NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 



Torna alle news

Ci sono 3914 News in 392 pagine e voi siete nella pagina numero 2

Comune di Santa Marina: richiesta incontro con Iren Energia

Inquinamento da lavorazione centrale idroelettrica – richiesta incontro.
Il Comune di Santa Marina richiede con urgenza un incontro con la ditta IREN Energia, oggetto dell’incontro il materiale inquinante proveniente dagli impianti della Centrale Idroelettrica nella diga Sabetta nel Comune di Caselle in Pittari.
“Da svariati anni, le lavorazioni provenienti  dagli impianti della Centrale Idroelettrica gestita dalla  IREN Energia, determinano il galleggiamento di ampie scie di materiale dalla consistenza melmosa e dal colore fangoso, che dal fiume Bussento si riversano in mare, trascinandosi sulle coste del Golfo di Policastro –Spiega il Sindaco di Santa Marina  Giovanni Fortunato- La quotidiana apertura al fiume delle acque di lavorazione, soprattutto nei periodi estivi e negli orari di balneazione, provoca un’azione di degrado visivo dell’ambiente marino, poiché le scie che ne derivano faticano a disperdersi tra le acque e tendono a mantenere compatta la loro azione di inquinamento visivo, oltre a danneggiare in maniera irreparabile tutte le economie del territorio legate allo sviluppo turistico, nonché l’immagine dell’efficienza delle Amministrazioni comunali costiere impegnate nella salvaguardia della tutela del territorio. Per questo motivo- continua Fortunato- chiediamo con urgenza un incontro, prima dell’adozione di qualsiasi iniziativa di carattere legale da perpetrarsi nell’interesse della pubblica amministrazione”.
Santa Marina lì 17.07.2018
(Comune di Santa Marina)


Giovanni Fortunato


Inserito da Golfonetwork martedì 17 luglio 2018 alle 19:00 commenti( 0 ) -

Castrocucco di Maratea (Pz): sequestrato parcheggio a pagamento abusivo

Maratea (Pz)-  Finisce sotto sequestro un parcheggio attrezzato, irregolare, sulla costa sud di Maratea (Pz), precisamente nella nota località balneare di Castrocucco. Denunciato per abusivismo un uomo di origini campane, legale rappresentante di una società avente sede nella vicina Lauria, la violazione amministrativa ha avuto conseguenze penali per il gestore perché, in barba ad ogni autorizzazione, aveva impiantato un’area attrezzata con tanto di capannone, di bagni e struttura ombreggiata, adibita a parcheggio a pagamento completamento abusivo, per giunta su di un terreno sul quale esistono delle pendenze e di cui non è neanche pacifica la legittima occupazione da parte di questi. L’operazione congiunta dei Carabinieri e degli Agenti della Polizia Locale è stata condotta dal Maresciallo Maggiore Giuseppe Tedesco, Comandante interinale, dei Carabinieri della Stazione di Maratea e dal Capitano Francesco Fiorenzano, Comandante della Polizia Locale di Maratea. Essa si è concretizzata a seguito dell’attività ispettiva, da loro svolta martedì 10 luglio 2018 che si è concentrata, in questa prima fase, sull’area presa in esame. L’azione attuata dai due corpi che ha portato alla luce violazioni di rilevanza penale, con l’area sottoposta a sequestro e la conseguente denuncia degli autori alla competente Autorità Giudiziaria di Lagonegro (Pz), ha ricevuto l’apprezzamento del Sindaco di Maratea, il quale si è congratulato per l’attività sinergica messa in campo.
(Carabinieri)

Inserito da Golfonetwork martedì 17 luglio 2018 alle 13:15 commenti( 0 ) -

Sapri: arrestato un corriere di droga proveniente da Napoli

Sapri- I militari del Comando Stazione di Sapri, diretti dal Maresciallo Maggiore Pietro Marino, hanno tratto in arresto un pluripregiudicato trovato in possesso di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. L’uomo individuato quale possibile corriere proveniente da Napoli, dedito alla distribuzione dello stupefacente tra Sapri e Maratea, è stato fermato lungo la strada provinciale che da Lagonegro porta a Sapri. Gli uomini dell'Arma lo hanno bloccato a bordo della sua Ford Focus e, a seguito di un’approfondita perquisizione, hanno rinvenuto celati nel vano motore 4 involucri contenenti complessivi 200 grammi di cocaina purissima, unitamente a 2 involucri contenenti 100 grammi di eroina, oltre ad una somma contante di 3.000 euro. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, mentre i Carabinieri contestavano al R.G., classe 66 residente a Napoli, il possesso di falsi documenti con i quali ogni volta il reo cercava di eludere i vari controlli. L’uomo in stato di arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio è stato tradotto presso la casa circondariale di Potenza, mentre proseguono le indagini dei Carabinieri al fine di identificare coloro a cui era destinato l’ingente quantitativo di droga.
(Carabinieri)

Inserito da Golfonetwork martedì 17 luglio 2018 alle 13:12 commenti( 0 ) -

Villammare:via Borsellino, interrogazione del Gruppo ViVi il Tuo Paese

Villammare: Interrogazione in merito alla petizione sulle condizioni di via Borsellino

Al Sindaco del Comune di Vibonati
On. Prof. Francesco Brusco
All'Assessore al Patrimonio e alla Manutenzione 
Geom. Luigi Giudice
Al Responsabile U.T Manutenzione
Geom. Antonio Quintieri 
Oggetto: Trasmissione Petizione Cittadini- Via Paolo Borsellino

I Sottoscritti Manuel Borrelli, Gaetano Capano e Gerardo Di Giacomo in qualità di Consiglieri Comunali di Opposizione del Comune di Vibonati (Sa),
Premesso che nella giornata di ieri è stata fatta pervenire al Gruppo di Opposizione, "ViVi il Tuo Paese", una Petizione, sottoscritta da diversi cittadini, avente ad oggetto la richiesta di riqualificazione e manutenzione di Via Paolo Borsellino;
Considerato che i sottoscrittori lamentano la situazione di desolazione della strada rispetto ad altre aree del paese, nonostante la sua centralità, la mancanza di manutenzione e di pulizia da parte del Comune, la situazione di degrado dei marciapiedi, ricoperti anche in questo periodo da erbacce;
Considerato che nella Petizione si fa riferimento alle cattive condizioni del fondo stradale e all'insufficienza delle Canaline di scolo delle acque, che, oltre ad avere una pendenza insufficiente, sono quasi sempre ostruite da foglie e da altro materiale;
Considerato che il gruppo di Opposizione Vivi il Tuo Paese aveva trasmesso in data 15 maggio 2018 una precedente segnalazione rispetto a diverse strade centrali e periferiche che non erano state ancora pulite, in vista della stagione estiva, con l'indicazione anche delle zone in cui erano presenti micro discariche;

Trasmettono

Al Sindaco, all'Assessore alla Manutenzione e al Responsabile dell'Ufficio tecnico la Petizione, sottoscritta da diversi cittadini, con cui si chiede una maggiore attenzione per Via Paolo Borsellino che ormai riveste un carattere di Centralità ed è frequentemente utilizzata come parcheggio nelle giornate di Maggiore afflusso.
Si allega, ad ogni buon fine, copia della Petizione ed una fotografia.                                                                      
Cordiali Saluti.
Vibonati,17 luglio 2018

Dr. Manuel Borrelli
Prof. Gaetano Capano
Gerardo Di Giacomo
(Gruppo Consiliare ViVi il Tuo Paese)


ALLA CORTESE ATTENZIONE DELL'EGREGIO SIG. SINDACO DI VIBONATI
VIllammare, 3 Luglio 2018
PETIZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE E MANUTENZIONE DELLA VIA P. BORSELLINO IN VILLAMMARE
Egregio sig Sindaco, con la presente desideriamo portare alla Sua attenzione le condizioni di degrado in cui da tempo versa la via Paolo Borsellino in Villammare.
La suddetta via presenta attualmente un aspetto desolante, soprattutto se paragonata al lungomare ed alle vie limitrofe.
Infatti in via Borsellino i marciapiedi sono in parte rotti o consumati ed in preda alle erbacce, il fondo stradale è vecchio e dissestato, e le canaline laterali di convogliamento dell'acqua piovana, oltre ad essere state realizzate con pendenza insufficiente rispetto ai tombini di scarico, sono comunque sempre ostruite da foglie, rifiuti abbandonati e materiali vari di risulta (terriccio, ghiaia ecc.) provenienti dalle vie (ancora) sterrate che si immettono nella suddetta via.
Altro fatto assolutamente sconcertante e indegno riguardante via Borsellino è l'assoluta insufficienza del servizio di pulizia e manutenzione che, oltre ad essere totalmente mancante per quanto riguarda, come sopra illustrato, la funzionalità delle canaline di convogliamento dell'acqua piovana, si svolge a singhiozzo per il servizio di pulizia, con il risultato che la via, sopratutto nei mesi estivi, ha un aspetto quasi sempre sporco e trasandato.
Non è  più possibile che i residenti debbano continuare a sopportare una situazione del genere, e pertanto chiediamo interventi urgenti e mirati, ed in particolare :
- La regolare esecuzione del servizio di pulizia, con almeno la stessa cura e frequenza con il quale viene svolto sul lungomare e vie limitrofe ;
- La pulizia urgente e la regolare manutenzione delle canaline laterali dell'acqua piovana ;
- La riparazione / ripristino / pulizia dei marciapiedi ;
- Interventi specifici sulle strade sterrate (ad esempio opere di urbanizzazione / asfaltatura), allo scopo di evitare l'accumulo nelle canaline  e, cosa ancora più grave a lungo termine, nelle fognature di scarico, del materiale di risulta proveniente dagli sterrati ;
- La sistemazione delle pendenze delle canaline ove necessario, per consentire un regolare convogliamento e scarico delle acque piovane.
Ci auguriamo il Suo pronto e fattivo intervento per la risoluzione urgente dei problemi evidenziati, in quanto è indubitabile che la situazione attuale, oltre ad essere ormai intollerabile e lesiva della dignità dei cittadini residenti, certamente non costituisce un bel biglietto da visita sia per il Comune che per i turisti che nella stagione estiva usano molto volentieri la via Borsellino come parcheggio non a pagamento per recarsi al mare e, vista la situazione, spesso abbandonano sacchetti di rifiuti sui marciapiedi e nelle canaline.
Attendiamo urgentemente riscontro e fattivi interventi.
Distinti saluti,
I residenti di via Paolo Borsellino


Inserito da Golfonetwork martedì 17 luglio 2018 alle 12:27 commenti( 0 ) -

Ristrutturazione Enel, previsto smantellamento sede di Sapri
E' in programma la ristrutturazione dell'Enel che prevede, tra le altre cose, lo smantellamento della sede di Sapri.
Indetta una conferenza stampa per giovedì 19 Luglio a partire dalle ore 10.30 presso l'aula consiliare del Comune di Sapri. Durante la conferenza stampa si daranno i dettagli del progetto ed eventuali strategie per contrastare tale ipotesi con l'aiuto delle Istituzioni locali e delle forze sociali.



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork martedì 17 luglio 2018 alle 12:04 commenti( 0 ) -

Golfo di Policastro: scomparso Michele Gallo, continuano le ricerche
Golfo di Policastro- Continuano le ricerche in tutto il Golfo di Policastro di Michele Gallo, il venticinquenne di Sala Consilina scomparso da casa nella notte tra mercoledì e giovedì. Vi mostriamo la sua foto e il fotogramma di una telecamera di videosorveglianza di una stazione di servizio di Caselle in Pittari dove è stato immortalato per l'ultima volta. In caso di avvistamento si prega di trattenerlo e non perderlo di vista, chiamando nel frattempo i Carabinieri al numero telefonico 112.



Michele Gallo
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)




Fotogramma di Michele Gallo telecamera di videosorveglianza di Caselle in Pittari
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)


Inserito da Golfonetwork lunedì 16 luglio 2018 alle 18:38 commenti( 0 ) -

Caselle in Pittari: Paese senza tempo (Il Palio del Grano)
Qualora ce ne fosse stato bisogno, anche quest'anno, la gente di Caselle in Pittati (Sa) ha dato dimostrazione della sua storica e accertata laboriosità attraverso il Palio del grano, ormai giunto alla 14ª edizione svoltasi domenica 15 luglio scorso.
In questa edizione vi è stata una bellissima novità. Di primo mattino hanno partecipato i ragazzi la cui contrada vincitrice dava, per regolamento, un margine di vantaggio alla stessa contrada degli adulti.
Al cupo suono di un grosso campanaccio, intorno alle ore 9:30, fu avviata la competizione. Quasi a metà percorso lo stesso suono ha prima decretato uno stop per un rinfresco (aglio) dei concorrenti e successivamente la ripresa della gara. Le piste di grano, tutte eguali, abbondantemente oltre i 100 metri, appositamente seminate a novembre, furono sorteggiate tra le contrade nel modo che segue:
- Pista n. 1 Rione Chjazza con i colori celeste e bianco;
- Pista n. 2 Rione Castello: colori bianco e nero;
- Pista n. 3 Rione Madonna delle Grazie: colori giallo e blu;
- Pista n. 4 Rione Pantanella: colori verde e giallo;
- Pista n. 5 Rione Olmo: colori rosso e verde;
- Pista n. 6 Rione Scarano: colori blu e verde;
- Pista n. 7 Rione Taverna: colori giallo e rosso.
Ogni pista aveva due giudici di gara. Solo due mietitori potevano essere presenti sulla propria porzione di campo, ma ogni contrada aveva nove staffette per il cambio nella mietitura. Donne seguivano i mietitori col compito di raccogliere le manate appena mietute, costituire i jermiti ed i covoni.
Dopo la mietitura si è passati alla pisatura, ossia la trebbiatura che si praticava un tempo, con buoi che trainavano una grossa pietra per staccare il chicco dalla spiga. È risultata vincitrice la contrada Scarano, ma il rione Taverna, considerata la Cenerentola, ha meravigliato tutti per essersi classificata al terzo posto.
Dopo la gara la gran moltitudine di gente che partecipò come spettatrice prese posto tra gli appositi banchetti, preparati il giorno prima, per il pranzo che, come sempre, è stato di una ricca pasta al forno con bis e tris; idem per le scaloppine, salsiccia con patate, insalate varie e dolci. Il vino si è versato a fiume tanto da apparire la festa il palio del vino invece che il palio del grano.
In sintesi è stata la dimostrazione che a Caselle in Pittari il passato non è passato essendo esso costante ombra dell'essere umano.
(Ferruccio Policicchio)

Palio del Grano Caselle in Pittari




Fare clic sull'immagine per ingrandire




Inserito da Golfonetwork lunedì 16 luglio 2018 alle 14:05 commenti( 1 ) -

Cotto a Puntino edizione 2018: prossimamente su Golfonetwork-Telearcobaleno 1
Ritorna la trasmissione “Cotto a Puntino-Le ricette di Olga”, il contenitore gastronomico che vi propone tante stuzzicanti ricette dedicate alla cucina tipica cilentana, nella versione integrale o con qualche variante sul tema, con un occhio sempre attento alle ricette provenienti da tutta Italia e non solo. A condurre il programma, anche per questa nuova stagione, le giornaliste Olga Marotta e Marianna Falese.

Per contatti scrivere alla seguente email: ricette@telearcobaleno1.it
Clicca sul sito web della trasmissione: www.bellograsso.com
Pagina Facebook "Cotto a Puntino - Le Ricette di Olga": Fare clic qui


Promo Cotto a Puntino edizione 2018
www.telearcobaleno1.it




Olga Marotta e Marianna Falese



Inserito da Golfonetwork lunedì 16 luglio 2018 alle 13:57 commenti( 0 ) -

Emergenza rifiuti: comunicato stampa Comune di Santa Marina

Dopo mesi di disagi e di blocchi della raccolta dei rifiuti, arriva la nota di denuncia da parte del Comune di Santa Marina alla Procura della Repubblica competente, per l'ennesima interruzione dell'attività dello Stir, l'impianto di trattamento dei rifiuti solidi urbani di Battipaglia, che  sta causando una nuova emergenza rifiuti in provincia di Salerno, finendo col mettere in ginocchio soprattutto quei Comuni che hanno orientato la loro economia verso il turismo e che, principalmente in questo periodo, vedono aumentare la propria popolazione in modo esponenziale.
"L'impianto funziona in maniera ridotta e discontinua ormai da mesi -Spiega il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato- e i sindaci dei Comuni coinvolti si sono visti costretti a sospendere ciclicamente la raccolta della frazione indifferenziata dopo i ripetuti caos basati essenzialmente su presunti motivi logistici, organizzativi ed economici, derivati della situazione di crisi in cui versa la società provinciale Eco Ambiente, gestore dello Stir; questa volta è un rogo a comportare la chiusura dell'impianto. È notorio che questa continua ed ormai strutturale emergenza, ha comportato l'insediamento, nella zona circostante, di numerosi impianti privati di conferimento dei rifiuti, che praticano prezzi notevolmente più alti e dove alcuni Comuni, in piena emergenza, sono costretti a conferire la frazione secca con un notevole aggravio dei costi che ricadono, inevitabilmente, sui cittadini. È di lapalissiana evidenza che in un territorio e in un settore dove le organizzazioni malavitose la fanno da padrone, il sospetto della consecutio logica tra causa ed effetto sorge spontanea. Non è più tollerabile -continua Fortunato- che sia, ancora una volta, la Regione Campania e dico solo la Regione Campania ed in particolare la Provincia di Salerno a subire le infauste conseguenze di una emergenza rifiuti. È evidente che in tutto questo pesa anche e soprattutto l'indecoroso spettacolo di incapacità istituzionale dell'Amministrazione Regionale della Campania, responsabile del ciclo integrato dei rifiuti, con a capo il Presidente De Luca, incapace di realizzare un concreto piano di riordino del ciclo dei rifiuti ed impotente rispetto ad una situazione emergenziale che ha ormai del grottesco. È necessario che le Autorità Nazionali Anticorruzione e le Autorità Giudiziarie verifichino, ognuna per le proprie competenze, eventuali responsabilità gestionali e politiche, nonché la presenza di eventuali infiltrazioni mafiose corresponsabile di questo continuo e non più tollerabile stato di emergenza".
Santa Marina lì 16.07.2018
(Comune di Santa Marina)

Inserito da Golfonetwork lunedì 16 luglio 2018 alle 13:01 commenti( 4 ) -

Festa, luce, paesaggio e ricordi nel Dorothy Dream Day 2018
San Giovanni a Piro- Grande partecipazione all'evento per la Di Sia. Presente anche la presidente di Legambiente Campania
La luce della presenza di Maria Dorotea Di Sia la si è avvertita ancor di più, nel giorno in cui avrebbe compiuto 30 anni. I familiari, gli amici, tanta gente, in migliaia i bambini ed i giovani, hanno voluto festeggiarla con la quarta edizione del "Dorothy Dream Day" che si è svolto per tutta la giornata di martedì 10 luglio 2018 a Casa Stella, in località Onofrio a San Giovanni a Piro. Lo spettacolo ha voluto ricordare la giovane studentessa di Belle Arti morta nel maggio del 2014 in Puglia a causa di un terribile incidente stradale.
Ad aprire, come di consueto, l'evento organizzato dalla famiglia e dallo staff del Dorothy in collaborazione con il Comune di San Giovanni a Piro è stato il musicista-filosofo Andrea Lucisano che ha proposto la "danza delle farfalle"; letteralmente incantati dalle sue storie i bambini, i quali hanno, poi, liberato in volo le farfalle a simboleggiare bellezza, leggerezza e libertà.
Nel pomeriggio le visite guidate alla scoperta di Casa Stella, non solo tempio dei ricordi ma futuro centro di riferimento per gli artisti del Cilento, e la mostra fotografica ed artistica legata ai ricordi.
Quindi l'incontro pubblico che ha visto la partecipazione, oltre che dei sindaci di San Giovanni a Piro e Santa Marina, del consigliere provinciale Pasquale Sorrentino e del dirigente scolastico dell'IC "Teodoro Gaza" Corrado Limongi, ma soprattutto della presidente di Legambiente Campania, Maria Teresa Imparato. Quest'ultima ha assicurato una proficua collaborazione con il Dorothy Dream Day per rendere Casa Stella "sempre più presidio di bellezza, fondamentale per custodire un territorio incontaminato, e che possa diventare occasione di sviluppo per i giovani".
A seguire, la performance musicale di Pino Castelluccio, alias "'U Massaro", e la sua chitarra accompagnati alle percussioni da Gianluca Perazzo. Il concerto acustico è stato intervallato da un recital di brani scritti per Dorotea ed interpretati da Rebecca Brandi e Violetta Paradiso.
Gran finale con la premiazione dell'atteso Contest Fotografico legato al Dorothy Dream Day, quest'anno sul tema dei ricordi. A trionfare è stata Anna Ida Guida (Celle di Bulgheria) con l'istantanea «Scrutando il presente, con gli occhi del passato». In seconda posizione Filomena Alessio (Torraca), seguita da Orlando Morrone (San Giovanni a Piro). Tutti e tre giovanissimi.
L'appuntamento al Dorothy Dream Day 2019 è stato dato liberando verso il cielo stellato decine di palloncini colorati e, a terra, con un suggestivo "30" di compleanno composto da tante candele accese.
(Il responsabile della Comunicazione Vito Sansone)

Intervista di Vito Sansone e Maria Emilia Cobucci
a Maria Teresa Imparato (Presidente Legambiente Campania)

www.telearcobaleno1.it

Dorothy Dream Day 2018
Incontro pubblico "La luce di Maria Dorotea, paesaggio e meraviglia"

www.telearcobaleno1.it




Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Foto Lorenzo Lo Torto



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork sabato 14 luglio 2018 alle 21:49 commenti( 0 ) -

© Riproduzione riservata

Pagina:   << Precedente   1  2  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   285   286   287   288   289   290   291   292   293   294   295   296   297   298   299   300   301   302   303   304   305   306   307   308   309   310   311   312   313   314   315   316   317   318   319   320   321   322   323   324   325   326   327   328   329   330   331   332   333   334   335   336   337   338   339   340   341   342   343   344   345   346   347   348   349   350   351   352   353   354   355   356   357   358   359   360   361   362   363   364   365   366   367   368   369   370   371   372   373   374   375   376   377   378   379   380   381   382   383   384   385   386   387   388   389   390   391   392   Successiva >>



© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica