NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 



Torna alle news dal Cilento

Ci sono 4970 News in 497 pagine e voi siete nella pagina numero 2

Sassano: 11 Giugno «Gran finale nella valle delle orchidee»



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 13:41 commenti( 0 ) -

Palinuro: arrestato un gambiano per detenzione di sostanza stupefacente

Palinuro- I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile, guidati dal Mar.A.sups Giuseppe FORTE, hanno tratto in arresto un cittadino gambiano per il reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo hashish. Gli uomini dell’Arma dopo aver notato il soggetto nei pressi della stazione ferroviaria hanno deciso di seguirlo e, dato l’atteggiamento sospetto, giunto nei pressi delle via Piana in Palinuro, lo hanno bloccato e sottoposto prima ad identificazione e poi a perquisizione personale. FAAL Muhamed, classe 74, è infatti risultato in possesso di 30 dosi di hashish, già tutte approntate per lo spaccio al dettaglio, per un peso complessivo di circa 60 grammi.  Il soggetto è stato così tratto in arresto dai militari e collocato presso le camere di sicurezza della Compagnia CC di Sapri a disposizione dell’A.G. presso la Procura di Vallo della Lucania.

(Carabinieri)

Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 13:39 commenti( 0 ) -

Casalbuono: denunciato un uomo per commercio di prodotti contraffatti

Ieri, a Casalbuono (SA), i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina (SA), diretti del Tenente Davide Acquaviva, hanno denunciato un trentasettenne napoletano per commercio di prodotti contraffatti. Il giovane, a bordo di una Fiat Grande Punto di colore grigio, era stato notato vendere, per le strade di Buonabitacolo e Casalbuono, alcuni gioielli a prezzi al di sotto della norma. I Carabinieri di Buonabitacolo, insospettiti dalla strana vendita ambulante, sottoponevano a controllo l’autovettura, rinvenendo alcune scatoli vuoti di bracciali, orecchini, anelli e pietre preziose. Il giovane, durante le operazioni di perquisizione, assumeva un atteggiamento sospetto. Pertanto, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di preziosi, nascosti nella biancheria intima. I gioielli (quattro catenine, tre paia di orecchini con falsi diamanti, due anelli), del peso complessivo di circa quattro once (oltre 100 grammi), nonostante riportassero i marchi di identificazione e di riconoscimento dell’oro a 18 carati, dopo un’accurata perizia, risultavano contraffatti. La loro vendita avrebbe illecitamente fruttato oltre 2.000 euro. L’autorità giudiziaria è stata informata.
(Carabinieri)

Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 12:59 commenti( 0 ) -

Sport: Jomi, Casale e Lauretti: «Siamo pronte alla sfida, vogliamo vincere»

La Jomi Salerno targata 2016-2017, oltre ad essere ricordata per i tanti record ottenuti e per la meritata conquista della finale scudetto, verrà ricordata per un mix di giocatrici esperte e tante giovani che diversi addetti ai lavori, all'inizio della stagione, avevano ritenuto ancora acerbe per insidiare lo strapotere delle campionesse del Conversano. Alle veterane Avram, Coppola, Napoletano, Prunster e Ceklic che negli ultimi anni di trofei (tra campionati e coppe) ne hanno conquistato diversi, si sono aggiunte diverse altre promesse che di gare rilevanti in carriera ne hanno giocato poche. Tra queste giocatrici ci sono due amiche inseparabili nella vita di tutti i giorni fuori dalla palestra, ma diventate elementi importanti anche nel rettangolo di gioco. Stiamo parlando di Laura Casale (classe 1996) e Cyrielle Lauretti Matos (1997) che arrivano a questo atto finale dopo aver disputato una stagione veramente all'altezza delle aspettative. Due atlete arrivate nella società del presidente Mario Pisapia quasi bambine ed oggi finalmente pronte a dare il loro sostanziale contributo. Proprio a loro il compito di presentare gara 2 di finale scudetto che si giocherà domenica pomeriggio, alla Palestra Caporale Palumbo con fischio d'inizio fissato per le ore 18,30 (la società invita i supporters, vista la prevista grande affluenza, di raggiungere l'impianto sportivo con congruo anticipo). Come vedete gara 2 di finale? Lauretti: "Giocheremo per vincere perché vogliamo evitare di arrivare a gara 3 anche se teoricamente potremmo avere il vantaggio di rigiocare in casa. Dopo la bella vittoria di domenica scorsa non c'è assolutamente da pensare che oramai è fatta o che sarà un match facile poiché le nostre avversarie cercheranno di dare il massimo per poter allungare la sfida e quindi siamo consapevoli che non dovremo sottovalutare la partita". Casale: "Pronosticare una finale scudetto non è affatto semplice. Sono troppi i fattori che entrano in campo oltre alla tecnica e alla tattica. Ci vuole grinta, cuore e perché no anche un pizzico di fortuna poiché ogni singola azione può cambiare le sorti della partita. Per questo ci impegneremo al massimo e stiamo lavorando sodo per curare ogni minimo dettaglio. Speriamo di sfruttare al meglio il fattore campo per chiudere in gara due questa finale e poter festeggiare insieme ai nostri fantastici tifosi...". Cosa temi delle avversarie? Lauretti: "Temo la loro voglia di rivincita e di non mollare il tricolore che hanno vinto negli ultimi due anni. Sono un team molto affiatato che gioca insieme da tempo ma abbiamo dimostrato di sapere vincere contro di loro sia in casa sia da loro e quindi sono fiduciosa". Casale: "Conosciamo bene la squadra del Conversano e cercheremo di limitare i loro punti di forza. Sono sicura che anche stavolta si affideranno alle conclusioni del duo Duran - Rotondo e all'esperienza di Barani. In ogni caso credo che il fattore psicologico sarà fondamentale. Noi siamo pronte alla sfida e faremo di tutto per vincere".
(Pdo Salerno)


Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 12:56 commenti( 0 ) -

Comunicato stampa Cisl Università Salerno

I Giovani della Cisl Università sottopongono alcune riflessioni al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli in occasione della visita presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, per l’inaugurazione dello “Sportello d’Ascolto Centro Antiviolenza”.
In occasione della visita del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli  presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona per l’inaugurazione dello “Sportello d’Ascolto Centro Antiviolenza” interviene il responsabile della Sezione Giovani  Federazione Cisl Università Lucio Amatucci che dichiara:
Riteniamo opportuno porre alla sua attenzione alcune riflessioni in merito a delle tematiche fondamentali finalizzate alla crescita del sistema Universitario.
Innanzitutto poniamo l’accento sulla questione relativa alle Scuole di Specializzazione nell’area medica, campo dove il nostro Ateneo, nonostante i dati Anvur che mettono in evidenza la qualità della formazione in alcuni settori, resta ancora penalizzato per il numero di borse concesse. Dato che determina un rapporto laureati/contratti di formazione tra i più bassi in Italia; in questo riteniamo che la responsabilità vada ricondotta anche ad una scarsa attenzione da parte della componente politica del nostro territorio.
Questione altrettanto importante da sottoporre all’attenzione del Ministro è la condizione relativa ai Dottorati di Ricerca. Prendendo atto che il Consiglio di Stato ha già disposto l’ammissione con riserva dei Dottorati di Ricerca ai concorsi a cattedra di ogni ordine e grado, ritenendo che lo stesso titolo sia peraltro già riconosciuto nell’ambito di quelli valutabili per la partecipazione ed esprimendo “una posizione per la quale l’equiparazione tra dottorato di ricerca e l’abilitazione appare non manifestatamente infondata ”, sarebbe importante considerare l’ammissione in sovrannumero dei dottorati di ricerca ai corsi di specializzazione per il sostegno.

Conclude Lucio Amatucci :
Apriamo un’ulteriore riflessione di particolare importanza relativa al mandato non rinnovabile con durata di sei anni alla carica di Rettore come previsto dell’art. 2 della legge 240/2010, in quanto lo riteniamo progettualmente non proficuo per gli Atenei, poiché c’è il rischio che con il mandato unico si possano creare condizioni di governabilità finalizzate ad una visione di breve periodo, che incide negativamente sullo sviluppo programmatico delle Università italiane. Sarebbe, quindi, auspicabile prevedere un mandato quadriennale rinnovabile per una sola volta, finalizzato allo sviluppo strategico di lungo periodo degli atenei italiani.
(Cisl Università Salerno)

Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 12:54 commenti( 0 ) -

Vertenza Silba, l´azienda chiede tempo ai sindacati

Vertenza Silba, l’azienda chiede tempo ai sindacati per il pagamento dello stipendio di aprile. Ultimatum di Antonio Malangone della Uil Fpl provinciale: “Clima non sereno in azienda, pronti ad attivare procedure legali per il recupero dei crediti se non riceveremo risposte entro 48 ore”.
Il gruppo Silba chiede tempo ai sindacati per l’erogazione dello stipendio di aprile. La società, proprietaria delle strutture sanitarie di Roccapiemonte e Cava de’ Tirreni, ha spiegato, in una nota indirizzata ai rappresentanti dei lavoratori, di non avere ancora nella propria disponibilità la somma per adempiere al pagamento, come avvenuto invece lo scorso mese di marzo. Sulla vicenda, inoltre, la Silba ha assicurato di aver sollecitato l’Asl al rimborso dei crediti maturati, per soddisfare così le esigenze delle maestranze. L’amministratore della società, il dottore Giovanni di Giura, ha anche annunciato l’avvio di un piano di rientro delle fatture anticipate con gli istituti di credito, che sono attualmente bloccate dall’Asl in attesa che si pronunci la Corte di Cassazione.
Sulla vicenda è intervenuto Antonio Malangone, sindacalista della Uil Fpl Salerno. “Dobbiamo ancora una volta dire che i lavoratori del gruppo Silba sono creditori di una mensilità e che tra qualche giorno maturerà la seconda”, ha detto. “Il clima in azienda  non è sereno , poiché sul mantenimento degli impegni non ci sono garanzie. L’Asl a dire il vero si era resa ed è attualmente disponibile a erogare con la necessaria continuità i pagamenti relative alle fatture  delle prestazioni rese , anche sulle quote sociali. Ma questo stato di cose alimenta  una costante esasperazione, esponendo i lavoratori a non poter attendere ai doveri quotidiani per assicurare un esistenza libera e dignitosa. Se entro 48 ore non dovessimo registrare segnali positivi, oltre a iniziative di natura sindacali saremo costretti ad attivare procedure legali di recupero coatto di quanto maturato e non corrisposto”.
(Uil Fpl Salerno)


Antonio Malangone

Inserito da Golfonetwork giovedì 25 maggio 2017 alle 12:52 commenti( 0 ) -

Provincia di Salerno: incontro pubblico sulla sicurezza stradale

Per le strade della vita : incontro pubblico sulla sicurezza stradale promosso dalla Provincia di Salerno
Giornata divulgativa sulla sicurezza stradale: questa mattina, nel Salone Bottiglieri di Palazzo Sant'Agostino, si è tenuto un incontro pubblico per il lancio ufficiale della campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale 'Per le strade della vita' promossa dalla Provincia di Salerno, dal Presidente Giuseppe Canfora, dal Settore Viabilità e Trasporti con il dirigente Domenico Ranesi e dal Consigliere Politico in materia di Sicurezza Stradale, Maria Rosaria Vitiello.
La campagna intende alimentare un cambiamento culturale, stimolando la comunità del territorio provinciale salernitano alla prevenzione di incidenti stradali legati ai comportamenti a rischio, affinché ciascuno adotti uno stile di vita sano e rispettoso. L'ambizione è di rendere i cittadini della Provincia di Salerno agenti del cambiamento della comunità, per contribuire a creare una cultura della sicurezza stradale volta a proteggere e conservare il valore della vita.
Dopo numerosi incontri di confronto tra esperti, specialisti, rappresentati degli Enti interessati, delle associazioni e dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania - Ambito Salerno, l'Ente Provincia di Salerno ha ritenuto di grande importanza la partecipazione delle scuole alle attività di formazione e informazione dei giovani in merito a tale problematica. La presenza degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del Comune di Salerno alla prima giornata divulgativa della campagna di sensibilizzazione 'Per le strade della vita' è di grande importanza per il messaggio che la Provincia di Salerno intende lanciare.
Nel corso dell'incontro, è stato presentato anche il programma formativo che si intende attuare nelle scuole a partire da settembre 2017 attraverso il contributo di esperti delle Forze dell'Ordine.
Hanno partecipato all'incontro di questa mattina - coordinato da Maria Rosaria Vitiello - Giuseppe Canfora, Presidente della Provincia di Salerno, Mariarita Giordano, assessore alle politiche giovanili e all'innovazioon tecnologica del Comune di Salerno, Pasquale Errico, Questore di Salerno, Giancarlo Ionta, Presidente ACI Salerno, Aristodemo Pallini, Direttore Motorizzazione Civile Salerno, Antonino Neosi, Comandante Provinciale dei Carabinieri, Grazia Papa, Dirigente Polizia Stradale Salerno, Gianluca Dell'Acqua, Docente Università Federico II Dipartimento Ingegneria Civile, Daniele Campanelli, Presidente Associazione Life. Le conclusioni sono state affidate a Renato Pagliara, Dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale - Ambito Territoriale Provincia di Salerno.
Salerno, 24 maggio 2017
(Provincia di Salerno)



Inserito da Golfonetwork mercoledì 24 maggio 2017 alle 17:59 commenti( 0 ) -

Salerno: 28 maggio, «Concerti di Primavera» con Federico Maddaluno
28 maggio, 'Concerti di Primavera' con Federico Maddaluno
Raccolta-fondi per il restauro della Chiesa di San Giorgio

Dopo il concerto inaugurale del 31 marzo 2017 nella chiesa di Sant'Apollonia con il duo Maria Florea al violino e Cristian Florea al violoncello, la rassegna "Concerti di Primavera" organizzata dall'associazione Rachmaninov diretta artisticamente dal M° Tiziano Citro prevede il secondo appuntamento:
domenica 28 maggio 2017 nella Chiesa di San Giorgio a Salerno il mandolino solista di Federico Maddaluno eseguirà di musiche di Calace, Domeniconi, Riggieri, Capano. L'ingresso sarà libero con richiesta di contributo per il restauro della Chiesa di San Giorgio. I 'Concerti di Primavera' rientrano nell'attività 2017 dell'associazione S.Rachmaninov con il patrocinio della Regione Campania.

FEDERICO MADDALUNO - Una passione di famiglia, quella per la musica, per Federico Maddaluno, classe 1999, che nei primissimi anni di vita inizia gli studi musicali proprio sotto la guida del padre, il M° Mario Maddaluno, prima di passare a studi specifici per il mandolino con il M° Nunzio Reina e di conquistare l'ammissione al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, nella classe del M° Fabio Menditto. Nel 2014, il talento del giovane Maddaluno conquista le luci della ribalta prima grazie al successo nella partecipazione alle fasi finali del concorso Internazionale "TIM" a Parigi (dove la giuria ha considerato le sue interpretazioni "al massimo della professionalità nella dinamica, nel fraseggio, nella tecnica") , e successivamente con la vittoria di numerosi concorsi internazionali tra i quali citiamo "Saluzzo Music Pizzico Competition-Flavio Gatti",(I edizione2015), e il "2° Concorso Internazionale per Mandolino Solo"(Modena 2016) . Partecipa inoltre a Masterclass con docenti di rilievo internazionale tra i quali ricordiamo: Ugo Orlandi,Dorina Frati,Fabio Giudice,Michele De Martino e Vincent Beer-Demander. Numerose risultano essere anche le sue "Perfomance" concertistiche sia da solista che in formazioni cameristiche. Per le celebrazioni del II centenario dalla scomparsa di Giovanni Paisiello(1816-2016) viene invitato ad eseguire con la prestigiosa " Bulgaria Classic Orchestra" il " Concerto per mandolino e archi in mi b magg" del Grande Maestro.
(Associazione Rachmaninov)



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork mercoledì 24 maggio 2017 alle 17:49 commenti( 0 ) -

Salerno: Disagi per ridefinire gli organici della scuola d´infanzia e primaria

Disagi per ridefinire gli organici della scuola d’infanzia e primaria di Salerno, la Cisl Fp contesta l’operato del ministero dell’Istruzione. Il sindacalista Antonio Galatro: “Solidali con i lavoratori dell’Ufficio provinciale scolastico. Il Miur ha smentito anche se stesso con questo atteggiamento”
La Cisl Fp di Salerno si schiera al fianco delle Rappresentanze sindacali unitarie che, nei giorni scorsi con una nota al ministero dell'Istruzione, hanno denunciato la gestione dell'amministrazione centrale in merito alla definizione degli organici della scuola d'infanzia e primaria che è attuata nel mancato rispetto dei determini fissati dallo stesso dicastero.
A sostenere questa battaglia c'è Antonio Galatro, coordinatore provinciale di categoria della Cisl Fp provinciale. "E' assurdo che i lavoratori dell'Ufficio scolastico provinciale di Salerno abbiano dovuto procedere alla definizione degli organici e, contestualmente, provvedere alla determinazione dei soprannumeri e alla conseguente formulazione della richiesta delle scuole, oltre che procedere alla conseguente formulazione delle domande di trasferimento del personale docente interessato", ha detto. Tutto questo, secondo Galatro, comporta, oltre il notevole disagio per gli addetti, anche una riduzione dei livelli qualitativi di erogazione del servizio, derivante dalla necessità di assumere determinazioni relative alla ripartizione dei posti in tempi strettissimi.
"Lavorare in questo modo va oltre fuori ogni logica", ha continuato il sindacalista. "Siamo solidali con le maestranze e cercheremo, per quanto nelle nostre possibilità, di trovare una soluzione al problema. Tutto ciò è diventato insostenibile".
(Cisl Salerno)


Antonio Galatro

Inserito da Golfonetwork mercoledì 24 maggio 2017 alle 15:50 commenti( 0 ) -

Vertenza Silba, comunicato Uil Fpl Salerno

“Vertenza Silba”, l’azienda non paga i lavoratori nonostante i soldi ricevuti dall’Asl Salerno. Antonio Malangone della Uil Fpl: “Se non vanno erogati gli stipendi di aprile protesteremo a oltranza”.
I lavoratori del gruppo Silba protesteranno a oltranza per il mancato pagamento dello stipendio di aprile. Ad annunciarlo sono i rappresentanti sindacali di Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl della provincia di Salerno. “Ci risulta che, attualmente, la società Silba non ha pagato ai dipendenti la retribuzione di aprile. Questo è avvenuto pur avendo percepito dall’Asl Salerno il corrispettivo dovuto per i servizi in convenzione forniti. Chiediamo l’immediato intervento delle istituzioni per soddisfare le esigenze delle maestranze”, ha detto Antonio Malangone, sindacalista della Uil Fpl salernitana che segue da tempo la vertenza. Il rappresentante dei lavoratori, inoltre, chiede di fare chiarezza sui conti della Spa che gestisce le strutture sanitarie di Cava de’ Tirreni e Roccapiemonte. “L’amministratore delegato della società ci metta al corrente dello stato giuridico del gruppo Silba, nonché dello stato economico e patrimoniale della Spa. Lo riteniamo necessario per tutelare i lavoratori. Se le nostre richieste saranno disattese protesteremo in ogni modo utile per farci sentire”.
(Uil Fpl Salerno)


Antonio Malangone

Inserito da Golfonetwork mercoledì 24 maggio 2017 alle 12:50 commenti( 0 ) -

© Riproduzione riservata

Pagina:   << Precedente   1  2  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   285   286   287   288   289   290   291   292   293   294   295   296   297   298   299   300   301   302   303   304   305   306   307   308   309   310   311   312   313   314   315   316   317   318   319   320   321   322   323   324   325   326   327   328   329   330   331   332   333   334   335   336   337   338   339   340   341   342   343   344   345   346   347   348   349   350   351   352   353   354   355   356   357   358   359   360   361   362   363   364   365   366   367   368   369   370   371   372   373   374   375   376   377   378   379   380   381   382   383   384   385   386   387   388   389   390   391   392   393   394   395   396   397   398   399   400   401   402   403   404   405   406   407   408   409   410   411   412   413   414   415   416   417   418   419   420   421   422   423   424   425   426   427   428   429   430   431   432   433   434   435   436   437   438   439   440   441   442   443   444   445   446   447   448   449   450   451   452   453   454   455   456   457   458   459   460   461   462   463   464   465   466   467   468   469   470   471   472   473   474   475   476   477   478   479   480   481   482   483   484   485   486   487   488   489   490   491   492   493   494   495   496   497   Successiva >>



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica