NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » community » guestbook

 


Bacheca Golfonetwork
In questa sezione puoi leggere i messaggi dei nostri visitatori.
Se ne hai appena inserito uno e non lo visualizzi, fai un refresh della pagina (pulsante aggiorna).
Golfonetwork Forum
Entra nel forum

» Lascia un messaggio in questa bacheca
Finora abbiamo ricevuto 9081 messaggi

»Messaggio pubblicato lunedì 21 novembre 2005 alle 09:54
Nome:
Hoot
Città:
Ft.Bragg  
Nazione:
USA  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
amore mio
tu sei forte
te la caverai bene nella vita
amo profondamente te e i miei bambini
oggi e domani
lasciate che ogni giorno spunti e splenda
continuate a sorridere
non arrendetevi mai
anche quando la vita si fa deprimente
e per concludere amore mio
stasera
rimbocca le coperte ai miei bambini
e che stiano ben caldi
di loro che li voglio tanto bene
poi abbracciali per me e dai a loro il bacio della buonanotte
da parte del loro papà
 
»Messaggio pubblicato venerdì 18 novembre 2005 alle 15:19
Nome:
Elena
Città:
Av  
Nazione:
Ita  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
Un saluto a tutto il Golfo...
 
»Messaggio pubblicato giovedì 17 novembre 2005 alle 19:11
Nome:
L’indagatore del Golfo
Città:
Non comunicabile  
Nazione:
Segretissima  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
...in Italia esistono delle sette come l’OPUS DEI, I GESUITI ecc...
anche nel Golfo... c’è qualche pseudopotente affiliato...
 
»Messaggio pubblicato giovedì 17 novembre 2005 alle 18:16
Nome:
biochip
Città:
xxx  
Nazione:
xxx  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
Dal sito di Repubblica:
Con la riforma Moratti, l’unica materia facoltativa dell’ordinamento scolastico italiano diventa obbligatoria. Lo afferma Enrico Panini, segretario generale della Flc Cgil. "L’attenta lettura del decreto legislativo sulla scuola secondaria riserva diverse sorprese e nessuna di queste è positiva. Avere messo la religione cattolica tra le materie obbligatorie per tutti - secondo Panini - provoca due effetti: prima di tutto si rende obbligatoria una scelta che è facoltativa, non essendo neanche obbligatorio scegliere l’attività alternativa; in secondo luogo diventa assenza non frequentare religione o l’attività alternativa".
In questo modo non avvalersi dell’insegnamento della religione , conclude Panini, "produce una penalità di 33 ore". Un peso grave visto che "nel nuovo ordinamento superare il tetto del 25 per cento del monte ore obbligatorio comporta la bocciatura automatica".

In effetti - rispetto alla scelta facoltativa che si presentava fino ad ora per lo studente al momento dell’iscrizione - la contraddizione del nuovo assetto orario della scuola secondaria di secondo grado disegnato dalla coppia Bertagna-Moratti salta subito all’occhio. In sette (escluso il liceo artistico) degli otto licei in cui si articolerà la futura scuola superiore l’orario settimanale è articolato in ’Attività e insegnamenti (materie) obbligatorie per tutti gli studenti’, ’Attività obbligatorie a scelta dello studente’, e ’Attività e insegnamenti facoltativi’. A titolo di esempio: nella prima classe del liceo scientifico sono previste 28 ore settimanali di attività obbligatorie per tutti, 3 ore obbligatorie (ma a scelta dello studente fra le diverse opzioni proposte della scuola) e un’ora facoltativa. Lo studio della Religione, contrariamente a ogni logica, è collocato fra le discipline assolutamente obbligatorie.

Prima l’8 per mille, poi l’esenzione dell’ICI ed ora anche questo.
Personalmente, se uno stramaledetto prete o qualche suo scagnozzo viene a bussare alla mia porta per chiedere soldi o per tentare di convertirmi o cose simili, lo butterò giù dalle scale a calci e lo coprirò di insulti.
Forse essere buoni e civili non è il comportamento migliore da tenere con siffatti personaggi.
 
»Messaggio pubblicato giovedì 17 novembre 2005 alle 15:16
Nome:
jonny
Città:
S.costantino  
Nazione:
Italia  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
Riporto un episodio avvenuto ieri al Senato durante l’approvazione della devolution:
Il Sen. Angius ha chiesto ai leghisti di sventolare la bandiera tricolore nell’eventualità fossero convinti che la devolution, non avesse come effetto la divisione dell’Italia in due tronconi, creando maggiore divario tra nord e sud!
La risposta di Calderoli? non si è fatta attendere: NO MAI!
Il tutto con la supervisione di Bossi che per l’occasione si è recato a Roma con tutta la famiglia!
Ora io mi chiedo e vi chiedo: E’ mai possibile che nel 2005 c’è spazio per degli idioti che invece di collaborare e lavorare per lo sviluppo dell’Italia (sud-centro-nord), serbano rancore e odio verso una parte di essa?
Ci rendiamo conto che il centro-destra è succube dei leghisti che parlano di padania e non di Italia, che non riconoscono l’inno di Mameli?
Che vergogna................!
Sono seriamente preoccupato per la libertà e per l’unità del nostro paese, la democrazia è seriamente in pericolo!
Caro Demetrio di Morigerati, il sud non si piange addosso, e non è vero che non c’è voglia di lavorare, il problema più grave è che i fondi del Governo vengono utilizzati in gran parte per il nord, per noi solo le briciole.............
Una finanziaria poi quella presentata che............vabbè lasciamo stare mi viene da vomitare!
Le promesse di S. Silvio da Arcore sono state disattese, e nel tentativo di restare a galla ha promosso la nuova legge elettorale........perderà lo stesso te ne accorgerai!

P.S. Sai come vengono spesi i soldi dello Stato al nord? Recati a milano e provincia noterai che i cartelli stradali non sono scritti in italiano ma in "padano", come dicono loro! Questa è una delle tante chicche che racconto per farti capire che tutte le attenzioni del governo sono concentrate al nord, tralasciando il sud, e per farti capire come vengono spesi i soldi degli italiani, compresi quelli dei meridionali!
Meditate gente, meditate
 
»Messaggio pubblicato giovedì 17 novembre 2005 alle 09:27
Nome:
M
Città:
M  
Nazione:
Italia  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
Grazie per gli auguri "mastro del web" e complimenti per il bel discorso!
 
»Messaggio pubblicato giovedì 17 novembre 2005 alle 00:58
Nome:
elisa  
Città:
Brasil - Rio de Janeiro  
Nazione:
brasileira  
Sito web: http://www.oi.com.br Indirizzo Ip: xxxxxx
Sou Brasileira e estou procurando m,eus ancestrais que são da cidade de Sapri. São os Picorelli, seria possivel encontrar algum descendente ainda por aí.
 
»Messaggio pubblicato mercoledì 16 novembre 2005 alle 19:26
Nome:
Demetrio
Città:
Morigerati (Sa)  
Nazione:
Italia  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
Per Biochip: Caro Biochip, secondo me, ormai l’assistenzialismo verso il sud deve finire (e deve finire di piangersi addosso...). Bisogna darsi da fare, mano alla zappa.... non bisogna più aspettare i finanziamenti dello Stato (che oltrettutto sono finiti) che, come ben sai, finiscono sempre nelle mani dei soliti noti ammanigliati con il politico di turno.
Ma poi, sempre secondo me, l’Italia si divide in 2: quelli che hanno voglia di lavorare e quelli che non hanno voglia di lavorare. Questi ultimi, spesso in corteo, urlano "vogliamo il lavoro, vogliamo il lavoro"... molti, in mezzo a loro, sempre secondo me, non hanno proprio nessuna intenzione di mettere mano alla pala e alla pica...
 
»Messaggio pubblicato mercoledì 16 novembre 2005 alle 19:09
Nome:
Webmaster
Città:
Golfo di Policastro  
Nazione:
Italia  
Sito web: http://www.golfonetwork.it Indirizzo Ip: xxxxxx
questo sito è di proprietà di "Webby", se lui fino ad oggi non ci ha limitati o altro vuol dire che gli va bene che sul forum si discuta di tutto......

La proprietà di Golfonetwork non è di Webby, è della Arcobaleno Uno Broadcasting come si può vedere anche a fondo pagina di www.golfonetwork.it . Non chiamatemi Webby, al limite "mastro del web..." come dice qualcuno di mia conoscenza...

...ora è da un pò di tempo che ciò che leggo in questo sito sono solo delle frasi senza senso, e delle idiozie demenziali...

Su questo ci sarebbe da discutere: è una cosa naturale che avviene in tutte le comunità virtuali: ci sono periodi in cui si discute di qualcosa di interessante, periodi in cui non si discute affatto e periodi in cui si parla del più e del meno, che può essere interessante o meno, a seconda delle persone con cui si parla.
Il caso di questa bacheca mi sembra un pò particolare, perchè in realtà a volte viene usata esattamente come un forum (ma per questo il forum ci sarebbe -> www.golfodipolicastro.org/forum ), altre volte come una chat (ma per questo la chat ci sarebbe -> www.golfonetwork.it/chat.html ) e altre volte... come una bacheca!
Forse l’immediatezza e la semplicità di utilizzo hanno portato a concentrare le diverse "destinazioni d’uso" tutte sulla bacheca, ma per noi va bene anche così. Se poi a qualcuno non piace, basta dirlo, siamo aperti alle opinioni di tutti. Su questa bacheca in genere vengono censurate solo le parolacce, le offese e le accuse dirette e/o personali. Per il resto... buona discussione.

Infine a emmef, anche se con ritardo.... e scusate per l’interruzione della discussione "politica".

 
»Messaggio pubblicato mercoledì 16 novembre 2005 alle 10:06
Nome:
teladoiolamerica
Città:
Ho-chi-mhin city  
Nazione:
politicante?  
Sito web: non disponibile Indirizzo Ip: xxxxxx
PREMESSA: ODIO LA POLITICA, politica intesa come partito politico.
La scelta strategica è quella di situare il baricentro dell’agire politico nella società, nel conflitto di classe e nei movimenti anziché nelle istituzioni e nel rapporto tra le forze politiche. Per l’altro verso, è essenziale un salto di qualità nella connessione tra progetto e pratica politica, tra ruolo generale e presenza nelle lotte.
Condivido in pieno (come spesso capita) le tesi di biochipi, è molto interessante la sua disamina sugli eventi caratterizzanti la 2^ metà del secolo scorso, ma io vorrei un po’ soffermarmi sull’avvenimento clou di questi ultimi anni: BUSH E LA GUERRA. la vittoria di George W. Bush nelle presidenziali americane del 2004 conferma la crisi di fondo sia del neoliberismo. La destra Usa ha vinto non stemperando ma esaltando il proprio patriottismo bellicista, che rivendica con assoluta arroganza la missione imperiale dell’America e ne ripropone intiero il modello sociale e di valori oggi dominante.
Ho l’impressione che si vuole portare il popolo (e ci si è quasi riusciti)ad una sorta di ossessione sicuritaria, alla cancellazione o alla drastica limitazione di libertà, diritti e culture progressive che hanno segnato il ‘900.
OPPOSIZIONE, OPPOSIZIONE,OPPOSIZIONE,OPPOSIZIONE!!!!! E’ questo quello che si deve continuare a sostenere in modo convinto.
Si configura un pericolo accresciuto per le sorti del pianeta e dei popoli, specie del Sud del mondo, dove pure sono visibili anche processi in netta controtendenza (ad esempio in tutta l’America latina). Più che mai, perciò, la lotta per la pace deve essere la priorità delle priorità: in Iraq, nel Medio Oriente, nella Palestina orfana di Arafat, in Africa. La guerra di aggressione, due anni di occupazione militare, un governo-fantoccio e promesse di elezioni-farsa, stanno distruggendo l’Iraq e aggravando drammaticamente la crisi dell’area. Dunque, il ritiro immediato di tutte le truppe straniere – a cominciare da quelle italiane – da sempre rivendicato dalla sinistra alternativa e dal movimento pacifista, è la condizione imprescindibile per costruire la pace e avviare un processo di transizione democratica.
La contesa si è fatta drammatica. Lo stato di guerra permanente è covato dalla natura medesima della globalizzazione capitalistica. Al contrario di quanto promesso, ovvero la dissoluzione dei conflitti, essa produce instabilità attraverso l’acutizzazione delle disuguaglianze mondiali, la concentrazione delle ricchezze e l’esasperazione dei conflitti. Invece della crescita promessa, essa produce crisi. Persino la competizione diventa distruttiva. La guerra preventiva è il sistema con il quale si cerca una soluzione imperiale a questa instabilità. Ma il risultato è quello di produrre nuove e più profonde instabilità a cui si risponde con ulteriore inasprimento della guerra secondo la dottrina della guerra permanente. La guerra alimenta il terrorismo, che è figlio e fratello della guerra. Questo terrorismo si presenta come progetto elaborato nell’autonomia del politico ed è, come la guerra, nostro avversario irriducibile repulsivo per i mezzi che utilizza e per i fini che propugna. La guerra imperiale dell’amministrazione Bush è una guerra infinita e indefinita. L’Iraq ne è il banco di prova. Il suo sviluppo sarebbe la guerra di civiltà.
LA pace è il terreno di rinascita della politica perché esprime l’esigenza primaria del nostro tempo. La pace va perseguita non semplicemente come assenza di guerra ma come costruzione di un nuovo mondo che, spezzando il dominio imperiale, disegna nuovi assetti del mondo fondati sull’autonomia e il dialogo, su diverse relazioni sociali e culturali. È non solo sbagliato ma illusorio pensare alla costruzione di questo nuovo assetto come parzialmente è accaduto nel passato ovvero con la creazione di un equilibrio basato sulla forza delle armi. La leva fondamentale per questa impresa è il nuovo movimento per la pace, come forza disarmata e di disarmo, come altra potenza mondiale scesa in campo per contestare la guerra e la sua logica e costruire un’alternativa di civiltà.

Scusate, ma era uno sfogo che avevo in testa da parecchio tempo. Io ne volevo parlare coi miei amici, ma appena attacco mi interrompono, forse hanno ragione a dire che sono palloso, qui invece siete liberi di leggere tutto l’intervento, a metà, di non cacarlo proprio, di farvi 2 risate ecc.

P.S.: HOOT, sì gruoss’...
 





Naviga tra le pagine della Bacheca di Golfonetwork:
(Sei nella pagina 499 di 909)
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 794 795 796 797 798 799 800 801 802 803 804 805 806 807 808 809 810 811 812 813 814 815 816 817 818 819 820 821 822 823 824 825 826 827 828 829 830 831 832 833 834 835 836 837 838 839 840 841 842 843 844 845 846 847 848 849 850 851 852 853 854 855 856 857 858 859 860 861 862 863 864 865 866 867 868 869 870 871 872 873 874 875 876 877 878 879 880 881 882 883 884 885 886 887 888 889 890 891 892 893 894 895 896 897 898 899 900 901 902 903 904 905 906 907 908 909


Messaggi più recenti

Home page Golfonetwork



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica