NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news_cilento2012

 






Teggiano: cadavere sui binari della Circumvesuviana

Il corpo di un uomo senza vita è stato trovato sui binari della Circumvesuviana, nei pressi dell'ingresso alla stazione di Portici-via Libertà, venendo da Napoli. Si tratta di Vincenzo Manzi, 55 anni, originario di Teggiano ma residente ad Ercolano. Dalle 7 di questa mattina sopralluoghi e rilievi sono in corso, dopo che un macchinista ha visto sui binari il corpo dell'uomo riverso a terra, con evidenti segni di impatto con un treno. Da ieri sera, su quella linea ferroviaria sono transitati 5 treni, di cui uno solo direttissimo senza fermate alle 6.40 verso Sorrento. Si attende ora il rientro di questo convoglio su Napoli per verificare se la carrozzeria presenti tracce di urti. Al vaglio degli inquirenti tutte le ipotesi, da un possibile suicidio a un incidente. Circolazione bloccata tra San Giorgio ed Ercolano. Corse bloccate e disagi per i pendolari. Migliaia di viaggiatori sono rimasti bloccati nelle stazioni. In molti hanno deciso di tentare di raggiungere il luogo di lavoro in auto e nell'intera area vesuviana, in particolare tra Ercolano, Portici e San Giorgio a Cremano, le strade sono un'unica coda di auto. Manzi è separato e con una figlia ventenne. Le indagini sono state affidate al pubblico ministero Milana Cortigiano.

(La Repubblica)


Inserito da Golfonetwork lunedì 21 gennaio 2013 alle 12:20 commenti(0) -

Ascea: intervista all'attore Manuele Morgese

Scarica Flash Player per vedere questo video.
Intervista di Olga Marotta all'attore Manuele Morgese
www.telearcobaleno1.it


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 13:00 commenti(0) -

Comunicato stampa Carnevale di Agropoli

L'Ass. "Il Carro" e i carristi intendono chiarire in modo esaustivo, i reali motivi delle mancate sfilate dei carri allegorici per l'edizione del Carnevale di Agropoli 2013. Negli ultimi anni la crescita del Carnevale di Agropoli è avvenuta grazie all'aiuto di privati che mettevano a disposizione in tempo utile, i capannoni adatti alla realizzazione dei Carri Allegorici. Quest'anno nonostante l'impegno dell'Amministrazione Comunale e la passione dei carristi, è venuto a mancare il luogo idoneo alla costruzione dei carri. La volontà dell'ass. "Il Carro" di organizzare l'edizione 2013 si evince anche perché già in data 1 dicembre 2012, con manifestazione pubblica avvenuta nella sala polivalente "Paolo Giovanni II", alla presenza dell'Amministrazione Comunale, è stata presentata la programmazione 2013 del Carnevale di Agropoli e i bozzetti dei Carri Allegorici. Vista l'impossibilità oggettiva di poter organizzare l'edizione del carnevale di Agropoli 2013, con tradizionale sfilata dei carri allegorici, siamo già a lavoro per l'organizzazione della sfilata del 2014 in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Agropoli, a cui va il nostro in bocca al lupo per l'edizione 2013!!!!

(Il Presidente Bruno Turi - Associazione IL CARRO Carnevale di Agropoli)


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 12:41 commenti(0) -

A Rodio corso di Primo soccorso, quando la tempestività può salvare la vita

Venerdì 18 gennaio si è svolto il primo appuntamento del corso teorico pratico di Primo soccorso a Rodio, organizzato dalle associazioni culturali "Iolanda" e "Fucina Rhodium". Uno strumento per far fronte ai ritardi dei soccorsi dovuti alle criticità viarie.
Ottima partecipazione al primo incontro del corso teorico pratico di Primo soccorso che si è tenuto venerdì 18 gennaio a Rodio, frazione del comune di Pisciotta. Il corso organizzato dalle associazioni culturali "Iolanda" e "Fucina Rhodium" ha visto impegnati i medici Aniello Marsicano e Nicola Tortora spiegare ai cittadini del piccolo borgo cilentano le pratiche di primo soccorso.
Tale corso assume maggiore importanza in seguito alle frane che mandano in tilt la viabilità. Le strade che portano a Rodio presentano non pochi problemi e, come in questi giorni, capita che siano inagibili. In questi frangenti è essenziale intervenire tempestivamente per salvare la vita delle persone prima che giunga l'ambulanza.  "Intervenire tempestivamente è di fondamentale importanza - spiega Nicola Tortora durante il corso -  in modo particolare quando i servizi di pronto soccorso devono giungere in paesi come Rodio percorrendo strade non sempre praticabili".
Il corso è stato voluto fortemente da Aniello Marsicano e dall'associazione "Iolanda" la quale ha trovato un valido partner nell'organizzazione del corso quale l'associazione "Fucina Rhodium" "L'iniziativa del corso nasce dall'intento - dichiara Anita Feola presidente dell'associazione "Fucina Rhodium" -  e soprattutto dall'esigenza di favorire e migliorare la qualità del soccorso immediato nei confronti di tutti coloro che si dovessero trovare a fronteggiare una criticità e ciò specie in piccoli centri in cui, anche per disagiati collegamenti viari, gli  interventi professionali possono non essere sempre tempestivi".
(Associazione Culturale Fucina Rhodium)


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 12:38 commenti(0) -

Comunicato stampa Modavi - Federazione provinciale di Salerno

Elette le nuove cariche del Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano - Federazione provinciale di Salerno.
Nel pomeriggio del 17/1/2013 a Salerno si è tenuta la riunione di coordinamento della federazione provinciale del Modavi (Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano) di Salerno, tra i punti all'ordine del giorno la costituzione del nuovo coordinamento provinciale e le elezioni delle nuove cariche del direttivo.
Successivamente alla ratifica dell'ingresso delle nuove organizzazioni nella federazione: associazione culturale giovanile Moby Dick, associazione Eurobridge, associazione Musicalmente e Dike & Psiche, si è proceduto con il rinnovo delle cariche dei componenti del direttivo.
Sono stati eletti Francesco Piemonte alla carica di Presidente e Martina Cian a quella di Tesoriere e Pietro Montella e Alessia Senatore come vicepresidenti.
All'incontro hanno partecipato, fra gli altri, Vincenzo La Croce e Giovanni Cirillo in qualità di soci fondatori della federazione provinciale.
"Raggiugere rapidamente un accordo per l'elezione delle cariche e avere una rappresentanza di due cariche affidate ad associati presenti già da anni nella federazione e due subentrati da quest'anno sicuramente garantirà una linea nel rispetto di quello che finora è stato fatto, senza tralasciare la voglia di innovare" dichiara il neo eletto Presidente, e continua "sono soddisfatto, inoltre, che il nuovo direttivo sia composto per la metà da donne e che tutti siano under 35, questo vuol dire essere un'organizzazione giovanile; ciò permetterà la partecipazione all'imminente scadenza di fine mese al bando del Dipartimento della Gioventù nell'ambito sociale".
Il Modavi, nasce a Roma nel 1996, oggi è una delle più grandi associazioni non profit attive in Italia. Conta centinaia di associazioni affiliate da un capo all'altro della Penisola, organizzate in federazioni provinciali e regionali, presenti in 36 province di 15 regioni. Fa parte del coordinamento del Forum nazionale del Terzo Settore.
(Modavi - Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiane - Federazione Provinciale Salerno)


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 12:17 commenti(0) -

Aule Martucci, Carpentieri: "Risposta Provincia tempestiva e adeguata"

"L'Amministrazione provinciale di Salerno ha risposto in modo tempestivo e adeguato alle richieste pervenute dalla dirigenza del conservatorio". Lo afferma l'assessore provinciale all'Edilizia scolastica, Nunzio Carpentieri, commentando le dichiarazioni del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, e dell'assessore comunale, Ermanno Guerra, relative all'inadempienza da parte della Provincia rispetto all'assegnazione di aule al "Martucci" di Salerno.
"La Provincia - continua Carpentieri - appena ricevuta la richiesta di aule da parte del conservatorio, ha subito messo a disposizione l'ultimo piano del primo padiglione dell'ex seminario di Salerno. Un ambiente corrispondente alle esigenze dell'istituto e corredato di servizi igienici funzionanti, così come potranno confermare i rappresentanti del Martucci che qualche settimana fa hanno effettuato un sopralluogo accompagnati dai nostri tecnici. L'Amministrazione provinciale, tra le altre cose, si è resa disponibile a eseguire, a proprio carico, la pitturazione dell'intera area che avrebbe ospitato le lezioni".
"Prendiamo atto - conclude - della diversa scelta operata dalla dirigenza del Martucci, ma teniamo a sottolineare la piena disponibilità da parte della Provincia pronta, fin da subito, a trovare una soluzione celere e idonea alle esigenze degli studenti che frequentano il conservatorio di Salerno".
Palazzo Sant'Agostino, 19 gennaio 2013 


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 12:16 commenti(0) -

Comunicato stampa Comune di Eboli

Piano di zona S5: la giunta municipale ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di ammodernamento dell'asilo nido comunale Paterno.
Il sindaco di Eboli Martino Melchionda: "E' un intervento importante, che  potra' contribuire a rendere migliore e piu' funzionale la   struttura scolastica di prima infanzia"
Con il decreto dirigenziale 21 novembre 2012, n. 872 - nell'ambito del progetto "Città solidali e scuole aperte", inserito nel POR 2007/2013 - la Regione Campania ha predisposto il riparto di risorse da destinare all'adeguamento ed ammodernamento di nidi e micronidi per bambini da 0 a 36 mesi.
La misura è destinata ai comuni ricadenti negli Ambiti Territoriali Regionali.
Al Piano di Zona Ambito S5, di cui il Comune di Eboli è capofila, è stata assegnata la somma complessiva di 450 mila euro, di cui 90 mila euro verranno destinati alla ristrutturazione e all'ammodernamento dell'asilo nido comunale sito in via San Gregorio VII,  in località Paterno.
La proposta progettuale dovrà essere presentata entro il prossimo 25 gennaio.
A riguardo interviene l'assessore alle Politiche Sociali Annarita Bruno: "Si tratta di in intervento importante. I servizi per l'infanzia ricoprono, un ruolo estremamente delicato e strategico fra quelli erogati in favore dei minori.
Oltre all'obiettivo educativo, difatti,  essi hanno una importante funzione di tipo sociale, in quanto offrono un valido aiuto ai genitori, un sostegno dal punto di vista economico e, soprattutto, agevolano l'occupazione delle donne."
La Regione Campania - interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda - ha stanziato questi fondi finalizzati all'espansione dell'offerta di asili nido sul nostro territorio.
Abbiamo, pertanto, scelto di destinare una parte di essi alla ristrutturazione dell'asilo comunale posto in località Paterno.
Migliorare la qualità degli edifici scolastici rivolti alla prima infanzia è una premessa molto importante per poter garantire l'efficacia dei sistemi di istruzione e di crescita dei bambini.
L'educazione e la cura della prima infanzia rappresentano la base essenziale per il buon esito dell'apprendimento permanente e  dell'integrazione sociale.
Gli uffici stanno predisponendo una valida proposta progettuale che, una volta approvata dalla regione, potrà contribuire notevolmente al miglioramento di una struttura scolastica molto importante per la nostra città.
Ancora una volta - conclude il primo cittadino - la nostra capacità di attrarre investimenti pubblici viene premiata.
L'Amministrazione Comunale, inoltre, conferma la propria prioritaria attenzione alle problematiche che vedono coinvolti i cittadini appartenenti alle fasce più deboli, per i quali nessun servizio, nonostante la crisi economica e le difficoltà degli enti locali, è stato ridotto. Anzi, il nostro obiettivo è quello di potenziare quelli ritenuti strategici".
Dalla Residenza Municipale, Eboli 19 gennaio 2012


Inserito da Golfonetwork domenica 20 gennaio 2013 alle 12:16 commenti(0) -

Hanball: la Jomi Salerno passa a Teramo
Missione compiuta la Jomi Salerno sbanca il Pala Acquaviva di Teramo confermandosi prima in classifica(19-25). La gara giocata in Abruzzo, si è decisa già nei primi 30 minuti di gioco, con le salernitane capaci di allungare il passo sulle volenterose padrone di casa, nonostante i numerosi errori al tiro. (p.t. 6 a 12) Condizionata anche da un improvviso black-out al cronometro, la Jomi è apparsa nervosa, mail vantaggio accumulato nella prima parte, metteva al sicuro da possibili sorprese. Nella ripresa nonostante l’orgogliosa reazione delle campionesse d’Italia in carica del Teramo, la Jomi conteneva e ripartiva, portando a casa una vittoria importante soprattutto per la classifica.Ora alle salernitane sarà sufficiente battere al PalaPalumbo il Nuoro, il prossimo sabato, per chiudere in testa alla classifica la regular season e partire privilegiate nella terza fase della stagione. (Pdo Salerno)

Inserito da Golfonetwork sabato 19 gennaio 2013 alle 20:56 commenti(0) -

Polla: sfruttamento della prostituzione, tre arresti

Polla- Ieri, alle prime ore del mattino, in Polla, Battipaglia, Potenza, Foggia e Avellino, a conclusione di complessa ed articolata attività investigativa iniziata nel luglio del 2012, supportata anche da indagini tecniche, finalizzata a contrastare il fenomeno dello sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione nel comprensorio denominato “Vallo di Diano”, i militari del dipendente Norm della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, coadiuvati da quelli delle Compagnie Carabinieri di Potenza, Battipaglia e Avellino, hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare emessa in data 15.01.2013 dal Gip del Tribunale di Sala Consilina. L’indagine è stata diretta e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il predetto Tribunale sulla base delle investigazioni svolte dal NORM CC di Sala Consilina nei confronti delle sottonotate persone a cui è stata applicata la seguente misura cautelare personale:

- A. S., di Battipaglia, già detenuto per altro: misura della custodia cautelare in carcere;
- A. A., di Avellino: misura cautelare degli arresti domiciliari;
- M.C.A., di Santo Domingo: misura cautelare degli arresti domiciliari.

I predetti sono ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I reati accertati, sono stati commessi nel Vallo di Diano, in Potenza, in Battipaglia, dal luglio del 2012 al novembre del 2012. La presente indagine ha permesso di fare piena luce su una fiorente quanto sistematica attività di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione posta in essere, nelle località suindicate dai predetti indagati. In particolare, gli arrestati A. S. e A. A., rispettivamente padre e figlia, favorivano e sfruttavano la prostituzione di numerose donne sudamericane. In particolare, imponevano a ciascuna delle donne e riscuotevano dalle stesse, il prezzo per la disponibilità di una stanza, stabilito in euro 60,00 al giorno, con pagamento anticipato di due giorni, procedevano ad accompagnare le donne nelle case disponibili e a provvedere alle esigenze abitative delle stesse. L’arrestata M.C.A., favoriva la prostituzione di alcune donne sudamericane, pubblicizzando, a pagamento, l’attività di meretricio, mediante specifiche inserzioni erotiche, corredate da fotografie, molte delle quali non corrispondenti alle reali caratteristiche fisiche delle donne, su vari siti internet. Nell’ambito dell’operazione, i militari operanti, hanno proceduto, altresì, al sequestro di n.4 appartamenti siti nelle città di Polla, Battipaglia e Potenza, oltre che di strumenti informatici e telematici utilizzati dagli indagati per la commissione dei reati. L’arrestato A.A., dopo le formalità di rito, è stato tradotto nella casa circondariale di Salerno, mentre le altre due arrestate, sono state condotte presso le loro rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

(Carabinieri)


Inserito da Golfonetwork sabato 19 gennaio 2013 alle 20:51 commenti(0) -

Salerno: raccolta differenziata dei rifiuti non rispettata, 10 verbali

Salerno- La Polizia Municipale ha elevato due verbali di 100 € al responsabile di una società, i cui dipendenti in due esercizi ubicati nella zona orientale , non si attenevano alle norme per la raccolta differenziata. Contravvenzionata una persona, proveniente da fuori comune , per esercizio di “mestiere girovago” senza autorizzazione. Il personale in viabilità è dovuto intervenire per effettuarne i rilievi per un incidente stradale con ferito. In zona Torrione, un pedone è stato investito da un’auto, il cui conducente, dandosi alla fuga, ometteva di soccorrere l’investito. Scrupoloso ed esteso controllo del Centro Storico per verificare il corretto conferimento dei rifiuti. Unitamente a personale della Salerno Pulita si è provveduto ad ispezionare le buste di immondizia. In tal modo si è potuto risalire a 10 trasgressori, esercizi pubblici e commerciali, nonché privati cittadini. Tutti sono stati sanzionati per non avere rispettato le norme sul conferimento della differenziata.

(Polizia Municipale di Salerno)


Inserito da Golfonetwork sabato 19 gennaio 2013 alle 20:47 commenti(0) -


Archivio news
Archivio news 2008-2011



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica