NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » newsold

 


Entra nella chat del Golfo

www.villammare.it


Sanità, la V commissione regionale approva maxiemendamento
La V Commissione consiliare permanente (Sanità e Sicurezza sociale), presieduta dal consigliere regionale di Sinistra Democratica Angelo Giusto, e con la partecipazione dell’Assessore regionale alla sanità Angelo Montemarano, ha approvato a maggioranza, con il voto contrario del Gruppo di Italia dei Valori e dei Gruppi del centrodestra (Forza Italia, Alleanza Nazionale, Udc, Mpa-Nuovo Psi), il disegno di legge “Misure straordinarie di razionalizzazione e riqualificazione del sistema sanitario regionale per il rientro dal disavanzo”, composto dall’articolato e dall’allegato amministrativo “Piano di ristrutturazione e riqualificazione della rete ospedaliera”, così come riformulato dal maxi-emendamento sottoscritto dai Gruppi di maggioranza.
Il provvedimento, ispirato ai principi di contenimento della spesa e di razionalizzazione e riqualificazione del sistema sanitario regionale, previsti nel Piano di Rientro dal disavanzo sanitario sottoscritto dalla Regione Campania e dai Ministeri della Salute e dell’Economia, è da oggi, dalle ore 15,00 e giovedì dalle ore 11 ad oltranza, all’esame del Consiglio Regionale della Campania affinchè sia approvato entro il 30 novembre prossimo, come richiesto alla Regione Campania sulla base di tale accordo.
Inserito da Golfonetwork mercoledì 26 novembre 2008 alle 19:26 commenti(0)

Trenitalia, in ritardo un treno su due, la denuncia di Legambiente
Quasi un treno pendolare su due arriva in ritardo in Campania; su 70 treni sulle tratte dei pendolari, il 47% arriva almeno cinque minuti dopo rispetto all'orario previsto. È quanto emerge dai risultati di un'indagine di Legambiente su oltre 70 treni «pendolari» in arrivo nella stazione di Napoli Centrale, monitorati dai volontari di Legambiente nel periodo dall'11 al 14 novembre, nella fascia oraria che va dalle 7 alle 10 nell'ambito di «Pendolaria», la campagna che punta i riflettori sui problemi di chi viaggia in treno e sulla necessità di un rilancio del trasporto ferroviario locale. In Campania il primato del treno più ritardatario della settimana di monitoraggio spetta al regionale proveniente da Sapri del 14 novembre partito alle 5,43 è arrivato a Napoli con ben 70 minuti di ritardo.


Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 20:00 commenti(0)

Golfo di Policastro. Strade e marciapiedi di burro sulla costa cilentana.
Frane sulla statale 18 a Capitello. Sfiorata la tragedia sulla vecchia via per la Calabria “Sapri-Maratea”. Dei massi staccatisi dalle parete rocciose sono rotolati sulla via proprio mentre un giovane autista del luogo transitava con la macchina, per fortuna solo colpita lievemente. Crolla il marciapiedi della seconda passeggiata sul lungomare di Sapri. Un problema che ritorna con le forti mareggiate. Gli ultimi lavori erano stati eseguiti circa un anno fa. Il primo anticipo di inverno mette a dura prova le strutture viarie a sud di Salerno. Grave la situazione sulla statale 18 all’ingresso di Capitello, frazione rivierasca del comune di Ispani. Una delle strade più importanti del territorio che collega Sapri con Policastro Bussentino, Scario e le superstrade “Cilentana” e “Bussentina”. Parte della carreggiata era stata transennata a fine dello scorso inverno proprio a causa di una forte mareggiata che aveva procurato una grossa falla nel muro di sostegno: con lesioni e avallamenti sul marciapiedi per un paio di centinaia di metri. Il maltempo dell’ultimo weekend -con le onde del mare che hanno superato i dieci metri di altezza- ha procurato il crollo del muro in più parti e creato profonde voragini lungo lo stesso marciapiedi che hanno reso necessarie ulteriori e più robuste transenne.

Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 19:53 commenti(0)

Acqua e sale dai rubinetti del Golfo di Policastro
Da sabato una mareggiata ha regalato a molti cittadini del Golfo di Policastro “acqua al sale” e ha fatto provare a non pochi ignari malcapitati l’emozione di un caffè amarissimo e non riproponibile.
La situazione ancora lunedi’ mattina non era tornata alla normalita’ e le proteste dei cittadini si sono fatte sentire.
L’ingegnere Felice Perrilli dirigente responsabile della distribuzione idrica ha spiegato il perche’ di una situazione che ha creato non pochi disagi alla popolazione.
“Colpevole l’eccezionale mareggiata di sabato che ha rotto una valvola di non ritorno, posta alla fine di un tubo di scarico della sorgente Ruotolo-spiega Perrilli-normalmente nella sorgente ,che e’ all’interno di una grotta carsica ,c’e’ un laghetto riempito da sorgenti montane,che defluisce da questo tubo.

Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 19:40 commenti(0)

Sapri, attivo lo sportello del Centro Informagiovani

L’Assessorato alle Politiche Giovanili informa che dal 01/11/2008 è attivo presso il Comune di Sapri lo sportello del Centro Informagiovani  Distretto 62.
L’ufficio è aperto il martedì e il giovedì dalle ore 09.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Sapri,25/11/08                                                                                                                  Ufficio Informagiovani - Comune di Sapri - Info: 0973/ 605546

Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 19:33 commenti(0)

Comunicato stampa SapriDemocratica

VOGLIONO FERMARE L'EMENDAMENTO SALVA-OSPEDALE
25 Novembre 2008

E' partita una nuova offensiva contro il nostro ospedale. Un gruppetto di sindaci ha risposto "all'ordine" partito dal "feudo di Cuccaro" per bloccare l'emendamento con il quale per salvare gli ospedali si prevede di realizzare una sola Asl in provincia di Salerno.
Il sempre attento e solerte Presidente della conferenza dei sindaci (altro organo inutile destinato a scomparire) dott. Cristofaro Cobucci, ha con urgenza provveduto ad assumere una delibera di protesta contro l'emendamento approvato in commissione sanità. L'azione è accompagnata personalmente dal Consigliere Provinciale Simone Valiante (figlio di Antonio),  sostenuta anche dal consiglio comunale di Vallo della Lucania presieduto dal dott. Luigi Cobellis (come la clinica).
La protesta ha sortito i primi effetti, il consiglio regionale è stato aggiornato a domani.
I signori di Vallo si oppongono al max-emendamento che salva il nostro ospedale con le economie conseguenti alla cancellazione di spese secondarie rispetto alla tutela della salute. E' fin troppo evidente la paura di perdere un importante centro di potere politico e gestionale. Unica risorsa di una politica clientelare che per molti anni ha sottomesso la nostra gente e mortificato la democrazia e il merito. E' ora di cambiare, speriamo che i sindaci del golfo di policastro, che con il comitato di lotta, hanno combattuto per la difesa del nostro ospedale non abbiano ceduto agli ordini della "mala politica".

Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 19:30 commenti(0)

Sanità,Piano di rientro approvato in Commissione
La Commissione Regionale Sanità ha licenziato il testo del Piano di razionalizzazione e riqualificazione del sistema sanitario regionale per il rientro dal disavanzo.
Il piano approvato dalla commissione, per quanto riguarda la Provincia di Salerno, è sostanzialmente diverso dal testo dal quale si è partiti e questo grazie al lavoro svolto da tutti i Consiglieri Regionali della Provincia di Salerno che hanno operato in stretto rapporto fra di loro e in ascolto dei territori. Per la provincia di Salerno, in una logica di risparmio rimarrà una sola ASL , piuttosto che le due originariamente proposte.
I distretti vengono salvati e rapportati ad un forbice demografica che va dai 50.000 ai 120.000 abitanti con eccezioni ammesse solo per le zone montane.
A sud della provincia viene recuperato il ruolo di un ospedale di frontiera come Sapri che diventa Ospedale di II° livello dell’emergenza, con la conseguente ubicazione in quel presidio di reparti adeguati.


Inserito da Golfonetwork martedì 25 novembre 2008 alle 09:58 commenti(0)

Sapri, arrestati due spacciatori

Ieri mattina alle ore 06,30 circa a Sapri, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione di illeciti in materia di stupefacente, personale del Nucleo Operativo (agli ordini del Luogotenente Giuseppe RESCINITI) e dell’Aliquota Radiomobile (agli ordini del Mar.A.s.UPS. Orelio TASSONE) di questa Compagnia, traevano in arresto, poichè responsabili in concorso tra loro, di illecita detenzione di sostanze stupefacenti, finalizzata allo spaccio, due uomini di Torraca, I. N., trentaquattrenne coniugato, operaio, con precedenti specifici, e M. F. L., quarantacinquenne coniugato, operaio. I due corrieri della droga venivano intercettati, in conseguenza di un’intensa attività info – investigativa, che si sviluppava a partire dalle prime ore del pomeriggio del 22 novembre, attraverso un complesso dispositivo di osservazione, controllo e pedinamento, a bordo di un’autovettura “BMW 320 Coupè”, nel mentre facevano ritorno dalle piazze di spaccio napoletane. Venivano quindi bloccati sulla S.S. 517, dopo un breve pedinamento, all’altezza dello svincolo per Sanza, nell’atto di fare rientro a Torraca, al fine di poter eseguire tutti i necessari accertamenti. A seguito di perquisizione personale e veicolare, e sottoposizione ad esami clinici specialistici ospedalieri, venivano rinvenuti, furbamente occultati sul corpo di I. N. a seguito di ingerimento, venti capsule di plastica, contenente eroina, racchiuse in un involucro confezionato con pellicola trasparente, avvolta da nastro adesivo, per un peso lordo di trentacinque grammi circa - poi poste sotto sequestro, unitamente all’autovettura “BMW 320 coupè”, utilizzata per il trasporto. Espletate tutte le formalità di rito, gli arrestati venivano tradotti presso la Casa Circondariale di Sala Consilina, su disposizione del Dott. Carlo RINALDI, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sala Consilina, in attesa della celebrazione dell’udienza.

Inserito da Golfonetwork lunedì 24 novembre 2008 alle 20:25 commenti(0)

Riceviamo e pubblichiamo dal Gruppo consiliare SD
Gruppo consiliare di SapriDemocratica Comune di Sapri

Al Sig. Sindaco del Comune di Sapri
Dott. Vito D’AGOSTINO
SEDE

Oggetto: Riqualificazione ambientale della zona denominata “Brizzi”

Io sottoscritto Giuseppe del Medico consigliere del Comune di Sapri, a nome del gruppo consiliare di Sapridemocratica ed a norma dell’art. 28 del regolamento del consiglio, Le rivolgo la seguente interrogazione sull’argomento in oggetto.

Premesso che:

-Il 16 Maggio 2008 l’assessore Aita attraverso vari mezzi di informazione ha comunicato, con enfasi e puntualità di notizia, l’approvazione da parte dell’amministrazione comunale da lei guidata di un progetto che prevede la realizzazione di un porto canale e di una serie di infrastrutture ad esso collegate. Per brevità le allego la copia di uno degli articoli pubblicati.
-Nei giorni seguenti, insieme al Cons. Marco Martorano, abbiamo chiesto notizie in merito al progetto al Responsabile dell’UTC ing. Ciorciaro, il quale non fù in grado di farci prendere visione della “proposta” ma si limitò a dire che esisteva uno studio che “aveva fatto suo”;
-Il 5 Novembre è stata pubblicata, cinque mesi dopo l’adozione, la delibera Giunta Municipale n.109 del 20.06.2008 con la quale l’amministrazione comunale ha:
- approvato il progetto idea della riqualificazione urbana ed ambientale della zona Brizzi redatto dall’ing. Alberto Ciorciaro;
- di nominare l’ing. Ciorciaro RUP per la realizzazione dell’intervento;
- di incaricare il RUP di portare dell’amministrazione modalità e schemi di bandi più idonei;
- dare facoltà al RUP di nominare tecnico esterno di supporto;
- dichiarare la delibera immediatamente esecutiva;
-Il RUP con determina dirigenziale n°798 del 29.10.2008 ha ritenuto di affidare all’ing. Oscar Pesiri di Avellino l’incarico di supporto al RUP;

Inserito da Golfonetwork sabato 22 novembre 2008 alle 17:35 commenti(0)

Sicilì, sentenza rinviata per processo su presunti abusi sessuali

Sentenza rinviata all' 8 gennaio per il processo sui presunti abusi sessuali subiti da  Maria Teresa L. da parte del nonno Luigi P. e dello zio Leonardo P.,tutti residenti a Sicili'.Richiesta di condanna da parte del pubblico ministero di 10 anni di reclusione per il nonno,8 anni di reclusione per lo zio,affetto da problemi psichici,e 2 anni di reclusione per la nonna Maria V., accusata di aver minacciato di cacciare di casa la nipote, se non avesse ritirato la querela nei confronti dei congiunti.
Una storia di degrado sociale e morale,in cui e' coinvolta una ragazza anche affetta da deficit cognitivo,scoperta nel giugno 2007,grazie alla denuncia del padre di Maria Teresa,allora diciannovenne. II primo a raccoglierne le confidenze.
Dai racconti,gli abusi,che avvenivano nell'abitazione della nipote,sul furgone e nella cantina del nonno,consistevano in palpeggiamenti e atti osceni.
La fase istruttoria,in cui sono state acquisite prove e informazioni e sono stati ascoltati i 5 testimoni,è stata completata il 6 novembre.
Ieri la discussione con la richiesta delle condanne agli imputati da parte del pubblico ministero e la richiesta della parte civile di Maria Teresa L., rappresentata dall'avvocato Francesco Borea, di una condanna a pena di giustizia e di una condanna a risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede con una provvigione immediatamente esecutiva di 50.000 euro. Ieri i difensori degli imputati, gli avvocati Lentini e Vallone, hanno chiesto nuovamente una consulenza per accertare la capacita' a testimoniare della ragazza. Il tribunale ha rigettato la proposta. Adesso rimane da ascoltare solo l'arringa dell'avvocato Vallone e poi si emetterà la sentenza, prevista nel nuovo anno. (Biagina Grippo)

Inserito da Golfonetwork sabato 22 novembre 2008 alle 10:53 commenti(0)


Vedi archivio completo news meno recenti (2002-2008)
Archivio news 2002-2008

© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica