NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 



Torna alle news dal Golfo

Sapri: omicidio Antonietta Ciancio, i particolari

Sapri- Sgomento ed incredulità nella città della Spigolatrice per la morte di Antonietta Ciancio, 68 anni moglie di Gabriele Milito, 75 anni.
La donna, insegnante di scuola elementare era in pensione da pochi anni mentre il marito, ragioniere, era il titolare fino a qualche anno fa, di uno studio di revisore contabile in corso Garibaldi a Sapri. Al momento della scoperta del cadavere l'uomo non era in casa. Il settantacinquenne, in evidente stato confusionale, è stato trovato poche ore dopo dai Carabinieri in una campagna della frazione Medichetta, nel territorio comunale di Rivello (Pz): l'uomo dopo aver percorso con la sua auto la ex S.P.104 (che collega Sapri con il lagonegrese), aveva abbandonato il veicolo, finito in una cunetta in una via secondaria e vagava a piedi in preda ai suoi pensieri. La coppia spesso frequentava questa zona tra le colline che sovrastano Sapri. I militari hanno
immediatamente accompagnato l'uomo presso la caserma della Compagnia Carabinieri di Sapri in via Kennedy, dove, messo sotto torchio e sottoposto per numerose ore ad interrogatorio dagli uomini dell'Arma e dal Procuratore di Lagonegro Vittorio Russo, nella tarda serata di ieri (2/5/2018) ha ammesso di essere stato lui a colpire la moglie ma ha dichiarato di aver fatto partire accidentalmente un proiettile dalla sua pistola calibro 7,65 regolarmente detenuta. Nonostante le sue affermazioni il magistrato lo ha sottoposto a fermo con l'accusa di omicidio volontario ed è attualmente rinchiuso nel carcere di Potenza. Il cadavere della donna è stato scoperto ieri alle 16.45 nell'appartamento di via Fenosa (adiacenze corso Garibaldi) dai Carabinieri e Vigili del Fuoco, entrati nell'appartamento tramite un balcone e grazie all'allarme lanciato da una nipote della vittima e residente a San Severino Lucano (Pz) che non riusciva a rintracciare telefonicamente la donna da diversi giorni.  All'interno della casa la raccapricciante scoperta: la donna in camera da letto sdraiata e piegata su un fianco con il volto sfigurato ed il corpo in avanzato stato di decomposizione: la morte risalirebbe a diversi giorni fa ma solo l'autopsia potrà datare il giorno e l'ora esatta del tragico evento. Nei giorni scorsi alcuni commercianti di corso Garibaldi avevano notato lo strano comportamento del marito della vittima prima del suo allontanamento da Sapri: alzava lo sguardo spesso verso le finestre/balconi del proprio appartamento ed aveva atteggiamenti per lui non usuali. La pistola utilizzata per l'omicidio è stata trovata dai Carabinieri chiusa nel cassetto del comodino della stanza da letto.  Inoltre, in casa sono stati rinvenuti numerosi fucili e munizioni, regolarmente dichiarati dall'uomo: Gabriele Milito, da sempre, aveva la passione per la caccia. Resta da capire (e scoprire) il movente dell'omicidio (al momento sconosciuto), bisogna appurare se provocato durante un raptus di follia o un litigio, bisogna capire se la tesi del fermato (l'errore accidentale durante la pulizia della pistola) regge. Secondo le prime indagini e indiscrezioni sembra che l'omicidio sia avvenuto sabato 28 aprile, considerato l'evidente stato di decomposizione in cui si trovava il cadavere. Nulla avevano sentito i vicini di casa perchè la coppia viveva in un appartamento adiacente ad un altro disabitato. Altri inquilini, però, iniziavano a sentire cattivi odori provenire dal loro appartamento. La salma, attualmente, si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Immacolata di Sapri, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e in attesa dell'esame autoptico.


Antonietta Ciancio e Gabriele Milito



Inserito da Golfonetwork giovedì 3 maggio 2018 alle 21:35



Eventuali commenti non visibili sono in fase di approvazione.





Vuoi riservare il tuo nick?
Registrati su Golfonetwork:


Se sei un utente registrato:





Se non sei un utente registrato:




Già eseguito il login?




© 2020 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica