NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news_regionali

 



Torna alle news dalla Campania


Ci sono 2295 News in 230 pagine e voi siete nella pagina numero 2

Cisl Scuola: Più docenti specializzati, è l´obiettivo del protocollo

Più docenti specializzati, è l'obiettivo del protocollo per l'inclusione sottoscritto in Piemonte. Gissi: la strada giusta
Un passo in avanti importante per la promozione della cultura dell’inclusione, con particolare riferimento all’ampliamento del numero di docenti specializzati per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, è quello compiuto con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra Università degli Studi di Torino, la Regione Piemonte, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, l’Università del Piemonte Orientale e la Città Metropolitana di Torino, in collaborazione con i sindacati scuola regionali di CISL, CGIL e UIL.
Il Patto, presentato oggi alla stampa, prevede fra l’altro la costituzione di un Gruppo tecnico di Lavoro con l’obiettivo di sviluppare azioni di sistema tramite l’avvio di percorsi di formazione su focus specifici per incrementare il numero di docenti di sostegno specializzati e formare un pool di esperti sulla disabilità che potranno essere ambasciatori della cultura dell’inclusione sul territorio. Presentato, nell'ambito delle azioni previste dal Protocollo, il Corso di aggiornamento e formazione professionale “Esperto nei processi di inclusione scolastica”, finanziato dalla Regione Piemonte, che sarà attivato presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino, finalizzato a formare i formatori del Corso per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.
Si va insomma nella direzione auspicata di recente dalla CISL Scuola nel dossier “Per una scuola inclusiva”, nel quale si fa esplicito accenno al Protocollo del Piemonte come esempio di una concreta risposta alla necessità di incrementare un’offerta formativa, quella rappresentata dai corsi di specializzazione, da sempre largamente inferiore alla domanda e al fabbisogno.
«Aumentare il numero di docenti specializzati per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità – ha dichiarato Stefano Geuna, Rettore dell’Università degli Studi di Torino – è una forte azione concreta per ampliare la cultura dell’inclusione, necessaria alla società di oggi, modello di una formazione fondata sulla persona in cui nessuno possa sentirsi escluso o considerato con minore attenzione».
«L’attivazione del corso 'Esperto nei processi di inclusione scolastica – Scuola Secondaria – Anno Accademico 2020-2021' – afferma Giuseppe Bordonaro, vice Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Piemonte – finalizzato a formare i futuri docenti di laboratorio dei corsi di specializzazione sul sostegno, permetterà all’Università piemontese di ampliare la platea dei destinatari, assicurando alle scuole, agli studenti più fragili ed alle loro famiglie, docenti esperti e formati».
Maria Grazia Penna, segretaria generale della CISL Scuola Piemonte, sottolinea come la formazione iniziale ed il reclutamento di personale specializzato abbiano toccato in Piemonte minimi storici. «A titolo esemplificativo – ricorda la Penna – nella nostra regione per il 2020/21 erano possibili 2783 immissioni in ruolo e ne sono state effettuate solo 5 per la mancanza di personale specializzato. È quanto mai opportuna un’intesa che punta ad allargare la platea degli specializzati, e dunque è fortemente auspicabile una significativa partecipazione al CUAP, per garantire qualità nella formazione, oltre che per ampliare i possibili accessi ai futuri TFA per il sostegno».
Grande apprezzamento per l’intesa raggiunta in Piemonte con la firma del Protocollo lo esprime anche la segretaria generale CISL Scuola, Maddalena Gissi. «Un’intesa di grande rilevanza per i suoi contenuti e per gli strumenti che mette in campo, ma indicativa anche per il metodo grazie al quale è stato possibile costruire un risultato di quella portata. Una dimostrazione concreta di quanto si può fare attraverso il dialogo, il confronto e la concertazione fra soggetti diversi, unendo le risorse e le diverse competenze in un quadro di forte sinergia. L’obiettivo è chiaro, superare una condizione insostenibile che impedisce di formare un numero sufficiente di docenti specializzati per il sostegno. Mi auguro che l’esempio piemontese possa essere raccolto e messo in atto anche in altre realtà, penso anzi che possa e debba ‘fare scuola’ a livello più generale».
(Cisl Scuola Nazionale)

Inserito da Golfonetwork sabato 3 aprile 2021 alle 13:22 -

Cittadinanzattiva: Pediatri in campo per vaccinare genitori e caregiver

Pediatri in campo per vaccinare genitori e caregiver, Antonio D’Avino: “Non solo Covid, cambia definitivamente l’approccio al Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale”. Cittadinanzattiva: “Una conquista per tutte le famiglie che vedranno garantito il proprio diritto alla salute”.
“Le vaccinazioni nei nostri studi e negli hub creati dalle Aziende Sanitarie consentiranno di imprimere un significativo passo avanti alla campagna vaccinale per il Covid, ma anche un cambiamento radicale nell‘applicazione del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale”. Antonio D’Avino, vice presidente nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), commenta con soddisfazione l’accordo che la categoria dei Pediatri di libera scelta si appresta a siglare con la Regione Campania, nel solco del protocollo già siglato a Roma con il dicastero della Salute. Un accordo integrativo che in Campania semplificherà la vita di migliaia di famiglie. “La categoria dei Pediatri di Famiglia risponde ancora una volta con slancio alle richieste del Governo e della Conferenza delle Regioni, garantendo il proprio sostegno alla campagna vaccinale COVID-19 che a breve interesserà decine di migliaia di cittadini della Campania. L’aspetto aggiuntivo, e davvero  innovativo, di questo accordo - sottolinea D’Avino - è nell’apertura dei nostri studi professionali alla somministrazione di tutti i vaccini previsti dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale”. Questo significa che la vaccinazione dei caregiver e dei genitori di bimbi fragili contro il COVID-19 si accompagnerà alla possibilità di incrementare anche tutte le altre coperture vaccinali, per le quali quegli stessi genitori avrebbero dovuto spostarsi verso i centri vaccinali delle ASL. L’accordo regionale consentirà quindi di semplificare di molto la vita di queste famiglie, riducendo gli spostamenti (e di conseguenza le occasioni di contagio) e dando una forte accelerazione alla campagna vaccinale COVID-19, creando una bolla di sicurezza attorno ai bimbi immunodepressi o a rischio per patologie croniche. “I pediatri di libera scelta che decideranno di aderire alle vaccinazioni - conclude D’Avino - saranno gli stessi che somministreranno i vaccini anti Covid ai bambini non appena saranno disponibili e approvati dalle autorità competenti”. Ad esprimere soddisfazione per l’accordo che verrà siglato nei prossimi giorni è anche Cittadinanzattiva Campania che attraverso il Segretario Latella afferma: “L’accordo siglato a livello nazionale ,  che sarà recepito in pieno   dalla Regione Campania, rappresenta un chiaro punto di svolta nella campagna di vaccinazione contro il Covid - 19. Siamo particolarmente soddisfatti di questo percorso che coinvolge i pediatri, da sempre in prima linea non solo nella cura dei più giovani, ma soprattutto per la prevenzione e per la tutela sanitaria e sociale  di soggetti  fragili. La possibilità di inserire all’interno di questo percorso anche le altre coperture vaccinali previste limiterà notevolmente lo spostamento di persone verso le strutture sanitarie dislocate sul territorio a volte anche a km di distanza e consentirà un maggior controllo della salute dei cittadini più giovani. Rappresenta inoltre un servizio che va proprio nella direzione che Cittadinanzattiva promuove da sempre, ovvero la sussidairità dei servizi e l’attenzione ai reali bisogni della salute dei cittadini”.
(Responsabile della comunicazione di Cittadinanzattiva Campania Anna Maria Maiorano - Addetto stampa Fimp Raffaele Nespoli)

Inserito da Golfonetwork sabato 3 aprile 2021 alle 13:21 -

Monteforte Irpino: per incidente temporaneamente chiusa la SS7 Bis

+++AGGIORNAMENTO+++

RIAPERTA - IN ENTRAMBE LE DIREZIONI - LA STRADA STATALE 7 BIS ' TERRA DI LAVORO', A MONTEFORTE IRPINO, IN PROVINCIA DI AVELLINO.
CIRCOLAZIONE DI NUOVO REGOLARE.

* * *

CAMPANIA, ANAS: PER INCIDENTE, TEMPORANEAMENTE CHIUSA LA SS7 BIS ‘TERRA DI LAVORO’, A MONTEFORTE IRPINO, IN PROVINCIA DI AVELLINO

Napoli,3 aprile 2021
A causa di un incidente, è  temporaneamente chiusa al transito - in entrambe le direzioni – la strada statale 7 Bis ‘Terra di Lavoro' (km 65,350), in località Monteforte Irpino, in provincia di Avellino.
L’incidente, sulle cui cause sono in corso accertamenti, ha coinvolto un' autovettura ed un mezzo pesante, causando il ferimento di una persona.
Sul posto sono presenti le squadre Anas, delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco per la gestione dell'evento e per consentire la riapertura del tratto nel più breve tempo possibile.
Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri.
(Anas)


Inserito da Golfonetwork sabato 3 aprile 2021 alle 11:35 -

Lavoro, Pellegrino (Iv): Garanzia Giovani opportunità per la Campania
Lavoro, Pellegrino (Iv): “Garanzia Giovani opportunità per la Campania, ma vanno recuperati ritardi”. Presentata interrogazione in Consiglio
Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva nel Consiglio regionale della Campania ha presentato un’interrogazione, a risposta scritta, al fine di conoscere i provvedimenti che si intendono adottare per rimediare ai ritardi del programma Garanzia Giovani e le tempistiche con cui si prevede di erogare le mancate indennità.
Con Garanzia Giovani, il programma europeo che favorisce l’avvicinamento dei giovani tra i 16 e i 35 anni al mercato del lavoro, attraverso opportunità di orientamento e formazione, la Regione Campania intende facilitare l’inserimento nel mondo lavorativo di giovani disoccupati mediante lo strumento del tirocinio. Numerosi sono i datori di lavoro (pubblici e privati), che potendo ospitare un tirocinante, hanno aderito a tale programma e hanno presentato l’istanza di ammissione al contributo finanziario per il pagamento parziale delle indennità di partecipazione dei tirocinanti.
A una Commissione nominata il compito di valutare l’ammissibilità e la valutazione delle istanze presentate dai soggetti ospitanti entro 60 giorni dalla presentazione delle stesse.
Ad oggi, nonostante i soggetti ospitanti abbiano rispettato le tempistiche e le modalità riportate nella misura di riferimento, non sono stati pubblicati gli elenchi degli ammessi e, conseguentemente, finanziati i progetti finora ammissibili. Nonostante il tempo trascorso, i possibili beneficiari delle indennità non hanno ricevuto i pagamenti con conseguenti notevoli disagi per i medesimi. Tutto ciò contrasta fortemente con lo spirito del progetto Garanzia Giovani, inteso quale strumento di garanzia per i giovani under 35, rendendolo poco concreto ed efficace.
“Conoscendo l’impegno e la grande sensibilità sui temi riguardanti la formazione e l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani campani da parte del Presidente della Giunta Regionale on. Vincenzo De Luca e dell’Assessore alla Formazione Professionale prof.ssa Armida Filippelli, sono convinto che arriveranno presto risposte concrete per i nostri giovani”. Così il consigliere Tommaso Pellegrino.
(Ufficio stampa Tommaso Pellegrino)



Fare clic sull'immagine per leggere (formato .pdf)
Inserito da Golfonetwork venerdì 2 aprile 2021 alle 15:00 -

Iannone (FdI): Senza aiuti concreti la Campania non regge altri 15 giorni

CORONAVIRUS. IANNONE (FdI): “SENZA AIUTI CONCRETI LA CAMPANIA NON REGGE ALTRI 15 GIORNI DI ZONA ROSSA”
“La notizia che la Campania resterà zona rossa fino al 20 Aprile è insostenibile senza aiuti economici mirati. La Campania è la regione che è stata più chiusa in Italia e De Luca non ci ha messo 1 euro dopo la campagna elettorale. Eravamo già primi in Italia per numero di redditi di cittadinanza, ben 229 mila, ma in questo modo si decreta la morte legale di bar, ristoranti, palestre, piscine, autonomi e partite iva travolti da costi fissi e tasse che non possono fronteggiare senza lavoro e con elemosine di Stato. Occorre un’attenzione particolare per la Campania se non si vuole generare una bomba sociale che presto esploderà. Chiusure Si per la sicurezza sanitaria ma occorrono anche indennizzi veri e capacità di vaccinare celermente. Il Governo Draghi non ha segnato nessun cambio di passo e De Luca ha scaricato le sue incapacità gestionali sui cittadini, per mesi ha chiuso tutto perché è l’unica soluzione che trova a sanità inefficiente, trasporti inadeguati e la mancanza di ogni organizzazione per affrontare il momento.” Lo dichiara il Senatore Antonio Iannone Commissario Regionale di Fratelli d’Italia in Campania.
(Ufficio stampa Fratelli d'Italia - Senato della Repubblica)

Inserito da Golfonetwork venerdì 2 aprile 2021 alle 14:55 -

Gissi: sulla mobilità rimuovere un blocco quinquennale ingiusto e illogico

La pubblicazione delle ordinanze su trasferimenti e passaggi, anche se sgombra il campo da ogni ipotesi di blocco della mobilità, smentendo – come da noi richiesto – voci e illazioni preoccupanti, lascia irrisolto per migliaia di docenti il problema di un divieto a trasferirsi che, in questa fase di emergenza pandemica, appare del tutto irrazionale oltre che ingiusto.
Consentire un ricongiungimento ai familiari, o almeno un riavvicinamento al luogo di residenza, sarebbe la cosa più giusta e logica per ridurre al minimo le esigenze di spostamenti sul territorio. I dati ci dicono, peraltro, che la maggior parte delle richieste di mobilità territoriale sarebbero all’interno della stessa provincia o della stessa regione, e solo in minima parte fra regioni diverse: dunque un loro accoglimento ridurrebbe di molto la necessità di viaggiare per raggiungere la sede di lavoro.  
Il blocco quinquennale è una delle tante misure “bandiera” che rispondono a ragioni ideologiche più che di concretezza e buon senso: favorire la continuità è un obiettivo su cui ben più efficacemente si può intervenire riconsegnando la materia mobilità alla sua sede naturale e legittima, che è quella contrattuale. Ancora una volta si dimostra che le incursioni legislative, su materie negoziali, finiscono solo per produrre effetti dannosi.
Ribadiamo con forza la nostra richiesta di rimuovere quel blocco assurdo e ingiusto, trovando nell’immediato, per via legislativa e negoziale, soluzioni praticabili già per il prossimo anno scolastico. Si può fare, si deve fare.
Roma, 30 marzo 2021
Maddalena Gissi, segretaria generale CISL Scuola
(CISL SCUOLA NAZIONALE - UFFICIO STAMPA)

Inserito da Golfonetwork martedì 30 marzo 2021 alle 13:55 -

Formazione, Pierro (Lega): no a penalizzazioni per graduatorie personale Ata

FORMAZIONE, PIERRO (LEGA): "RITARDI SUI CORSI PER MALFUNZIONAMENTO PIATTAFORMA REGIONALE. NO A PENALIZZAZIONI PER GRADUATORIE PERSONALE ATA"
Napoli 29 marzo 2021 - Intervenire sui corsi professionali per personale Ata, ridurre i termini delle procedure di selezione autorizzando gli Enti di Formazione a svolgere 8 (otto) ore di lezione al giorno in luogo delle 5 (cinque) previste e al contempo organizzare l’esame finale, anche con modalità on line, entro la data del 22 aprile 2021. Queste le richieste del consigliere regionale della Lega Attilio Pierro, indirizzate all'assessore alla Formazione Professionale della Regione Campania Armida Filippelli.
"Rischiamo di arrecare un grave danno a centinaia di giovani campani. In tanti, attraverso la partecipazione ad un corso di formazione professionale  autofinanziato, confidano di acquisire un titolo formativo da poter allegare alla domanda di aggiornamento della terza fascia delle graduatorie del personale ATA per il triennio 2021-24, in scadenza al 22 di aprile. I corsi autofinanziati in atto hanno subito un notevole ritardo in ragione del malfunzionamento della piattaforma regionale; ciò rischia di determinarne la conclusione, ben oltre il predetto termine. Inutile dire che una siffatta situazione, qualora le cose restassero immutate, sarebbe per i tanti giovani campani una profonda delusione, avendo questi colto nell’aggiornamento della graduatoria del personale ATA una buona occasione per un possibile e concreto impegno lavorativo. Allo stato attuale - si legge nel documento inoltrato da Pierro all'assessore Filippelli - non si appalesa la possibilità dello slittamento della scadenza di presentazione della domanda, per questo motivo ho inviato una lettera all'assessore Filippelli per un intervento immediato mirato a ridurre i termini della conclusione dei corsi in itinere. Allo stato, solo un tale intervento consentirebbe ai tanti cittadini campani di concorrere alla graduatoria del personale ATA, “alla pari” con quelli di altre regioni, evitando ogni ulteriore discriminazione". Così in una nota il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro
(Giancarlo Borriello - Lega Campania - Il Portavoce)

Inserito da Golfonetwork lunedì 29 marzo 2021 alle 20:07 -

Acerra: Limitazioni al transito, comunicato Anas

CAMPANIA, ANAS: PER L’AVANZAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA LINEA FERROVIARIA NAPOLI-BARI, LIMITAZIONI AL TRANSITO LUNGO LE SS162NC “ASSE MEDIANO”, 162/DIR “DEL CENTRO DIREZIONALE”, AD ACERRA (NA)
- le chiusure sono state richieste da RFI durante uno specifico incontro istituzionale tenutosi presso la Prefettura di Napoli
- fino al prossimo 28 marzo 2021
- interdette anche due rampe di uscita lungo la SS7/bis tratta ‘Nola-Villa Literno’

Napoli, 26 marzo 2021
Per l’avanzamento dei lavori di realizzazione della linea ferroviaria Napoli-Bari (tratta Napoli-Cancello), in capo a Rete Ferroviaria Italiana SpA, sono attive limitazioni al transito lungo le strade statali 162NC “Asse Mediano” e 162/Dir “del Centro Direzionale”, nel territorio comunale di Acerra, in provincia di Napoli, definite durante uno specifico incontro istituzionale tenutosi lo scorso 22 marzo presso la Prefettura di Napoli.
Nel dettaglio – per l’esecuzione delle attività di varo dell’impalcato di un viadotto ferroviario interferente con la strada statale 162NC “Asse Mediano” al km 32,900 – sono attive alcune interdizioni per la circolazione fino alle ore 24.00 della prossima domenica 28 marzo.
In particolare è in vigore:

- la chiusura della SS162NC "Asse Mediano" dal km 32,000 al km 33,750, in entrambe le direzioni;

- chiusura della SS162/dir "del Centro Direzionale" tra il km 15,750 ed il km 16,200, in entrambe le direzioni;

- sulla SS7/bis tratta ‘Nola-Villa Literno’ la chiusura della rampa di uscita Lago Patria/Pomigliano al km 36,550 in direzione di Villa Literno e la chiusura dell’uscita Acerra/Lago Patria/Pomigliano al km 35,680 in direzione di Nola.

I percorsi alternativi sono indicati in loco mediante segnaletica stradale.
Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri.
(Biggi Chiara)


Inserito da Golfonetwork venerdì 26 marzo 2021 alle 20:22 -

Napoli. Iannone (FdI): per prima volta FdI in Consiglio Cittá Metropolitana

Napoli. Iannone (FdI): per prima volta FdI in Consiglio Cittá Metropolitana. Complimenti a Santoro
“Fratelli d'Italia è presente nel Consiglio della Città Metropolitana di Napoli. Andrea Santoro, infatti, è subentrato nell'assemblea elettiva della ex Provincia di Napoli. Un prestigioso incarico  che vede per la prima volta Fratelli d’Italia sedere nel Consiglio della Città Metropolitana. La conferma di una crescita continua e costante del nostro Partito a Napoli è in Provincia. Ad Andrea Santoro l’auguro di buon lavoro nella consapevolezza che anche in questa veste saprá dimostrare le sue capacità e competenze”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, coordinatore regionale di FdI in Campania.
(Ufficio stampa Fratelli d'Italia)

Inserito da Golfonetwork venerdì 26 marzo 2021 alle 20:09 -

Operatori 118, Lega Campania: la Giunta diserta audizione

Operatori 118, Lega Campania: la Giunta diserta audizione con rappresentanti categoria. Grave mancanza di rispetto e di responsabilità verso rivendicazioni del settore.

Napoli, 24 marzo 2021 - Oggi, su richiesta dei consiglieri regionali della Lega Gianpiero Zinzi, Severino Nappi e Attilio Pierro, si è svolta un’audizione presso la Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania per discutere dei tagli alle indennità dei medici del 118.
"Dall’appuntamento di oggi ci saremmo aspettati una soluzione da condividere tra i consiglieri e i rappresentanti dei medici presenti, invece l’incontro si è concluso con un nulla di fatto mentre il tempo passa e questi professionisti a giorni potrebbero vedere sulla loro busta paga i primi effetti dei tagli e delle trattenute per il recupero pregresso delle somme percepite. La partecipazione della Giunta e del presidente De Luca avrebbe consentito non solo di conoscere le reali intenzioni del governo regionale, ma anche di approvare una risoluzione che avrebbe costituito un importante atto di indirizzo. Così non è stato e questa assenza oggi è davvero grave. Siamo pronti a fare la nostra parte per andare incontro alle richieste sollevate dalle sigle sindacali e professionali della categoria. La Lega è dalla parte dei medici e degli operatori del 118”.
Così in una nota i consiglieri regionali della Lega Gianpiero Zinzi, Severino Nappi e Attilio Pierro.
(Giancarlo Borriello - Lega Campania - Il Portavoce)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 24 marzo 2021 alle 18:24 -

© Riproduzione riservata

Pagina:   << Precedente   1  2  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   Successiva >>



© 2021 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica