anche l'immagine di questa 5a edizione, creata da Ludovico Mascia, che rappresenta una mano aperta con sopra disegnata una foglia.
Sul fronte green sono previsti vari incontri, che arricchiranno il programma del festival.
Ricordiamo che Ariano International Film Festival è una rassegna cinematografica internazionale che si occupa di promuovere la cultura cinematografica italiana ed estera, nella sua multiforme accezione artistica ed espressiva.
In soli quattro anni di vita ha fatto registrare numeri importanti, diventando una vetrina prestigiosa e un punto di riferimento per il cinema contemporaneo.
Nella sua breve storia il Festival ha avuto in concorso opere provenienti da 40 paesi e ha avuto il patrocinio di numerose ambasciate come quelle di Spagna, Brasile, Bulgaria, Belgio, Paesi Bassi ed Estonia.
Tra i personaggi che hanno partecipato: Ettore Bassi, Emanuela Tittocchia, Giorgio Pasotti, Sergio Assisi, Remo Girone,Enrico Montesano, Enrico Lo Verso, Tomas Arana, Martine Brochard e Prashant Shah (produttore fondatore della BHP- Bollywood).
L'internazionalità di AIFF viene confermata dal fatto che, dopo la presentazione nella capitale italiana del cinema (Roma), tornerà al Festival di Cannes che festeggia quest'anno i suoi primi 70 anni.
(Ariano International Film Festival)


Inserito da Golfonetwork mercoledì 17 maggio 2017 alle 20:35 -

Napoli: Poliziotto reagisce al furto nel proprio appartamento

Il Coisp:"Complimenti al collega che ha agito con grande professionalità . Ora purtroppo assisteremo al solito calvario che graverà sul nostro collega, il cosiddetto "atto dovuto".
Questa notte il furto in un'abitazione di un poliziotto non ha dato frutto ai delinquenti abituali. Il poliziotto, minacciato, risponde al fuoco e spara ferendone uno. Ai complimenti del Questore di Napoli Antonio De Iesu si aggiungono quelli del sindacato di polizia Coisp per la professionalità con cui ha risposto alla provocazione . Ma il Coisp auspica che la vicenda si chiuda presto con la condanna del delinquente senza dover attendere prove e contro prove per dimostrare la legittima difesa . Ecco il commento di Giuseppe Raimondi , Segretario Generale partenopeo del Sindacato di polizia Coisp :" Innanzitutto desidero esprimere i complimenti al collega che in quegli interminabili istanti ha dovuto prendere una decisione importantissima per preservare la propria incolumità e della sua famiglia , vedendosi costretto a sparare contro un delinquente che, in piena notte, cercava di derubare nella sua abitazione . Ora purtroppo, assisteremo al solito calvario che graverà sul nostro collega, il cosiddetto "atto dovuto" che lo vedrà iscritto nel registro degli indagati. Il poliziotto, dopo aver tenuto un comportamento irreprensibile e professionale, si vedrà costretto a nominare un difensore di fiducia, un perito balistico e affrontare un lungo processo. Mi auguro che il tutto si risolva in tempi brevissimi, avendo massima fiducia nella Magistratura partenopea . Saremo vicini al collega in qualunque modo possibile."
Napoli 16 maggio 2017
(Addetto Stampa Antonella Bufano)

Inserito da Golfonetwork martedì 16 maggio 2017 alle 20:51 -

Napoli: La polizia sequestra armi e droga ai clan

Il Coisp:"Brillante operazione, segno che la guardia resta sempre alta"
Nel pomeriggio di ieri, nel corso dei servizi di prevenzione seguiti alle cosiddette "stese", alcuni equipaggi  dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli grazie all'ausilio di unità cinofile , hanno rinvenuto e sequestrato all'interno di un appartamento disabitato  nel rione Sanità, armi, munizioni , giubbotti antiproiettili e sostanza stupefacente.
"Un plauso ai colleghi che conosco personalmente e che hanno dato chiaro esempio di professionalità. In questo momento storico abbastanza difficile per la nostra città, ove purtroppo quotidianamente registriamo episodi di cronaca nera con esplosione di colpi di arma da fuoco , le cosiddette stese, che solo per grazia divina non provocano nuove vittime, la gente ha bisogno di risposte, di certezze e noi servitori dello Stato siamo gli unici baluardi a difesa della Democrazia." Sono queste le prime dichiarazioni di Giuseppe Raimondi,  Segretario Generale Provinciale del Sindacato indipendente di Polizia Coisp, che ha così continuato: "Nonostante la carenza di uomini , mezzi e risorse economiche le donne e gli uomini della Polizia di Stato e di tutto il Comparto Sicurezza continuano a dare risposte certe, reali a fronte delle promesse che ricevono da ormai troppo tempo. I continui sacrifici , le rinunce agli affetti non vengono ripagati come dovrebbero, ma tutto ciò non ferma il nostro impegno quotidiano."
Anche Alfredo Onorato, Segretario Generale Regionale del Coisp, ha dichiarato: "La brillante operazione portata a termine dai colleghi dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura, a cui rivolgo i miei complimenti,  è un  chiaro segno che la guardia resta sempre alta; i cittadini possono stare tranquilli perché l'impegno profuso sarà sempre massimo."
Napoli  16 maggio 2017
(L'addetto stampa Luigi  Fusco)

Inserito da Golfonetwork martedì 16 maggio 2017 alle 13:20 -

A.N.I.D.A. Onlus: E´ finito il tempo delle proposte

E' finito il tempo delle proposte
Ritorniamo alle proteste!!!
Giovedì 11 maggio alle ore 11.00 in zona neutra presso il C. D. Napoli i rappresentanti di alcune associazioni di persone con disabilità si sono incontrati per la stesura di una "piattaforma rivendicativa", stufi ormai dei continui differimenti delle istituzioni comunali, regionali e nazionali, che in questi anni hanno fatto precipitare l'intera categoria in una situazione drammatica di diritti calpestati e tagli a tutte le forme di sostegno.
Al primo incontro hanno preso parte Giuseppe Sannino, Presidente A.N.I.D.A.Onlus, Domenico Di Renzo, Presidente dell'Associazione Senza Barriere Onlus, Mario Estate, Vice-Presidente dell'Associazione Lega per i diritti degli Handicappati; Giuseppe Ferzetti, Responsabile delle persone con disabilità; Loredana Jovine, in rappresentanza de genitori di disabili gravi e gravissimi, Generoso Di Benedetto Garante delle Persone Disabili di Benevento non presente fisicamente per problemi logistici, ma che ha espresso parere favorevole all'iniziativa.
Dell'incontro erano informate anche altre associazioni che lavorano sul territorio Campano.
Dalla riunione durata diverse ore sono emersi i primi punti salienti, così sintetizzati e accorpati:
- "Vita Indipendente", tutti i fondi a favore del progetto "non dovranno più transitare per cooperative o organizzazioni simili, ma dovranno essere affidati ai disabili o alle loro famiglie. Trasformando il disabile in imprenditore di se stesso si creerà vera occupazione e si renderà il servizio più efficace ed efficiente;
- "Falsi invalidi" stop alla "macelleria sociale" in atto. La lotta ai falsi invalidi si è trasformata in una riduzione indiscriminata degli emolumenti a favore dei veri invalidi. Vanno individuati gli imbroglioni e soprattutto puniti tutti i professionisti che li hanno coperti a vario titolo. La selezione va fatta SI, ma usando il bisturi e no la falce,
- "Gravi Gravissimi e disabili" una nuova suddivisione della categoria non più in percentuale (80% 90% 100% etc.etc.) ma secondo il fabbisogno dei singoli;
- "Contrassegno H" ridurre la burocrazia per il rilascio del contrassegno e convogliare le energie per l'individuazione delle reali esigenze di mobilità dei disabili in base alla loro patologia rilasciando permessi ad hoc; Il rispetto delle norme e delle misure per i parcheggi riservati e per gli stalli;
- "Consulte, Osservatori e Commissioni". non devono essere più solo a carattere consultivo ma decisionale ed essere coinvolte su tutti gli argomenti che hanno un impatto sulla categoria;
- "Dopo di Noi" emanazione di norme e regole chiare, precise e trasparenti;
- "Legge 68/99 Norme per i diritto al lavoro dei disabili", si richiede la corretta applicazione tenendo presente che il disabile rappresenta una "ricchezza" e no una "zavorra" per il nostro Paese;
- "Barriere architettoniche" si richiede l'eliminazione di ogni tipo barriera;

Il prossimo incontro al quale sono invitate tutte le associazioni della categoria si terrà alle 11.00 martedì 23 maggio Bar angolo del Consiglio Regionale della Campania C.D. Napoli.
UNITI SI VINCE!!
(A.N.I.D.A. Onlus - Associazione Nazionale Italiana Diversamente Abili)

Inserito da Golfonetwork sabato 13 maggio 2017 alle 20:32 -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2009-2014


© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica